Come contribuire e come pubblicizzare GundamPedia
Alcune statistiche sulla GundamPedia e le ultime novità

Questa è una vecchia versione del documento!


Gundam 0080: War in the Pocket

(“Kidō Senshi Gandamu 0080: Pocket no naka no sensō”) - 1989 Sunrise

Descrizione

Serie di 6 OAV della durata di mezz'ora l'uno, prodotti nel decennale del capostipite, ed ambientati nelle fasi finali della Guerra di Un Anno (OYW) durante l'Universal Century.

Regia: Fumihiko Takayama

Sceneggiatura: Hiroyuki Yamaga

Character design: Haruhiko Mikimoto

Mecanical design: Yutaka Izubuchi

Trama

Da un sommergibile di classe Yukon presso il Polo Nord, una squadra dei servizi segreti zeoniani chiamata Cyclops Commando attacca una base della Federazione Terrestre con l'obbiettivo d'intercettare un prototipo di MS. Steiner Hardy, comandante della squadra, riesce a penetrare nella base grazie ai MS anfibi in dotazione, che travolgono abbastanza facilmente i GM federali, ma il suo bersaglio viene caricato in tutta fretta su uno shuttle e spedito lontano, rendendo la battaglia inutile e vanificando la morte di Andy Strauss, uno dei fedelissimi di Hardy.

Su Libot, un bunch di Side 6 facente parte della neutrale Repubblica di Riah, vive il piccolo Alfred Izuruha (detto Al) con la famiglia. Costui è poco interessato agli studi scolastici e preferisce fantasticare sulle lontane battaglie, facendosi coinvolgere anche in piccole zuffe circa il valore dei mezzi bellici con i compagni di classe. Per scommessa, s'intrufola nello spazioporto cercando prove dell'esistenza di MS federali e casualmente riprende lo sbarco di uno shuttle. Tornando a casa si scontra letteralmente con Christina MacKenzie (detta Chris), una vicina di casa ritornata su Side 6 dopo un periodo di addestramento sulla Terra nelle file dei federali.

Il giorno dopo, la lezione scolastica viene interrotta da un combattimento fra MS nel bel mezzo dei quartieri cittadini. Affascinato dalla visione di uno Zaku danneggiato, Al lo segue fino nel cuore di un vasto parco, dove conosce il giovane pilota Bernard Wiseman (detto Bernie). Il quale s'impossessa della videocamera del bambino per rimuovere le proprie tracce ma scorrendone la memoria scopre le immagini casuali riprese allo spazioporto, notando uno shuttle federale. Baratta il nastro della videocamera con il proprio distintivo e si fa recuperare dai commilitoni in ritirata.

Nella base lunare di Granada l'analisi delle immagini conferma che il prototipo sfuggito al Polo Nord è giunto su Side 6, e il colonnello Killing ordina alla squadra di Hardy di infiltrarvisi per sottrarre o distruggere il prototipo; in sostituzione del defunto Andy assegna loro lo stesso Bernie. Il quale viene presentato ai nuovi compagni: il corpulento Mikhail “Misha” Kaminski e lo smilzo Gabriel Ramirez Garcia.

Grazie ad un attacco di copertura, i Cyclops riescono a sbarcare segretamente su Side 6 portandosi dietro il MS-18E Kaempfer disassemblato, compiendo la cosiddetta Operazione Rubicone. Durante il trasferimento con i camion verso il magazzino-rifugio, tuttavia, Bernie viene riconosciuto da Al che dapprima prova a farsi rimorchiare dal camion di Garcia ed infine convince la polizia stradale di essere stato quasi investito dal veicolo, per farsi aiutare a ritrovarli. Il suo piano riesce, ma rendendosi conto che la cosa costringerà gli infiltrati ad uccidere i poliziotti, finge di essersi inventato tutto solo per ritrovare “suo fratello” Bernie. Hardy concede ad Al un distintivo onorario per ringraziarlo delle informazioni sui federali.

L'incontro di Bernie e Chris è a dir poco traumatico: la ragazza pensa infatti che il biondo sia un malintenzionato che si aggirava nei pressi della casa di Al e lo stende; Al le racconta una bugia, ovvero che Bernie sia il suo fratellastro sgradito alla famiglia, ed ella per scusarsi li invita entrambi ad un thè coi propri genitori. Mentre Hardy entra in contatto con Charlie, il gestore del bar Pink Elephant e informatore zeoniano, Al assieme a Bernie viene inviato a cercare la possibile localizzazione dell'impianto federale dove si cela il prototipo, mentre il resto del team prosegue l'assemblaggio del Kaempfer. Incredibilmente i due riescono nell'intento e fotografano così il famigerato RX-78-NT1 Gundam Alex, il primo Gundam progettato per piloti NewType.

