Blog ufficiale del sito gundamuniverse.it

Speciale Gundam Unicorn la serie animata

Possiamo finalmente portare chiarezza in questa pagina dedicata alla versione animata del romanzo illustrato di Harutoshi Fukui,i disegni originali sono del maestro Yoshikazu Yasuhiko annunciata al Cartoons on The bays 2009.

Com’è noto, durante il Cartoons on The bays 2009 il Presidente della Sunrise, Takayuki Yoshii, sembrava aver annunciato che il romanzo Gundam Unicorn, opera del romanziere Harutoshi Fukui, con disegni originali del noto mangaka Yoshikazu Yasuhiko e del grande modellista Hajime Katoki, pubblicato con successo sulla rivista Gundam Ace della Kadokawa Shoten, sarebbe stato trasposto in un film nel 2010, questa notizia è stata corretta e, successivamente completamente modificata: oggi sappiamo che la produzione animata tratta dal romanzo di Harutoshi Fukui:
- consisterà in una serie animata di SEI OA ch Sunrise e dalla Bandai, con un’iniziativa eccezionale, distribuiranno in simulcasting in tutto il mondo.

Ricordiamo come recentemente un articolo del Nihon Keizai Shimbun aveva già rivelato la volontà futura della Bandai,di distribuire on line le serie Gundam in dieci lingue diverse,giapponese,inglese,francese e tedesco e altre ma nessun titolo era stato specificato.Sarà distribuita in italiano ? Non è chiaro.

Note sulla serie.

Sunrise ha messo on line un sito che contiene le schede ufficiale dei principali character, Banagher Links e la giovane e misteriosa Audrey Burne, l’eroina del romanzo, e del più importante Mobil Suit:  il potente Mobile Suit Gundam RX 0 Unicorn!

Iniziato nel 2006 sulle pagine della rivista Gundam Ace della Kadokawa Shoten, il romanzo illustrato Gundam Unicorn ha attirato l’attenzione sia degli appassionati di modellismo,  che del pubblico più vasto,  sia per il carisma del suo autore, Harutoshi Fukui – scrittore ben affermato in Giappone – che per un’intensa campagna della Bandai, ma anche per il grande interesse suscitato dall’ambientazione:  l’opera è sospesa fra il presente dell’Universal Century, l’anno 0096, tre anni dopo gli avvenimenti di Chars Counter Attack, tre anni dopo la morte di Amuro e Char’s Aznable, ed il passato del secolo universale, le origini stesse della colonizzazione spaziale, a cui è incredibilmente collegato il suo presente, e il futuro verso cui si proietta, vede al centro i complotti e le lotte di potere della famiglia Vist, legata alla complessa struttura della Anaheim Electronics da un lato dall’altro lo scontro lo scontro fra la Federazione e Neo Zeon stritolate fra di loro le vite di miriadi di persone  a partire dai due giovani protagonisti principali i due sedicenni il cui incontro cambierà le sorti di una guerra e le loro stesse vite: Banagher Links e Audrey Burne. Ad arricchire il romanzo,  suscitando il grande interesse del nucleo storico degli appassionati e dei più giovani, è stato l’impiego da parte di Harutoshi Fukui di  alcuni dei protagonisti della serie Gundam 0079 e del mondo dell’Universal Century in una posizione di protagonisti, non di semplici figure secondarie, fitto è l’intreccio di misteri che attraversa l’opera e ancora oggi,  mentre le ultime pagine del romanzo devono essere scritte, molti degli intrighi sono soltanto apparentemente risolti e altri devono esserlo.  Quali sono i legami autentici fra Audrey Burne e la famiglia dei principi Zabi? Quali reali e capacità nasconde lo Rx -0 Unicorn e qual’è il prezzo che stà pagando il suo pilota ?? Da Industrial 7 alla Terra e di nuovo allo spazio dove la flotta guidata dall’immensa nave da battaglia “Maresciallo Rebil” è giunta a domare i ribelli di Neo Zeon per sempre, mentre il romanzo di Gundam Unicorn si avvia alla fine con curiosità ci avviciniamo a questa nuova opera.

Tre dei protagonisti pricipali.

ImageHost.org

Banagher Links, orfano di madre, è stato affidato al padre che non aveva mai conosciuto. Ha frequentato la Anaheim Electronics School sulla colonia spaziale Industrial 7.
L’incontro con una misteriosa fanciulla dai capelli biondi, Audrey Burne, lo coinvolgerà nei disordini che circondano la Scatola di Laplace. La sedicenne Audrey Burne è un importante membro della organizzazione antigovernativa Sotsudeki.
Per ragioni ignote, userà la nave Garencières,uno Zanzibar modificato allo scopo di raggiungere Industrial 7. Banagher, salvandola da un mortale pericolo, cambierà il suo destino. Il loro destino.

