Gundam Universe Forum

Side 6 -Zona neutrale => Fumetti => Topic iniziato da: Debris - 05 Novembre 2006, 17:26:00



Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 05 Novembre 2006, 17:26:00
Un vecchio vezzo..un post unico dedicato ai Bonelli ed alle uscite dei bonelleidi ( albi di formato simile a quello della Bonelli) lo sà..non credo che avremo molte persone interessate ma son certo che qualcuno ci sarà...

 Come buon augurio apriamo co due segnalazioni..una un pochino datata il Giornale (http://www.sergiobonellieditore.it/auto/componi_sbe_sommario?ID_giornale=35) della Bonelli..con un pò di cosette...il ritorno di legs ( pare davvero)...la fine di mister No ( della serie) ed ovviamente l'annuncio per Il legionario di cui si è già parlato...inoltre la presentazione del nuovo albo di Gea: Inverno di Guerra (http://www.ubcfumetti.com/preview/?12826)...e Gea vira verso la fine...


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Edward Mass - 07 Novembre 2006, 09:51:45
Citato da: eb"Dir"s

...inoltre la presentazione del nuovo albo di Gea: ...e Gea vira verso la fine...


Già, peccato perché mi piace parecchio....
Piccola nota, pare che il 2/12/2006 alla fumetteria dalla quale mi servo ci sarà un incontro con Luca Enoch. Spero di non mancare  :D


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 07 Novembre 2006, 14:09:50
davvero?? scusami puoi dirmi quale sarebbe questa fumetteria? Vorrei anche segnalarlo ad una ML sulla bonelli a cui partecipo,magari interessa ( e comunque un piccolo report è ben gradito)


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Edward Mass - 07 Novembre 2006, 15:35:33
La fumetteria è "Arkadia oltre le nuvole" di Bg, http://www.nuvoleshop.it/, se non ricordo male sabato scorso mi ha detto il proprietario che il 02 dicembre ci sarebbe stato, appunto, Luca Enoch.
Comunque per sicurezza aspetta un minuto a segnalare la cosa che sabato mi informo meglio :D
Di solito mi arrivano gli appuntamenti con la mailing list, comunque di sabato ci passo sempre quindi mi ri-aggiorno e vi faccio sapere


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 08 Novembre 2006, 15:23:29
Tranquillo carissimo..c'è tempo...a proposito di Enoche di Gea ha immeso sul suo blog personale - un pò uno specchio di questo autore- la cover di gea...

 http://www.ilcannocchiale.it/blogs/style/winter/dettaglio.asp?id_blog=1214#1236563


continuo a guardare la spada ed a chiedermi che significato ha l'uso della bokkan..( se non erro si chiamaca così la spada da esercitazine in legno)

Edit c'è qualcosa che non và nel link di Arcadia oltre le nuvole...proviamo questo:

 http://www.nuvoleshop.it/


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 10 Novembre 2006, 19:56:25
Il "ritorno" di legs è una degli elementi che caratterizza le prossime uscite bonelli...peccato che sia limitato come ritorno...ecco una nota dell'autore dello speciale con un pò di immagini:

http://www.sergiobonellieditore.it/news/comics_ott06/vietti.htm


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 11 Novembre 2006, 13:32:33
Noterella dalla ML di yattaa - ripresa dal blog di Enoch - a quanto pare il prossimo non sarà l'ultimo numero di legs ma l'albo arriverà sicuramente a 18 numeri..e se dovesse essere necessario Bonelli ha garantito un 19 albo...


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 13 Novembre 2006, 23:00:58
Alcuni numeri orsono su dampyr sono uscite due storie dedicate ai fantasmi nipponici..UBC ne fà una breve recensione...


Ghost made in Japan

http://www.ubcfumetti.com/dampyr/?12744


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Edward Mass - 14 Novembre 2006, 20:42:01
L'incontro con Luca Enoch, salvo imprevisti, mi è stato confermato per il 02/12/2006.
Intanto mi sono fatto tenere da parte il volumone di Spry Liz con copertina speciale.


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Edward Mass - 19 Novembre 2006, 11:45:11
Da mailing list:

SABATO 2 DICEMBRE dalle ore 16,00 LUCA ENOCH, sarà presente in negozio per presentare la nuova ristampa delle storie di SPRAYLIZ presentate la prima volta su L'Intrepido.
Questo nuovo volume edito dalla BD è acquistabile in 2 versioni:
Cover standard e Cover variant per ARCADIA limited 100 copie
vi aspettiamo numerosissimi

Prossimi incontri al seguente link:

www.nuvoleshop.it/incontri.asp


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 19 Novembre 2006, 12:49:41
Molte grazie edward...ho appena ricevuto una mail da yattaaa dove descrivono proprio questo volume di sprayliz...da federico castagnola....


