Gundam Universe Forum
26 Ottobre 2014, 00:48:55 *
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
Hai perso la tua email di attivazione?

Login con username, password e lunghezza della sessione
News: Se vedete questo siete giunti al nuovo/vecchio Gundam Universe!
 
  Sito   Forum   Blog GundamPedia Help Ricerca Ext Gallery Login Registrati  
Pagine: 1 [2] 3 4 ... 11   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: Lucky Red e Ghibli...le opere italiane.  (Letto 13610 volte)
esirbD
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 14002



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #15 il: 16 Marzo 2009, 09:29:38 »



Qualcuno lo andrà a vedere ?? Se si c'è una sorpresina - non sono autorizzato a dire quale ma fidatevi -

Fra le prime piazze dove il film sarà presente c'è Verona...

 però occorre trovare una lista...magari muovendo qualche potente mezzo ( ^____^ )

Tutte le recensioni sembrano muoversi sullo stesso piano pero...
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
esirbD
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 14002



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #16 il: 16 Marzo 2009, 16:27:01 »

 Doppio post inevitabile...

Stanno cominciando a fioccare le prime segnalazioni per Ponyo

 Warner Village di Verona  verona

http://www.multisalabarberini.it/index.php

Roma multisala barberini

Cineplex

http://www.cineplex.it/index.php?option=com_jcalpro&Itemid=11 Roma

Cinecity di Treviso a partire dal 20/03/09:

http://treviso.cinecity.it/index.php?id=117&no_cache=1&tx_film_pi1[scheda]=1&tx_film_pi1[uid]=893


Inoltre una cosina....( non la ho procurata io ma un amico del forum Ghibli,Rosario)...

La brochure della Lucky reed ..

http://www.megaupload.com/?d=UTM1IQCL

Immagini di alta qualità!! ( con una piccola sorpresa...)

 

Un grande ringraziamento a Rosario ed  alla Lucky Reed
« Ultima modifica: 20 Marzo 2009, 17:09:30 da Debris » Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
esirbD
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 14002



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #17 il: 20 Marzo 2009, 08:02:05 »




Potete trovare la lista dei Cinema in cui sarà presentato Ponyo Sulla Scogliera direttamente sulle pagine di Animeclick


 La lista è ufficiale


http://www.animeclick.it/notizia.php?id=21706

per aggiornamenti consultate la lista sul sito della lucky Reed secondo le indicazioni

Fra le citta


          Città                    Cinema 
     
   AFRAGOLA                  HAPPY (M)
   ALBENGA               AMBRA(M)
   ALESSANDRIA       UCI (M)
   ANCONA              GOLDONI (M)
   ANCONA            GIOMETTI MULTIPLEX
   ANDRIA            UCI (M)
   ANZIO            LIDO (M)
   AOSTA            CINELANDIA (M)
   AREZZO            UCI (M)
   ASCOLI PIC.       DELLE STELLE (MI)
   ASTI                  CINELANDIA (M)
   AVEZZANO               ASTRA
   BARI               ARMENISE
   BEINASCO       WARNER VILLAGE
   BELLINZAGO    ARCADIA (M)   
   BERGAMO       CONCAVERDE
   BOLOGNA       MEDUSA MULTICINEMA (M)
   BOLOGNA       ODEON (M)
   BORGO S.DALMAZZO       CINELANDIA (M)
   
 etc   
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
esirbD
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 14002



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #18 il: 24 Marzo 2009, 15:01:05 »



.. Accidentatissima l'uscita di Ponyo secondo i dati di Bad Taste...


http://www.badtaste.it/index.php?option=com_content&task=view&id=7198&Itemid=47

Ponyo sulla scogliera è sesto nelle classifiche ma avrebbe ottenuto solo 236.00 euro..ed essendo uscito su 180 sale la media sarebbe per Bad Taste molto brutta...
 