Lo RX 0 Unicorn è il Mobile Suit principale di Gundam Unicorn: un potente prototipo sviluppato per l’esercito Federale Terrestre nell’ambito del Progetto UC in una base segreta dell’Anaheim Electronics.

La sua armatura è bianca come la neve e il caratteristico corno gli hanno fatto attribuire il nickname di Unicorn. Questa unità nasconde un segreto che cambierà il futuro del genere umano.

Lo staff dell’opera è sostanzialmente confermato rispetto ai primi annunci: la regia è stata affidata a Kazuhiro Furuhashi (Le Chevalier D’Eon, Ruroni Kenshin, Zipang), la sceneggiatura a Yasuyuki Mutou (Afro Samurai: Resurrection, Le Chevalier D’Eon, Persona -trinity soul-), mentre il character design dell’anime verrà affidato a Kumiko Takahashi (Card Captor Sakura, Ouran High School Host Club, Witch Hunter Robin), che dovrà confrontarsi con i disegni originali di Yoshikazu Yasuhiko. Riguardo ai Mobil Suit, i disegni originali sono di Kunio Okawara, il mecha design dell’anime sarà affidato a Hajime Katoki, Yoshinori Sayama, Junya Ishigaki e Nobuhiko Genma.

Consulente Scientie Fiction, una figura di consulente storico per l’anime, reso opportuno dalle particolarità di Gundam Unicorn sospeso fra passato, presente e futuro dell’Universal Century, sarà Shinya Ogura.

Storia: Harutoshi Fukui.
Storia originale: Hajime Yatate, Yoshiyuki Tomino.

Nel 2007, durante il Chara Hobby, venne presentato dalla Bandai un video promozionale dedicato a Gundam Unicorn, che suscitò enorme interesse: lo riproponiamo


Gundam Unicorn PV di Debris65

E’ opportuno un Primo Aggiornamento di questa pagina considerando non solo le novità emerse dall’ultima mostra di Shizuoka - dove è stata esposta un’ampia panoramica di modelli legati al mondo della serie Gundam Unicorn Anime ed al Racconto illustrato – ma soprattutto in relazione alle scansioni di un numero della rivista Gundam Ace che si sono rese disponibili in questi giorni e che hanno permesso di accettare,in modo definitivo,che anche la versione animata del Rx 0 Unicorn ha una sua versione trasformabile. Senza dimenticare come sia ormai fatto accertato che la prima immagine promozionale sia proprio quella che avevamo indicato qualche settimana fà recuperandola attraverso Faith via 4 Chan. La fonte originale è Newtype

Cover.jpg (148 KB)Audrey_Burn.jpg (150 KB)Unicorn_Anime.jpg (150 KB)srwhotnews_hj7_guc1.jpg (308 KB)srwhotnews_hj7_guc2.jpg (261 KB)PAGE_008.jpg (404 KB)

Unicorn.jpg (1.3 MB)

Un secondo aggiornamento delle notizie su Gundam Unicorn Anime.

Dopo gli annunci e le informazioni inseriti nelle pagine di Gundam Ace e di cui abbiamo dato conto negli scorsi giorni,il sito ufficiale dedicato alla serie anime Gundam Unicorn è stato aggiornato

Dopo gli annunci e le informazioni inseriti nelle pagine di Gundam Ace e di cui abbiamo dato conto negli scorsi giorni,il sito ufficiale dedicato alla serie anime Gundam Unicorn è stato aggiornato

ImageHost.org

Con l’inserimento delle schede di due nuovi personaggi -

Marida Cruz, Newtype artificiale dell’esercito di Neo -Zeon, pilota dell’unita Kshatriya imbarcata sullo Zanzibar, Garancieres. Un personaggio dalla vita complessa.

- Riddhe Marcenas,pilota dell’ Earth Federation’s Londo Bell team, che ha scelto la vita militare al posto di una sicura carriera politica assicuratagli dal suo rango e dalla famiglia di appartenenza.

Sono state inserite anche informazioni su alcuni Mobil Suits appartenenti sia all’esercito Federale

- Rx O Unicorn, il nuovo Ms per Newtype della Anheim.