........ ho potuto mettere le mani sul bel volume realizzato
dalla BD su SprayLiz.

Il volume, come detto, è veramente bello da vedere.
Solido, in grande formato, con una copertina ruvida quantomai
appropriata. Completa l'opera una bella introduzione di Cajelli che
ricostruisce il periodo in cui uscì il personaggio.

All'interno tutta la prima serie del personaggio, quella vista sulle
pagine de L'intrepido.

Come disegni non si tratta ancora del miglior Enoch. Il suo tratto è
ancora grezzo, ma il bianco e nero e il formato lo aiutano.

Le storie, almeno per me, sono le migliori del personaggio. Fresche,
divertenti. Nelle successive serie ho avuto l'impressione che l'autore
si prendesse un pò troppo sul serio (facendo comunque sempre un ottimo
lavoro).



..oh per chi non conoscesse sprayliz...

http://it.wikipedia.org/wiki/Sprayliz


voce da UBC

 http://www.ubcfumetti.com/data/enoch.htm


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 24 Novembre 2006, 15:45:52
Ubc ha un'interessante speciale sulle prossime uscite di natan never e sullo speciale con legs...un bel pò di disegni ..molto belli..non sapevo che il prossimo gigante era di Antonella Platano...

http://www.ubcfumetti.com/preview/?12968


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 18 Dicembre 2006, 18:04:33
Noterella..a quanto pare un seguito alla prima serie limitata creata dalla Bonelli la miniserie "Brad Barron" realizzata da Tito Faraci un vero e proprio punto di svolta nella vita della Bonelli - prima di questa serie non aveva mai fatto questa tipologia di serie a fumetti- avrà un seguito in uno specialone di 220 tavole illustrato da Max Avogadro, che è in via di realizzazione...


 Se volete informazioni su Brad Barron e sulla svolta Bonelli consultate questa scheda:

http://www.sergiobonellieditore.it/auto/cpers_index?pers=brad

Le FAQ son interessanti

 http://www.sergiobonellieditore.it/brad/servizi/faq.html


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 19 Dicembre 2006, 21:46:10
Due segnalazioni: anzitutto questa intervista ad Federica manfredi..autrice forse poco nota,lavora soprattutto nel fumetto indipendente.

da yattaa...

 
http://www.yattaaa.net/pag/interviste/intervista_federicamanfredi06.htm

inoltre una segnalazione...il saluto di Michele Masiero a Mister No,di cui da anni è il curatore..

http://www.sergiobonellieditore.it/news/comics_nov06/jerry.htm

Mister no cessa le pubblicazioni come serie,ma continuerà in speciali.


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 27 Dicembre 2006, 12:26:28
Uno degli approfondimenti tipici di UBC...questa volta l'occasione è il numero 100 di Julia.

 http://www.ubcfumetti.com/preview/?13286

Tutto a colori.

 Ci sono note informative e pagine dell'albo...potete confrontare la differenza fra le pagine in B/N e quelle colorate,ed anche un'anteprima dei prossimi numeri.


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 07 Gennaio 2007, 19:34:20
Una nota davvero bella su Napoleone..che è stato uno dei fumetti attraverso i quali è iniziato il nuovo corso della Bonelli che ha puntato verso le miniserie...e le sperimentazioni

 http://www.lospaziobianco.it/articolo.php?chiave=3435


Purtroppo la testata conclude il suo cammino proprio in questo periodo.


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 12 Gennaio 2007, 17:35:39
Due notarelle,alla fine di questo mese,la repubblica dovrebbe proporre una ristampa ( cominciando dal numero 1..) dei volumi di Tex a colori  e con nuove copertine pare di Claudio Villa...un disegnatore non il cantante...

Serve? non sò dirvi...

http://www.ubcfumetti.com/weblog/?2872

 Altra nota: una recensione de il legionario un "romanzo a fumetti vero e proprio...

 http://www.lospaziobianco.it/articolo.php?chiave=3482


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 14 Gennaio 2007, 19:13:17
A proposito del 100 esimo numero di julia un'intervista di Libero al suo creatore: berardi...


 http://canali.libero.it/affaritaliani/Rubriche/MumbleMumble/mumblejulia1301.html


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Edward Mass - 15 Gennaio 2007, 10:10:56
Citato da: sir"eD"b
A proposito del 100 esimo numero di julia un'intervista di Libero al suo creatore: berardi...


 [url]http://canali.libero.it/affaritaliani/Rubriche/MumbleMumble/mumblejulia1301.html[/url]


Ahhh, se solo riuscisse a dare una degna conclusione al leggendario Ken Parker....sigh...


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 15 Gennaio 2007, 21:07:22
Citato da: d "sawrEa"Mds
Citato da: "b"iseDr
A proposito del 100 esimo numero di julia un'intervista di Libero al suo creatore: berardi...


