Come contribuire e come pubblicizzare GundamPedia
Alcune statistiche sulla GundamPedia e le ultime novità

GSX-401FW Stargazer

Lo Stargazer, notare l'anello del sistema propulsivo 'Voiture Lumiere'

Caratteristiche tecniche

  • Modello = GSX-401FW
  • Nome in codice = Stargazer
  • Utilizzatore = DSSD
  • Tipo = MS da esplorazione spaziale
  • Entrata in servizio = C.E. 74
  • Altezza = 18,94 m alla testa
  • Peso a pieno carico = 76,22 t
  • Peso a pieno carico con Voiture Lumiere = 83,59 t
  • Generatore = batterie ultracompatte
  • Armi =

Fisse : Generatore di Scudi Beam montati sugli avambracci X 2

Opzionale : Pistola Beam KMS71/J X 1

Generalità

LO GSX-401FW Stargazer è un mobile suit sviluppato dalla DSSD per l'esplorazione dello spazio esterno era un'unità estremamente avanzata: dotata di un sistema Voiture Lumiere adattato per l'esplorazione dello spazio esterno e di una intelligenza artificiale in grado di migliorarsi e di svilupparsi doveva essere in grado di effettuare in modo completamente autonomo le missioni assegnateli inoltre l'unità poteva ripararsi autonomamente tramite l'uso di nanomacchine. Comunque l'unità, nonostante queste avanzatissime caratteristiche, non era intesa ad uso bellico, ciò nonostante nell'attacco di Phantom Pain alla stazione spaziale della DSSD lo Stargazer si rivelò una unità assolutamente eccezzionale nel combattimento grazie alla capacità di deflettere i raggi beam avversari o di 'catturarli' usandoli come se fossero delle lame contro i mobile suit nemici. All'evenienza lo Stargazer poteva essere dotato della pistola beam con cui erano armati i UT-1D Civilian Astray in carico all'organizzazione per autodifesa, quando usato in combattimento l'AI veniva sbarcata e al suo posto veniva montato un cockpit biposto.

Lo Stargazer, pilotato da Selene McGriff e Sol Ryunne, partecipò ai combattimenti contro le forze di Phantom Pain che nella C.E. 74 assaltarono la stazione spaziale orbitante della DSSD proprio con l'obiettivo di catturare tale mobile suit; durante tale combattimento lo Stargazer nelle mani di Selene, dopo aver fatto espellere Sol, affrontò lo Strike Noir di Phantom Pain pilotato da Carl Sven Bayan e poi usando il sistema di propulsione laser della stazione orbitante fece in modo che lo Stargazer e lo Strike Noir fossero spinti verso Venere. Ancora viva Selene, ormai distante giorni di viaggio dalla Terra, salvò il pilota di Phantom Pain portandolo sulla sua unità tentando di tornare verso la Terra proprio facendo affidamento sulla Voiture Lumiere dello Stargazer.

Apparizioni

Questo mobile suit appare nelle seguenti serie:

Mobile Suit Gundam SEED C.E. 73 Stargazer

Fonti esterne

  • Bookmark "GSX-401FW Stargazer" at del.icio.us
  • Bookmark "GSX-401FW Stargazer" at Digg
  • Bookmark "GSX-401FW Stargazer" at Reddit
  • Bookmark "GSX-401FW Stargazer" at Ask
  • Bookmark "GSX-401FW Stargazer" at Google
  • Bookmark "GSX-401FW Stargazer" at Netscape
  • Bookmark "GSX-401FW Stargazer" at Rojo
  • Bookmark "GSX-401FW Stargazer" at Socializer
  • Bookmark "GSX-401FW Stargazer" at StumbleUpon
  • Bookmark "GSX-401FW Stargazer" at Technorati
  • Bookmark "GSX-401FW Stargazer" at Live Bookmarks
  • Bookmark "GSX-401FW Stargazer" at Yahoo! Myweb
  • Bookmark "GSX-401FW Stargazer" at Faves
  • Bookmark "GSX-401FW Stargazer" at Facebook
  • Bookmark "GSX-401FW Stargazer" at Yahoo! Bookmarks
  • Bookmark "GSX-401FW Stargazer" at Twitter
  • Bookmark "GSX-401FW Stargazer" at myAOL
  • Bookmark "GSX-401FW Stargazer" at Slashdot
  • Bookmark "GSX-401FW Stargazer" at Diigo
  • Bookmark "GSX-401FW Stargazer" at Segnalo

Tools personali