Gundam Universe Forum
27 Novembre 2014, 11:28:58 *
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
Hai perso la tua email di attivazione?

Login con username, password e lunghezza della sessione
News:
 
  Sito   Forum   Blog GundamPedia Help Ricerca Ext Gallery Login Registrati  
Pagine: 1 ... 62 63 [64] 65 66 ... 196   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: Gundam Unicorn l'anime!  (Letto 192318 volte)
hBtrgi
Colonnello
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 1852




Nuovo messaggio
« Risposta #945 il: 19 Novembre 2011, 23:11:30 »

eh no mi sono spiegato male:
sulla portaerei il primo Aqua GM viene abbattuto dai beam dello shamblo, che prima però attraversano lo scafo della portaerei. Immagino quindi che la superficie trapassata sia incandescente perchè è venuta in contatto con i beam. Quindi le tenaglie dello shamblo che passano attraverso lo scafo caldo della portaerei si asciugano (poi sto solo avanzando un'ipotesi, è ovvio che possa essere una cazzata).

P.S.: ma non era solo la beam saber ad usare l'I-field per contenere il raggio?

Sarebbe come dici tu se vedessimo anche fiamme, il che sarebbe credibile visto che sotto il ponte di volo di una portaerei c'é l'hangar pieno di aerei e carburante. Ma non solo manca l'acqua ma anche le fiamme (e il vapore nel caso l'acqua avesse spento le fiamme). Quindi inutile cercare una giustificazione, é un errore.

L'I-field viene usato anche per contenere e conglobare le megaparticelle sparate in un singolo "colpo" (altrimenti uscendo dal cannone si disperderebbero in ogni direzione)
Loggato

eomN
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 3990




Nuovo messaggio
« Risposta #946 il: 20 Novembre 2011, 11:14:11 »

Sarebbe come dici tu se vedessimo anche fiamme, il che sarebbe credibile visto che sotto il ponte di volo di una portaerei c'é l'hangar pieno di aerei e carburante. Ma non solo manca l'acqua ma anche le fiamme (e il vapore nel caso l'acqua avesse spento le fiamme). Quindi inutile cercare una giustificazione, é un errore.

A 35:05 si vede un AcquaGm di schiena sul ponte della portaerei, difronte a lui una delle chele dello Shamblo che spunta dal ponte, e sotto questa chela, quindi sul ponte, una specie di polverone grigio... ma che roba dovrebbe essere??? Forse fiamme e acqua volevano disegnarle, poi per varie ragioni hanno deciso di tagliare questi "particolari"? Mi dispiace ma non sono in grado di postare il fotogramma.
Loggato
enlAvaG
Soldato Capo
*
Offline Offline

Posts: 87



Nuovo messaggio
« Risposta #947 il: 20 Novembre 2011, 13:54:46 »

- Inizialmente pensavo che il Gouf fosse uno Zaku Mariner, anche perchè non lo si è visto in azione.
- Si, erano Saberfish, mea culpa.
- Il modello usato di Efreet era questo:
http://gundam.wikia.com/wiki/MS-08TX/S_Efreet_Schneid
Il che ci porta a desumere che degli 8 prodotti almeno 3 erano custom.
Loggato
Gnodice
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 4226



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #948 il: 20 Novembre 2011, 14:36:02 »

- Inizialmente pensavo che il Gouf fosse uno Zaku Mariner, anche perchè non lo si è visto in azione.
- Si, erano Saberfish, mea culpa.
- Il modello usato di Efreet era questo:
http://gundam.wikia.com/wiki/MS-08TX/S_Efreet_Schneid
Il che ci porta a desumere che degli 8 prodotti almeno 3 erano custom.


o più semplicement, non essendo di serie, sono tutti più o meno differenti
Loggato



Se riesci a leggere questo hai un ottima vista
rsiDeb
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 14136



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #949 il: 20 Novembre 2011, 16:46:34 »