 [url]http://canali.libero.it/affaritaliani/Rubriche/MumbleMumble/mumblejulia1301.html[/url]


Ahhh, se solo riuscisse a dare una degna conclusione al leggendario Ken Parker....sigh...


 Non credo lo farà...forse un giorno tirerà fuori la conclusione...forse ma,non lo sò...da certi punti di vista ken non è un'opera inconclusa...io me lo immagino che da tempo abbia lasciato la prigione e se ne sia andato via...

E comunque nessuno può veramente rinchiudere l'Uomo che è libero nel suo cuore e nella sua mente.

 Edit: per chi non conoscesse questo leggendario personaggio Ken parker è il fumetto culto di berardi e Milazo..coppia notissima...recentemente ristampato dala panini in un'edizione davvero bellissima...la serie non ha un vero finale....Ken parker viene imprigionato ed..la storia finisce li,berardi ha da anni promesso una conclusione ma per il momento...

la stiamo ancora aspettando.Un pò tutti.


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Edward Mass - 16 Gennaio 2007, 10:06:04
Mah...a dire il,vero da quello che ho capito pare volesse dargli una conclusione ma la casa editrice/di fumetti (per la quale voleva pubblicare) pare non gli abbia dato le giuste garanzie e allora piuttosto che andare allo sbaraglio.....
Non ricordo + dove l'ho sentito...devo provare a chiedere ad un amico per vedere se si ricorda anche lui di questa cosa o se sono i primi segni della sclerosi galoppante che mi sta colpendo..... 8)

Speriamo che un giorno gli si presenti questa occasione....(a Berardi...non alla sclerosi  8) )

Comunque un altro fumetto che vorrei rivedere è il mitico (per me) Gordon Link (di Manfredi)....anche lui inconcluso....e pensare che c'erano numeri già pronti e mai pubblicati (tipo "Pukiland".....) Arrrrrrrghhhhhh


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 25 Gennaio 2007, 09:11:08
A proposito di Berardi...e di una delle sue creature più recenti...Julia...vero è che il numero 100 non ha portato molte novità...ma a quanto pare ve ne è una in arrivo per la criminologa...

http://www.ubcfumetti.com/weblog/?2903

presto diventerà mamma??


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 27 Febbraio 2007, 12:10:40
Fra poco Zagor celebrerà il numero 500...un traguardo storico per lo Spirito con la Scure...ed il suo compagno di tante pagine...Cico Y Ymenez...Y ...non mi ricordo più quanti nomi abbia ^_^

 ed i festeggiamenti son tanti fra cui quelli di Cronaca di Topolinia

 http://www.afnews.info/public/afnews/viewnews.pl?newsid1172220847,54848,.htm

oggi saccheggio fumetti org...


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 04 Marzo 2007, 09:48:16
E' on-line il giornale di Sergio Bonelli Editore di marzo-aprile

http://www.sergiobonellieditore.it/auto/componi_sbe_sommario?ID_giornale=37

Edit..ora vediamo se funziona


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 07 Marzo 2007, 18:18:51
Su ubc la recensione di Gea

 http://www.ubcfumetti.com/gea/?13116


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 20 Marzo 2007, 08:01:12
Ancora da UBC la recensione di un paio di numeri di Nathan never che avrei dovuto segnalare...

 http://www.ubcfumetti.com/nathannever/?13658

così come và segnalato questo numero di John Doe...

 http://www.ubcfumetti.com/johndoe/?13668

un fumetto che meriterebbe di esser seguito..

Fra alcuni mesi ...Dragonero.


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 30 Marzo 2007, 15:58:34
Aspetto ed aspetto ed altri fanno la recensione de La congrega della Luna Calante...

 http://www.ubcfumetti.com/dampyr/?13816

Concordo...meritava di eser trattata molto meglio la congrega della Luna Calante...un grupo di streghe,vere che avrebbe meritato miglior trattamento ed un'albo a s stante...uno speciale...qui alla fin fine restano sullo sfondo,e tutto si risolve nello scontro fra Lisa e...nessuno perchè l'architetto del diabolico piano che intrappola persino il demone cannibale,qui praticamente strumento della sua stessa vittima,si perde in un mare di chiacchiere e di parole a parlare con dampyr,che nella storia funge al più da " artiglieria di supporto" mentre la potente Asineth,la fondatrice della congrega,una strega votata al male sconfitta nell' 1840 e rinata,per volere del demone cannibale è sconfitta fin troppo facilmente dalla sacerdotessa della Dea della Luna che piomba nella Chiesa in stile settimo cavallegeri...eppure almeno una delle streghe - la bruna mega - ha un potenziale ed uno spirito tale da poter  essere il centro di una gran parte della storia...

  Effetivamente una grande occasione ..speriamo che ve ne sia un'altra ..da leggersi la nota nella terza sulle storia delle streghe...ma su dampyr...peccato non ripresa su UBC...( se vi interessa avete qui dentro qualcuno che ne sà qualcosa.)

