Gundam Universe Forum
25 Ottobre 2014, 13:54:13 *
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
Hai perso la tua email di attivazione?

Login con username, password e lunghezza della sessione
News: Se vedete questo siete giunti al nuovo/vecchio Gundam Universe!
 
  Sito   Forum   Blog GundamPedia Help Ricerca Ext Gallery Login Registrati  
Pagine: 1 ... 17 18 [19] 20 21 ... 58   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: L'Attacco dei Giganti: l'Anime!!  (Letto 34362 volte)
onaeGldeiPllae
Original User
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 3350




Nuovo messaggio
« Risposta #270 il: 05 Agosto 2013, 19:59:21 »

si anche io avevo notato quella scena della sigla finale, ed è proprio questo che mi aveva alimentato altri sospetti.
In oltre il 3DMG funziona tipo ragnatlele di spiderman: togligli i palazzi e non servono a nulla
Loggato

Si, è bellissimo quando vai in Trans-Am.
Praticamente ti trasformi in un segmento rosso della morte che spamma esplosioni alle tue spalle.
Davvero una figata.

A God. A Messiah. An Angel. A King. A Prince. And an All Terrain Veichle.
omeN
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 3990




Nuovo messaggio
« Risposta #271 il: 05 Agosto 2013, 20:37:37 »

In questo episodio c'è anche un altro particolare che mi ha colpito ed a cui non so dare una spiegazione e cioè come ad un certo punto Armin sia sicuro che sia stato proprio il gigante femmina ad uccidere Marco.
Urla "ho visto il mio migliore amico sotto il suo piede", ma il suo migliore amico non dovrebbe essere Eren?  non so/e allora?
« Ultima modifica: 05 Agosto 2013, 20:46:50 da Nemo » Loggato
onaeGldeiPllae
Original User
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 3350




Nuovo messaggio
« Risposta #272 il: 05 Agosto 2013, 23:53:12 »

e infatti credo che Armin si riferisse a Eren, credendo che il gigante femmina abbia ammazzato Eren dato che Armin lo credeva sul fianco destro.
Un'altra cosa che solletica la mia curiosità è stata l'affermazione della tizia scienziata quano dice che secondo lei i titani non solo si nutrono di luce ma sono essi stessi fatti di luce (citando come esempio Eren che crea il suo titano dal nulla). La prima cosa che ho pensato è stata tecnologia olografica, anche se mi sembra parecchio improbabile.
Altra cosa che notavo è che la forma Titana di Eren è molto più simile ai titani normali che ai titani umani (che sono tutto muscoli). un segnale di un procedimento di trasformazione sommario o imperfetto?
Loggato

Si, è bellissimo quando vai in Trans-Am.
Praticamente ti trasformi in un segmento rosso della morte che spamma esplosioni alle tue spalle.
Davvero una figata.

A God. A Messiah. An Angel. A King. A Prince. And an All Terrain Veichle.
ielvR
Maggiore
*
Offline Offline

Posts: 1453




Nuovo messaggio
« Risposta #273 il: 06 Agosto 2013, 00:29:56 »

In effetti credo anche io che lo sviluppo dei giganti abbia qualcosa a che fare con la guerra, infatti nella sigla di chiusura, prima delle anticipazioni dell'episodio successivo, le immagini si fermano su una sorta di pittura su un muro di mattoni la quale mostra due eserciti umani, con tanto di diversa bandiera, che si fronteggiano e non credo che l'inserimento nella sigla di questo particolare sia casuale. Quindi umani contro umani e non contro i giganti, che forse potrebbero essere stati creati da qualcuno per fermare tutte le guerre.
Vai fuori dalle mura con il modulo di movimento tridimensionale e poi quando sei lontano nella terra di nessuno/gigantolandia ti trasformi; io me lo spiego così.
Gli hanno fatto un culo da paura e meno male che quelli della legione esplorativa sono i meglio preparati, del resto il modulo di spostamento tridimensionale serve davvero a poco in campo aperto, a me che come hanno fatto in questo episodio, si atterra il gigante colpendolo ai piedi e poi lo si finisce, ma è comunque più difficile che combattere entro le mura; inoltre poi da parte dei giganti c'è stata una tattica ben precisa per attaccare la legione esplorativa, cioè utilizzare solo giganti veloci e anomali veloci.

