Gundam Universe Forum
01 Ottobre 2014, 14:13:28 *
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
Hai perso la tua email di attivazione?

Login con username, password e lunghezza della sessione
News: Se vedete questo siete giunti al nuovo/vecchio Gundam Universe!
 
  Sito   Forum   Blog GundamPedia Help Ricerca Ext Gallery Login Registrati  
Pagine: 1 ... 3 4 [5] 6 7 ... 11   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: Lucky Red e Ghibli...le opere italiane.  (Letto 13291 volte)
addEa rswsM
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 6020


+Enjoy The Violence+



Nuovo messaggio
« Risposta #60 il: 08 Dicembre 2010, 13:05:01 »

Lunga discussione anche sul Gruppo FB aperto dalla Lucky Red per integrare e sostenere l'iniziativa della pubblicazione in buona sostanza abbiamo un problema e serio....

http://www.facebook.com/notes.php?subj=131423146906409#!/pages/Studio-Ghibli-Italia/131423146906409


L'annuncio delle poche sale ha infatti scatenato letteralmente un putiferio - si sono presi a male parole temo -  la nota di spiegazione purtroppo un pò me l'aspettavo...sia nei termini sia nelle forme - temo di aver  anche capito chi la abbia scritta...( ho mentito spudoratamente su Animeclick)

Cari tutti, intanto grazie (davvero, e senza retorica) per tutti i vostri commenti.

Sono per noi preziosissimi: da una parte ci danno un po' di forza nei confronti di chi in questo tipo di cinema crede poco, dall'altra la possibilità di raccontarvi alcune cose rispetto alla distribuzione.

Senza volerla fare troppo lunga, oggi il mercato cinematografico in generale non se la passa benissimo. E' sempre più difficile riuscire ad imporre prodotti che non siano destinati, commercialmente parlando, alla grande massa. Questo non riguarda soltanto i film dello Studio Ghibli, ma i film d'autore in generale.

Le ragioni sono fondamentalmente due: da una parte viviamo in un Paese che applica davvero poco una politica di valorizzazione della cultura, dall'altra i budget di cui questi film possono godere non sono nemmeno minimamente paragonabili a quelli delle grandi produzioni. Se a questo aggiungiamo che Porco Rosso è un film di quasi vent'anni fa, potete capire quante difficoltà si possono avere quando si cerca di diffonderlo nei cinema.

In termini molto semplici, e quindi invetabilmente riduttivi, la distribuzione funziona così: il distributore offre agli esercenti (i proprietari dei cinema) il proprio film. E lo fa attraverso una campagna pubblicitaria e di informazione che segue sia canali interni, sia canali esterni (ovvero la pubblicità). Gli esercenti, però, scelgono inevitabilmente i film che garantiscono un incasso maggiore, e questo a maggior ragione in provincia, dove la risposta di pubblico sui film d'autore è sempre, sempre, meno forte. Vi facciamo un esempio che è oggi su tutti i giornali e che nulla a che vedere con Ghibli: Noi credevamo, il film di Mario Martone (in concorso a Venezia, pubblicità ovunque, stampa eccellente, attori conosciuti) uscirà venerdì in 30 cinema italiani. Tornando a Porco Rosso, i cinema sono 48 e purtroppo, è vero, Sardegna, Puglia e Calabria sono al momento assenti. Purtroppo a oggi nessun esercente di queste regioni si è reso disponibile alla programmazione.

Stiamo facendo del nostro meglio per cercare di cambiare la situazione nei giorni e nelle settimane a venire (non tutti i film escono in tutte le città in prima battuta).

Vi terremo informati su tutto, per cui non esitate a chiedere! Il confronto sulle cose è sempre fonte di miglioramento.




Avevo parlato spesso tempo fà con la rappresentante dell' ufficio stampa di LR, Alessandra Tieri che spesso si cita nei comunicati, e non coinvolge solo l'animazione come vedete

I grandi hyper cinema stanno ammazzando i piccoli cinema di quartiere ai quali opere come questa, opere come "NOI Credevamo" ( ho letto l'articolo di Repubblica ho letto, UNO SCANDALO NAZIONALE questo è il trattamento riservato a quel film qualcuno alla Rai e proprio nel 150 della Repubblica si devono vergognare)
potevano fornire un vasto richiamo. Sono veri film per tutti..per le famiglie, per i bambini per gli studenti..

I grossi complessi hanno di fatto un controllo primario - nè è un tetativo di lanciare il sasso contro i grandi gruppi che hanno un loro ruolo..il punto è che vogliono solo Il Blockbuster, possibilmente in 3D ( magari falsissimo 3D, si fanno 2 o 3 veri film 3D, costano un sacco di soldi, gli altri sono accellerati ) e basta..