A margine il titolo dell'articolo è sciocco da far cambiare.


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 03 Maggio 2007, 16:53:21
E' uscito da alcuni giorni il Giornale della Bonelli ...Uscite dei mesi di Maggio e Giugno...

 http://www.sergiobonellieditore.it/auto/componi_sbe_sommario?ID_giornale=38

da ricordare... non solo il nuovo numero di Gea,ma anche il Volume Drago nero...ed il 31 maggio un appuntamento con il tutto colore  leo pulp.


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 09 Maggio 2007, 09:09:05
4 paginette di Drago nero on line...

 http://elite.blog.tiscali.it/gb3273936/


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 17 Maggio 2007, 07:13:50
Il 31 Maggio un appuntamento nelle edicole...

 http://elite.blog.tiscali.it/ze3278889/

poi non dite che non vi ho avvisato questo è da non perdere come albo ^_^


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 17 Maggio 2007, 21:45:19
Un pò di disegni bonelli da torino Comics...

 http://www.sergiobonellieditore.it/news/1frameset_news.html


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 24 Maggio 2007, 20:37:04
Aspettando Leo Pulp 3

 http://www.ubcfumetti.com/preview/?14069

 ci sono gli studi di 4 diversi personaggi di questa interessante opera.


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 29 Maggio 2007, 14:24:20
Gea....le tavole dallo speciale di UBC...

 
http://www.ubcfumet ti.com/preview/ ?14122

affrontando un nemico invincibile.


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 19 Giugno 2007, 20:06:55
Preso ieri sera Drago nero di Bonelli..veramente notevole come opera..un pò costoso ed effettivamente un'autentico "Romanzo a fumetti" una storia a cui mancano però,un centinaio di pagina,mi chiedo quanto sarebbe costato,od almeno un'altro volume,per poter approfondito lo scenario od alcuni personaggi o situazioni...notevole veramente...

 Non è un fumetto ispirato ad un GDR nè un GDR in forma di fumetto,anche se sembra assomigliarci...sembra perchè hanno usato uno stile un pò semplificato per rendere più scorrevole e più comprensile un'opera piuttosto lunga ed articolata,per fermare l'attenzione del pubblico...ma solo per questo...grande fumetto.


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 25 Giugno 2007, 10:09:52
Dimenticato...

 on line un PDF di Jonathan steele gratuito

http://www.fantascienza.com/magazine/notizie/9581


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 03 Settembre 2007, 09:01:35
Il giornale della Bonelli è on line:

 http://www.sergiobonellieditore.it/auto/componi_sbe_sommario?ID_giornale=40

un nuovo romanzo a fumetti...ma non è che sia fondamentale..

 la copertina del primo numero di Volto Nascosto ( se si potesse scaricare sarebbe meglio..fra l'altro mi accerterei se è vero che asomiglia come design ad Jonhathan steele)

 La fine di Demian ..Julia...con due numeri..uno abbastanza strano...


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 09 Ottobre 2007, 21:35:21
Volto Nascosto è uscito..il primo numero è interessante...sono presentati i due personaggi principali La storia è ben interessante..una classica
introduzione dei primi due personaggi principali
ovverosia Ugo Pastore...giovane apprendista nell'impresa Caput Mundi di cui il padre èrappresentante in Africa,in  Eritrea...un personaggio..sconcertante...un uomo sicuramenteancora molto giovane...tiratore infallibile,determinato nelle sue idee ed per questo  si caccia continuamente nei guai,bello?? Mah..certo èun tipo strano...Ha dalla nascita un difetto che gli fà tenere le palpebre semichiuse.

Conosce varie lingue del mondo colonialeitaliano,dall'arabo all'aramaico,anzi ahramaico, ed questo lo aiuterà negli scenari fra l'Italia ed le sue colonie in cui la serie,come sapete,è ambientata.

Come descriverlo sul piano caratteriale?

Non è un agnello in mezzo ad una società di lupi...è
un lupo in mezzo ad una società di balordi. ( è una citazione..chi legge od ha letto l'albo capirà)

L'altro personaggio principale che viene presentato in questa serie è,ovviamente,Volto nascosto,,chequalcuno potrebbe anche chiamare "Maschera d'argento"...personaggio di sicuro interesse molto ben  descritto da Manfredi anche se
indirettamente...mostrandoci la situazione di gravecrisi del mondo attorno a Volto Nascosto...la crisidel mondo rurale etiope..appena uscito da una grandeguerra civile che però ha riunificato il paese doposecoli di divisioni interne,la crisi della coloniaeritrea,dove domina la carestia male affrontata anche  dall'esercito italiano che deve far i conti con
un'organizzazione sclerotica,gerarchica ed undilagante malcostume,esemplare le parole rivolte alpadre di Ugo ed l'episodio del Conte Ferraris pertacere della stupidità dei diplomatici italiani che
condurranno alle guerre con l'Etiopia.