1) Sicuramente a questo punto v'è da pensare che il giganti siano da intendersi come "strumenti bellici" sfuggiti di mano agli umani loro creatori così come i risvegliati in Claymore (paragone più volte adombrato dal nostro Amministratore) od il supersoldato di Nausicaa di Hayao Miyazaki.
Dal mio punto di vista da leggersi quale metafora delle conseguenze dell'utilizzo a scopi bellici dell'energia nucleare, e se mi si permette di "contestualizzare" il concetto, dei rischi connessi all'applicazione dell'ingegneria genetica a fini militari.

2) Il punto di come altri soldati si trasformino in Titani senza dare nell'occhio mi è ancora un po oscuro. Sono in attesa di una spiegazione.

3) Il modulo tridimensionale in campo aperto perde gran parte della sua efficienza, tant'è che la tattica migliore risulta quella di rescindere i tendini dei giganti per poi, colpirli nel loro punto debole. Per quanto posso capire il segreto consiste in un lavoro di squadra, i primi due soldati della legione Esplorativa colpiscono il gigante ai tendini per farlo accasciare ed al terzo tocca il colpo di grazia nella sua zona vulnerabile.

In questo episodio c'è anche un altro particolare che mi ha colpito ed a cui non so dare una spiegazione e cioè come ad un certo punto Armin sia sicuro che sia stato proprio il gigante femmina ad uccidere Marco.
Urla "ho visto il mio migliore amico sotto il suo piede", ma il suo migliore amico non dovrebbe essere Eren?  non so/e allora?

 prostrato

Hai notato un bel particolare, su cui mi hai fatto pensare, ma in ordine al quale continuo a nutrire perplessità:

1) Errore di traduzione? Nessuno ha visto il gigante femmina combattere nella battaglia in cui Marco ha perso la vita, è difficile pensare che un gigante di tal fatta potrebbe essere sfuggito alla vista di tutti i difensori di Trost?

2) Armin ha forse delle capicità straordinarie in grado di percepire un qualcosa dei giganti che gli altri non vedono?

3) il Gigante femmina non elimina nessuno dei 3 appartenenti alla legione esplorativa pur potendolo fare, ed anzi alza loro i cappucci dei mantelli onde poterli riconoscere, per quale motivo?

4) Non può trattarsi di mera casualità?

Il tutto si fa sempre più interessante, il segreto sta in cantina senza dimenticare che il padre di Eren è scomparso proprio prima dell'attacco al muro esterno.......e non si è più visto....
« Ultima modifica: 06 Agosto 2013, 00:33:19 da Revil » Loggato
omeN
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 3990




Nuovo messaggio
« Risposta #274 il: 06 Agosto 2013, 00:30:37 »

Un'altra cosa che solletica la mia curiosità è stata l'affermazione della tizia scienziata quano dice che secondo lei i titani non solo si nutrono di luce ma sono essi stessi fatti di luce (citando come esempio Eren che crea il suo titano dal nulla). La prima cosa che ho pensato è stata tecnologia olografica, anche se mi sembra parecchio improbabile.
No, direi niente olografia, sia perchè i Giganti sono fisicamente più che reali sia perchè il concetto di olografia non ha nulla a che spartire con una storia con tale ambientazione. Io credo più che i giganti abbiano qualcosa a che fare con le piante ed il mondo vegetale per il fatto che sembrano nutrirsi di luce e si rigenerano.