La soluzione proposta da Nemo "deve" nel senso più lato del termine essere quella più accettabile, alla fin fine se applicavano il concetto di realismo in toto non si sarebbe visto un accidenti questa è la verita, perchè questo mezzo, lo Shamblo, per farcela, doveva semplicemente puntare sul caos...Seminare il caos, determinare il caos ( e la paura conseguente) e cosa c'è di meglio dello spargere intorno a se micidiali quantità di gas che confondano la visione dei piloti ?? Sulle grandezze del Mobil Armour, sembra chiaro che lo Shamblo  non è una portaerei ma un'unità compatta, che grazie alle chele, al collo estensibile, ed al fatto che venga utilizzato in azioni notturne ed utilizzando tattiche furtive dia l'impressione a chi se lo trovi davanti di essere molto più grosso di quanto sia in effetti...

Dare l'impressione spesso vale più che la grandezza in se. vale più che la protezione della corazza...

Come speravo, Random Curiosity ha diffuso il suo commento, ricchissimo di immagini...e note...

http://randomc.net/2011/11/17/gundam-unicorn-04/

Un commento molto azzeccato che traccia un paragone con quella che è una delle migliori serie della stagione Fate/Zero......

Alcune annotazioni..tradotte al volo

 Otto mesi di lunga attesa per il quarto episodio di Gundam Unicorn sono stati un'attesa lunga ed  estenuante, ma ora posso dire che ne è valsa la pena. Il nuovo film non ha deluso nessuno delle aspettative riposte sulla qualita di questa produzione  in sei puntate, né per quel che riguarda la storia complessa e intricata  della Lapace Box, durante il quale Banagher cerca di rompere il ciclo di odio tra la Federazione Terrestre e il Zeon. A tal fine, si è visto un bel pò di scene di azione che hanno coinvolto una miriade di vecchi mobile suits - alcuni risalenti alla Guerra di Un Anno  - ma quel che ha catturato maggiormente la mia attenzione è stata, sorprendentemente, la storia....la narrazione degli eventi della storia passata.

Ho ricominciato ad apprezzare le buone storie grazie alla stagione di Fate / Zero, sono rimasto affascinato dal dialogo approfondito sulla migrazione nello spazio degli uomini, sulla colonizzazione, sugli errori compiuti come specie. Alcuni dei migliori momenti di riflessione sono venuti da Mineva mentre parlava con il barista  (Mori Katsuji), che non era a conoscenza che lei è l'ultimo membro sopravvissuto della famiglia Zabi ed erede al Principato di Zeon.

 E 'stato un aperto dibattito sulla nostra umanità, e uno molto deprimente che poiché non ci sono risposte semplici a una guerra che ha trascinato fuori per tanto tempo. La loro conversazione lasciato dentro di me un vero senso di disperazione e tristezza, perché ci sono stati, un terrestre e un Spacenoid, parlando davanti a una tazza di caffè e di raggiungere una mutua comprensione degli errori ha fatto l'uomo - e continua a fare - ma sono impotenti a farci niente. E anche mi dispiace per Mineva, perché lei dovrebbe essere in grado di porre fine ai combattimenti, ma continua ad essere utilizzato da entrambe le parti come una figura politica nel conflitto in corso. Lei non si aspetta alcuna simpatia (nessun aiuto)

 Lei non si aspetta nessuna simpatia, però, è per questo che adoro il suo personaggio. Lei  addirittura rifiuta Riddhe ed respinge i suoi sentimenti sentimenti, anche dopo aver appreso che suo padre Ronan (Ogawa Shinji) intende sfruttare la sua discendenza  per impedire l'apertura della scatola di Laplace, e tutto questo la rende un perfetto esempio delle eroine potente femminili che hanno segnato questo franchise, e uno dei migliori anime negli ultimi anni.








Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
hBtrgi
Colonnello
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 1852




Nuovo messaggio
« Risposta #950 il: 20 Novembre 2011, 19:39:08 »

La soluzione proposta da Nemo "deve" nel senso più lato del termine essere quella più accettabile, alla fin fine se applicavano il concetto di realismo in toto non si sarebbe visto un accidenti questa è la verita, perchè questo mezzo, lo Shamblo, per farcela, doveva semplicemente puntare sul caos...Seminare il caos, determinare il caos ( e la paura conseguente) e cosa c'è di meglio dello spargere intorno a se micidiali quantità di gas che confondano la visione dei piloti ?? Sulle grandezze del Mobil Armour, sembra chiaro che lo Shamblo  non è una portaerei ma un'unità compatta, che grazie alle chele, al collo estensibile, ed al fatto che venga utilizzato in azioni notturne ed utilizzando tattiche furtive dia l'impressione a chi se lo trovi davanti di essere molto più grosso di quanto sia in effetti...

Dare l'impressione spesso vale più che la grandezza in se. vale più che la protezione della corazza...

Debris, la prima volta mi sono contenuto, stavolta te lo dico schiettamente: stai delirando.
Le dimensioni delle lacerazioni sul ponte della portaerei non sono certo un'impressione se quello che ci é passato dentro é grande quanto un MS, le cortine fumogene non fermano l'acqua né le fiamme, le dimensioni in guerra non hanno mai aiutato nessuno (tutt'altro) e gli uomini non combattono come i tacchini, che allargano le penne per sembrare più grossi e pericolosi.

Poi, il fatto che aggiungi un commento esterno che apprezza quella che é indiscutibilmente la puntata più debole (anche e soprattutto come sceneggiatura) vista finora,  scrivendo perle del tipo "Ho ricominciato ad apprezzare le buone storie"  (perché, si può prescindere dalle buone storie???) la dice lunga.

Non vado oltre per non diventare offensivo (ma se continui lo faccio).

EDIT: anzi no, lo faccio subito:

alla fin fine se applicavano il concetto di realismo in toto non si sarebbe visto un accidenti questa è la verita,

MA NON DICIAMO CAZZATE! Hollywood ci ha fatto vedere cose assai più complicate e spesso con un realismo ineccepibile... e anche alcune serie di Gundam l'hanno fatto!
« Ultima modifica: 20 Novembre 2011, 19:52:54 da Bright » Loggato

hBtrgi
Colonnello
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 1852




Nuovo messaggio
« Risposta #951 il: 20 Novembre 2011, 19:50:50 »

A 35:05 si vede un AcquaGm di schiena sul ponte della portaerei, difronte a lui una delle chele dello Shamblo che spunta dal ponte, e sotto questa chela, quindi sul ponte, una specie di polverone grigio... ma che roba dovrebbe essere??? Forse fiamme e acqua volevano disegnarle, poi per varie ragioni hanno deciso di tagliare questi "particolari"? Mi dispiace ma non sono in grado di postare il fotogramma.

Visto. É semplice polvere da detriti, come normalmente succede appunto quando si lacerano le costruzioni in muratura, NON NAVI DI METALLO. Quindi teoricamente non ci dovrebbe quasi essere (giusto quel poco prodotto dall'asfalto speciale del ponte di volo). Nessuna cortina fumogena e niente di troppo strano, solo una piccola esagerazione in una scena zeppa di grandi errori.
Loggato

eomN
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 3990




Nuovo messaggio
« Risposta #952 il: 20 Novembre 2011, 20:29:50 »

Perchè diventare "offensivi"? Nessuno è giudice o ha la verità in tasca, semplicemente ognuno ha le sue idee e ci scambiamo opinioni su una passione comune.
Facciamolo con serenità.
Loggato
hBtrgi
Colonnello
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 1852




Nuovo messaggio
« Risposta #953 il: 20 Novembre 2011, 21:11:33 »

Perchè diventare "offensivi"? Nessuno è giudice o ha la verità in tasca, semplicemente ognuno ha le sue idee e ci scambiamo opinioni su una passione comune.
Facciamolo con serenità.

