Gundam Universe Forum
24 Ottobre 2019, 06:27:09 *
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
Hai perso la tua email di attivazione?

Login con username, password e lunghezza della sessione
 
  Sito   Forum   Blog GundamPedia Help Ricerca Ext Gallery Login Registrati  
Pagine: [1] 2   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: Yoshikazu Yasuhiko ed il suo staff pronti al remake di Mobile Suit Gundam  (Letto 2186 volte)
Drebsi
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 16589



WWW

Nuovo messaggio
« il: 15 Agosto 2017, 09:58:01 »

Come dicevo la notizia - già proposta da bright nelle note dedicate al Gundam Origini Project - merita uno sviluppo a se stante, in attesa di possibili sviluppi.

Ieri si è riusciti ad avere una traduzione dell'intervista che Yoshikazu Yasuhiko, character designer dell’originale serie Mobile Suit Gundam, al giornale Daily Sports, inizialmente scambiata per una qualsiasi intervista promozionale, ha scatenato, per alcuni suoi contenuti, un piccolo caso. Nelle more della discussione il 79enne Yas ha affermato di aver preso in considerazione la possibilità di un remake dell’originale serie di Mobile Suit Gundam del 1979.

L’affermazione è arrivata in risposta ad una domanda su cosa accadrà in futuro all’adattamento animato della saga di Gundam Origini, di cui Yas è direttore generale, se lo staff avrà la possibilità, dopo l’uscita di “L’Ascesa della Cometa Rossa“, secondo film dedicato all’Arco di Loum, nel 2018, di continuare o meno a narrare la Guerra di Un Anno, affrontando anche i capitoli narrati nell’originale serie TV. Yasuhiko ha esplicitamente detto che sia lui che il suo staff apprezzerebbero molto la possibilità di affrontare gli eventi trattati nella serie originale, anche se la lunghezza della storia rappresenterebbe di per se una sfida.

Yas considera ancor oggi di grande valore il lavoro svolto negli anni settanta per Mobile Suit Gundam, ma ricorda bene i problemi di budget e le difficoltà nella distribuzione dell’anime, notoriamente la serie doveva durare 50 episodi, spostando lo scenario sulla Luna e la sua prima distribuzione in TV venne stoppata in modo abbastanza perentorio. Gli piacerebbe poter riprendere le file del progetto, e proporlo nella sua completezza. Inoltre  Yas considera che le generazioni più giovani difficilmente si avvicinerebbero ad una pur importante serie anime del 1979. Ed aggiungiamo, forse non solo ai giovani giapponesi.

Da segnalare che nello stesso giornale si parla di un “Big Project” dedicato al 40° Anniversario della saga di Gundam da proporre nel 2019 ma senza dare altri dettagli. Sarà il remake di Gundam 0079 il “Grande Progetto” a cui ci si riferisce….ma soprattutto, come qualche malizioso utente ha immediatamente annotato: Yoshiyuki Tomino, cosa ne pensa ?





Questa dichiarazione resterà un “ballon d’essais” estivo, oppure si concretizzerà in qualche importante novità. Non possiamo saperlo in questo momento.

Cosa ne pensate, voi che ci seguite, di un possibile remake di Gundam 0079, un “sogno d’una notte di mezza estate”? Oppure un incubo? E’ davvero necessario un “remake” ?

Il Gundam ha subito molte trasformazioni in questi suoi primi 40 anni, anche per rispondere al progresso delle ricerche scientifiche, che negli anni hanno spostato e diversificato il nostro modo di guardare alla ricerca ed all’esplorazione dello spazio, alla vita sulla Terra, alle esigenze degli stessi autori, ed anche ai gusti del pubblico, ( ed ai desiderata di “Mamma Bandai”). Questa sfida, di cui si è parlato già diversi anni orsono, sarebbe una delle più importanti.

Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
girhBt
Tenente Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 2587




Nuovo messaggio
« Risposta #1 il: 15 Agosto 2017, 11:59:39 »

A parte il fatto che non é affatto vero (dove lo hai letto?!) che se il primo Gundam, se fosse durato 50 episodi come preventivato, si sarebbe spostato sulla Luna (lo hai detto anche su Facebook, ma esistono gli script di quegli episodi mancanti e portano le vicende su Side III, non sulla Luna), direi che la notizia va "agevolata" con azioni più dirette da parte dei fan...
Loggato

Drebsi
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 16589



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #2 il: 15 Agosto 2017, 16:09:47 »

A parte il fatto che non é affatto vero (dove lo hai letto?!) che se il primo Gundam, se fosse durato 50 episodi come preventivato, si sarebbe spostato sulla Luna (lo hai detto anche su Facebook, ma esistono gli script di quegli episodi mancanti e portano le vicende su Side III, non sulla Luna), direi che la notizia va "agevolata" con azioni più dirette da parte dei fan...


La fretta non è amica dell'optimo. Quando parlo di Luna si intende che la storia avrebbe centrato la sua attenzione su Kycilia Zabi, che non sarebbe dovuta morire nella battaglia di A Baoa Kou ma spostarsi per porsi alla testa delle truppe che aveva sulla Luna e continuare la guerra. SU come andrà a finire...Una serie di OAV, nello stile di Yamato 2202, non sarebbe male. Vi è spazio e tempo per farla ? Volontà di farla ?



Azioni dei fan ? Sicuramente sarà da scocciare qualcuno. Temo però Tomino considerando che sono opere di altri non le commenterà, se invece lo coinvolgeranno...
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
girhBt
Tenente Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 2587




Nuovo messaggio
« Risposta #3 il: 15 Agosto 2017, 20:47:38 »

No Deb, io parlavo di fare una bella petizione a livello internazionale su change.com, magari coinvolgendo i vari club:  serve una petizione online di quelle partecipate e sentite (almeno 20000 firme, numero non a caso: ê esattamente il doppio delle vendite medie degli OAV di The Origin in Giappone, riferito al solo formato DVD). Se quella esposta nell'articolo é solo una vaga speranza di YAS, la petizione potrebbe convincere la Sunrise a concretizzarla. Se invece qualcosa del genere sta già bollendo in pentola in casa Sunrise, allora potrebbe spingerli a rivelare le carte più presto, sfruttando la scusa (molto comoda ai fini pubblicitari) che stanno realizzando quanto i fan chiedono...
Ne sto parlando in questi giorni col GIC. Non mancherò di coinvolgervi negli sviluppi.
Loggato

ifabrbto
Tenente Secondo Grado
*
Offline Offline

Posts: 764




Nuovo messaggio
« Risposta #4 il: 15 Agosto 2017, 22:32:18 »

BHE, ho postato un mio pensiero a riguardo proprio un paio di giorni prima che intervistassero yas... che devo dire? indifferente
Per me lo fanno, sarebbe da ottusi non procedere con la storia, anche in merito ai sicuri guadagni ad esso collegati. Se Origini, primi sei episodi, in tutto il mondo vende, che so, 50.000 copie tra DVD e Blu Ray ad uscita, il remake raddoppierebbe come minimo la tiratura, ne sono convinto.  Mr. Green
Devono solo convincere la cariatide a lasciar fare o inserirla nel progetto, senza però far saltare la data di uscita del primo capitolo dell'aprile 2019  bua

Una petizione mondiale non sarebbe male, farebbe forse capire a Tomino che Gundam non è solo affar suo, ma di tutti i fans che in quarant'anni lo seguono e rivedono, un pò come me, l'anime originale magari anche una volta ogni due o tre anni.. ed ogni volta trovano qualcosa che in passato non avavano notato. Però una storia rinfrescata, in HD, ridarebbe linfa al tutto per altri vent'anni almeno. Un pò come spider man o batmam.  deve capire che sarebbe un'attestato di stima, non una banalizzazione. Solo spero, che se dovessere farlo per davvero, cambino il chara design di Origini.. a me non esalta affatto.
Loggato
Drebsi
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 16589



