Gundam Universe Forum
20 Ottobre 2019, 05:05:38 *
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
Hai perso la tua email di attivazione?

Login con username, password e lunghezza della sessione
 
  Sito   Forum   Blog GundamPedia Help Ricerca Ext Gallery Login Registrati  
Pagine: 1 ... 13 14 [15] 16 17 ... 26   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: Gundam: un Live Action dalla Sony Pictures?  (Letto 80885 volte)
iBloIn d
Administrator
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 7565



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #210 il: 21 Dicembre 2012, 18:17:18 »

Di che domini si tratta?
Loggato



"Abel, il Tordo! Arthur, il Merlo! Lowell, il Fagiano! Georgie, la Passera!!!"
oitrfbab
Tenente Secondo Grado
*
Offline Offline

Posts: 764




Nuovo messaggio
« Risposta #211 il: 21 Dicembre 2012, 19:49:31 »

Non mescoliamo fave e foglie, Deb! Tanto per cominciare, Harlock é CGI, non live-action. Poi, Gaiking é, se vogliamo, il meno famoso dei super-robot nagaiani (semisconosciuto in USA, il semi dovuto al relativamente recente reboot/remake, altrimenti sarebbe stato TOTALMENTE sconosciuto!), quindi si può girarlo (e voltarlo) come si vuole senza aspettarsi reazioni inferocite da decine di milioni di fan (come avvenuto per esempio per Dragonball). Gundam purtroppo ha, nonostante il possibile escamotage delle SIDE-STORIES, dei paletti e un fanbase che renderebbero il progetto moooolto distante da Gaiking, come se non addirittura più di quanto non lo sia da Pacific Rim.

Resto del parere che quei siti siano piuttosto destinati ad altro, dopotutto se si produce un kolossal di certo la prima cosa da fare non é assicurarsi i domini internet, quindi se davvero ci fosse un live dietro lo avremmo saputo da ben altri indizi.

Tuttavia, mai come stavolta, spero di sbagliarmi.

.. l'interesse comunque sembra crescere per il genere. Tra l'altro a breve inizieranno le riprese per Transformer 4, Pacif rim è atteso come importante cartina di tornasole, e lo stesso gaiking una prova potenzialmente interessante, anche se potrebbe fare una fine peggio di dragon ball (ovvero snobbato totalmente, oltre che essere realizzato con budget non all'altezza per un shi-fi dei giorni nostri).
Solo in settimana con i bimbi abbiamo rivisto il primo di Gundam, e mai come ieri ho pensato che, con qualche piccolo ritocco, come una storia che magari riprende, all'inizio, la nascita della UC, e la visione di inquadramento degli anni 60-77 da parte ad esempio di un Tem Rei (che poi passerebbe la palla al figlio), ha potenzialmente una sceneggiatura favolosa, basterebbe metterla in pratica, e sfonderebbe di sicuro. Per me non avrebbe nulla da invidiare ad un Avatar o uno Star Wors. Un pò di tempo fa risentivo le parole di Giren davanti al padre di fine episodio tre, e quelle di Kai sull'ascensore mentre stanno per andare a combattere la battaglia finale, e mi sono chiesto come mai nessuno ha avuto ancora il coraggio di farle dire ad attori veri in uno schi fi che darebbero sicuramente da pensare allo spettatore, ma che forse diventerebbe più un film di guerra dai forti contenuti che non un "fantascientifico pieno di CG", e questo fa paura, perchè Gundam ha bisogno sia di uno che dell'altro,e pochi hanno voglia di tentare l'impresa, dovendo inoltre fare i conti con Sunrise e Tomino San.
Loggato
ddwas arsME
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 6898


+Enjoy The Violence+



Nuovo messaggio
« Risposta #212 il: 21 Dicembre 2012, 20:02:44 »

Di che domini si tratta?

gundam-movie.com, gundam-movie.net e gundammovie.com;
Loggato

igrhBt
Tenente Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 2587




Nuovo messaggio
« Risposta #213 il: 22 Dicembre 2012, 11:55:39 »

Solo in settimana con i bimbi abbiamo rivisto il primo di Gundam, e mai come ieri ho pensato che, con qualche piccolo ritocco, come una storia che magari riprende, all'inizio, la nascita della UC, e la visione di inquadramento degli anni 60-77 da parte ad esempio di un Tem Rei (che poi passerebbe la palla al figlio), ha potenzialmente una sceneggiatura favolosa, basterebbe metterla in pratica, e sfonderebbe di sicuro. Per me non avrebbe nulla da invidiare ad un Avatar o uno Star Wors.