Ma infatti quando tu, o Genocid, o Gillead o Ric o chiunque altro avete espresso perplessità e avanzato ipotesi, si é discusso amorevolmente e con calma.
Altro é scrivere:
"la soluzione [...] "deve" nel senso più lato del termine essere quella più accettabile",
"qualche licenza artistica se la siano necessariamente presa...è credibile che...",  
"se applicavano il concetto di realismo in toto non si sarebbe visto un accidenti questa è la verita" (non evidenzio niente qui, é la mia preferita... in senso negativo!)

...e poi magari aggiungerci panzane che non stanno né in cielo né in terra nel mondo REALE, prima che nel dettaglio di un cartone animato che, comunque, in altri momenti ha mostrato BEN ALTRO RIGORE SCIENTIFICO.

Nessuno ha la verità in mano, questo é sicuro, ma se tanti altri prima di Debris hanno portato i loro contributi più o meno competenti e Debris, quantomeno in questo campo, dette competenze pare proprio non averle, si limitasse a chiedere lumi o avanzare domande, piuttosto che dire "la soluzione X deve essere quella più accettabile".

Io non capisco un'acca di medicina e di cucina. Se qui qualcuno parlasse delle ustioni di Marida o di come si prepara l'hot dog visto su Industrial 7 io potrei domandare, esporre punti che non mi sono chiari, non mi sognerei di dire "questa dev'essere la prognosi/ricetta più accettabile", perché indirettamente insulterei la competenza di chi il medico o il cuoco lo fa di mestiere, e ha già scritto la sua prima di me!

Con la differenza aggravante che, se le esplosioni su una nave le conosci perché le hai viste in prima persona (leggi: ti sono scoppiate sotto al c*lo), ti giuro che le conosci MOLTO MEGLIO di quanto un cuoco conosca la ricetta degli hot dog, e te ne preoccupi MOLTO DI PIÙ di quanto un medico si preoccuperebbe di un'ustione... (piccola nota polemica a TITOLO PERSONALE)
« Ultima modifica: 20 Novembre 2011, 21:16:26 da Bright » Loggato

hBtrgi
Colonnello
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 1852




Nuovo messaggio
« Risposta #954 il: 20 Novembre 2011, 23:43:32 »

Penso che abbiamo reagito male perche' ci teniamo molto, tutto qui. Ci si sente un po' traditi. E' la serie che fa del realismo la sua bandiera e qui non lo e' stata. Nonostante lo sia stata negli altri episodi.

Inoltre ognuno di noi mette in Gundam molto di se': una ricerca di realta' sotto la finzione di un anime, una storia ricca e coinvolgente, temi attuali di societa' umana, la spinta autocritica tesa ad elevare il singolo come fattore determinante della massa dove ognuno e' alla fine fattore determinante (classico tema giapponese caro perche' loro sentono molto lo schiacciamento sociale e la massificazione), qualche bella ragazza che ama ed e' tutta d'un pezzo e con un corpo magari da giu' di testa (non mi fate partire che poi non mi fermo piu' su questa cosa...), che sistema e fa capire agli omini di turno quanto siano umani e solo loro stessi e fallibili. E chi piu' ne ha piu' ne metta, basta pensare a tutti i temi ed i personaggi che abbiamo incontrato sino ad ora in tutte le serie.

Cerchiamo e critichiamo tutto questo quando esce dal nostro schema mentale.

Fermiamoci.

Sono dei prodotti. Degli anime. Soprattutto quest ultimi. A suo tempo, quando noi eravamo dei ragazzi, tutto era piu' sperimentale, molto era storia, personaggio ed attenzione a tutto. Perche' tutto era nuovo e le domande che chi faceva si poneva erano forti, immanenti, presenti ed alle quali bisognava dare per la prima volta una risposta. Oltre che doversi fare la domanda corretta: come funziona o funzionerebbe quella cosa, cosa farebbe quel tipo di persona in quella situazione, che situazioni affrontare, far affrontare, vivere.