Mancano all'appello altri due personaggi..li incontreremo nel prossimo numero..ambientato in Italia,a quanto sembra...Un giovane ufficiale,
dell'esercito italiano,Vittorio, ed una giovane  nobildonna...Matilde.

Vi ricordo il dossier UBC.

http://www.ubcfumetti.com/preview/?14555

ed un'intervista pubblicata oggi da lo Spazio Bianco

 http://www.lospaziobianco.it/4085


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 12 Ottobre 2007, 09:49:50
Sempre da Comics blog


 http://www.comicsblog.it/post/1341/tutte-le-cover-di-carnevale-per-john-doe

le cover di Carnevale per John Doe sempre su You Tube...

 http://www.youtube.com/watch?v=xFWUPwB9By0


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 16 Ottobre 2007, 09:40:29
Ve la giro direttamente dalla ML Yatta mi è arrivata ora:

 


E' apparso sul giornale della SBE copertina+sinossi del primo numero
della serie annunciata su questa lista (e sito) dalla Mandadnici e
Serra (per chi soffre di vuoti di memoria:

http://www.yattaaa.net/pag/scoop.htm ;->)

ricordo che alla sua prima apparizione, si commento' che Asjia avrebbe
colmato il vuoto lasciato da Legs in Alfa... in realta' il personaggio
sembra invece intenzionato a percorrere la stessa strada della sua
"predecessora" e diventare protagonista; ce la fara'? ^___-

 altra bella notizia: Bertolini finalmente e' copertinista...

per adesso, ecco la scheda dell'albo:

(uscita: 16 Novembre... dopo Lucca ;->)

Universo Alfa n. 1, semestrale
La terra dei lupi

copertina:


 http://images.sergiobonellieditore.it/bonelli/nathan/unalfa1.jpg

Soggetto e sceneggiatura: Alberto Ostini
Disegni: Antonella Platano, Silvia Corbetta e Davide Perconti
Copertina: Max Bertolini

Nella Città di Nathan Never è in vigore il Callaghan Act, un
provvedimento che ha creato i presupposti per la nascita di nuove
Agenzie private di vigilanza e sicurezza, che affiancano la polizia
nella quotidiana lotta al crimine. E l'Agenzia Alfa si è imposta da
subito come una delle migliori e più efficienti, guadagnandosi la
fiducia della popolazione e delle istituzioni. Ma quello delle Agenzie
è anche un "business" estremamente redditizio e Solomon Darver ha
individuato nell'attuale assetto mondiale nuovi mercati in espansione
dove far nascere nuove Agenzie. A capo della Sezione Eurasiatica, con base nella Città Bianca, è stata posta Asjia Heke, giovane eaffascinante guerriera maori. Asjia deve, innanzi tutto, trovare una
sede adatta per la sezione che si appresta a dirigere, oltre a
reclutare e addestrare nuovi agenti direttamente sul posto. Ma ciò la
porterà a contrastare la potente criminalità organizzata che
spadroneggia nella zona…


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 02 Novembre 2007, 14:39:29
Nuovo giornale Bonelli on line:

 http://www.sergiobonellieditore.com/auto/componi_sbe_sommario?ID_giornale=41

da ricordare...oltre l'ultimo numero di Gea,la creatura di Luca Enoch...


 http://www.sergiobonellieditore.com/auto/componi_sbeweb?ID_giornale=41&pers=GEA

Ottima copertina...in cui per davvero la Terra brucerà.

 
http://www.sergiobonellieditore.com/auto/componi_sbeweb?ID_giornale=41&pers=NATHAN%20NEVER

la nuova serie ambientata nell'Universo di Nathan Never...

 Universo Alfa..che si annuncia realistica...


 Ed infine i nuovi numeri di  Volto nascosto...


 http://www.sergiobonellieditore.com/auto/componi_sbeweb?ID_giornale=41&pers=VOLTO%20NASCOSTO

 Nei prossimi episodi compariranno i co protagonisti della serie,Matilde Sereni,una donna bella quanto  ossessionata non si sà ancora bene da cosa,ed l'ufficiale di cavalleria Vittorio De Cesari..personaggio amante dell'avventura a quanto pare...


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 08 Novembre 2007, 18:32:27
Due presentazioni:

Gea La casa dei Canti..

E' l'ultimo numero di Gea...

 http://www.ubcfumetti.com/preview/?15093

ed inoltre il primo numero di Khor..un fumetto Fantasy italiano..abbastanza guardabile...

 http://www.ubcfumetti.com/preview/?15084


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 29 Novembre 2007, 17:57:58
La rinascita Bonelliana


http://www.ubcfumetti.com/bonelli/?15207

articoletto di UBc da leggersi


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 02 Dicembre 2007, 08:43:25
Due note riprese da fumetti org ..