RGM-89 Jegan, costituiscono il nerbo dell’esercito federale dal 0093, introdotti in sostituzione dei vecchi modelli di Ms.

- RGM-89S Stark Jegan, prototipi avanzati degli RGM-89 Jegan con funzioni specifiche ( in particolare di Antinave o d’Assalto) costruiti a partire dal 0096

London Bell team

- I potenti RGZ-95 ReZEL (Refined Zeta Gundam Escort Leader) .

Unita di Neo Zeon

In particolare gli AMS-129 Geara Zulu, rappresentano le unita di base dell’esercito di Neo Zeon.

- Il NZ-666 Kshatriya. Un potente Ms da combattimento dotato di armi a particelle,imbarcato sul Garancieres, che ha attirato l’attenzione dei modellisti fin dal suo primo apparire.

Un nuovo update per questa pagina di Gundam Unicorn. I festival di agosto 2009 hanno chiarito molte cose sulla versione animata del romanzo ilustrato di Harutoshi Fukui, Gundam Unicorn.

Non un film,come si era parlato in un primissimo tempo – forse a causa di un equivoco di traduzione – o più probabilmente perchè Sunrise,che ha comunque mantenuto segreta ogni notizia fino agli ultimissimi giorni, malgrado moltissime fughe di notizie,non aveva ancora ben delineato le sue idee sulla realizzazione dell’opera,e neppure una Limited Series,nello stile delle produzioni più recenti del mondo dell’animazione nipponica,da Code geass a Gurren Lagan a Gundam 00 – per citare opere ben conosciute – Un formato che ha riscosso notevole successo economico e produttivo per la sua flessibilità.

Secondo le informazioni diffuse durante la Gundam Expò di fine Agosto,la produzione animata di Gundam Unicorn assumerà la forma di 6 OAV di 50 minuti ciascuno realizzati,inoltre,a primavera del 2010. E’ stato confermato il simulcasting,certamente in lingua inglese,ma non sono ancora chiari i dettagli.

Nei giorni precedenti alla Gundam Expò il blog italiano Faith aveva pubblicato la traduzione ( di cui ringraziamo Wingzeta) un’importante intervista – rilasciata al Mainichi Shimbun dal romanziere Harutoshi Fukui -

Nell’intervista l’autore affermava:

- di aver seguito la produzione dell’anime fino alla fase della scrittura dei dialoghi e della stesura degli storyboard.

- la prima trasposizione animata avrebbe avuto la durata di circa un’ora, e avrebbe raccontato la trama dei primi due romanzi di Unicorn.

Questo chiariva una serie di notizie contraddittorie emerse nelle settimane precedenti a seguito di una serie di fughe di notizie – smentite dalla Sunrise – sulla rete.

Harutoshi Fukui,affermava inoltre, che l’anime di Gundam Unicorn fosse una vera e propria ricostruzione della sua storia, grazie soprattutto all’inclusione di alcune nuove idee sviluppate dalle discussioni tra lui e lo sceneggiatore Yasuyuki Muto (Afro Samurai: Resurrection, Le Chevalier D’Eon, Persona -trinity soul-) il romanziere enfatizzava la fedelta della produzione animata rispetto al suo romanzo, soprattutto se messo a confronto con altri film realizzati partendo da altre sue opere.

L’anime avrebbe avuto una trama piuttosto complessa, in modo da non dover tagliare fuori nulla dalla storia originale.
Queste note lasciavano intendere che – con ogni probabilità – la serie Gundam Unicorn sarebbe stata una serie OAV.
Impressioni poi confermate dalle note ufficiali diffuse da Bandai e Sunrise durante la durante la Gundam Big Expò:

- E’ stato confermato che Gundam Unicorn sarà una serie di 6 OAV di circa 50 minuti ciascuno.

- La serie, NON sarà lanciata nel 2009 ma nella primavera/estate del 2010 Verrà pubblicata in DVD e Blu Ray in Giappone. E’ stato confermato,ripetiamolo, il simul casting certamente nella lingua inglese,pochi giorni dopo sono stati anche diffusi i nomi dei doppiatori nipponici.

Fra i doppiatori il ruolo del principale protagonista, l’ufficiale di neo Zeon posto alla guida del potente Sinanju, il Mobil Suits Rosso,è,non casualmente,il veterano,Shuuichi Ikeda,la voce storica della Cometa Rossa,Char Aznable.