Bernie viene rimproverato dai compagni per il rischio eccessivo corso (malgrado la colpa fosse tutta della curiosità infantile di Al), e quindi riaccompagna a casa l'esausto bambino, lasciandolo a Chris con la quale scambia un dialogo molto amichevole. Scopre anche un album dove il bambino ha disegnato dei ritratti divertenti dei Cyclops. In un nuovo incontro con Charlie, Hardy manifesta tutto il suo pessimismo sull'andamento della guerra.

Per i Cyclops comincia il conto alla rovescia per compiere la loro missione e tutti esorcizzano la tensione a modo proprio alla vigilia della battaglia.

Mentre Al si è fatto accompagnare da Chris a parlare con un ingegnere federale (al quale vorrebbe strappare qualche infomazione segreta) Hardy e i suoi si infiltrano travestiti nell'impianto federale e Misha effettua un attacco di copertura con il Kaempfer, riuscendo a resistere al contrattacco federale sbaragliando i GM e i Guncannon mandatigli contro. Tuttavia gli infiltrati sono stati smascherati a causa di una battuta infelice di Bernie, e in un conflitto a fuoco Hardy è ferito a morte, mentre Garcia si fa esplodere nel tentativo di distruggere l'Alex; Chris, rivelatasi il pilota collaudatore dell'Alex, riesce a sottrarlo all'attacco del Kaempfer, che in breve sconfigge uccidendone anche il pilota. Bernie e Al si ritrovano, nel mezzo delle macerie e dei corpi straziati dall'attacco fallito.

Il giorno dopo, appreso da Charlie che con il fallimento dell'operazione ora Killing intende nuclearizzare Side 6 il giorno di Natale, Bernie rimasto solo decide di fuggire e rivela ad Al (che lo spingeva a continuare a combattere per sconfiggere l'Alex e annullare così l'attacco di Killing con il suo aiuto) che il distintivo onorario di cui andava così fiero è una microspia, segnale del fatto che nel team nessuno contava veramente su di lui. Nel frattempo Chris viene interrogata da una coppia di giornalisti locali che accusano i federali di essere la vera causa del disastro del giorno precedente. Offeso ed infuriato, Al minaccia di denunciare Bernie alla polizia, che però memore dello “scherzetto” del camion non gli dà bada, e quindi si confida parzialmente con Chris, la quale gli spiega che in caso di grande pericolo fuggire non è da vigliacchi esattamente come proseguire la lotta non è veramente eroico, ma solo frutto di scelte individuali dettate dal proprio modo di reagire alle minacce.

Allo spazioporto e già con in mano un biglietto per il lontano “paradiso” tropicale di Francheska, Bernie s'imbatte in una ragazza simile a Chris, anch'essa in fuga da un amante infedele e bugiardo. Ascoltando una conversazione telefonica di costei con l'amato, che riesce a convincere nuovamente la donna a ritornare da lui malgrado sia chiaro che la loro storia finirà male, Bernie prova frustrazione e rabbia, e decide di restare su Libot, chiedendo telefonicamente ad Al di aiutarlo a preparare l'attacco al Gundam Alex. Il bambino terrorizzato viene rinfrancato dalla decisione di Bernie, e con entusiasmo accetta. I due riparano alla buona lo Zaku ancora abbandonato nel parco, rimediano alcune delle armi celate dai Cyclops in città, e ispirati da una parata cittadina architettano un piano.

La vigilia di Natale, Bernie consegna ad Al un videomessaggio da guardare successivamente, mentre Killing prepara la spedizione “punitiva” uccidendo un suo superiore e caricando la testata nucleare su una nave da guerra. Il giorno dopo, mentre Al si reca con la madre a ricevere il padre di ritorno da un viaggio, Bernie comincia il suo attacco disperato. Non appena lo Zaku Kai fa la sua ricomparsa, Chris parte al contrattacco sull'Alex, facendosi attirare alle pendici boscose di un'altura, dove nebbia, fumogeni e palloni autogonfianti strategicamente posizionati creano un ambiente perfetto per un agguato. Intanto Al apprende dal padre che una flotta federale ha intercettato la nave zeoniana diretta a Side 6 e capisce quindi che non è più necessario cercare di distruggere a tutti i costi l'Alex.