Altra cosa che notavo è che la forma Titana di Eren è molto più simile ai titani normali che ai titani umani (che sono tutto muscoli). un segnale di un procedimento di trasformazione sommario o imperfetto?
La maggior parte dei titani mangiaumani è sgraziato e ha parti del corpo sproporzionate rispetto ad altre, Eren mi sembra un fascio di muscoli, ha addominali da paura, direi che come gigante è venuto fuori più che bene!
Loggato
ielvR
Maggiore
*
Offline Offline

Posts: 1453




Nuovo messaggio
« Risposta #275 il: 06 Agosto 2013, 00:46:01 »

No, direi niente olografia, sia perchè i Giganti sono fisicamente più che reali sia perchè il concetto di olografia non ha nulla a che spartire con una storia con tale ambientazione. Io credo più che i giganti abbiano qualcosa a che fare con le piante ed il mondo vegetale per il fatto che sembrano nutrirsi di luce e si rigenerano.
La maggior parte dei titani mangiaumani è sgraziato e ha parti del corpo sproporzionate rispetto ad altre, Eren mi sembra un fascio di muscoli, ha addominali da paura, direi che come gigante è venuto fuori più che bene!


I Titani nulla hanno in comune con gli ologrammi, forse sono più vicini agli Hideous di Gargantia come evoluzione, ma sul fatto che siano di carne e non generati da un flusso di fotoni non nutro dubbio alcuno.

I Giganti dotati di intelletto, come Eren ed il Gigante femmina, il corazzato od il colossale hanno la prerogativa di essere in "simbiosi" con degli esseri umani, il perchè resta il dilemma. E' per questo che sono diversi dagli altri. Il motivo ed a quale fine resta un dilemma.
E questo è il bello del'anime.

Forse ed azzardo perché il re e la sua corte racchiusi nel cerchio più interno e difeso che conoscono la verità ed hanno ideato tutto questo per i loro fini di controllo, non si aspettavano  che qualcuno  "sparigliasse le carte" creando dei Titani dotati di coscienza, in grado di disequilibrare il loro sistema perfetto con l'umanità racchiusa dentro le mura ed i giganti fuori.
Con l'ovvia conseguenza che le campagne fuori le mura e le perdite in termini di vite umane servissero solo come calmiere alle bocche da sfamare.

Ma il segreto nascosto nella cantina (luogo guarda caso deputato alla conservazione del vino)  è  la potenza dionisiaca che induce l'uomo in stato di estasi ed ebbrezza che lo porta a superare  il cosiddetto "principio di individuazione/individualità", ossia il rivestimento soggettivo di ciascun individuo (mutatis mutandisla sovrastruttura tanto cara a Marx, che si sostanzia nella trasformazione dell'uomo in Titano nel caso di specie) , e che riconcilia l'essere umano con la natura in uno stato superiore di armonia universale che abbatte le convenzioni e le divisioni sociali stabilite arbitrariamente dall'uomo. Nietzsche sosteneva che la vita stessa, come principio che anima i viventi, è istinto, sensualità, caos e irrazionalità (come nel Gigante), e per questo non poté che vedere in Dioniso la perfetta metafora dell'esistenza: è la linfa che infonde vita nelle arterie del mondo è  una fonte primeva e misteriosa che fluttua caotica nel corpo e nello spirito, è la legna che arde il cosmo nell'alimentare il suo eterno mutamento (c.d. eterno ritorno).

E dopo ciò mi auguro buona notte.

 evil2 ubriachi
« Ultima modifica: 06 Agosto 2013, 01:49:09 da Revil » Loggato
oarFl
Maggiore
*
Offline Offline

Sesso: Femminile
Posts: 1468




Nuovo messaggio
« Risposta #276 il: 06 Agosto 2013, 08:37:58 »

Esattamente cosa ti sei scolato tra il terzo ed il quarto paragrafo del post? Revil, hai già una certa età e con questo caldo gli alcolici possono fare moooooolto male!
Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing
Loggato
onaeGldeiPllae
Original User
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 3350




Nuovo messaggio
« Risposta #277 il: 06 Agosto 2013, 09:29:49 »