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #5 il: 16 Agosto 2017, 08:39:59 »

L'idea di una petizione mondiale.....da divulgare in lingua inglese magari via Reddit ? Sarebbe interessante, sopattutto se a muoversi fossero i fan occidentali. Giorni fà - qualcuno lo avrà visto - ho passato su FB l'intervista al responsabile dell'AEUG francese, che molto ha fatto per riavviare il percorso di Gundam nell'Esagono...( davvero molto). L'interese di Bandai e Sunrise per l'Occidente c'è - non solo per Gundam - ma vanno a tentonii. Poco fà ho scritto sulla pagina della Dynit x chiedere info sulla presentazione del nuovo lungometraggio di Thunderbolt, PREVENTIVAMENTE ho detto che forse la via maestra per proporre in Italia quest'opera non può essere il circuito cinematografico, salvo che in contesti ben definiti.

@fabiotrb, personalmente aborro i coccodrilli. Quando accade un fatto scrivo di getto quel che penso a commento di una morte. Per Tomino ho fatto un'eccezione. Comincerò dicendo che non è scomparso il "Papà di Gundam" ( che è una frase fatta, Gundam ha davvero molti padri e madri), ma un bravo regista di animazione che ha avuto la sfortuna, la vera sfortuna! di dirigere un'opera che ha offuscato completamente tutto il resto della sua carriera,  e lo stesso Tomino lo sa.
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
Drebsi
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 16589



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #6 il: 07 Settembre 2017, 17:05:51 »

Più che una petizione mondiale mi sà dovremo...attendere che arrivi maggio - e dintorni - Durante l’incontro organizzato con il pubblico per l’anteprima della proiezione di Mobile Suit Gundam – The Origin V: Clash at Loum, svoltasi nei giorni scorsi, Yoshikazu Yasuhiko è tornato a parlare della possibilità di un rifacimento dell’originale serie Mobile Suit Gundam alludendo a un seguito degli OVA di Origin con la saga della Guerra di Un Anno.



Il mangaka e character design della serie originale di Gundam ha voluto però precisare che non è stata ancora presa una decisione ufficiale sulla prosecuzione dell’anime oltre il sesto capitolo, “Mobile Suit Gundam The Origin VI: Birth of the Red Comet” (programmato per la distribuzione dal 5 maggio 2018).



O stà adottando la stessa tattica di un certo doppiatore - che si lasciò sfuggire alcuni importanti annunci in alcune situazioni pubbliche - oppure il nostro ci percula....

Come la vedete?

Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
girhBt
Tenente Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 2587




Nuovo messaggio
« Risposta #7 il: 10 Settembre 2017, 10:12:29 »

Più che una petizione mondiale mi sà dovremo...attendere che arrivi maggio - e dintorni - Durante l’incontro organizzato con il pubblico per l’anteprima della proiezione di Mobile Suit Gundam – The Origin V: Clash at Loum, svoltasi nei giorni scorsi, Yoshikazu Yasuhiko è tornato a parlare della possibilità di un rifacimento dell’originale serie Mobile Suit Gundam alludendo a un seguito degli OVA di Origin con la saga della Guerra di Un Anno.



Il mangaka e character design della serie originale di Gundam ha voluto però precisare che non è stata ancora presa una decisione ufficiale sulla prosecuzione dell’anime oltre il sesto capitolo, “Mobile Suit Gundam The Origin VI: Birth of the Red Comet” (programmato per la distribuzione dal 5 maggio 2018).



O stà adottando la stessa tattica di un certo doppiatore - che si lasciò sfuggire alcuni importanti annunci in alcune situazioni pubbliche - oppure il nostro ci percula....

Come la vedete?


Personalmente, la vedo che a maggio 2018 avranno già deciso cosa c'é da decidere, quindi se il fandom deve muoversi deve farlo DA ADESSO fino a maggio o giù di lì...
Loggato

Drebsi
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 16589



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #8 il: 03 Maggio 2018, 10:09:23 »

Sembra purtroppo che le decisioni della Sunrise sul futuro dell'adattamento animato di Gundam Origini abbiano lasciato strascichi importanti per quanto riguarda il rapporto fra Yoshikazu Yasuhiko e la stessa Sunrise.