. Se continua così però l'operazione LR per il recupero dell'Archivio Ghibli che fine farà ??? Devono campare sui DVD ? Sull'ultimo Grande Successo dello Studio Ghibli, pompato al massimo...


un vero peccato... d'altronde ha ragione, spingere questo tipo di film è davvero dura qui da noi... bisognerebbe avere altri budget.
Boh, speriamo meglio per i prossimi.
Loggato

 
Dirbes
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Posts: 13904



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #61 il: 15 Dicembre 2010, 17:22:23 »


E' probabile -c'è una nota su Bad Taste - che avremo presto informazioni su Arriety dalla Lucky Red! Per ora la Luck Red NON HA IL TITOLO!!
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
Dirbes
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Posts: 13904



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #62 il: 29 Dicembre 2010, 15:25:43 »


Annunciato su Anteprima di Dicembre  Pom Poko (Heisei tanuki gassen Ponpoko, Ponpoko Le battaglie dei Tanuki dell’era Heisei), lungometraggio diretto nel 1994 da Isao Takahata (Una tomba per le lucciole, Omohide poroporo) per lo Studio Ghibli.

http://www.animemovieforever.net/2815/pom.html

Piuttosto bella l'illustrazione anche se scolastica...Sullo stesso catalogo lo scorso mese di dicembre sono stati annunciati i film di Gundam Z.
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
Dirbes
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Posts: 13904



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #63 il: 26 Aprile 2011, 20:39:11 »

Autenticamente a sorpresa sul sito ufficiale del gruppo Lucky Red è apparso l'annuncio dell'arrivo in Italia del nuovo film Karigurashi no Arrietty, realizzato dal prestigioso Studio Ghibli, per la regia di Hiromasa Yonebayashi.

Questo vuol dire che la società ha superato il complesso di problemi sui diritti che sembrava aver impedito fino a quaalche tempo fà l'ufficializzazione del progetto.



Trama: Nel mondo può esserci un luogo dove in un umido anfratto in campagna si può costruire un caldo focolare domestico. Dove un gatto o un corvo possono diventare pericolose belve implacabili. Dove di notte bisogna aggirarsi furtivi alla ricerca di una zolletta di zucchero o di un fazzoletto. E’ il mondo dove vive Arrietty, una ragazza di quattordici anni che appartiene alla popolazione dei Rubacchiotti una specie di omini grandi più o meno come un insetto. Ma quello è anche il mondo degli umani che vivono inconsapevoli dell’esistenza dei loro simili più piccoli i quali vivono “prendendo in prestito” da loro piccole cose della cui scomparsa essi neanche si rendono conto. Arrietty vive con la madre e il padre nella loro casa ricavata nello spazio fra il terreno e il pavimento di una casetta immersa nel verde di un boschetto ai confini di una città giapponese. La famiglia vive tranquilla nella sua quotidianità ma l’arrivo nella casa di Sho, un ragazzo di salute cagionevole che attende di essere operato al cuore, e il suo incontro con Arrietty, che una notte accompagnava il padre in cerca di cose da prendere in prestito, daranno inizio a una serie di eventi che cambieranno la sua vita e quella della sua famiglia.



Fonte Animeclick
http://www.animeclick.it/news/28293-lucky-red-presenta-karigurashi-no-arrietty
Un Mondo a Fumetti

http://unmondoafumetti.blogspot.com/2011/04/borrower-arrietty-di-studio-ghibli.html
« Ultima modifica: 26 Aprile 2011, 20:46:25 da Debris » Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
Dirbes
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Posts: 13904



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #64 il: 11 Maggio 2011, 07:31:59 »


L'uscita di The Borrower Arriety nelle sale italiane è stata fissata per il 14 ottobre, purtroppo sembra che anche in questo caso la Lucky Red abbia deciso di mandare il film in poche sale...Un bruttissimo segnale...si spera che cammin facendo la situazione migliori.
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
addEa rswsM
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 6020


+Enjoy The Violence+



Nuovo messaggio
« Risposta #65 il: 11 Maggio 2011, 09:57:00 »

sarà difficile...
Loggato

 
Dirbes
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Posts: 13904



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #66 il: 11 Maggio 2011, 10:17:39 »

sarà difficile...