Ora si e' massificato tutto. Sono diverse le generazioni che sono nate con tutto questo gia' presente. Andare avanti senza averne capito le basi, ma non per colpa, ma perche' si e' nati dopo, costa. Costa in instintivita', in naturalezza, nel saperci fare, perche' non si e' vissuto prima. O non si e' capito abbastanza. Le scuole non servono per questo, bisogna capire.

Questo cartone animato in diversi punti ha dimostrato che qualcuno non ha capito. A me sembra strano. C'e' una motivazione, me la auguro, perche' il paragone, il confronto e' stridente. Presumo sia per quanto successo a Marzo vedendo come loro sono cambiati.

Siamo un pubblico difficile anche, pretendiamo. Fare un UC e' di grande responsabilita'. Temo pero' che chi lavora nel settore non senta, ma tenda a fare e basta. Serve la passione. E la' e' difficile averla per le nuove generazioni cosi' come invece lo e' stato per le vecchie. Per il semplice fatto che, ripeto, per le nuove tutto non e' nuovo ma e' dato per scontato. Vedasi quanto scriveva Bright dei piloti giapponesi che ha conosciuto durante il suo lavoro: alcuni giovani ed altri della nostra generazione almeno. Puoi confermare o smentire quanto dico Bright? Anche tu hai avuto l'impressione di una sensitivita' diversa verso l'universo Gundam da parte di generazioni diverse? A parte il discorso "quale Gundam ho visto quando ero piccolo".

Il tuo discorso é molto vero e vede la sua applicazione pratica negli universi alternativi emersi da G Gundam in poi (quindi ormai oltre 15 anni fa, una bella fetta della saga trentennale di Gundam). Allorché il nostro si avvicinava alla cosiddetta "preistoria" per la demografia cui é diretto, si é visto necessario "ravvivare" il mito con quello che oggi é diventato un uso comune: il reboot o "reimmaginazione" della storia, più o meno distante dall'originale. E chi poteva occuparsi di un nuovo approccio, se non nuovi autori, con nuove sensibilità? Ma Gundam ormai é un affare ben più grande di questo mezzuccio atto a mantenere una fetta di pubblico legata al franchise.

Gundam, ormai come Star Trek e Star Wars, ha una mitologia originale propria che travalica la demografia e lo share. I fan originari sono cresciuti con il MS bianco e -sorpresa?- una buona fetta vuole anche INVECCHIARE con lui. E alla Sunrise (e alla BANDAI, soprattutto) non potevano non accorgersene.

Piccola digressione: la settimana scorsa sono stato a Disneyland con la mia fidanzata che ha amorevolmente acconsentito a raggiungermi ancora una volta. C'era una nuova attrazione 3D basata sull'universo di Star Wars. Nulla per cui strapparsi i capelli, col senno di poi, ma mentre ero infilato nella fila (40 minuti!) in attesa del mio turno (il "giro" sulla giostra dura 5 minuti scarsi) ho potuto notare che l'audience era composta da BAMBINI, 30enni e VECCHI. No, non i nonni dei bimbi o genitori dei 30enni, ma vecchi, sui 60 per intenderci, che erano venuti apposta per provare questa nuova attrazione (lo capivo dai loro discorsi). Lucas, quel gran figlio di buona donna che continua a modificare i film della mia infanzia, può certo dirsi soddisfatto. Ha legato un certo numero di fan al suo prodotto A VITA. E c'é solo da levarsi il cappello, anche quando se ne esce con cose tipo Jar Jar Binks. Perché tanto comunque compreremo sempre il suo fumo. A VITA.

Stesso dicasi per l'U.C. Quanto tempo era che non vedevamo un vero Gundam UC? Lasciamo perdere Igloo, che é nato fortuitamente, o i vari evolve. Era dal 1999 con 08th MS Team che non ci si avventurava da queste parti, in animazione almeno. 08th era ancora opera della "vecchia guardia", autori che a Gundam magari non avevano lavorato, ma coetanei e soprattutto COEVI di Tomino e Co.

