Gundam Universe Forum
22 Ottobre 2019, 06:50:21 *
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
Hai perso la tua email di attivazione?

Login con username, password e lunghezza della sessione
 
  Sito   Forum   Blog GundamPedia Help Ricerca Ext Gallery Login Registrati  
Pagine: 1 ... 7 8 [9] 10 11 12   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: Trentennale Gundam - le iniziative!  (Letto 41974 volte)
Desirb
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 16589



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #120 il: 20 Luglio 2009, 16:40:47 »



Proprio per niente...( avrei dovuto immaginarlo fra l'altro)

 A proposito devo dire che per  Animecklick avevo scritto diverse note ma la redazione interna ha scovato alcune cose veramente belle...

http://www.animeclick.it/notizia.php?id=22670

 Dategli un'occhiata che ne vale la pena.
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
Desirb
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 16589



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #121 il: 28 Luglio 2009, 12:35:51 »



http://www.gundamuniverse.it/blog/?p=3636

Grazie a una nota di Cosmic Era Blog e di Ngee Khiong si chiariscono alcuni particolari della Terza Manifestazione del progetto ALWAYS BEGINNING nato per celebrare il Trentennale di Gundam

 Le manifestazioni,ricordiamolo,sono:

- Real G Gundam…

 Le manifestazioni ruotano intorno alla grande statua in scala 1/1 del Gundam RX-78- 2 eretta a Odaiba.

- Feel G.

 Le  manifestazioni ruotano intorno alla Gundam Big Expò di Agosto

- Soul G.

La manifestazione si concretizzate in un grande concerto al Forum Internazionale di Tokyo ( un gigantesco complesso di edifici, copre un’area di 145.mila metri quadri nella città di Tokyo ) il concerto come dice il suo titolo integrale:

Soul G - il festival della musica dedicato a tutti i soldati.

Sarà un  festival dedicato idealmente a tutti i soldati morti su tutti i fronti di ogni guerra.

 


Parteciperanno numerosi artisti legati al mondo di Gundam,fra gli altri è stata annunciata la partecipazione di:

- Akira Asakura – After War Gundam X
- Mami Ayukawa – Zeta Gundam
- Masato Arai – Double Zeta Gundam
- Yoshifumi Ushima – G Gundam
- Tomohisa Kawazoe – V Gundam
- MIQ – UC0083 Stardust Memory
- Hiroko Moriguchi – Zeta Gundam, Gundam F91
- Chihiro Yonekura – Gundam the 08th MS Team

Toru Furuya,il doppiatore di Amuro Ray,ha annunciato la sua partecipazione.

Il festival si svolgerà il 24 ottobre.
I biglietti per l’ingresso costeranno 7800 yen e le prevendite si svolgeranno in tre turni:

- Primo turno: luglio 23 – agosto 9.
- Secondo turno: 10/08 – 25/08.
- Terzo round: 26/08 – 1/09

Le vendite regolari nelle biglietterie dal 12 settembre.

Non è chiaro,ma è auspicabile,che si realizzi un CD,od un DVD dell’evento.

Il sito ufficiale: http://www.gundam30th.net/soul-g/
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
Desirb
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 16589



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #122 il: 07 Agosto 2009, 12:48:42 »



A proposito di gente che va a Odaiba..piccola sorpresina...


 Dario Olivero – giornalista del quotidiano Repubblica – stà compiendo in queste
settimane un viaggio in Giappone sulle orme del noto scrittore Murakami -
In Viaggio con Murakami – si è recato anche a Odaiba ed ha visitato la grande statua del Gundam Rx 78 – 2 che è stata da poco eretta..le sue impressioni:

http://www.gundamuniverse.it/blog/?p=3663


Se non fosse per il manifesto appeso all’entrata di un manga shop di Shibuya forse si poteva continuare a ignorare che il tempo passa, che sono passati trent’anni da quel primo episodio arrivato in Italia. I quarantenni di oggi forse non ci hanno fatto caso, ma sono passati trent’anni da quando è nato Gundam. “Amici miei sono Peter Rey, comandante del robot…”: la sigla resterà in testa tutto il giorno ormai. Certi ricordi, come direbbe Haruki Murakami, sono semplicemente rimasti in fondo da qualche parte. Non si perdono, rimangono lì come in un grande ufficio degli oggetti smarriti che prima o poi qualcuno verrà a reclamare. “In quel mondo potrà ritrovare le cose che ha perduto in questo”. Gundam l’avevamo perso da qualche parte. Lontano nei giorni di scuola quando l’avevano messo anche nelle sorprese delle patatine. Piccoli personaggi di gomma. Si trovavano sempre i Guntank e i Mobile Suite nemici, ma mai il Gundam. Ne avevano messo uno ogni milione di sacchetti.