 Occorre però dire che si deve valutare l'accoglienza anche sul lungo periodo di un'opera come questa ed l'entusiasmo di coloro che hanno visto questo film di indiscutibile bellezza.

Gualtiero Cannarsi direttore del doppiaggio,appassionato dell'animazione nipponica dalle pagine del Ghibliforum  ha rivolto un appello a tutti i fan dell'animazione nipponica,delle cose belle,con preghiera di pubblicazione a tutti coloro che frequentano il forum..
 
Accogliamo la richiesta...
 
 
 
 Caro amico,
come probabilmente già saprai, questo fine settimana vede l'uscita nelle sale cinematografiche italiane del film 'Ponyo sulla Scogliera', ovvero la versione italiana di 'Gake no Ue no Ponyo', l'ultimo film dello Studio Ghibli firmato da Miyazaki Hayao.
 
Più che parlare del valore della pellicola, cosa per cui ci saranno di certo tempo e spazi futuri, vorrei ora provare a farti riflettere su una questione ben più urgente.
Ovvero: questa uscita cinematografica rappresenta un'occasione unica non solo per 'Miyazaki in Italia', non solo per lo 'Studio Ghibli in Italia', ma per la salute di tutto il settore dell'animazione giapponese in Italia.
Perché?
 
E' molto semplice.
 
Sin dalla 'seconda invasione' di anime (e manga) nel nostro paese, ovvero quella avvenuta all'inizio degli anni novanta, non si è mai riusciti a fondare in Italia un reale zoccolo di cultura di settore. Questo significa che, dai novanta a oggi, i manga e gli anime hanno avuto un loro piccolo 'boom di nicchia', che ha provato a espandersi commercialmente, fallendo nel diventare mainstream, e ora siamo agli sgoccioli.
 
Questo proprio perché non si è mai pensato, né si è mai riusciti, a fondare in Italia un'onesta cultura di settore. Quindi la nicchia è stata prosciugata, e ora è in secca.
Ho personalmente vissuto tutte queste fasi sia da appassionato che da addetto ai lavori, perché c'ero personalmente, in prima linea, nel corso di tutta questa evoluzione.
 
 E non è nulla di originale. Così capita nei mercati di nicchia quando non fondando realmente nulla di subculturale, si cerca a un dato momento di spaccare la nicchia per mera ragione economica: non funziona.
E' evidente che manga e anime non saranno mai moduli espressivi realmente di massa in Italia, e non credo lo si dovrebbe neppure auspicare.
 
Tuttavia, senza fondare una solida base culturale anche di un settore 'medio piccolo', la sua nicchia muore, muore commercialmente perché non riesce né a mantenersi, né soprattutto a rinnovarsi.
 
Tuttavia, fondare una cultura di settore è la cosa più difficile, perché richiede due elementi che difficilmente si associano: l'intento culturalizzante/artistico E un serio e oculato investimento di risorse economiche.
Ed eccoci giunti al punto: perché l'uscita di 'Ponyo sulla Scogliera' rappresenta un'occasione reale, e perché altre uscite non erano altrettante occasioni?
E' presto detto. Da un lato, un'uscita artisticamente impeccabile, ma economicamente misera, non muove nulla.
 
Non vi è un investimento serio, e quindi neppure la visibilità mediatica reale del prodotto è tale da raggiungere nuovi fruitori. All'opposto, anche la diffusione commercialmente sovraesposta di un prodotto di gran visibilità, ma tuttavia non culturalmente rispettoso della sua eredità culturale originale, non crea nulla, perché non comunica nulla di vero al pubblico.
Uscite cinematografiche come quelle di 'Ken' o 'Lupin', quindi, non significano nulla. Sono solo delle operazioni di 'passa alla cassa', fatte per spremere i residui nostalgici di personaggi già noti e amati.
 