A l’interno di una delle interviste contenute nell’ultimo numero della rivista Gundam Ace, ( Kadokawa) ha rivelato che quello di Gundam Origini sarà l’ultimo progetto animato a cui prenderà parte “qualunque cosa accada“.

Una dichiarazione che si può spiegare solo alla luce di quanto Yas si è speso in quest'anno per ottenere la continuazione dell'adattamento di Gundam oriigini e ne riflette una notevole delusione.
Voci provenienti dal fandoom nipponico informano che Yas sarebbe stato informato dal presidente della Sunrise che la società  preferiva puntare sul nuovo progetto di sequenza cinematografica - eventualmente rimandando al futuro il reboot di Gundam in forme incerte. Ma, dobbiamo notarlo è con Gundam origini che qualunque reboot della serie originale dovrà fare i conti.



E' dallo scorso settembre che Yas si è speso per ottenere un allungamento dell' adattamento del suo manga Gundam Origini, narrando anche degli eventi della Guerra di un Anno così da proporre alle nuove generazioni la storia originale di Gundam in un nuovo e più accattivante formato, adatto al gusto moderno. Non vi erano, però, ancora decisioni ufficiali da parte di Sunrise. Intanto lo staff di Gundam origini ha dichiarato ufficialmene concluso l’adattamento salutando in modo formale i fan. Tornando brevemente su questa chiusura il regista ha affermato, durante un evento celebrativo agli inizi del mese di aprile l’opportunità di una pausa dopo cinque anni di inteso lavoro.



Yoshikazu Yasuhiko è nato nel 1947 nella cittadina di Engaru, ( Monbetsu), nella fredda e splendida Hokkaido. Character designer, regista, ed infine affermato mangaka, ha percorso da protagonista l’epoca d’oro dell’animazione giapponese. Abbandonata anzitempo la Hirosaki Universiyt, iniziò la sua carriera negli anni 70, lavorando nella Mushi Production, nel quale la sua strada si incrociò per la prima volta con quella di Yoshiyuki Tomino. Proprio per la Mushi, Yas, come è meglio noto fra i suoi estimatori , esordì nella produzione di una serie animata, realizzando il character design della serie Jane e Micci (1971). La sua permanenza nel gruppo fondato da Osamu Tezuka Solo tre anni dopo, mentre gli amministratori della Mushi portavano i libri in tribunale, raggiungeva Yoshiyuki Tomino e Tadao Nagahama che avevano iniziato a collaborare come professionisti indipendenti per il piccolo Sunrise Studio. La prima produzione che i transfughi della Mushi realizzarono per questo gruppo fù la serie Zero Tester.. Anime pressoche dimenticato ma nei suoi 66 episodi vi erano in nuce i temi che poi avrebbero fatto la fortuna di una saga che ha fatto la storia dell’animazione: Gundam.

Il periodo più intenso e produttivo della vita di Yas sono i sei anni fra il 1974 e gli inizi del 1980 nei quali Yas diede vita ad una stretta e fruttuosa collaborazione con Tomino. Nel giro di cinque anni insieme realizzarono tre serie animate robotiche, Combattler V ( 1976), Zambot 3 ( 1977) ed infine Mobile Suit Gundam ( 1979), destinate a rivoluzionare un genere, fino a quel momento dominato da Go Nagai, e dalla Toei Animation. ANni di intenso lavoro nei quali migliorò notevolmente le proprie competenze professionali esordendo nella regia delle animazioni e nella realizzazione di soggetti e sceneggiature in Kum Kum (1975), diretto da Rintaro. Sono anche gli anni dell’esordio nel mondo dei manga iniziando a disegnare quello che sarebbe stato il suo primo manga, Arion. Serializzato su Comic Ryu ( Tokuma Shoten) dal 1979 al 1984. All’inizio della successiva decade, dopo aver curato la Trilogia cinematografica di Gundam – ne è un vero e proprio co-regista – Yas aveva maturato l’esigenza e l’ambizione di creare e dirigere opere tutte sue. Si sentiva pronto ad esplorare nuovi ambiti del mondo dell’animazione e nei manga.

