Blog ufficiale del sito gundamuniverse.it

Annecy 2012: i Vincitori e i premi. Le Testimonianze. Otomo e Asura.

Pubblicato il 16 giugno 2012 alle 11:14 da Debris


SPPO

SPPO

Sorprese e conferme dal 52° edizione del Festival internazionale del cinema di Animazione di Annecy conferme per quanto riguarda la buona accoglienza di alcuni dei più attesi film francesi, gli applausi e le risate per il block buster Madagascar 3 – Ricercati in Europa, l’ottima accoglienza riservata ai film giapponesi Momo e no Tegami (A Letter to Momo) ed Voyage vers Agartha (Children Who Chase Lost Voices from Deep Below), del regista Makoto Shinkai, e sorprese, cominciando dall’inattesa proiezione del secondo video del Short Peace Project del regista Katsuhiro Otomo (Akira, Memories, Steamboy), intitolato “Tsukumo” e firmato dal regista Shuhei Morita ((Freedom, Kakurenbo), lo stesso Otomo che ha accompagnato ad Annecy il primo video di questo progetto, in totale saranno quattro, l’inedito Hi-no Youjin (Combustibile) pur non avendo tenuto una conferenza stampa durante la manifestazione il regista giapponese ha voluto confermare la circostanza in una breve conversazione con il Webmaster del sito internazionale Catsuka: “”Tsukumo” fà parte del Short Peace Project”

Sorprese sono venute da alcuni dei premi conferiti dalla giuria in modo davvero inatteso, consuetudine di Annecy è quella di non premiare opere di immeditata lettura ma le scelte del 2012 hanno senz’altro lasciato il segno.

52°Annecy: Lungometraggi – I Vincitori ed i Premi

- Il Cristal nel concorso dedicato ai Lungometraggi è stato assegnato al rumeno Le Voyage de Monsieur Crulic un’opera intensa, ispirata all’oscuro destino incontrato nel 2007 dal cittadino romeno Claudiu Crulic in una prigione polacca, stritolato da una macchina burocratica e giudiziaria contro la quale ha protestato con uno sciopero della fame condoto fino all’estrema conseguenza. Un film molto duro ma di grande forza emotiva realizzato con una tecnica documentaristica mescolando parzialmente immagini dal vivo e disegno che la giuria ha deciso di premiare immediatamente dopo la sua visione come è stato precisato nella premiazione.
- L’ambito Premio del Pubblico è stato riconosciuto all’ottimo Couleur de peau: miel, questa bella coproduzione coreana, franco/belga, realizzata utilizzando animazioni CGI filtrate attraverso cell-shading, per le sue tematiche particolarmente importanti che attengono al mondo dell’infanzia, delle adozioni ha ottenuto anche il Premio Unicef
- Menzione speciale per il film Arrugás di Ignacio Ferreras.

52°Annecy: Cortometraggi – I Vincitori ed i premi.

- Il Cristal nel concorso per i Cortometraggi è andato certamente al brillante corto Tram della regista Michaela Pavlatova (Francia) che ha ricevuto anche il premio della Federazione Internazionale dei Critici Cinematografici.
- Premio del Pubblico a Second Hand di Isaac King (Canada)
- Il Premio Speciale della Giuria è stato assegnato ad Edmond était un âne di Franck Dion (Francia)
- Premio “Jean-Luc Xiberras” come opera prima The People Who Never Stop di Florian Piento (Francia / Giappone)
- Menzione speciale per l’interessante corto danese: Seven Minutes in the Warsaw Ghetto di Johan Oettinger
- Premio per la migliore musica originale ad Modern No. 2 di Mirai Mizue (Giappone)
- Il Premio della Giuria Junior è stato assegnato ad História d’Este di Pascual Perez (Spagna)

Buona accoglienza complessiva delle opere italiane, per quanto riguarda Asura, presentato in anteprima ad Annecy, sempre il Webmaster di Catsuka che ha potuto assistere alla proiezione del nuovo film Toei ha confermato come si tratti di un film certamente crudo e difficile da affrontare probabilmente più adatto ad un pubblico che conosce il manga da cui il film è tratto ma ben apprezzabile nei suoi contenuti e con una grafica molto interessante ma non così rivoluzionaria come si è affermato, con un 3D utilizzato piuttosto bene per dar vita a delle sequenze interessanti soprattutto rispetto a film come Berserk Ōgon Jidai-Hen I: Haō no Tamago. che alla sua prima presentazione in Francia non sembra aver totalmente convinto.

Il Festival, che ha dovuto rinunciare allo spettacolo pirotecnico finale si è chiuso su una nota di malinconia per l’ annuncio dell’abbandono, dopo 14 anni, del direttore artistico del Serge Bromberg che ha lasciato il testimone al canadese Marcel Jan collaboratore del festival da circa un decennio. A lui va il nostro sentito grazie per questi anni da tutti gli appassionati di animazione.

Un sentito ringraziamento inoltre per la collaborazione su queste note ai Webmaster di Animation Italy, alla redazione di Af News, dalle cui corrispondenze abbiamo tratto alcune interessanti informazioni, ed alla cortesia del bravo Tuska, Webmaster di Catsuka, della cui passione per l’animazione non si finirà mai di stupirci.

Annecy 2012 – Speciale Euronews

Le voyage-de monsieur crulic – Il Trailer


Second Hand – Il Corto Completo

Fonte Consultata:
Catsuka
Animation Italy
Afnews


Inserito in Interviste, Mostre, Serie tv film oav; ha nessun commento
Ancora nessun commento.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Tag Cloud