Cioè, scusa, vorresti fare un film di Gundam senza praticamente il Gundam? Non scherziamo. Una vecchia regola riportata su ogni manuale di sceneggiatura recita:"parti tardi e finisci presto". Vuol dire che non hai bisogno di fare il preambolo e lo spiegone allo spettatore, così rischi di annoiarlo prima ancora di cominciare. Devi buttarlo nella vicenda già iniziata, e spiegargli le cose una volta che ti sarai già assicurato la sua attenzione.

Gundam, il primo, ha un incipit perfetto: 20 secondi di intro, poi ti mette davanti a tre Zaku che s' infiltrano su Side 7. Non ti dice chi li ha mandati, cosa devono fare, perchè sono lì... non ti dice nemmeno cosa SONO, tre Zaku! Ma non credo che ci sia alcuno che se ne sia mai lamentato.

E un film di Gundam può cominciare solo così: i 3 Zakue Amuro che trova il Gundam. Semplice e perfetto. Niente passaggi di testimone col padre, non esageriamo (peraltro SNATURANDOLA) la figura di Tem Rei, che è forse una delle più insignificanti dell' intera saga (e certo non vedeva in Amuro il vettore per realizzare i suoi progetti).

Pensa all'inizio del primissimo Guerre Stellari: poche righe (in dissolvenza) e poi vedi l'incrociatore Imperiale che attacca il vascello di Leila. O l'inizio di Matrix: c'è semplicemente Trinity che parla al telefono, gli sbirri irrompono e lei li disarma muovendosi in maniera incredibile. Ma, fino allora, nessuno ti ha detto cosa è un incrociatore imperiale, perchè se la prende con un piccolo vascello, o come fa Trinity a fare quel che fa, o perchè sia al telefono, o perchè è ricercata! I film di Sci-Fi non sono documentari, e non funzionano come i documentari.
« Ultima modifica: 22 Dicembre 2012, 12:04:47 da Bright » Loggato

reatios
Colonnello
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 1988




Nuovo messaggio
« Risposta #214 il: 22 Dicembre 2012, 16:14:49 »

Gundam, il primo, ha un incipit perfetto: 20 secondi di intro, poi ti mette davanti a tre Zaku che s' infiltrano su Side 7. Non ti dice chi li ha mandati, cosa devono fare, perchè sono lì... non ti dice nemmeno cosa SONO, tre Zaku! Ma non credo che ci sia alcuno che se ne sia mai lamentato.


sono d'accordo, quando l'ho rivisto in età adulta mi ha fatto venire i brividi...con il respiro dei piloti...
Loggato

"In Sayla We Trust"

"Sayla Mass! È per assicurarci che questo simbolo dell’Universo non sia più sconvolto che siamo nati!
Sayla Mass! È per restituire un vero potere nelle sue mani che sorgiamo noi, la Brigata di Sayla!"
oitrfbab
Tenente Secondo Grado
*
Offline Offline

Posts: 764




Nuovo messaggio
« Risposta #215 il: 22 Dicembre 2012, 19:59:29 »

.. la mia era una proposta di chi, quasi come voi,conosce abbastanza bene gli sviluppi di gran parte della storia dell'UC,  e pensavo a calare piano piano lo spettatore all'interno della colonizzazione spaziale, facendogli vivere l'inizio dell'UC paro paro da Unicorn, poi la costruzione delle colonie, il trasferimento delle persone nello spazio, la dichiarazione di guerra con, eventualmente, battaglia di Loum e colony drop su sidney... tutte cose di grande effetto comunque, che non annoierebbero lo spettatore. Poi passare dal "buco in australia" a side 7, facendo apparire gli zaku, fino ad ora visti solo di sfuggita magari. Una prefazione veloce , non oltre i venti minuti.
Non so, sta cosa in qualche modo mi stuzzicherebbe... anche perchè successivamente questi eventi sarebbero difficilmente inseribili nel film, e invece mi sembra roba importante... wink
Loggato
elca8
Capitano
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 1328