Gli anni ottanta furono però avari di soddisfazione per lui. Certamente riuscì a dirigere diversi film di ottimo livello, l’adattamento di Arion, Crusher Joe, e Venus Wars, nei quali erano presenti spesso interessanti soluzioni tecniche. Nessuna delle sue pellicole, prodotte sempre con ampio dispendio di mezzi, trovò un riscontro adeguato al botteghino. Alla fine degli anni ottanta, proprio l’insuccesso economico di Venus Wars (1989) prodotto dalla Sunrise, lo spinse a porre termine anzitempo all’impegno nell’animazione e dedicarsi, in modo definitivo, completamente al mondo dei manga. Fatti salvi due brevi ritorni, ancora al fianco di Tomino per realizzare il chara designe di Gundam F 91, ed a metà degli anni 90, per partecipare alla produzione di Super Atragon, sempre nel ruolo di character designer.
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
girhBt
Tenente Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 2587




Nuovo messaggio
« Risposta #9 il: 03 Maggio 2018, 21:29:44 »

Hai trovato l'articolo intero?
Loggato

Drebsi
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 16589



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #10 il: 07 Maggio 2018, 15:58:11 »

Hai trovato l'articolo intero?

No. Si è trovato un articolo su Animate che occorre guardare con attenzione - lo stesso che hai recuperato tu - ma negli ultimi giorni ho più a che fare con l'armadietto dei medicinali che con Yas oppure il buon Tomino - il cui "sbrocco", è stato sorprendente.
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
Drebsi
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 16589



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #11 il: 19 Maggio 2018, 09:36:46 »

Tre note..Ho avuto modo di vedere il VI film di Gundam origini - è presente perfino sulla rete You Tube! Da settimane! - effettivamente il finale lascia interdetti, non è certo quello che ci si potrebbe aspettare da un film "conclusivo" . Ci sono evidenti richiami al futuro, si presentano in una lunga sequenza ambientata su Side 6 pressochè tutti i futuri membri dell'equipaggio della Base Bianca, bambini compresi, e c'è un eloquente "Chi Sopravviverà ?"alla fine, nel quale si intravede la colonia Spaziale che precipita verso l'Australia, tutto è meno che un finale di progetto.

Peggio in una recente manifestazione promozionale, la messa in vendita di francobolli dedicati al film,  sono stati mostrati curiosi manifesti che sembravano riferirsi, in alcuni momenti a progetti diversi...





Sarà forse mia impressione.

Quel che è certo è che durante le proiezioni ufficiali si trova in giro fin troppo materiale dedicato ai nuovi progetti annunciati dalla Sunrise recentemente...fin troppo.
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
tosaire
Colonnello
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 1988




Nuovo messaggio
« Risposta #12 il: 19 Maggio 2018, 13:00:12 »

link youtube please?
Loggato

"In Sayla We Trust"

"Sayla Mass! È per assicurarci che questo simbolo dell’Universo non sia più sconvolto che siamo nati!
Sayla Mass! È per restituire un vero potere nelle sue mani che sorgiamo noi, la Brigata di Sayla!"
Drebsi
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 16589



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #13 il: 19 Maggio 2018, 15:56:09 »

link youtube please?

Dell'evento? Non ho visto video per il resto.....
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
girhBt
Tenente Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 2587




Nuovo messaggio
« Risposta #14 il: 20 Maggio 2018, 14:53:48 »

Tre note..Ho avuto modo di vedere il VI film di Gundam origini - è presente perfino sulla rete You Tube! Da settimane! - effettivamente il finale lascia interdetti,
DOVE lo hai visto? Link?
Loggato

Pagine: [1] 2   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!
Pagina creata in 0.127 secondi con 20 queries.