Mostra su Legs.


http://www.afnews.info/public/afnews/news/newsitem1196515954,52642,.htm

Riceviamo:

 A Rovigo ci sarà una piccola esposizione di acquerelli di Davide Perconti, autore bonelliano, dedicata a Legs e May con alcune tavole originali e studi del disegnatore. L'inaugurazione é prevista per sabato 15 Dicembre alle ore 16.00 e in quell'occasione sarà presente Davide per incontrare i moltissimi fan di Legs. La mostra sarà aperta dal 15 al 30 dicembre, domeniche incluse. La sede é la Libreria del Fumetto Delta Comics, che si trova in Corso del Popolo 337 tel. 346 5844314.



Un commento di

Scaringi: Tra fantasy e fantascienza


http://www.afnews.info/public/afnews/news/newsitem1196500299,89061,.htm



Dopo 9 anni di vita e 18 numeri pubblicati, Gea ha concluso la sua storia editoriale. E’ stato un periodo molto lungo, ricco di vicende avvincenti e coinvolgenti per la varietà dei personaggi e dei temi proposti, sempre avventurosi e fantascientifici, ma legati anche a situazioni vicine al nostro tempo, come l’ecologia e la difesa del nostro pianeta. Il vuoto lasciato dall’eroina di Luca Enoch viene subito colmato da una nuova serie, anch’essa semestrale, perchè le edizioni di Bonelli sono una fucina che lavora senza sosta. Si tratta di Universo Alfa, una collana affidata allo stesso staff di Nathan Never, che approfondirà e svilupperà le situazioni della fortunata collana mensile, con storie auto conclusive e articoli e interventi di varia umanità, che faranno della nuova serie bonelliana una piccola e interessante rivista contenitore, un genere di cui si sente da tempo la mancanza. Tra le novità di casa Bonelli ricordiamo infine un nuovo numero speciale di Mister No, dedicato a una avventura che Jerry Drake e Esse Esse vivono fra Bolivia e Brasile, nella quale l‘ex nazista svolge quasi un ruolo da protagonista. La storia conferma che la nostalgia per lo scanzonato pilota è sempre grande nella casa editrice e perfino fra i lettori, orfani di un eroe storico del fumetto italiano


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 04 Dicembre 2007, 08:58:23
Il nuovo anno di Jonathan Steele

http://www.ubcfumetti.com/weblog/?3523

Questo mi sà interessante e da riprendere con più calma....


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 12 Dicembre 2007, 18:25:45
Alla ricerca de "Gli occhi e il buio"

 Titolo di una nota su UBC fumetti sui cambiamenti di strategia nell'editrice Bonelli,notevoli e ben inteeressanti ..che si accompagna,e per questo la segnalo,conservandone il titolo,da una sostanziale  mancanza di "reperibilità" e non solo della linea dei Romanzi dei Fumetti nella distribuzione delle Edicole...
 
 La nota

http://www.ubcfumetti.com/bonelli/?15239

Confermo,per quel che può valere la mia esperienza personale.

 Pensavo,però,fosse dovuta a problemi di distribuzione locali.

 ....


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 11 Gennaio 2008, 19:50:34
Il nuovo giornale online della Sergio Bonelli editore


http://www.sergiobonellieditore.it/

..con alcune novità tecniche...le pagine sono ingrandibili.

 
http://www.sergiobonellieditore.it/auto/componi_sbe_sommario1?ID_giornale=42


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 28 Febbraio 2008, 16:24:32
Il 2008 bonelli sarà a dir poco interessante!!

 http://www.sergiobonellieditore.it/news/1frameset_news.html

 Nuovi episodi per Brendon...

 A maggio 2008 una nuova miniserie disegnata da Ambrosini protagonista Jan Dix:critico e consulente d’arte olandese...

Previsti anche degli albi speciali per il buon Mister No...

Rullo di Tamburi per l'Autunno dove sono previste alcune uscite che oserei dire sono sensazionali!!

 fine di Ottobre uun nuovo romanzo a fumetto firmato Paola Barbato disegni Casini...