Nuovo messaggio
« Risposta #216 il: 22 Dicembre 2012, 22:29:57 »

Beh... se si volesse trattare il film come primo di un'eventuale trilogia sarebbe un'ottima idea... e si potrebbe far apparire benissimo il Gundam a metà film wink
Loggato

Odo l'uomo del giappone che mi dice: ufo robot ufo robot
igrhBt
Tenente Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 2587




Nuovo messaggio
« Risposta #217 il: 23 Dicembre 2012, 23:46:17 »

.. la mia era una proposta di chi, quasi come voi,conosce abbastanza bene gli sviluppi di gran parte della storia dell'UC,  e pensavo a calare piano piano lo spettatore all'interno della colonizzazione spaziale, facendogli vivere l'inizio dell'UC paro paro da Unicorn, poi la costruzione delle colonie, il trasferimento delle persone nello spazio, la dichiarazione di guerra con, eventualmente, battaglia di Loum e colony drop su sidney... tutte cose di grande effetto comunque, che non annoierebbero lo spettatore. Poi passare dal "buco in australia" a side 7, facendo apparire gli zaku, fino ad ora visti solo di sfuggita magari. Una prefazione veloce , non oltre i venti minuti.
Non so, sta cosa in qualche modo mi stuzzicherebbe... anche perchè successivamente questi eventi sarebbero difficilmente inseribili nel film, e invece mi sembra roba importante... wink

Beh... se si volesse trattare il film come primo di un'eventuale trilogia sarebbe un'ottima idea... e si potrebbe far apparire benissimo il Gundam a metà film wink

Beh, ognuno ha le sue idee, ma francamente non capisco come si faccia a fare un film su Gundam senza Gundam. O come si possa pensare di farlo apparire a metà film, fosse anche una trilogia, quando la storia originale pur condensata ha richiesto ben tre film d'animazione di TRE ORE L'UNO ma ha di fatto mostrato il Suit Bianco già nei primi dieci minuti. Quanto li facciamo durare, questi ipotetici film live, per poterci permettere di introdurre il protagonista, che é poi l'inizio della storia vera e propria, a metà del primo film?

Di più: un film di questo genere, non sarebbe fatto per i fan come noi. Non si spendono centinaia di milioni di dollari per il solo fanbase, per quanto grande sia (e Gundam, per quanto famoso, non é certo Spider-Man o Batman), noi siamo forse lo 0,1% del pubblico a cui una simile produzione si rivolge, e tutti i biglietti che noi fan potremmo mai acquistare per vederlo al cinema, anche se lo facessimo più volte, saranno forse un millesimo degli introiti che i produttori contano di fare acquistando (con dollaroni sonanti) i diritti cinematografici di un simile brand. Questo porta a due conseguenze, una meramente di market, l'altra di semplice buonsenso... più una terza che é mia personale ed espongo solo per schiettezza:

1) Non ha scopo cercare di ingraziarsi i fan facendo finalmente vedere loro l'epopea della nascita dell'UC, in quanto i fan sono una minoranza, mentre il brand é famoso per i suoi tanti accattivanti Mobile Suit e tutto il merchandise che c'é dietro... e di certo la pubblicità per attrarre le masse in sala si baserebbe soprattutto su questo, sulla spettacolarità, non certo un'arzigogolata storia di fantapolitica che può essere benissimo raccontata altrove e con meno mezzi (si pensi ai tanti siti di viral marketing che accompagnano ogni grosso film di fantascienza oggigiorno);

2) Non ha senso spendere mezzo film per fare una pippa mentale mostruosa a gente che é venuta al cinema per vedere grosse mazzate tra robot giganti (99.9% dell'audience, dicevamo), quando film come Watchmen e X-Men le Origini: Wolverine hanno mostrato che certi spiegoni si possono fare utilizzando semplicemente un accorto montaggio durante i titoli di testa (anzi, questi espedienti sono forse le cose migliori dei due film citati). Mandiamo gli Zaku si Side 7, facciamo iniziare la battaglia e poi un personaggio a caso riflette, mentre cerca di salvarsi la pelle, sul come si sia giunti a quel punto: era spaziale, indipendenza di Side 3, inizio delle ostilità, Sydney distrutta, fine dei titoli di coda e la storia principale riprende. Due minuti, altro che metà film!