Durante la Gundam Big Expò sono stati diffusi alcuni bootleg trailer di varia qualita con immagini della serie OAV solo in queste giornate di settembre è stato diffuso un trailer in formato HD:

Gundam Unicorn Trailer long Version

Editato

Il sito ufficiale, in lingua giapponese e inglese, di Gundam Unicorn ( da considerare l’importanza assunta dalle Facebook Unicorn nella diffusione di informazioni)

Occorre ora chiarire il progetto del Simulcasting della Sunrise e della Bandai per gundam Unicorn.

Sui progetti della Bandai sul Simulcasting – in generale – è da ricordare questo articolo ben importante: Bandai porta il Simulcasting in tutto il mondo

Ricordiamo che recentemente sono state rivelate

A) Schede di Cardeas e Syan vist

B) le modalità di rilascio del primo OAV:

Sarà presentato in anteprima il 20 febbraio nei cinema di Tokyo, Nagoya, Osaka, Sapporo e Fukuoka, “Il giorno dell’Unicorno”, il primo episodio della nuova serie in sei OAV Gundam Unicorn.

Sempre il 20 febbraio il primo OAV sarà distribuito anche online su Playstation Store, probabilmente secondo uno degli step della trasmissione online annunciati da Sunrise per la diffusione della serie in simulcast mondiale.

Il 12 marzo 2010 saranno in vendita per 5.040 yen (36,50 euro) l’edizione Blu-ray e per 3990 yen (28,90 euro) quella del 1° DVD.
Nel tentativo di contrastare la pirateria il Blu-ray sarà acquistabile sul mercato mondiale già dotato di sottotitoli in cinque lingue (giapponese, cinese, inglese, francese, spagnolo), mentre il DVD è progettato per il solo mercato interno, senza neppure i sottotitoli in inglese.

- Il Giorno è venuto il fansub del 1 episodio della serie OAV Gundam Unicorn è stato rilasciato dal Gruppo Starsubber.  L’Unicorno Brilla nei Cieli d’Italia!

Gundam Unicorn OAV 1: il Giorno dell’Unicorno

E’ stato rilasciato dalla Sunrise e dalla Bandai il 2 episodio della serie Gundam Unicorn Uc: The second Coming of Char

E finalmente disponibile sulla rete internazionale del Playstation Network Nipponico e per la prima volta su quella del PSN europea ( limitatamente a Gran Bretagna e Francia, il secondo episodio dell’attesa serie OAV nata dai romanzi omonimi di Harutoshi Fukui pubblicato sulla rivista Gundam Ace con i disegni, ricordiamolo di due maestri dell’arte: Yoshikazu Yasuhiko e il contributo fondamentale per il mecha design di Hajime Katoki.

Gundam Unicorn – The Second Coming Of Char

Gundam Unicorn – The Second Coming Of Char – Trailer 1


Il nuovo episodio riprende le fila della storia concludendo gli scontri all’esterno di Industrial Sette fra Banagher Link e il N66-KSatriya guidato dalla Newtype Marida cruz e facendo intervenire in campo una serie di nuovi personaggi fra cui Otto Mitas il comandante della potente nave da guerra Nahel Argama giunta in soccorso di Industrial 7, e nuovi Mobile Suit. La Nahel Argama è una nave costruita dalla Anaheim Electronics nel 0088 U.C. per combattere le forze di Neo Zeon è stata più volte modificata fino a diventare una nave davvero unica nel suo genere assegnata infine all’esercito spaziale di Londo Bell dove costituisce un reparto autonomo guidato dall’arcigno e guardingo Capitano Otto Mitas che ha molte domande da fare al pilota salito sul segretissimo Mobile Suit RX O Unicorn. L’equipaggio è un gruppo assai composito composto da alcuni veterani di troppe guerre dal passato misterioso come il dottor Hasan o che hanno preferito seguire un ufficiale che non ha fatto molta carriera come Otto Mitas e giovani assi il cui posto forse non dovrebbe essere in quello strano reparto se vogliono far carriera ma che hanno un cognome piuttosto ingombrante come Riddhe Macenas l’abile pilota di Mobile Suits.
Benagher ha poco tempo per rimettersi dallo sforzo della sfida precedente dallo spazio arriverà la sfida di un pilota che porta la maschera proprio come la portava Char Anable il leader riconosciuto dei neo Zeon, scomparso in battaglia da tre anni, quando si faceva chiamare la Cometa Rossa e si batteva nella Guerra di Un Anno, il pilota guida un terribile e potente mezzo dal colori rosso, rosso fuoco, il Sinanju, un mezzo creato per i Newtype attorno a se si è creata una vera e propria aurea magica che affascina alleati e nemici: Full Frontal, questo è il suo nome. riporterà in vità la leggenda della Cometa Rossa ?