Lavori realizzati col minimo investimento possibile per massimizzare il guadagno al più possibile. Prendi i soldi e scappa. Taglia e brucia.
Uscite invisibili apparse sull'onda di distriduzioni straniere, come quelle dei film di Kon Satoshi ('Tokyo Godfathers', 'Paprika') non significano evidentemente nulla.
Il mercato dell'home-video è ormai pressoché esploso, vive di sola grande distribuzione 'squarciata', ovvero di merchandise a basso costo da edicola o cestone di centro commerciale.
 
Questa è l'attuale situazione dell'animazione giapponese in Italia.
In questa situazione, 'Ponyo sulla Scogliera', un film inedito, esce al cinema in Italia in duecento copie. Per intenderci, sono più copie di quelle di 'The Millionaire', il campione degli Oscar di quest'anno. Non solo.
 
Esce in duecento copie con una localizzazione italiana fedele all'originale, dove il bambino protagonista, un bambino giapponese, viene chiamato 'Sosukechan', dove si parla -con naturalezza e normalità- di Dea Kannon e di Urashima Taro, perché è un film giapponese ambientato in Giappone. Ed è un film per bambini, ovvero i soggetti ideali per il fondamento di una nuova cultura.
Oltre alle duecento copie, c'è la serietà di un distributore, la Lucky Red, che ha investito grandemente e intelligentemente su questo film. E' innanzitutto il terzo film Ghibli che distribuisce, sempre con serietà.
 
 Presentato a Venezia, con l'autore giunto in Italia. Ottenendo grande riscontro di critica, cosa che si è rispecchiata in tutta la stampa nazionale, dai giornali quotidiani, alle riviste di settore, ai telegiornali più in vista. Molte iniziative pubblicitarie sono state varate a latere dell'uscita del film: un concorso sul sito Lucky Red, uno sul sito Cartoon Network, uno sul sito di Nanoda.
 
Molto, molto lavoro è stato profuso SIA dal punto di vista commerciale, SIA dal punto di vista artistico e culturale, intorno a 'Ponyo sulla Scogliera'.
Per questo è un'occasione unica.
 
E per questo credo che proprio in questo momento, chi si vuole chiamare "un appassionato di animazione giapponese" dovrebbe saper premiare tanto sforzo e tanta cultura profusa dalla Lucky Red in questo settore che noi diciamo di amare.
Il modo per farlo è, chiaramente, andare al cinema e portare amici e parenti al cinema, spingerli al cinema a vedere quello che è un magnifico film, il film dell'autore di animazione giapponese che -anche e soprattutto e innanzitutto in giapponese- è a giusto titolo ritenuto il simbolo e l'erede della tradizione animatoria nipponica.
Soprattutto quando Lucky Red ha già dichiarato la sua intenzione a distribuire l'intero catalogo dei film di Miyazaki bei CINEMA italiani, e di distribuirli nella totale fedeltà artistica e culturale agli originali, questa è un'occasione irripetibile, venutasi a creare per una serie tanto lunga di coincidenze tanto fortuite che sarebbe persino noioso stare qui a elencarle.
 
Ma è forse la rara, unica occasione di fondare una onesta, modesta ma VERA cultura dell'animazione giapponese in Italia, e spero solo di essere riuscito a comunicare questo obiettivo dato in tutta la sua poderosa e onesta realtà.
 
Perché ho scritto questa lettera aperta non da addetto ai lavori, ma da appassionato di animazione giapponese, proprio come il suo ideale ricevente.
 
 Sono personalmente coinvolto nella realizzazione dell'edizione italiana di 'Ponyo sulla Scogliera', ma non sono un dipendente della Lucky Red.
 
 Non trarrò alcun beneficio economico dall'eventuale successo di 'Ponyo sulla Scogliera', e siccome per deontologia professionale io lavoro sempre alla paga minima sindacale del settore (doppiaggio), nulla cambierà nella mia sfera economica personale.
Scrivere questo è per me umiliante (è sempre umiliante parlare di denaro quando si ha in mente l'arte), ma mi preme davvero che l'onestà di questo scritto sia palese anche al lettore più diffidente, quindi non esiste ora per me neppure nessuno orgoglio, nessuna dignità.
 