3) Ripeto é un'opinione personale: ci vuole una buona dose di egoismo, come solo noi fan sappiamo coltivarne, per infliggere a tanti neofiti del mondo di Gundam uno spiegone che in realtà vorremmo solo noi. Noi, che il nostro bell'incipit carico di pathos e azione lo abbiamo già avuto 30 anni fa. Noi, che già sappiamo per filo e per segno come sono andate le cose all'inizio dell'UC, ma vogliamo vederlo anche a costo di infliggerlo a chi vorrebbe prima innamorarsi della storia principale, e poi andare a studiare gli antefatti, esattamente come facemmo noi a suo tempo. Noi, che ci auguriamo simili scelte illogiche da parte di sceneggiatori, registi e produttori... e non ci fermiamo un attimo a capire che se il primo film non avrà un grosso successo, ben difficilmente si opterà per spendere altri soldi nella parte 2, 3 e N... e allora sì che farà ridere, il nostro Mobile Suit Bianco, apparso nel fotorealismo della CGI e lo splendore del tecnicolor, magari in 3d, a METÀ film, dopo aver fatto scappare/addormentare in sala la stragrande maggioranza del pubblico per METÀ del film che avrebbe dovuto sancirne la gloria nella cultura popolare mainstream... solo perché noi volevamo vedere dal vivo e per almeno un'ora quello che già sappiamo.

Gundam, il primo, ha una storia eccezionale e una struttura narrativa formidabile. Non ha bisogno che i fan le rovinino per velleità personali o desideri futili. E, pareri, chiacchiere e proposte restano a zero, perché Gundam il suo incipit perfetto lo ha già.
Loggato

elca8
Capitano
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 1328




Nuovo messaggio
« Risposta #218 il: 24 Dicembre 2012, 00:43:18 »

2) Non ha senso spendere mezzo film per fare una pippa mentale mostruosa a gente che é venuta al cinema per vedere grosse mazzate tra robot giganti (99.9% dell'audience, dicevamo), quando film come Watchmen e X-Men le Origini: Wolverine hanno mostrato che certi spiegoni si possono fare utilizzando semplicemente un accorto montaggio durante i titoli di testa (anzi, questi espedienti sono forse le cose migliori dei due film citati). Mandiamo gli Zaku si Side 7, facciamo iniziare la battaglia e poi un personaggio a caso riflette, mentre cerca di salvarsi la pelle, sul come si sia giunti a quel punto: era spaziale, indipendenza di Side 3, inizio delle ostilità, Sydney distrutta, fine dei titoli di coda e la storia principale riprende. Due minuti, altro che metà film!

Se all'inizio mettono la battaglia di Loum non credo che sìa una pippa mentale... Optimus Prime mica è arrivato ad inizio film dei Trasformers... e Megatron addirittura verso la fine, e nessuno si è lamentato...
Loggato

Odo l'uomo del giappone che mi dice: ufo robot ufo robot
elca8
Capitano
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 1328




Nuovo messaggio
« Risposta #219 il: 24 Dicembre 2012, 09:07:32 »

Siate buoni come il pandoro...e' Natale!

 babbonatale
Loggato

Odo l'uomo del giappone che mi dice: ufo robot ufo robot
oitrfbab
Tenente Secondo Grado
*
Offline Offline

Posts: 764




Nuovo messaggio
« Risposta #220 il: 24 Dicembre 2012, 09:30:05 »

 babbonatale gundam babbonatale
Loggato
uHiark
Tenente Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 2915




Nuovo messaggio
« Risposta #221 il: 24 Dicembre 2012, 10:57:14 »

"Spazio, ultima frontiera. Questi sono i viaggi della nave stellare Enterprise: la sua missione è esplorare strani, nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita e di nuove civiltà, per arrivare là dove nessun uomo è mai giunto prima!"