No, direi niente olografia, sia perchè i Giganti sono fisicamente più che reali sia perchè il concetto di olografia non ha nulla a che spartire con una storia con tale ambientazione. Io credo più che i giganti abbiano qualcosa a che fare con le piante ed il mondo vegetale per il fatto che sembrano nutrirsi di luce e si rigenerano.


ipotesi molto più plausibile della mia. Probabilmente mi sono fatto condizionare da ben 4 episodi consecutivi di Star Trek Voyager, nota serie in cui gli ologrammi fanno di tutto e di più. (tra cui: sparare, uccidere, morire, innamorarsi, scomparire, ricomparire, cambiare forma, entrare nel corpo delle persone, teletrasportarsi, telegrafarsi, ulrare a pieno petto nel vuoto dello spazio e dare ordini allo stesso computer che li ha generati).

La maggior parte dei titani mangiaumani è sgraziato e ha parti del corpo sproporzionate rispetto ad altre, Eren mi sembra un fascio di muscoli, ha addominali da paura, direi che come gigante è venuto fuori più che bene!

si ma i titani umani in genere hanno gran parte del corpo ricoperta da solo tessuto muscolare (anche il corazzato) mentre i titani classici sono sgraziati ma possiamo imputare la cosa alla mancanza di intelligenza (come se avessero la coordinazione di un bambino, il che li renderebbe anche più facili da controllare da parte dei titani umani)
Loggato

Si, è bellissimo quando vai in Trans-Am.
Praticamente ti trasformi in un segmento rosso della morte che spamma esplosioni alle tue spalle.
Davvero una figata.

A God. A Messiah. An Angel. A King. A Prince. And an All Terrain Veichle.
omeN
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 3990




Nuovo messaggio
« Risposta #278 il: 06 Agosto 2013, 10:43:08 »

e infatti credo che Armin si riferisse a Eren, credendo che il gigante femmina abbia ammazzato Eren dato che Armin lo credeva sul fianco destro.

Non convengo, la cosa più logica è che Armin si riferisse a Marco, perchè in quel momento Armin sta spronando Jean che è nella legione esplorativa proprio in seguito alla morte di Marco; Jean non trarrebbe alcuno sprone dal pensiero della morte di Eren.
Tra l'altro Armin, Jean ed il biondo (Reiner?) sospettano soltanto che il fianco destro dello schieramento sia andato a farsi friggere, ma è un cosa che non hanno ancora verificato di persona, mentre Eren riferendosi alla morte di Marco (ripeto: io credo si riferisse a Marco), dice di averlo visto sotto il piede del gigante femmina che lo aveva attaccato da destra. Questo noi spettatori non lo abbiamo visto e forse Armin lo aveva rimosso per il trauma, come poi durante l'operazione di Trost nessuno abbia visto un gigante femmina non lo so, magari nessuno che lo abbia visto è sopravvissuto. Ma questo mio ragionamento non convince del tutto neanche me, infatti...
...Domanda: Se il morto è Marco, perchè Armin lo definisce "il mio migliore amico" considerando che il suo migliore amico è Eren? Lo stesso Eren non è morto nella disfatta del fianco destro visto che, lo si capisce dai discorsi tra Armin, Reiner e Jean, è stato tenuto al sicuro al centro della formazione dal comandante Erwin, il quale quindi ha capito che Eren è l'obiettivo del nemico chiunque esso sia, ed in tale ottica Eren fa da esca per capire chi o cosa ci si trova di fronte, visto che Erwin sospetta di infiltrati tra le fila della stessa legione esplorativa visto che ha diffuso false e molteplici informazioni circa la posizione di Eren nello schieramento. Ma tanto poi abbiamo visto che lo ha capito anche il gigante femmina che alla fine dell'episodio si dirige proprio verso il centro.

Ovviamente il discorso di Armin è complicato, volutamente complicato, e a tal punto Revil fa notare...

1) Errore di traduzione? Nessuno ha visto il gigante femmina combattere nella battaglia in cui Marco ha perso la vita, è difficile pensare che un gigante di tal fatta potrebbe essere sfuggito alla vista di tutti i difensori di Trost?