Deve cambiare.
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
Dirbes
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Posts: 13904



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #67 il: 10 Luglio 2011, 21:19:07 »


 Scusate:  bastonate

Karigurashi no Arrietty,arrivera nei cinema italiani il 14 ottobre 2011!
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
Dirbes
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Posts: 13904



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #68 il: 13 Settembre 2011, 14:37:24 »


A differenza di quanto era stato annunciato in precedenza l'ultimo film dello Studio Ghibli, Karigurashi no Arrietty, il cui titolo italiano sarà, Arrietty - Il mondo segreto sotto il pavimento, verrà presentato dalla Lucky Red nelle sale italiane a partire dal 1 ottobre. Lo ha confermato Gualtiero Cannarsi direttore del doppiaggio per la Lucky Red delle opere dello Studio Ghibli presente nella prima edizione della bella manifestazione dell'Etna Comics, manifestazione svoltasi in questi ultimi giorni, durante la manifestazione il direttore del doppiaggio ha presentato la canzone del film e fatto alcune interessanti anticipazioni su un nuovo progetto della lucky red riguardante lo Studio Ghibli.



E' stato mostrata la locandina del film ed anticipato che il titolo del prossimo film che lo Studio Ghibli presenterà in Italia dopo Arriety, si tratta diMimi wo sumaseba, pellicola del 1995 diretta da Yoshifumi Kondou. Il film è stato di recente ripubblicato in blu-ray in Giappone, e così avverrà anche in Italia.

Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
euoymra r
Generale
*
Offline Offline

Posts: 3074



Nuovo messaggio
« Risposta #69 il: 17 Settembre 2011, 18:23:26 »

Arrietty: ecco il trailer italiano e la locandina!
 
http://www.badtaste.it/articoli/arrietty-ecco-il-trailer-italiano-e-la-locandina
Loggato

amuro rey
meoN
Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 3990




Nuovo messaggio
« Risposta #70 il: 17 Settembre 2011, 19:05:44 »




Ficoooo!!!!!
Loggato
Dirbes
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Posts: 13904



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #71 il: 09 Ottobre 2011, 20:33:47 »


Vero...

Peraltro, mentre gioisco per questa bella notizia, sapendone un'altra, vi invito a preparare generi di conforto, thè oppure caffè per mantenervi svegli, biscotti e altro, ( non troppo perchè se no cadete addormentati)   e armarvi di sacrosanta pazienza, fra un pò di tempo,  vi sarà tutto molto chiaro...... muro muro

Chiarissimo!

Ma questa volta una lettera di protesta di quelle pesanti gli ariva alla Rai, ed una pure alla Lucky Reed!!
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
Dirbes
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Posts: 13904



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #72 il: 10 Ottobre 2011, 08:39:15 »



Ed ecco qui il trailer italiano di Arriety


ARRIETTY - TRAILER ITALIANO - HD - 2011


Come segnalava Hikaru fin troppo breve...

Devo trovare i doppiatori
Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
aikHru
Tenente Generale
*
Offline Offline

Sesso: Maschile
Posts: 2553




Nuovo messaggio
« Risposta #73 il: 10 Ottobre 2011, 11:42:35 »

Quello che ho visto io era ancora più breve, in questo si capisce già la trama...
Loggato

"In Sayla We Trust"

"Sayla Mass! È per assicurarci che questo simbolo dell’Universo non sia più sconvolto che siamo nati!
Sayla Mass! È per restituire un vero potere nelle sue mani che sorgiamo noi, la Brigata di Sayla!"
Dirbes
Moderatori
Generale
*
Offline Offline

Posts: 13904



WWW

Nuovo messaggio
« Risposta #74 il: 10 Ottobre 2011, 17:32:22 »

 So..Sono tutti brevi, troppo rapidi

Alcune annotazioni: Anzituto a quanto sembra sono diversi i cinema che stanno preparandosi a presentare il film ( e lo spero vivamente) a Roma fra questi il  cinema Adriano di Roma e l'Empire di  viale regina Margherita
Il titolo corretto del film è ARRIETTY Il mondo segreto sotto il pavimento


ARRIETTY : Locandina italiana di Debris2008, su Flickr

Sotto il pavimento di una grande casa situata in un magico e rigoglioso giardino alla periferia di Tokyo, vive Arrietty, una minuscola ragazza di 14 anni, con i suoi altrettanto minuscoli genitori. La casa è abitata da due vecchiette, che naturalmente ignorano la presenza di questa famiglia in miniatura.

Tutto ciò che Arrietty e la sua famiglia possiedono, lo “prendono in prestito”: strumenti essenziali come la cucina a gas, l’acqua e il cibo; e ancora tavoli, sedie, utensili, o prelibatezze come le zollette di zucchero. Tutto viene preso in piccolissime quantità, così che le padrone di casa non se ne accorgano.