Il manifesto mostra un Gundam ad altezza naturale, cioè alto come un palazzo, costruito dettaglio per dettaglio e fatto atterrare a Odaiba, nei giardini Kaihin-koen. Per arrivarci una monorotaia attraversa il Rainbow Bridge, il ponte dell’arcobaleno come quello che nella mitologia vichinga univa la Terra ad Asgard, la città degli dei. L’hanno fatto davvero, Gundam è là, in mezzo a un prato senza erba, sotto l’arbatto del sole, spalle al fiume. Qualche gazebo vende un merchandising minimalista a voler essere chic, deludente per qualsiasi fan. Gli americani con in mano un anniversario del genere avrebbero costruito un parco a tema grande come una città. I giapponesi sono così. Il robot è perfetto, è il modello del ’79 al quale molti altri ne seguirono dando vita a una delle serie animate più longeve della storia.

I robot che cambiarono la nostra vita. Prima che arrivasse il Gundam lo shock era già stato forte: Goldrake, Mazinga, Daytarn 3. Ma quelli erano shogun, robot samurai in armatura o ronin rimasti senza il loro pianeta e venuti a combattere per la Terra. Erano il bene, erano le sentinelle contro i mostri venuti da fuori o da sotto terra. Gundam cambiò tutto. Era il primo super-robot con super problemi. I nemici erano uomini, la guerra era una guerra civile, la macchina era al servizio dell’uomo ma l’uomo doveva decidere che cosa era giusto fare. Dopo Gundam l’animazione giapponese non fu più la stessa. L’ambiguità, i confini incerti tra amici e nemici crescevano insieme alla complessità dei robot che si affaccivano sulla scena. Venne Evangelion, tutto cambia, niente si distrugge. L’uomo, la macchina, il cyborg, Kyashan, Ghost in the Shell. E Murakami, ancora Murakami.





Al protagonista di La fine del mondo e il paese delle meraviglie hanno impiantato un programma nel cervello che gli consente di connettersi con il proprio inconscio, immergersi nel suo caos primordiale. Come tutte le cose pensate dall’uomo, l’invenzione ha risvolti militari e strategici. Interesse nazionale e dubbi etici, lotta per il potere e coscienza individuale. Dilemmi come se sia giusto riscrivere una nuova storia nella psiche perché le storie, vere o false che siano mettono ordine al caos e convincono gli uomini ad andare avanti. Ogni esercito ha bisogno di una bandiera. “Il disegno che forma la sua coscienza è la fine del mondo. Nella sua coscienza il mondo sta finendo. Per dirla al contrario, la sua coscienza vivrà nella fine del mondo. Cioè in un mondo in cui mancano tutte le cose che esistono in questo. Non ci sono né il tempo, né lo spazio, né la vita, né la morte, né valori dal significato certo, né il senso di se stessi”.

Il tempo è passato, sono trent’anni. Eravamo uomini che sognavamo di entrare dentro un robot. Ora siamo cyborg. Il robot è dentro, l’uomo è rimasto fuori.


Immagini messe a disposizione dall’amico Christian Lavarian via ML.

 

Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
Desirb
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 16589



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #123 il: 01 Novembre 2009, 13:39:19 »



 Ngee Khiong aveva un Photoreport dedicato all'evento Soul G - Dedicated to the Warriors svoltosi il 24 ottobre..

http://www.gundamuniverse.it/blog/?p=3919

Nulla di particolare - sembrano mancare i video ma almeno è qualcosa...

 

nell'immagine potete vedere  alcuni dei cantanti intervenuti ...da sinistra Tomohisa Kawazoe,"V Gundam", Akira Asakura - "After War Gundam X", ed Yoshifumi Ushima - "G Gundam".

Insieme hanno eseguito la trascinante sigla di Gundam Wing: "Just Communication"

Oltre a loro sono intervenuti fra gli altri

 

[da sinistra] Mami Ayukawa ha cantato Theme songs dalla serie “Zeta Gundam” mentre Hiroko Moriguchi ha presentato brani da “Zeta Gundam” e “Gundam F91″ e continuando Masato Arai che ha tratto brano molto belli di Gundam ZZ dalla sua chitarra

 Presenti inoltre

 

[da sinistra] L'attesa! Aki Okui,che si è esibita in musiche da Turn A,ed la brava Chiaki Ishikawa ,che ha presentato Prototype…una delle ending della serie Gundam Double O

Un concerto davvero molto bello…[ e c'è davvero da sperare che sia rilasciato un DVD o che appaiano video]
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
Desirb
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 16589



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #124 il: 28 Dicembre 2009, 13:12:50 »


Dopo mesi di attesa si è finalmente avuta qualche vera notizia sulla sorte del Real G Gundam,la riproduzione in scala 1:1 del Gundam RX-78-2 esposta nel parco di Shiozake, visitata nei mesi estivi da oltre 4 milioni di spettatori complessivamente.



