Come contribuire e come pubblicizzare GundamPedia
Alcune statistiche sulla GundamPedia e le ultime novità

QCX-76A Jormungand

Il QCX-76A

Caratteristiche tecniche

  • Modello = QCX-76A
  • Nome in codice = Jormungand
  • Utilizzatore = Principato di Zeon
  • Tipo = Cannone antinave al plasma
  • Lunghezza = 231 m
  • Generatore = reattore a fusione ultracompatto Minovsky, potenza di uscita di 150.000 kW
  • Potenza del raggio beam = 500 terajoules (di progetto)
  • Velocità d'uscita = 2000 Km/s
  • Portata massima = 1800-2000 Km
  • Portata effettiva = 300 Km
  • Sistema di aggancio bersaglio = indiretto tramite navi d'osservazione, diretto tramite sistemi visivi

Generalità

Il nome di questo cannone antinave deriva dal nome di un essere mitologico nordico, il Jörmungandr ovvero il serpente che, immerso nelle profonde acque dell'Oceano, avvolge la Terra con le sue spire, destinato a sfuggire alla sua prigione all'alba dell'Ultimo Giorno per seminare la distruzione nel regno degli Dèi e degli Uomini, nonché ad uccidere Odino e Thor con il proprio fiato velenoso e mortale, persino per gli Asi (gli dèi della tradizione nordica). Questo gigantesco cannone sfruttava un raggio al plasma a fissione nucleare talmente potente da poter abbattere una classe Magellano federale con un solo colpo; sulla sua canna erano montati degli iniettori che avevano il compito di favorire la formazione del flusso di plasma.

Doveva essere l'arma decisiva, ma in realtà si rivelò essere nient'altro che una copertura al progetto di MS; nonostante ciò si rivelò un arma micidiale, l'unico esemplare di quest'arma fu schierato dal 603th battaglione di valutazione tecnica durante la battaglia di Loum.

Il piano iniziale prevedeva che fossero le navi del Principato schierate in prima linea a comunicare le coordinate su cui fare fuoco, ma ciò non avvenne ed alcuni colpi sparati con il sistema di mira diretto non colpirono il bersaglio a causa della distanza e della distorsione generata dalle particelle Minovsky sui sistemi di osservazione; l'unica nave nemica abbattuta fu una Magellano che era riuscita a irrompere nelle retrovie di Zeon, ma che incautamente attaccò frontalmente lo Jurmungand auto decretandosi la propria fine.

Collegamenti storici

Questa arma sembra trovare degli 'alter ego' storici nei grandi cannoni progettati dai tedeschi durante la WWII, in particolare al Fleißige Lieschen (Begonia) dotato anch'esso di inettori per accelerare il proiettile e progettato per bombardare Londra dalla costa di Calais.

Nella realtà dell'animazione giapponese non si può negare una certa somiglianza con i “supercannoni” delle serie Sci-Fi nipponiche come Uchuu Senkan Yamato o Blue Noah.

Apparizioni

Questo cannone antinave appare nelle seguenti serie:

MS Igloo HOYW

Fonti

  • Bookmark "QCX-76A Jormungand" at del.icio.us
  • Bookmark "QCX-76A Jormungand" at Digg
  • Bookmark "QCX-76A Jormungand" at Reddit
  • Bookmark "QCX-76A Jormungand" at Ask
  • Bookmark "QCX-76A Jormungand" at Google
  • Bookmark "QCX-76A Jormungand" at Netscape
  • Bookmark "QCX-76A Jormungand" at Rojo
  • Bookmark "QCX-76A Jormungand" at Socializer
  • Bookmark "QCX-76A Jormungand" at StumbleUpon
  • Bookmark "QCX-76A Jormungand" at Technorati
  • Bookmark "QCX-76A Jormungand" at Live Bookmarks
  • Bookmark "QCX-76A Jormungand" at Yahoo! Myweb
  • Bookmark "QCX-76A Jormungand" at Faves
  • Bookmark "QCX-76A Jormungand" at Facebook
  • Bookmark "QCX-76A Jormungand" at Yahoo! Bookmarks
  • Bookmark "QCX-76A Jormungand" at Twitter
  • Bookmark "QCX-76A Jormungand" at myAOL
  • Bookmark "QCX-76A Jormungand" at Slashdot
  • Bookmark "QCX-76A Jormungand" at Diigo
  • Bookmark "QCX-76A Jormungand" at Segnalo

Tools personali