 Nelle news è dato solo un'immagine e un titolo: Sighma!

 http://www.sergiobonellieditore.it/news/comics_gen08/img/sighmaeroi2_g.jpg

Inoltre,e qualcuno direbbe,soprattutto...

 stanno per arrivare due opere ben attese:

 nello stesso periodo ( fine ottobre)

  farà il suo esordio una mini-serie, ambientata tra la fine dell’800 e gli inizi del ‘900 che avrà per protagonista un esploratore/scienziato le cui ricerche si muovono lungo la sottile linea che divide la genialità dalla follia. Un’avventura che, capitolo dopo capitolo, trascinerà i lettori in atmosfere che richiameranno i classici capolavori di Jules Verne ed Edgar Allan Poe, senza scordare Arthur Conan Doyle. Un’unica, lunga saga a fumetti, divisa in più albi, che ci farà scoprire un lato nascosto degli inizi della moderna società tecnologica.
 

e a Novembre inoltre tornerà Luca Enoch!!

a Novembre tornerà Luca Enoch, con una nuova, affascinante e misteriosa eroina, una viaggiatrice, che seguiremo nelle sue missioni attraverso i secoli, sul cui conto non mancheremo di aggiornarvi, svelandovi, nei prossimi mesi, dettagli più precisi…


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 29 Febbraio 2008, 17:46:25
Intervista a Luca Enoch ad opera de Lo spazio Bianco..

Gea: la fine della Guerra...

http://www.lospaziobianco.it/4491

discreto interesse.


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 04 Marzo 2008, 11:01:25
Partito il nuovo progetto di Luca Enoch: ecco il volto di Lei

 http://lucaenoch.ilcannocchiale.it/post/1812707.html


(http://img172.imageshack.us/img172/2518/studio20x20blogjo1.th.jpg) (http://img172.imageshack.us/my.php?image=studio20x20blogjo1.jpg)


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Edward Mass - 04 Marzo 2008, 18:50:50
qua e la ha un qualcosa di Gea  8)


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 05 Marzo 2008, 08:50:13
Citato da: aw"adMs sd"Er
qua e la ha un qualcosa di Gea  8)


 Forse si forse no...un nove anni dietro Gea non si eliminano facilmente...ma cammin facendo per me se lo toglierà del tutto.


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Edward Mass - 05 Marzo 2008, 09:16:30
Citato da: "es"iDrb
Citato da: dEs rw"ad"Mas
qua e la ha un qualcosa di Gea  8)


 Forse si forse no...un nove anni dietro Gea non si eliminano facilmente...ma cammin facendo per me se lo toglierà del tutto.


questo sicuramente  :wink:


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 14 Aprile 2008, 09:49:09
Una nota che ariva ora dalla rete. E' proprio il momento di Lucarelli.

 Libri,una nuova serie di Blu notte in vista e ovviamente Cornelio il fumetto.

Ecco la maxipresentazione di UBC.

http://www.ubcfumetti.com/preview/?15862


Cornelio Bizzarro è un talentuoso scrittore di libri di successo che conduce un programma televisivo dedicato al mistero. Cornelio ha raggiunto l'apice della sua carriera e dovrebbe essere l'uomo più felice del mondo ma, tutto ciò, non rispecchia la realtà. All'improvviso, infatti, egli ha smarrito "misteriosamente" la sua vena creativa.

Nel tentativo di ritrovarla, dovrà affrontare un lungo percorso fatto di misteri e vicissitudini varie che lo porteranno a ritrovare l'estro smarrito.

 Ad aiutarlo nel suo intento, sarà la bella Vanessa, giovanissima modella tutta piercing e tatuaggi, verso cui nutre un attrazione che lui stesso non vuole accettare. Vanessa, fotografa dilettante, è una fan dello scrittore e cercherà in tutti i modi di permettergli di terminare quell'ultimo libro a cui ancora non ha dato un inizio.



Cornelio sarà accompagnato anche da alcuni personaggi che solo lui vede e che fin da piccolo lo hanno aiutato a superare tutte le sue paure.

Da bambino, infatti, a proteggerlo c'erano i suoi eroi preferiti, Sandokan, D'Artagnan, Zorro..... che, crescendo, si sono trasformati in eroi più maturi quali Philip Marlowe, Jessica Fletcher e Sherlok Holmes. Grazie al loro intervento inconscio, riuscirà a superare prove che non avrebbe mai neppure immaginato di poter affrontare. Questo innato bisogno di avere degli eroi in cui credere è il motivo che lo ha spinto a diventare scrittore.

 Ora, la sua paura più grande, non riuscendo a scrivere, è quella che tanti bambini e ragazzi saranno in pericolo non avendo nuovi eroi in cui credere.



 Fino ad un certo punto fino ad un certo punto...

 Aggiungo una nota.

 Sarà durissima imporre un'opera del genere.

Il rischio è che si trasformi - e penso sia stato detto nella Ml da cui ho trato i dati - nel cult di una stagione e poi declini...

 Certo la formula della miniserie dei sei episodi evita problemi all'editore ma nel tempo è anche un limite,non sò se sia stato detto...non sono stato attento alle disussioni.

Volevo solo che uscisse.

 Certamente non era l'unica scelta però..troppo rischioso pensare a dodici episodi??

 Da Ubc...