Sono passati 12 anni. YAS tiene ancora duro, e zio Kunio anche. Tomino ogni tanto si ricorda di Gundam, ma non mette mano o non gliela fanno mettere, e lui incassa gli assegni e aspetta senza preoccupazioni. Unicorn s'é fatto attendere, ha promesso tanto e finora aveva dato anche di più. Un nuovo Char e un nuovo Camille. Il destino di Mineva e il ritorno di Bright e (se si segue il romanzo) di altri 2 che qui non dirò. Ma oggi ho provato a guardare l'episodio 4 per la SECONDA VOLTA. MI sono fermato sbuffando al minuto 18. Non era mai successo. Le altre puntate le ho viste e riviste, almeno 3 volte nei giorni immediatamente dopo le release... questa invece mi infastidisce. E ogni tanto fa delle cose che non vedevo in Gundam UC da quando l'RX-78 di Amuro usava il jetpack e la Beam Saber sott'acqua a Belfast (ma cavoli lì si stava ancora INVENTANDO il genere). Sembra quasi che ci sottovalutino, ci hanno messo 3000 MS in variations vecchie e nuove, allora pensano di poter fare a meno dei dettagli credibili (lo Shamalo spacca in 2 una città e non lo bombardano col nucleare ma gli mandano contro altri MS che, se esplodono, sono comunque ordigni nucleari? Ma dai...) e perfino della STORIA, la cosa che ha fatto grande Gundam fin dall'inizio, quando i soldi erano pochi e gli sponsor tagliarono la serie originale.

Non credo davvero che Unicorn sia in mano a nuove generazioni che non sanno cosa sia l'U.C. Penso che la risposta ai primi 3 episodi, nonostante il riciclo di vecchie idee mascherato da citazioni e i dialoghi presi a forza dalle serie precedenti (anche nell'episodio 4 Bright usa una battuta di Paolo Cassius), si stata TROPPO BUONA. E allora adesso pensano di potersi impegnare meno, che tanto compreremo... e hanno ragione loro, lo faremo!

In questo contesto, dato che comunque ci hanno già fregati e l'avranno vinta... almeno evitiamo di spellarci le mani in applausi quando invece meriterebbero delle sonore pernacchie. E usiamo un po' di senso critico, se davvero abbiamo capito cosa é davvero Gundam. Certe cose non si possono lasciare andare, altrimenti il feedback falsamente positivo darà loro il via libera ad un episodio 5 ancora peggiore. E quel che é peggio, glielo avremo permesso noi stessi.
Loggato

liaonalleeedPG
Original User
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 3382




Nuovo messaggio
« Risposta #955 il: 21 Novembre 2011, 09:27:55 »

so. . . quando esce il quinto episodio?
Loggato

Si, è bellissimo quando vai in Trans-Am.
Praticamente ti trasformi in un segmento rosso della morte che spamma esplosioni alle tue spalle.
Davvero una figata.

A God. A Messiah. An Angel. A King. A Prince. And an All Terrain Veichle.
Gnodice
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 4226



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #956 il: 21 Novembre 2011, 09:51:09 »

so. . . quando esce il quinto episodio?

maggio 2012
Loggato



Se riesci a leggere questo hai un ottima vista
liaonalleeedPG
Original User
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 3382




Nuovo messaggio
« Risposta #957 il: 21 Novembre 2011, 12:50:10 »

ook vi dico cosa penso io, che faccio parte della "nuova generazione":  Gundam ci piace, bambini o anziani, farinoni o talebani uc perchè tratta di tematiche e domande universali che coinvolgono e fanno crescere tutti. Non si può prescindere da ciò che è Gundam e anche noi giovani lo sappiamo, e anche i produttori di Unicorn che non hanno "abbassato" il target per adattarlo a questa fantomatica nuova generazione. A me piace Gundam proprio perché reale e fa riflettere. Io credo molto in questo Unicorn come esperimento, di certo non sempre perfetto, di incarnare nuovamente l'idea di Gundam. Dovremo poi noi fan dire: "amiamo Gundam ma miglioriamo questo". 
P.S. : Bright scusa ma che senso ha far esplodere una nuke solo perchè "potrebbe" esplodere un ms alla stessa maniera.
Loggato

Si, è bellissimo quando vai in Trans-Am.
Praticamente ti trasformi in un segmento rosso della morte che spamma esplosioni alle tue spalle.
Davvero una figata.