Un giorno Sho, un ragazzo di 12 anni che deve sottoporsi a urgenti cure mediche in città, si trasferisce nella casa delle vecchiette. I genitori di Arrietty le hanno sempre raccomandato di non farsi vedere dagli umani: una volta visti, i piccoli abitanti devono lasciare il luogo in cui sono stati scoperti. L’avventurosa ragazzina, però, non li ascolta, e Sho si accorge della sua presenza. I due ragazzi iniziano a confidarsi l’uno con l’altra e, in breve tempo, nasce un’amicizia…


I doppiatori:


ARRIET:TY è stata affidata a Giulia Tarquini, una doppiatrice molto giovane ma ben esperta ( Gualtiero cannarsi la ha definita ancor più 'fresca' vocalmente. rispetto alla doppiatrice originale... Sono molto felice di poter avere una Arrietty che non suona affatto come 'classico doppiaggio', ma è assai più vicina a uno stile di recitazione reale. :)

http://www.antoniogenna.net/doppiaggio/voci/vocigtar.htm

SHOU: è interpretato da Manuel Meli ( un sicuro talento del doppiaggio malgrado la giovanissima eta, era già presente nel doppiaggio di Nausicaa della Buena Vista. )

http://www.antoniogenna.net/doppiaggio/voci/vocimmel.htm

HOMILY: bella interpretazione per   Barbara De Bortoli ( vogliamo aggiungere che Barbara de Bortoli è brava ? Se i primi due doppiatori sono due talenti in boccio, Barbara de Bortoli è una delle nostre certezze. Una persona equilibrata, giovane madre ma con idee ben precise ben capace di endere il carattere della madre di Arrietty )

http://www.antoniogenna.net/doppiaggio/voci/vocibdb.htm

POD: il padre di Arriety è interpretato da Luca Biagini che si è molto impegnato, da par suo essendo un doppiatore di lungo corso, per realizzare una caratterizzazione davvero "molto giapponese". Il modello di Pod è infatti quello del pater familias tradizionale giapponese, modello primo dopoguerra

http://www.antoniogenna.net/doppiaggio/voci/vocilbi.htm

SADAKO: la zia di Shou, di grande educazione ed alta estrazione sociale, ma con una delicatezza e dolcezza diffuse (di nuovo: molto giapponese). E' stata ben interpretata da  Aurora Cancian

http://www.antoniogenna.net/doppiaggio/voci/vociacan.htm

HARU: Questo particolare personaggio, molto complesso, è l'antagonista della situazione, la governante della casa, è stato affidato a Doriana Chierici ...Ci ha stupito tutti, in particolare i nostri contatti allo Studio Ghibli, con un'interpretazione superba già nel provino. In seguito ho saputo che Doriana si è assai dedicata al canto, ragione per cui è naturalmente incline ad 'intonarsi' sull'interpretazione originale. Il risultato finale mi ha davvero entusiasmato.

http://www.antoniogenna.net/doppiaggio/voci/vocidchi.htm

SPILLER!: un personaggio la cui parte è stata esaurita nel solo provino. Abbiamo in sostanza inciso la sua parte con tre interpreti diversi, e poi Studio Ghibli ha scelto il più opportuno. Nel caso, si tratta del giovane Alessandro Campaiola Ward

http://www.antoniogenna.net/doppiaggio/voci/vociacam.htm

la Lucky Red ha aperto un mini sito ufficiale

http://www.luckyred.it/arrietty/

Video di Cecil Corbel alla TV nipponica

Arrietty's Song - Cecile Corbel (Japon 2010. 08. 06) (Il proprietario del video impedisce incorporamenti esterni)

Le note in corsivo sono annotazioni di Gualtiero Cannarsi sul forum Ghibli, riportate a puro titolo di informazione ( edanche in forma incompleta occorre dirlo l'analisi che fà il diretore del doppiaggio sul suo lavoro è ben altra e non si limita solo a poche note sui doppiatori.)


« Ultima modifica: 10 Ottobre 2011, 17:39:48 da Debris » Loggato

Dio è ovunque ed ha mille nomi, ma non c'è foglia d'erba che non lo riconosca. Siam venuti assieme sulla terra, perchè non spartirne gioie e dolori? Un saggio Sufi.
http://www.gundamuniverse.it/blog/
Pagine: 1 ... 3 4 [5] 6 7 ... 11   Vai Su
  Stampa  
 
Salta a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2011, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido!
Pagina creata in 0.214 secondi con 19 queries.