Come contribuire e come pubblicizzare GundamPedia
Alcune statistiche sulla GundamPedia e le ultime novità

Voce da migliorare

voce_da_migliorare.jpg

Guerra di Un Anno

in inglese: One Year War (OYW)

La Guerra di Un Anno o One Year War (一年戦争, Ichinen Sensō) è un conflitto tra la Federazione Terrestre ed il Principato di Zeon svoltosi nell'UC 0079 e conclusosi con la vittoria della Federazione Terrestre.

Tale conflitto è fondamentale per la svolgimento dell'Universal Century a causa delle profonde ricadute che avrà negli anni successivi ad esso, basti pensare alle numerose forze che si continueranno a rifarre al Principato di Zeon.

Generalità

La OYW scoppiò al culmine delle tensioni tra Federazione e Principato, alle 7.20 A.M. del 3 gennaio UC 0079 il Principato di Zeon dichiarò guerra alla Federazione Terrestre lanciando i primi attacchi, appena tre secondi dopo, alle forze federali dispiegate presso le provincie di Zahn di Side 1 (L5), di Hatte di Side 2 (L4) e di Mua di Side 4 (L5) con armi chimiche, precisamente gas nervini. In circa un giorno di combattimenti morirono 2,8 miliardi di persone.

La prima settimana di guerra prese il nome di One Week War e fu una fase estremamente cruenta caratterizzate dall'uso massiccio di armi NBC e di colony drop (si ricordi l'operazione British).

Inizialmente il Principato ebbe la meglio grazie all'uso dei mobile suit, in particolare riuscì a battere la Federazione presso Loum il 15 gennaio (comunque la Federazione evitò che Zeon attuasse una seconda operazione British).

La fase successiva della guerra consistette nell'invasione della Terra da parte di Zeon che cominciò il 7 febbraio dell'UC 0079. La prima grande operazione aviotrasportata venne eseguita il 1 Marzo, la Prima Divisione Mobile Terrestre di Zeon atterra in Asia ed occupa lo spazioporto federale di Baikonur. In seguito si dirigono in Europa passando attorno alla riva ovest del Mar Caspio, e nel medio Oriente passando dalla riva est.

La seconda operazione aviotrasportata, svolta l'11 Marzo, ha come obiettivo il Nord America. La Seconda e la Terza Divisione Mobile Terrestre atterrano rispettivamente sulle coste ovest ed est. Dopo due giorni la Seconda Divisione Mobile Terrestre occupa la base federale in California (California Base), che presto diviene la più importante roccaforte terrestre di Zeon.

La terza operazione aviotrasportata viene avviata il 18 Marzo, quando la Quarta Divisione Mobile Terrestre atterra in diversi punti chiave nel sud est dell'Asia e in Australia. Un paio di settimane dopo, la Quinta Divisione Mobile Terrestre viene mandata in rinforzo alle truppe di Zeon in in Nord Africa e Medio Oriente.

In Europa, in particolare, dopo la battaglia che iniziò con una operazione aviotrasportata zeoniana presso la regione di Odessa il Principato di Zeon affrontò le poche forze federali concentrate in Europa (dotate in prevalenza di carri Tipo 61) sbaragliandole grazie all'uso di MS e facendole ritirare fino sulle coste del Nord della Francia e nel nord-Est della Spagna dove tentarono un'ultima difesa nel tentativo di contenere l'assalto zeoniano. Questo piano fallì grazie all'uso dei MS che si rivelarono troppo superiori rispetto ai carri federali.

La guerra però per il Principato divenne sempre più difficile a causa della resistenza dei federali che potevano vantare risorse umane e produttive, infatti l'avanzata di Zeon venne presto arrestata e lentamente cominciò la controffensiva federale.

Una dura battaglia navale si ebbe nelle Midway (in mano a Zeon) tra l'11 ed il 14 agosto, infatti la Federazione Terrestre organizzò un contrattacco tentando la riconquista delle isole, contrattacco che però fallì a causa dell'uso, per la prima volta, di mobile suit anfibi da parte del Principato.