Una nuova sfida attende il Gundam Unicorn e Banagher Links mentre la vita di Audrey Burne è in pericolo.

Il 12 Novembre è stata fissata l’uscita su DVD e Blu-ray, 4.800 Yen e 5,800 Yen il costo rispettivamente.

Anche l’uscita del secondo volume della serie è stata coronata da un notevole successo di vendite sia dei DVD che dei Blu Ray, anche superiore ai risultati del precedente episodio, segno che la campagna di Marketing della Bandai si stà raffinando e soprattutto che la qualità dell’anime viene apprezzata dai fan della serie anche se un elemento impensierisce: la tendenza della Bandai a non rifornire a sufficienza il mercato di DVD e Blu Ray dell’anime, un elemento da tener conto nel valutare i numeri che si possono trovare sul blog.

Altro elemento che ha segnato la vita del terzo episodio della serie il cui titolo è stato cambiato in corso di produzione, Gundam Unicorn: The Ghost of Laplace è stato il ruolo di Facebook, le pagine Facebook dedicate a Gundam Unicorn ha assunto un ruolo davvero importante nella campagna promozionale diffondendo una valanga di foto e immagini promozionali e soprattutto garantendo un vero e proprio filo rosso fra gli appassionati di tutto il mondo, che stanno contribuendo in modo marcato a far crescere l’attesa di ogni uscita, e di ogni evento legato a questo anime, molto più di quanto possano fare i comunicati ufficiali e lo stesso sito ufficiale.

Nelle ultime ore dopo aver diffuso nelle scorse settimane dei trailer ufficiali in giapponese e inglese la Bandai ha reso disponibili in rete ben 8 minuti dell’OAV che vedrà il ritorno di Audrey Burn e Banagher Links

Dopo la sortita a bordo del Gundam Unicorn, per proteggere Minerva, Banagher viene catturato nel bel mezzo dello scontro con il Sinanju di Full Frontal ed imprigionato nel satellite minerario Palau, la roccaforte in cui si sono rifugiati i reduci di Neo Zeon noti come Sleeves. Per cercare di recuperare Banagher e il Gundam Unicorn, il Comandante Daguza, delle forze speciali dell’unità ECOAS della Federazione, lancia un pesante attacco a Palau insieme alla Nahel Argama. Si tratta di un’incursione violentissima, che sorprende le forze di Neo Zeon. Approfittando della confusione, Banagher riuscirà e scappare dal satellite a bordo dello Unicorn ma sulla sua strada troverà Marida Cruz a bordo del suo potente Mobil Armour Kshatriya, iniziando con essa uno scontro feroce. Marida è stata inviata da Full Frontal sulle tracce del fuggitivo, per cercare di scoprire la strada che conduce allo Scrigno di Laplace, strada che verrà rivelata nel momento in cui sarà attivato il NT-D system. Si accende un duello feroce fra la newtype e il giovane pilota.

Come per il secondo episodio anche per questo terzo episodio il servizio di Dowload via Playstation Network è stato allargato e dal 5 marzo l’episodio sarà reso disponibile oltre che in Giappone negli USA, Canada, Inghilterra, Francia dal 5 marzo.
La versione in Dowload avrà i sottotitoli giapponesi e inglesi e inglesi francesi.
Per quel che riguarda i paesi raggiunti dal servizio XBOX/Zune il servizio Dowload sarà esteso anche ad Irlanda, Norvegia, Finlandia, Danimarca, Svezia, Belgio Messico e Spagna.

Dal 7 aprile il nuovo episodio sarà disponibile in Blu-ray Disc e DVD. Giappone, USA, Canada, Gran Bretagna, Francia, Germania, Belgio Paesi Bassi, Taiwan, Hong Kong i paesi in cui sarà commercializzato il Blu Ray.

Le piste audio previste sono l’Inglese e il Giapponese.
Per il Blu Ray sono previsti i sottotitoli in Giapponese, Inglese, Francese, tedesco, mandarino tradizionale, Cantonese e Spagnolo.

Oggi 26/05/2011 è stato rilasciato il fansub del secondo episodio della Serie OAV Gundam Unicorn creato dagli Starsubber: titolo ufficiale – Gundam Unicorn: il Contrattacco di Char

Il Quarto episodio della serie si intitolerà “Juuryoku no Ido no Soko de”, ( “In the Depths of a Gravity Well” poi cambiato in “At the Bottom of the Gravity Well”) episodio particolarmente atteso considerando quanto detto Harutoshi Fukui in una sua intervista (  vedi) potete trovare una sua prima immagine qui.