 C'è qualcosa di più importante di me, ed è esattamente l'occasione di cui ho parlato.
Sono quindici e più anni che opero in questo settore, e da più di una decade lamento la mancanza di una cultura specifica di questo settore. Nessuno ha mai realmente investito nulla per crearla.
 
Le fiere sono sempre state sterili o quasi. Tutti gli agenti del settore o erano chiusi in una nicchia, o speravano in una gallina dalle uova d'oro che non è mai esista, e tutti gli sforzi miei e di pochi altri appassionati professionali si sono sempre persi così, in questa ineluttabile mancanza.
 
Siccome ora potrebbe, forse per la prima volta, essere diverso, io spero davvero che chi ama ritenersi un appassionato di animazione giapponese in Italia sappia sentire la semplice responsabilità anche solo della propria passione.
 
Spero che questa lettera sia stata letta e non fraintesa.
Spero che questa occasione non sfumi nella tipica abulia del sedicente appassionato italiano.
 
Amichevolmente,
l'appassionato di animazione giapponese Gualtiero Cannarsi,
noto ad alcuni anche come 'Shito'.

 Fonte


http://www.studioghibli.org/forum/viewtopic.php?f=21&t=2548
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
eraroyum
Generale
*
Offline Offline

Posts: 3087



Nuovo messaggio
« Risposta #19 il: 29 Marzo 2009, 15:58:50 »

Ponyo sulla Scogliera, Hayao Miyazaki e l'indifferenza del botteghino italiano:

http://www.cineblog.it/post/15704/ponyo-sulla-scogliera-hayao-miyazaki-e-lindifferenza-del-botteghino-italiano

Citazione
Acclamato a Venezia, osannato sia dalla carta stampata che dall’immenso mondo dei blogger, per molti l’ennesimo capolavoro di un genio. Ponyo sulla Scogliera di Hayao Miyazaki è finalmente uscito venerdì scorso nei cinema italiani, floppando di brutto. 236,000 euro con 180 schermi a disposizione sono una miseria, per un film su cui la Lucky Red aveva giustamente puntato molto. Eppure il pubblico italiano ha per l’ennesima volta dimostrato di non amare questo autentico mito dell’animazione, acclamato e visto in tutto il mondo, tranne che in Italia. D’altronde sono i numeri a dircelo…

E’ il 2001 quando Miyazaki realizza il suo capolavoro assoluto. La città Incantata vince un Premio Oscar come Miglior film d’Animazione, primo anime della storia a riuscirci, battendo colossi hollywoodiani come L’era glaciale, Lilo & Stitch e Spirit - Cavallo selvaggio. Alla statuetta affianca un Orso d’Oro vinto a Berlino, per un film da molti considerato il Miglior film d’animazione mai realizzato, 60° film più bello della storia del cinema per gli utenti Imdb. Oltre ai critici la pellicola conquista anche i botteghini, incassando ben 275 milioni di dollari in tutto il mondo. E in Italia? Una miseria… appena 890.000 euro. Un record in negativo per un cartoon premiato con l’Oscar.

Nel 2004 il Maestro sbarca a Venezia con Il castello errante di Howl. Leone d’oro alla carriera, standing ovation alla prima stampa, altri 231 milioni di dollari incassati in tutto il mondo, tranne che in Italia, dove la pellicola si deve accontentare di appena 714,000 euro. Il perchè di tanta indifferenza risulta sinceramente inspiegabile. Con l’incredibile buco nell’acqua di Ponyo abbiamo ormai la conferma che Miyazaki non è adatto per il pubblico italiano. Forse è troppo “d’autore”, per essere amato ed apprezzato. La speranza è che la Lucky Red non abbandoni la pista Miyazaki, cancellando l’uscita al cinema, già programmata, de Il mio Vicino Totoro, altro gioiello d’annata, mai arrivato nei cinema italiani, firmato Hayao. D’altronde diciamocelo chiaramente, rimanendo anche in tema con il Maestro… qui stiamo dando perle ai porci.