 Inaugurata in una grande cerimonia serale,con centinaia di luci laser a sconvolgere il cielo sopra il parco,la grande statua era diventata in un'arco di tempo brevissimo il polo di attrazione di una miriade di visitatori non soltanto turisti e appassionati,provenienti da tutto il mondo.

 

Alla fine di agosto malgrado alcuni inviti in contrario, era stata smontata e se ne erano perse le tracce.

Vi erano state delle brevi apparizioni di quella che era stata identificata da da molti spettatori come la Testona della statua negli stand della Namco Bandai durante il Toyo Games Show 2009



 Identici giochi di luce,suoni,rumori ne accompagnavano la presentazione.

 Nessun'altro elemento era trapelato sulla sorte del Gundam Gigante fino ad oggi. Si era detto che il Gundam Gigante,costruito con materiale moderni sarebbe stato rimontato successivamente in una struttura museale ma nulla di concreto.

Recentemente durante la Gundam Expò di Honk Kong eran stata aperta una bella mostra dedicata proprio al Real G gundam di Odaiba...

 http://www.gundamuniverse.it/blog/?p=4065





Ora secondo alcune informazioni che vengono   http://www.gundamblog.net/2009/12/22/real-g-2010-il-gundam-si-erge-ancora-una-volta-in-giapponeanticipate dal Sankei Sports, il Gundam RX-78-2 scala 1:1 verrà rimontato di fronte alla stazione ferroviaria Higashi-Shizuoka, nel padiglione Aoki.

 L’annuncio ufficiale verrà dato dalla Sunrise e dalla Namco Bandai all’inizio del nuovo anno.

 Fortissimo il valore simbolico di questa scelta: Shizuoka oltre che sede della Tamiya, è nota soprattutto come  sede del Bandai Hobby Center – la grande fabrica modellistica della Bandai – il Gundam Gigante rappresenta un vero e proprio simbolo del mondo dei Gunpla e quest'anno  ricorre il Trentennale della creazione dei Gunpla che la Namco Bandai si appresta a celebrare in pompa magna.

 Gunpla 30th Anniversary - Introduction movie (Embedding disabilitato, limite raggiunto)

 Il Gundam RX-78-2 in scala 1:1 verrà montato nel Luglio 2010 e resterà nel sito fino al Maggio 2011
 
« Ultima modifica: 29 Dicembre 2009, 17:59:12 da Debris » Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
rarmbaa_l
Soldato
*
Offline Offline

Posts: 26




Nuovo messaggio
« Risposta #125 il: 19 Gennaio 2010, 15:25:54 »


Perfetto, quindi non la vedrò mai dal vivo...

frigna
Loggato
Desirb
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 16589



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #126 il: 10 Marzo 2010, 15:58:28 »


Ramba Ral calma e gesso  Sembrerebbe che anche a Nagoya la municipalità si stia muovendo per offrire una casa al Real G Gundam...

 Nel corso dell’ultima riunione del consiglio, l’assessore comunale Toshiyuki Ogawa della città di Nagoya ha proposto la costruzione di un museo dedicato a Gundam; Ogawa ha suggerito che la città potrebbe anche ospitare la statua del Gundam in scala 1:1, inizialmente collocata nell’isola di Odaiba nella baia di Tokyo.



Secondo l’assessore, questo sarebbe un modo di assicurarsi un costante flusso di viabilità sulla linea ferroviaria cittadina Aonami, nonché sul sistema di bus della città: entrambi i mezzi di trasporto pubblico stanno infatti riscontrando difficoltà economiche non irrilevanti.
Il progetto vorrebbe che il Museo Gundam venisse costruito in un’apposita zona della città già predisposta, conosciuta col nome di Manufacturing Cultural Exchange Area, mentre il real Gundam verrebbe eretto presso il parco scientifico cittadino di Shidami. Le due aree sono proprio collegate dalla linea Aonami e dal sistema di bus. Il responso degli altri funzionari municipali indica che le proposte non sono necessariamente irrealistiche, ma che tuttavia si dovrà prima affrontare la questione sui copyright legati al marchio Gundam, nonché altri fondamentali dettagli preliminari.