Fine presentazione Star Trek prima ancora della sigla. Poi chi fossero i Klingon, i Romulani, la Federazione, i Vulcaniani, il parucchino di Kirk, l'omino con la divisa rossa che crepa ogni puntata, il teletrasporto, la velocità curvatura, le aliene super sexi della settimana, le schiave d'Orione, etc. s'è scoperto solo vedendo le puntate e le varie serie (la nascita della Federazione è mostrata solo nell'ultima puntata della serie Enterprise, che di tutte le serie è l'ultima, non l'hanno fatta vedere nella prima puntata con Kirk).
Loggato

"In Sayla We Trust"

"Sayla Mass! È per assicurarci che questo simbolo dell’Universo non sia più sconvolto che siamo nati!
Sayla Mass! È per restituire un vero potere nelle sue mani che sorgiamo noi, la Brigata di Sayla!"
GndoalelePilae
Original User
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 3544




Nuovo messaggio
« Risposta #222 il: 24 Dicembre 2012, 11:40:02 »

"Spazio, ultima frontiera. Questi sono i viaggi della nave stellare Enterprise: la sua missione è esplorare strani, nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita e di nuove civiltà, per arrivare là dove nessun uomo è mai giunto prima!"

Fine presentazione Star Trek prima ancora della sigla. Poi chi fossero i Klingon, i Romulani, la Federazione, i Vulcaniani, il parucchino di Kirk, l'omino con la divisa rossa che crepa ogni puntata, il teletrasporto, la velocità curvatura, le aliene super sexi della settimana, le schiave d'Orione, etc. s'è scoperto solo vedendo le puntate e le varie serie (la nascita della Federazione è mostrata solo nell'ultima puntata della serie Enterprise, che di tutte le serie è l'ultima, non l'hanno fatta vedere nella prima puntata con Kirk).

oh avanti...le uniche decenti, sia di TOS che Ent, sono quelle con l'Impero Terrano.
Loggato

Si, è bellissimo quando vai in Trans-Am.
Praticamente ti trasformi in un segmento rosso della morte che spamma esplosioni alle tue spalle.
Davvero una figata.

A God. A Messiah. An Angel. A King. A Prince. And an All Terrain Veichle.
aoFrl
Colonnello
*
Offline Offline

Sesso: Femminile
Posts: 1948




Nuovo messaggio
« Risposta #223 il: 24 Dicembre 2012, 11:41:41 »

"Spazio, ultima frontiera. Questi sono i viaggi della nave stellare Enterprise: la sua missione è esplorare strani, nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita e di nuove civiltà, per arrivare là dove nessun uomo è mai giunto prima!"

Fine presentazione Star Trek prima ancora della sigla. Poi chi fossero i Klingon, i Romulani, la Federazione, i Vulcaniani, il parucchino di Kirk, l'omino con la divisa rossa che crepa ogni puntata, il teletrasporto, la velocità curvatura, le aliene super sexi della settimana, le schiave d'Orione, etc. s'è scoperto solo vedendo le puntate e le varie serie (la nascita della Federazione è mostrata solo nell'ultima puntata della serie Enterprise, che di tutte le serie è l'ultima, non l'hanno fatta vedere nella prima puntata con Kirk).
Concordo:
Una breve presentazione à la StarTrek o una scritta che scompare all'orizzonte come in Guerre Stellari (si, io lo chiamo ancora così, alla facciaccia di Lucas e del suo Star Wars IV) basta ed avanza. Mi lascia un po' perplessa invece l'idea del flashback in mezzo ad una battaglia suggerito da Bright. E'un espediente consolidato e di sicuro successo ma a me questi flashback hanno sempre fatto ridere: sei nel mezzo di una sparatoria, di un combattimento all'ultimo sangue o più banalmente di una partita di calcio (vedi Holly e Benji) e ti imbamboli a pensare a quando molti anni fa etc etc etc? Se l'avversario ti gonfia di botte fa bene, se educatamente aspetta che tu abbia finito di sognare e poi lo fracassi tu, se l'è cercata... bastonate
Loggato
reatios
Colonnello
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 1988




Nuovo messaggio
« Risposta #224 il: 24 Dicembre 2012, 11:55:41 »

per il prima se proprio va bene il primo film ( con sequel) si può fare benissimo come ha fatto Lucas per Star Wars...
ma il tutto deve rivelarsi un successo fuori dal mondo...

Loggato

"In Sayla We Trust"

"Sayla Mass! È per assicurarci che questo simbolo dell’Universo non sia più sconvolto che siamo nati!
Sayla Mass! È per restituire un vero potere nelle sue mani che sorgiamo noi, la Brigata di Sayla!"
Pagine: 1 ... 13 14 [15] 16 17 ... 26   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!
Pagina creata in 0.211 secondi con 20 queries.