In ogni caso il Principato stava perdendo terreno e la chiara dimostrazione di ciò avvenne il 18 settembre quando, nei pressi di Side 7, Char Aznable al comando del suo Musai, intercettò e affrontò la White Base, della nuova classe Pegasus, ed il nuovo modello di MS federale, l'RX-78 Gundam, mezzi che si dimostrarono superiori alle navi spaziali e MS di Zeon. Tali progetti rientravano nell'ambito del Progetto V e consentirono alla Federazione di mettere in produzione propri mobile suit e nuove corazzate spaziali.

In questa immagine (da [[Igloo II]]) le direttrici dell'avanzata federale in Europa

Grazie a queste nuove armi (e alle risorse superiori di cui disponeva) la Federazione potè prendere il sopravvento cominciando a riconquistare le zone perdute sulla Terra: l'11 ottobre fu l'attraversamento dello stretto di Dover da parte della 3a armata di Revil partita da Southampton in Inghilterra, seguito il 12 da un massiccio sbarco in Norvegia volto a conquistare le basi di sottomarini del Principato ivi stanziate, altri sbarchi vennerro effettuati presso Genova, nella zona tra il Lazio e la Campania in Italia e nei Paesi Bassi.

Le forze zeoniane quindi si concentrarono nell'Italia Centrale (cercando di sfuggire verso l'Africa), nell'Europa centrale e sul Mar Nero, in particolare attorno ad Odessa.

L'avanzata di Revil in Europa comunque fu molto veloce e già il 20 entrava in Varsavia (Polonia) stabilendo in tale località il suo QG, la riconquista dell'Europa venne completata con l'operazione Odessa volta a riconquistare l'omonima città ucraina sul Mar Nero.

Successivamente, grazie ai nuovi MS e navi spaziali messe in linea la Federazione si lanciò all'attacco di Solomon, dando il via ad una violenta battaglia (che vide l'uso per la prima volta del Solar Ray System) in cui perì Dozul Zabi e successivamente venne condotto un altra violenta battaglia presso A Baoa Qu1), nonostante la flotta federale avesse subito ingenti perdite (tra cui la perdita del generale Revil) a causa del Colony Laser messo in campo dagli zeoniani.

Con la battaglia di A Baoa Qu si concluse il Principato di Zeon (a causa della morte di tutti gli Zabi) e la rinata Repubblica di Zeon, con a capo il primo ministro Darcia Bakharov, il 1° gennaio UC 0080 richiese la pace ai federali ed il 14 gennaio, dopo alcune negoziazioni preliminari ad Anman, sottoscrisse il trattato di Granada2) che segnava formalmente la fine della guerra, anche se piccoli reparti fedeli al Principato continuarono a resistere fino al 14 gennaio.

Cronologia

Fonti interne

Fonti esterne

1) Queste operazioni rientravano nell'ambito dell'Operazione Star One
2) siglato presso l'omonima città lunare
  • Bookmark "Guerra di Un Anno" at del.icio.us
  • Bookmark "Guerra di Un Anno" at Digg
  • Bookmark "Guerra di Un Anno" at Reddit
  • Bookmark "Guerra di Un Anno" at Ask
  • Bookmark "Guerra di Un Anno" at Google
  • Bookmark "Guerra di Un Anno" at Netscape
  • Bookmark "Guerra di Un Anno" at Rojo
  • Bookmark "Guerra di Un Anno" at Socializer
  • Bookmark "Guerra di Un Anno" at StumbleUpon
  • Bookmark "Guerra di Un Anno" at Technorati
  • Bookmark "Guerra di Un Anno" at Live Bookmarks
  • Bookmark "Guerra di Un Anno" at Yahoo! Myweb
  • Bookmark "Guerra di Un Anno" at Faves
  • Bookmark "Guerra di Un Anno" at Facebook
  • Bookmark "Guerra di Un Anno" at Yahoo! Bookmarks
  • Bookmark "Guerra di Un Anno" at Twitter
  • Bookmark "Guerra di Un Anno" at myAOL
  • Bookmark "Guerra di Un Anno" at Slashdot
  • Bookmark "Guerra di Un Anno" at Diigo
  • Bookmark "Guerra di Un Anno" at Segnalo

Tools personali