Gundam UC Episode 4 “At the Bottom of the Gravity Well”: immagini della produzione, screenshot e sketches

MOBILE SUIT GUNDAM UC” episode 4 – Spot 1

Nuove Immagini più recenti…

Production Sketches 2

Ben riconoscibile in questo sketches il personaggio di Martha Vist Carbine, la più giovane delle sorelle di Cardeas Vist, sposata con il presidente della Anaheim Electronics Melanie Hue Carbine ( conosciuto anche come l’Imperatore della Luna).
Ambiziosa, Martha Vist Carbine non si è mai accontentata di vivere nell’ombra del potere che gli garantiva la sua famiglia, che d’altra parte non sopportava i suoi modi sprezzanti, nè ora si contenta di vivere all’ombra del potere garantitole dal marito, intende crearsi un potere autonomo impadronendosi della Fondazione Vist e della Laplace Box con l’aiuto dello stesso inviato della Anaheim.

Per tutti e quattro gli episodi la regia della serie è stata affidata a Kazuhiro Furuhashi (Le Chevalier D’Eon, Rurouni Kenshin, Zipang), la sceneggiatura a Yasuyuki Mutou (Afro Samurai: Resurrection, Le Chevalier D’Eon, Persona -trinity soul-) e il character design a Kumiko Takahashi (Card Captor Sakura, Ouran High School Host Club, Witch Hunter Robin), che dovrà confrontarsi con i disegni originali di Yoshikazu Yasuhiko. I Mobile Suit, invece, sono opera di Kunio Okawara, ma il mecha design dell’anime è nelle mani di Hajime Katoki, Yoshinori Sayama, Junya Ishigaki e Nobuhiko Genma.

Scheda Gundam U.C. Animeclick

Le pagine del forum su Gundam Unicorn

Intervista Harutoshi Fukui, autore del romanzo Gundam Unicorn

Intervista Kazuhiro Furuhashi,  regista di Gundam Unicorn

L’Annuncio dell’Edizione Italiana della serie Gundam Unicorn da parte della Dynit ha sconvolto certamente i nostri progetti, in questi giorni gli Starsubber che stavano curando l’edizione del fansub hanno ufficializzato la chiusura del loro progetto Gundam Unicorn ed in alcune interviste carlo Cavazzoni ha chiarito dei particolari sull’edizione italiana, partirà da febbraio 2012, previsti 6 dischi, sia DVD e Blu Ray, Audio 5.1, slip case, booklet e card speciale in ogni uscita, occorre però considerare come la serie finirà in Giappone, molto dipenderà da quel che lo staff Sunrise proporrà nel quinto episodio della serie, in uscita a Maggio: “Black Unicorn”..Di conseguenza abbiamo deciso di rimodellare, parzialmente, questa pagina, creando una sezioneArchivio dedicata al fansub ed alla nascitadella serie e una sezione dedicata all’evoluzione dell’edizione Italiana ufficiale Dynit

Staff dei Doppiatori Dynit

- Banagher Links: Manuel Meli

- Audrey Burne: Eleonora Reti

- Cardeas Vist: Mario Scarabelli

- Marida Cruz: Maddalena Vadacca

- Suberoa Zinnerman: Dario Oppido

- Takuya Irei: Davide Albano

- Micott Bartsch: Iolanda Granato

- Bancroft: Giorgio Bonino

Speaker: Luca Semeraro

Roma: Direz. Fabrizio Mazzotta
Ass. Camilla Parisi
- Fonico di sala: Stefano Zacchi

Milano: Direz. Donatella Fanfani
Ass. Beatrice Viganò
Fonico di sala: Alessandro Baldi

Fonico Mix: Luca Porro
Dialoghi: AD Libitum
Coordinamento: Roberta Poggio

La Dynit ha davvero schierato uno staff molto interessante di doppiatori, mescolando audacemente alcuni giovani talentuosi e bravi ed esperti doppiatori di lungo corso..Onore al merito la scelta di Maddalena Vacca per Marida Cruz!! Personaggio di grande spessore che merita ogni cura.

Le immagini provengono da Random Curiosity Unicorn

Non ci resta che attendere l’edizione nipponica per intanto ecco i primi doppiatori italiani

Tag Cloud