Blog ufficiale del sito gundamuniverse.it

ROBOT The human project disponibile il Catalogo

Pubblicato il 25 febbraio 2021 alle 11:26 da Debris


ROBOT The human project, la mostra dedicata al mondo dei robot, organizzata dal Museo delle Culture di Milano ( Mudec) è ancora in attesa di una data, definitiva, di apertura, dopo i varii rinvii dovuta alla Pandemia da Covid-19 che ancora occupa le nostre giornate, ma Fabrizio Modina ha voluto ricordarci che è già disponibile il Catalogo dell’evento. ( edito da 24 ore Cultura)

La grande mostra del Mudec permette un’immersione nell’affascinante universo della robotica, disciplina di frontiera che investe e influenza in maniera sempre più decisa la nostra società su scala globale.
Il catalogo, aperto da alcuni saggi di inquadramento generale della complessa materia a opera dei curatori, segue il percoso espositivo, partendo dalla Grecia classica, snodandosi tra le macchine astronomiche e scenografiche del mondo arabo e le invenzioni di Leonardo, passando poi alle Wunderkammern barocche – tra cui spicca l’opera simbolo del museo, il demone-automa dell’erudito milanese Lanfranco Settala – fino a giungere agli automi settecenteschi e ai prodotti della grande orologeria svizzera del secolo XIX.

Si apre poi lo scenario dei nostri giorni, della robotica contemporanea e della sua applicazione in vari campi: quello medico, con organi artificiali, esoscheletri riabilitativi, arti bionici, fino alle nuove frontiere della medicina bioelettronica; quello lavorativo, dove sempre più spazio è dato ai robot umanoidi; quello relazionale, regno dei “robot di compagnia”, capaci di interagire con le dinamiche psicologiche dei loro interlocutori. Infine, si toccano alcuni temi di controversa attualità, dove gli aspetti tecnologici si intrecciano con quelli bioetici, come l’uso militare dei robot, le ricerche sull’intelligenza artificiale (AI) e la realtà del cyborg, l’umano con innesti artificiali.

A CURA DI
Alberto Mazzoni – fisico e bioingegnere, responsabile scientifico del Laboratorio di Neuroingengeria computazionale dell’Istituto di Biorobotica della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa.
Antonio Marazzi – professore ordinario di Antropologia culturale e direttore del corso di perfezionamento in Antropologia culturale e sociale presso l’Università di Padova.
Lavinia Galli – storica dell’arte, conservatrice del Museo Poldi Pezzoli di Milano

Il volume è in vendita nei principali store, da IBS>/B> ad Hoepli ad Amazon, basta una semplice ricerca con iltitolo, il costo, 32,00 Euro ci appare adeguato, considerando le 100 illustrazioni su 208 pagine, in Brossura olandese.resistente e morbida un discreto approfondimento e presentazione dell’opera lo ritroviamo pubblicato su queste pagine, e si conferma l’assoluto interesse di questo evento che speriamo si possa visitare, fisicamente, al più presto. In sicurezza ed in armonia.

Fonte Consultata:@fabriziomodina


Inserito in Mostre; ha nessun commento
Ancora nessun commento.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>