...Cosa a cui ho pensato anche io, ma su yuotube mi sono imbattuto nell'episodio sottotitolato in inglese e la traduzione è la stessa.
Attack on Titan Episode 17 Eng Subs

Credo che abbaimo solo bisogno di andare avanti con gli episodi per trovare anche queste risposte

 
Loggato
omeN
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 3990




Nuovo messaggio
« Risposta #279 il: 06 Agosto 2013, 11:04:18 »

Ma il segreto nascosto nella cantina (luogo guarda caso deputato alla conservazione del vino)  è  la potenza dionisiaca che induce l'uomo in stato di estasi ed ebbrezza che lo porta a superare  il cosiddetto "principio di individuazione/individualità", ossia il rivestimento soggettivo di ciascun individuo (mutatis mutandisla sovrastruttura tanto cara a Marx, che si sostanzia nella trasformazione dell'uomo in Titano nel caso di specie) , e che riconcilia l'essere umano con la natura in uno stato superiore di armonia universale che abbatte le convenzioni e le divisioni sociali stabilite arbitrariamente dall'uomo. Nietzsche sosteneva che la vita stessa, come principio che anima i viventi, è istinto, sensualità, caos e irrazionalità (come nel Gigante), e per questo non poté che vedere in Dioniso la perfetta metafora dell'esistenza: è la linfa che infonde vita nelle arterie del mondo è  una fonte primeva e misteriosa che fluttua caotica nel corpo e nello spirito, è la legna che arde il cosmo nell'alimentare il suo eterno mutamento (c.d. eterno ritorno).
Menzione a parte per questo commento di Revil che esalta la "ubris" dionisiaca, tra l'altro da noi sperimentata proprio nella famosa cantina!
Più che un commento su L'attacco dei giganti, è l'apoteosi de "La vittoria del gigante" cheè dentro ognuno di noi!! yes clapclap abbraccio
Loggato
dBi noIl
Administrator
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 7032



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #280 il: 06 Agosto 2013, 11:28:05 »

...Cosa a cui ho pensato anche io, ma su yuotube mi sono imbattuto nell'episodio sottotitolato in inglese e la traduzione è la stessa.
Guarda che più semplicemente si riferisce a quello che il gigante ha sparato a terra e schiacciato sotto il piede a metà puntata. wink
Loggato



"Abel, il Tordo! Arthur, il Merlo! Lowell, il Fagiano! Georgie, la Passera!!!"
oarFl
Maggiore
*
Offline Offline

Sesso: Femminile
Posts: 1468




Nuovo messaggio
« Risposta #281 il: 06 Agosto 2013, 12:27:09 »

Finalmente ho visto le due puntate perse quando ero al mare!
La frase di Armin è difficile da comprendere, ammesso che non si tratti di puro vaneggiamento dovuto al fatto che il ragazzo ha appena battuto una solenne capocciata (si veda la gran quantità di sangue che esce dalla tempia destra).
Dopo  questa puntata è appurato che i giganti o almeno alcuni di loro sono umani trasformati dotati di precisa volontà. Chi li ha creati e per quale scopo è tutto da appurare.

Quale sia lo scopo per cui combattono gli ibridi e chi li comanda è avvolto nel mistero, ma complice il caldo
e la scarsa voglia di andare a fare qualcosa di più produttivo, voglio provare a riassumere quanto da voi ipotizzato, aggiungendo qualche mia riflessione.

I Giganti sono stati creati ab origine di due tipi: giganti puramente "vegetali", privi di intelletto, geneticamente predisposti a nutrirsi di carne umana senza alcun ulteriore fine ed ibridi umano-giganti, dotati della capacità di trasformarsi in titani mantenendo le capacità razionali umani.
E' possibile che tutto ciò, come da voi già adombrato sia avvenuto a scopo bellico, per avere un esercito semi-invincibile di giganti-vegetali comandati da pochi ibridi. ovviamente della creazione dei giganti le persone sono state tenute all'oscuro, è stato fatto credere loro che siano apparsi dal nulla.