A God. A Messiah. An Angel. A King. A Prince. And an All Terrain Veichle.
hBtrgi
Colonnello
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 1852




Nuovo messaggio
« Risposta #958 il: 21 Novembre 2011, 13:02:32 »

P.S. : Bright scusa ma che senso ha far esplodere una nuke solo perchè "potrebbe" esplodere un ms alla stessa maniera.

La mia era una forzatura e una battuta, ma verò é che ogni MS é potenzialmente una piccola Chernobyl che se ne va a spasso (anzi, anche più visto che i reattori Minovsky-Ionesco sono a fusione, per quanto l'elio-3 non é certo come il plutonio). Non esistendo Trattato del Polo Sud che contempli Neo Zeon come firmatario, paradossalmente si potrebbe nukare lo Shamcoso piuttosto che inviare tanti piccoli potenziali ordigni nucleari ambulanti che rischierebbero di fare danni ben peggiori (e non fermare quelli di Neo Zeon). Tanto la carneficina di civili era già stata fatta, a quanto pare di capire... a meno che Banagher non voglia evitare di uccidere Loni mentre lei potrebbe mietere ancora vittime civili, che sarebbe folle perfino per questo bamboccio...

Comunque mi sono fatto un'idea di quello che sta succedendo con Unicorn: invece che adattare l'opera in maniera pre-pianificata, lo stanno adattando di volta in volta, ed ecco perché stavolta hanno dovuto correre. Adesso vi faccio tre domande. Rispondete solo in base a quello che si é visto nell'anime:

1) Bright nell'episodio 1 ci era segnalato a Londenion. Come mai pochi giorni dopo é sulla Terra?

2) Come ha fatto Zimmerman a mettere le mani sull'RX-0?

3) Alla fine dell'episodio 3 Marida salvava Albert. Come mai adesso Marida é PRIGIONIERA di Albert? Quando e come si é capovolta la situazione, in altre parole?

Io direi: 1) Boh! 2) Boh! e 3) BOOOH!!!
Loggato

itobfarb
Sergente Maggiore
*
Offline Offline

Posts: 543




Nuovo messaggio
« Risposta #959 il: 21 Novembre 2011, 15:15:31 »

Comunque mi sono fatto un'idea di quello che sta succedendo con Unicorn: invece che adattare l'opera in maniera pre-pianificata, lo stanno adattando di volta in volta, ed ecco perché stavolta hanno dovuto correre. Adesso vi faccio tre domande. Rispondete solo in base a quello che si é visto nell'anime:

1) Bright nell'episodio 1 ci era segnalato a Londenion. Come mai pochi giorni dopo é sulla Terra?

2) Come ha fatto Zimmerman a mettere le mani sull'RX-0?

3) Alla fine dell'episodio 3 Marida salvava Albert. Come mai adesso Marida é PRIGIONIERA di Albert? Quando e come si é capovolta la situazione, in altre parole?

Io direi: 1) Boh! 2) Boh! e 3) BOOOH!!!

.. ci provo io... angelo
1) Bright, appena annusata l'aria di "char", ha mollato gli ormeggi e si è messo a fare il segugio all'arghama.. da lontano all'inizio, poi interviene e segue la nave di new zeon nell'atmosfera.
2) Zimmerman ha recuperato l'RX durante il rientro in atmosfera, visto che il ragazzo era fuori di sè per aver ucciso il "parente" di marida
3) questa è dura, anche perchè dell'arghama non vi è traccia nell'ep.4... potremmo sempre farla sostituire dalla corazzata di AGE ... sai che invidia il vecchio Noa delle basette dell'altro.. asd
Loggato
Pagine: 1 ... 62 63 [64] 65 66 ... 196   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!
Pagina creata in 0.265 secondi con 20 queries.