SPOILER DEL FINALE COMPLETO

Al si reca di corsa al luogo dello scontro per fermare Bernie, il quale è frattanto riuscito, sebbene ferito al capo e con il suo MS privo di un braccio, a mettere alle strette e ferire Chris al fianco danneggiando l'Alex. I due MS si affrontano quindi in uno scontro diretto risolutore mentre Al ancora si sta precipitando verso di loro. La Heat Hawk dello Zaku recide di netto la testa dell'Alex, ma la Beam Saber del Gundam perfora l'abitacolo di Bernie, ed un'esplosione travolge entrambi scaraventando anche Al lontano. I federali accorrono sul luogo per prestare soccorsi ed Al stravolto vede estrarre dall'abitacolo del Gundam la sua amica Chris, restando pietrificato, mentre un soldato dichiara che il pilota nemico è stato letteralmente annientato.

Con uno stacco vediamo il videomessaggio finale di Bernie, dove il giovane si congeda dall'amico chiedendogli di salutargli Chris e di non provare rabbia per quanto è accaduto poichè il tutto è stato una libera scelta di Bernie stesso, consegnando piuttosto il disco alle autorità quale prova di quanto accaduto. Infine, a guerra finalmente conclusa, un Al a detta dei suoi genitori fattosi più maturo si reca ad una cerimonia scolastica; in strada incontra la convalescente Chris, la quale sta ripartendo per la Terra e gli chiede di salutargli tanto Bernie, congedandosi con un bacio sulla guancia. Presso la scuola danneggiata, e mentre i compagni s'annoiano e i dirigenti esaltano la fine del conflitto che li ha privati oltrechè dell'edificio anche di tante vite umane incoraggiando ognuno a lottare sempre per la pace, il ragazzino si lascia andare finalmente ad un liberatorio pianto (che gli amici equivocano pensando sia solo dispiaciuto per la fine del conflitto e assicurandolo che uno ulteriore scoppierà presto), mentre con un contro-zoom passiamo dal cortile alla città alla colonia rotante nello spazio.

Personaggi

Zeoniani

Bernard Wiseman, Steiner Hardy, Mikhail Kaminsky, Gabriel Ramirez Garcia, Charlie, colonnello Killing, Von Helsing

Federali

Christina MacKenzie, maggiore Stuart, dott.Richard Lumunba

Civili

Alfred Izuruha, Michiko Izuruha, Ems Izuruha, Chay, Telcott, Dorothy, altri

MS

Federali

Zeoniani

  • Bookmark "Gundam 0080: War in the Pocket" at del.icio.us
  • Bookmark "Gundam 0080: War in the Pocket" at Digg
  • Bookmark "Gundam 0080: War in the Pocket" at Reddit
  • Bookmark "Gundam 0080: War in the Pocket" at Ask
  • Bookmark "Gundam 0080: War in the Pocket" at Google
  • Bookmark "Gundam 0080: War in the Pocket" at Netscape
  • Bookmark "Gundam 0080: War in the Pocket" at Rojo
  • Bookmark "Gundam 0080: War in the Pocket" at Socializer
  • Bookmark "Gundam 0080: War in the Pocket" at StumbleUpon
  • Bookmark "Gundam 0080: War in the Pocket" at Technorati
  • Bookmark "Gundam 0080: War in the Pocket" at Live Bookmarks
  • Bookmark "Gundam 0080: War in the Pocket" at Yahoo! Myweb
  • Bookmark "Gundam 0080: War in the Pocket" at Faves
  • Bookmark "Gundam 0080: War in the Pocket" at Facebook
  • Bookmark "Gundam 0080: War in the Pocket" at Yahoo! Bookmarks
  • Bookmark "Gundam 0080: War in the Pocket" at Twitter
  • Bookmark "Gundam 0080: War in the Pocket" at myAOL
  • Bookmark "Gundam 0080: War in the Pocket" at Slashdot
  • Bookmark "Gundam 0080: War in the Pocket" at Diigo
  • Bookmark "Gundam 0080: War in the Pocket" at Segnalo

Tools personali