Ipotizziamo che olte un secolo prima, due o più super potenze si siano combattute utilizzando i giganti come arma e le fortificazioni  come difesa dagli attacchi dei nemici.
La potenza che comanda la città-stato protagonista dell'anime ha vinto, distruggendo i nemici, sterminandoli letteralmente assieme ai loro giganti. L'oligarchia al comando si rende conto che, in una terra semideserta, la popolazione presto si disperderebbe, creerebbe nuovi centri di potere, nuove città etc. Per mantenere il potere è meglio lasciare gli umani residui chiusi e ben sorvegliati nelle tra le mura, circondati dai giganti-vegetali che, liberi di  vivere allo stato brado fuori delle mura, ne pattugliano involontariamente i confini.
Pro forma viene creato il Recon squad per eliminare le teste calde che creerebbero problemi. In caso di necessità pochi umani-ibridi possono comandare i giganti-vegetali ed eliminare le squadre che si allontanano troppo.
Questa situazione forse è stata scoperta da persone come il padre di Eren che si sono opposti ed hanno utilizzato forme sperimentali di mutazione umano -gigante per abbattere il potere. In tale senso il corrazato e quello altissimo agirebbero su ordine della resistenza, mentre la gigantessa agirebbe su ordine dell'oligarchia per mantenere il segreto.
Far abbattere le mura , condannando a morte migliaia di persone può sembrare (ed in effetti è ) un atto terroristico efferato e sproporzionato allo scopo ma la storia insegna che gli uomini sono capaci delle peggiori atrocità a fine di bene..
Il padre di Eren forse  inizialmente collaborava con i ribelli che hanno creato il corrazzato e quell'altro poi si è pentito ed ha cercato di fare di suo figlio un super ibrido in grado di controllare giganti governativi e ribelli.

Mi chiedo se la noce che compare più volte nella nuova sigla iniziale  finale abbia un qualche significato ma non lo trovo.
Così come non comprendo perchè il padre di eren sia scomparso nel nulla.
« Ultima modifica: 06 Agosto 2013, 12:30:18 da Flora » Loggato
ielvR
Maggiore
*
Offline Offline

Posts: 1453




Nuovo messaggio
« Risposta #282 il: 06 Agosto 2013, 14:47:28 »

Esattamente cosa ti sei scolato tra il terzo ed il quarto paragrafo del post? Revil, hai già una certa età e con questo caldo gli alcolici possono fare moooooolto male!
Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing Laughing

Ribolla Gialla ghiacciato per attenuare gli effetti perniciosi del caldo.

Menzione a parte per questo commento di Revil che esalta la "ubris" dionisiaca, tra l'altro da noi sperimentata proprio nella famosa cantina!
Più che un commento su L'attacco dei giganti, è l'apoteosi de "La vittoria del gigante" cheè dentro ognuno di noi!! yes clapclap abbraccio

Esatto ma d'altronde la cantina è luogo da eletti.........

 evil2

Loggato
omeN
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 3990




Nuovo messaggio
« Risposta #283 il: 06 Agosto 2013, 14:52:28 »

Guarda che più semplicemente si riferisce a quello che il gigante ha sparato a terra e schiacciato sotto il piede a metà puntata. wink
Ho rivisto la scena, è veloce e confusa per ciò che riguarda i dettagli ma non mi pare che lo schiacci, si limita ad usarlo come uno yo-yo, poi ne uccide due, non uno solo.
Loggato
omeN
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 3990




Nuovo messaggio
« Risposta #284 il: 06 Agosto 2013, 15:22:02 »

Ribolla Gialla ghiacciato per attenuare gli effetti perniciosi del caldo.


Considerando il tema della nostra discussione avevo pensato più a questo:

Loggato
Pagine: 1 ... 17 18 [19] 20 21 ... 58   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!
Pagina creata in 0.214 secondi con 19 queries.