 L'articolo intero - piuttosto lungo -  su Animeclick

http://www.animeclick.it/news/24491-un-museo-per-il-gundam-gigante-a-nagoya
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
Desirb
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 16589



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #127 il: 18 Aprile 2010, 16:43:37 »


 Riorganizzo che è bene...è iniziativa legata al trentennale dei Gunpla


Fra qualche giorno nel quartiere elettrico di Akhiabara,mecca degli otaku nipponici, riprtirà l'avventura di un'iniziativa che i fan del mondo del Gundam forse ricordano: il Gundam Cafè.

L'apertura,che avrà un carattere ufficiale,essendo la nuova struttura nata da un progetto della Bandai nel quadro delle celebrazioni per il Trentennale del Mondo dei Gunpla,i celebri modelli della Bandai avverrà il 24 aprile 2010 non si tratta,dunque,dell'iniziativa di privati come avvenuto recentemente.




Ad Akihabara a partire dal 2007 sono stati aperti due "mobile suit" cosplay bar a carattere non ufficiale,l'ultimo di questi bar ha chiuso il 30 gennaio.

Solo 60 avventori per volta potranno accedere nei circa 144 metri quadrati del nuovo Gundam Cafè che si trova a pochi minuti dalla stazione JR di Akihabara, sotto la ferrovia sopraelevata.

All'interno del Caffè i fan potranno ordinarvi l’esclusivo Jaburo Coffee, realizzato con miscele del Sud-America,oppure dei Gunpla-Yaki, piatti di frittura take-away modellati seguendo le linee del primo Gunpla in scala 1/144 mai prodotto,l'organizzazione del caffe è dell'RX-78-2 del 1980.

Prevista all'interno del Gundam Cafè la vendita del numeroso merchandising della saga del Mobile Suit bianco

Un primo "Gundam Cafè" - il primo caffè - ristorante a tema Gundam ufficiale - venne inaugurato nel Museo Bandai,a Matsudo nella vicina prefettura di Chiba di ,nel 2003 poco prima della chiusura del museo nel 2006.


Il primo Gundam Café ufficiale è stato  nel Gundam Museum della città di Matsudo, e rimase in attività fino alla chiusura della struttura nel 2006.

 In seguito ci sono stati due altri café non ufficiali, i cosiddetti “Mobile Suit Cosplay Bar” aperti ad Akihabara nel 2007. Entrambi hanno cessato la propria attività entro lo scorso 30 Gennaio.

  Fonte della nota Faith - ANN - Gundam blog
http://www.gundamblog.net/2010/04/14/un-gundam-cafe-ad-akihabara/



 
  
« Ultima modifica: 18 Aprile 2010, 19:44:49 da Debris » Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
drwaEs Masd
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 6898


+Enjoy The Violence+



Nuovo messaggio
« Risposta #128 il: 18 Aprile 2010, 17:35:57 »

menu...



 rotfl1
Loggato

I indloB
Administrator
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 7565



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #129 il: 18 Aprile 2010, 17:51:19 »

menu...



 rotfl1

rip rip
Loggato



"Abel, il Tordo! Arthur, il Merlo! Lowell, il Fagiano! Georgie, la Passera!!!"
Desirb
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 16589



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #130 il: 18 Aprile 2010, 19:45:27 »



 Come lo hai trovato ???
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
doGcnei
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 4296



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #131 il: 19 Aprile 2010, 01:13:13 »

menu...



 rotfl1


uhm, io mi butterei sugli alcolici!
Loggato

drwaEs Masd
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 6898


+Enjoy The Violence+



Nuovo messaggio
« Risposta #132 il: 19 Aprile 2010, 08:49:42 »

rip rip

 bua


 Come lo hai trovato ???

mi pare su 4chan  asd
Loggato

Desirb
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 16589



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #133 il: 19 Aprile 2010, 21:39:13 »



 Lara Eyes!!! ^___^

 Il sito è questo http://g-cafe.jp/

 
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
Desirb
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 16589



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #134 il: 02 Maggio 2010, 09:37:20 »



A parte che ci sono diverse foto del Gundam cafè in circolazione - non le abbiamo messe solo per questione di tempi e per un problema di qui pro quò fa me e lo staff soprattutto ma potete vederle su  Mechadamashi - sono davvero tante -

 http://www.mechadamashii.com/news/gundam-cafe-opens-in-akihabara/

e altre ne aveva fornito Zanin che ringrazio...

 C'è un'interessante notizia,sempre fornita da Zanin,la sede,la piazzola su cui sorgerà il real Gundam a Shizuoka è stata benedetta dai monaci Shinto e con questo atto è iniziato anche formalmente il progetto per la realizzazione dell'opera.

Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
Pagine: 1 ... 7 8 [9] 10 11 12   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!
Pagina creata in 0.216 secondi con 20 queries.