Loggato

amuro rey
esirbD
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 14002



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #20 il: 29 Marzo 2009, 20:26:09 »



Non lo farà Amuro posso dirtelo,posso dirvelo,on lo farà..

Sono amareggiato dai risultati della prima settimana,spero in questa e nelle prossime settimane ma posso dirvi che non credo abbandonerà la partita...

 Esisono rapporti interni fra staff che preferirei non svelare ma ho parlato con vari gruppi...posso garantirvi...

La Lucky reed ha un progetto di più lunga durata...
Certo amareggia.

Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
esirbD
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 14002



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #21 il: 26 Maggio 2009, 19:24:46 »



 Secondo alcune informazioni raccolte sul forum dello Studio Ghibli ed la lettera di Alessandra Tieri che ho ricevuto l'uscita di Totoro è stata spostata al 18 settembre.  Un ringraziamento a Rosario.

 Il progetto della Lucky Red per la realizzazione delle opere dell'Archivio Ghibli in Italia è totalmente confermato.Lo spostamento è dovuto ad una mera questione di opportunità.

  Vi ricordo che il film è completamente doppiato.

 Totoro ( titolo italiano de Il mio vicino Totoro )


 La storia è ambientata nell'hinterland della Tokyo degli anni cinquanta. Le sorelline Satsuki e Mei (la prima di 11 anni e la seconda di 4) si stanno trasferendo col padre da lì a Matsu no Gô, villaggio di campagna. Il trasferimento serve per andare a vivere più vicini alla loro mamma che è ricoverata in ospedale. Inizia così il loro viaggio alla scoperta di un mondo nuovo, ma soprattutto alla scoperta della natura.

Il loro primo incontro è coi makkurokurosuke (nel libro definiti "susuwatari"), spiritelli della fuliggine che occupano le vecchie case abbandonate e che solo i bambini possono vedere (gli stessi spiritelli poi ripresi ne La città incantata).

In seguito Mei, esplorando la sua nuova casa e seguendo delle tracce di ghiande, s'imbatte in due spiritelli, uno piccolissimo dal pelo bianco e uno più grande e azzurro: seguendoli fin dentro il grande albero di canfora che domina sulla zona, incontra Totoro, uno spirito buono dall'aspetto un po' pittoresco: un incrocio tra una talpa, un orso e un topo. È un personaggio che Mei ha già visto in un libro di fiabe, un troll, in giapponese tororu, ma Mei avendo solo 4 anni ne storpia il nome in totoro.

All'inizio suo padre e sua sorella sono increduli, ma quando non riescono a ritrovarlo non si stupiscono: il padre spiega che è il custode della foresta, e vederlo è un privilegio che non può essere concesso sempre. Una sera, le due bambine vanno incontro al padre alla fermata dell'autobus, sotto la pioggia, e incontrano Totoro, che aspetta un autobus molto speciale, il Gattobus (Nekobus), un autobus peloso con muso di gatto e 12 zampe che si muove a grande velocità superando qualunque ostacolo, assecondato dagli alberi che si scostano al suo passaggio, visibile solo a pochi. Nell'attesa, Satsuki offre un ombrello a Totoro, che le regala dei semi da piantare nel giardino della casa.

Totoro infatti è uno spirito della natura, colui che porta il vento, la pioggia, la crescita, la maturazione. Una notte passa a far spuntare i germogli degli alberi, e poi volando come il vento fa fare un viaggio alle due bambine.

Un giorno però Mei, arrabbiata perché la madre non può ancora tornare a casa e preoccupata per le sue condizioni a causa di un preoccupante telegramma inviato dall'ospedale in assenza del padre, decide di andare da lei per darle una pannocchia di granturco raccolta nel giardino della Nonnina, che dovrebbe guarirla. Ma è troppo piccola per affrontare il viaggio sino all'ospedale da sola e quindi si perde. Dopo molte disperate ricerche, Satsuki si rivolge a Totoro, che chiama il Gattobus, il quale impostando come destinazione Mei la porta in un attimo dalla sorella, e poi all'ospedale, dove le due bambine vedono che la mamma sta bene.




 
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
esirbD
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 14002



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #22 il: 07 Giugno 2009, 10:40:14 »



Una piccola nota,sempre sul rinvio di Totoro..

 E' uscito l'aggiornamento di Studio Ghibliessential che riporta la notizia del rinvio ,senonchè Vampiretta,la webmistress ha immesso un'altra notazione,sembra che si sia tornati al titolo originale: il mio vicino Totoro

 http://www.studioghibliessential.it/

Nell'aggiornamento si parla anche dell'uscita del DVD nipponico di Ponyo...Una gran bella edizione.
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
esirbD
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 14002



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #23 il: 26 Giugno 2009, 10:29:51 »




Animation italy riporta una data di uscita più precisa per Il Mio Vicino Totoro  -che prende da un sito ben accreditato Movie Player...-

http://www.animeita.net/news_data.asp?dta=24-06-2009


Secondo Animation italy il film uscirebbe il 18/09/2009...


Manca un riscontro ufficiale.
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
esirbD
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 14002



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #24 il: 27 Giugno 2009, 10:32:51 »



La data ha avuto un riscontro da Antonio Gennà...

 Totoro esce il 18 settembre, ho avuto la conferma (insieme con il cartello edizione del film) direttamente da Lucky Red.

 
Considerate questo link del sito ufficiale di Antonio Gennà dedicato ai film in uscita dove Il mio vicino totoro è chiaramente indicato per il  18/09/2009

http://www.antoniogenna.net/doppiaggio/cinenews-arr.htm
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
esirbD
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 14002



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #25 il: 10 Agosto 2009, 18:37:44 »



 Fatevi due passi dalle parti del sito di animeclick in questi giorni... indifferente
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
liBoI dn
Administrator
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 7032



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #26 il: 11 Agosto 2009, 08:50:54 »

Presumo tu ti riferisca a questo:
http://www.animeclick.it/notizia.php?id=22873
Loggato



"Abel, il Tordo! Arthur, il Merlo! Lowell, il Fagiano! Georgie, la Passera!!!"
esirbD
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 14002



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #27 il: 11 Agosto 2009, 19:47:47 »

Presumo tu ti riferisca a questo:
http://www.animeclick.it/notizia.php?id=22873


Si, anche se non immaginavo che fosse immesso su You tube...

Cosa ne pensate dunque ??

Vi sarà un' anteprima il 17 settembre a  Torino..ma dobbiamo vedere una o due cose perchè il programma del Manga Impact nell'ambito di Torino non è per nulla chiaro.

Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
esirbD
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 14002



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #28 il: 03 Settembre 2009, 09:41:21 »



Anteprima italiana de: il mio Vicino Totoro...da Cineblog...

 http://www.cineblog.it/post/18234/il-mio-vicino-totoro-la-recensione-in-anteprima

Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
esirbD
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 14002



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #29 il: 18 Settembre 2009, 10:42:01 »



 http://www.animeclick.it/notizia.php?id=23121

Il mio vicino Totoro la lista dei cinema

 Dalle Alpi - da Torino -  alla Sicilia - a Catania - come si diceva un tempo!! Passando pure per Padova ^__^


 E' possibile che il DVD di Ponyo sia in distribuzione per novembre...ma non è certo.
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
Pagine: 1 [2] 3 4 ... 11   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!
Pagina creata in 0.238 secondi con 20 queries.