""La mini, composta da sei episodi bimestrali, formato classico bonellide, avrà un taglio noir/horror e sarà ambientata in una fantasiosa Bologna letteraria. I sei numeri, utilizzando il pretesto della ricerca della vena creativa, darannno agli autori l'occasione di rivisitare sei mostri della letteratura horror classica in chiave moderna""

Temo che tutto si giochi sulla maestria dei due autori,e sul rapporto Vanessa - Cornelio...

 Prova durissima ripeto.

 Da seguire però.

 ..come sempre nelle opere di Lucarelli le sue partenze sono lente.Bisogna starlo a sentire,seguirlo un pò.


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 22 Aprile 2008, 15:18:11
Una interessante nota è stata pubblicata  dal sito della ML Yattaa:

 http://www.yattaaa.net/pag/scoop2.asp#n33

 Il buon Antonio Serra ci ha dato alcune notizie su una storia che ci riporterà non solo Legs ma tutto il mondo di Waldur!
Ecco cosa ci ha detto con un brevissimo messaggio.

"La storia è già iniziata ma la stiamo definendo nei contenuti e nella durata (per ora 32 tavole, ma forse 64). Per ora io faccio come al solito il supervisore e ci sarà anche una mia partecipazione nel soggetto.
Il "lavoro duro" lo farà Lucio Sammartino, i disegni inevitabilmente Antonella Platano.

Grazie!"

Grazie a te Antonio!


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 04 Maggio 2008, 09:27:13
Cornelio è uscito..

http://www.lospaziobianco.it/4642

ma non lo vidi..Invece le avventure Extra di Jonathan Steele e soce ( Jasmine la Maga,e Myriam la fata,in ogni senso,si..

 http://www.ubcfumetti.com/preview/?15804

cosa dire...Anzitutto vi ricordo che solo nel primo episodio ci sono 5 storie dal prossimo Extra,fra sei mesi ( ne usciranno due all'anno) avremo una storia lunga e due brevi...personalmente grande occasione persa per presentare la serie a chi non la conosce.

 Si poteva ben eliminare l'ultima storia....che a nulla serve e immettere pagine di note,schetch,cover immagini etc..

 Storie: Fuochi nel deserto...ampliabile ma avrebbero potuto inserire un'altro personaggio al posto di JS...normale storia di avventura.

 Prigioniera dell'Antartide

.Storia molto Glamour,basta guardare i disegni clamorosi di Paolo Pantalena con Myriam teletrasportata in Antartide alle prese con un'Orso - orsi in Antartide?? - e Jasmine che deve vedersela in una partita a scacchi con un demone di sesto livello convocato per errore da un boss della mala ammalato.

 Il Club delle giovani Streghe.Bella storia allegra e interessanti dove è protagonista - seppur silenziosa- Jasmine alle prese con tre streghette che le hanno rubato i poteri,i suoi amici si daranno da faranno da fare per aiutarla.Si spera di rivedere le streghette...ma non in versione buonista!!

 Infine le vite degli altri. Myriam --diamo uno sguardo al tentativo di Myriam di farsi una vita oltre l'Agenzia...

Molto intimista...ben interessante e realistico.

La cover.

 (http://img183.imageshack.us/img183/3921/93309398yr6.th.png) (http://img183.imageshack.us/my.php?image=93309398yr6.png)


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 06 Maggio 2008, 17:36:51
E' on line il nuovo Giornale della Bonelli

http://www.sergiobonellieditore.com/auto/componi_sbe_sommario1?ID_giornale=44
.

 Molte le uscite presenti come sempre...da notare come in due mesi la Bonelli riproonga il personagggio di Legs in parecchie salse.

 Nella Squadra fantasma http://www.sergiobonellieditore.com/il-giornale/2008/maggio-giugno/nathan/tavunialfa_1_g.jpg"

 e

http://www.sergiobonellieditore.com/il-giornale/2008/maggio-giugno/nathan/tavunialfa_2_g.jpg

In Valdur

http://www.sergiobonellieditore.com/il-giornale/2008/maggio-giugno/nathan/tavalfa_2_g.jpg


AH c'è anche May inAgenzia Alpha

 http://www.sergiobonellieditore.com/il-giornale/2008/maggio-giugno/nathan/tavalfa_1_g.jpg



 Ben interessante anche i nuovi numeri di Volto Nascosto e dobbiamo vedere questo nuovo bonelliano.

 ..Povero il nostro portafoglio.


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 10 Maggio 2008, 21:14:12
Dal sito di Jonathan Steele...la Cover del numero di maggio...

L'arte del furto.

 http://www.jonathansteele.com/edicola/JS43-00.jpg

 ed alcune paginette

 http://www.jonathansteele.com/edicola.htm

Teresa Marzia,la copertinista di Janathan Steele ha un tratto bellissimo...un esempio di contaminazione fra manga e fumetto italiano riuscitissimo...

 (http://img131.imageshack.us/img131/7082/teresamarziarz5.th.jpg) (http://img131.imageshack.us/my.php?image=teresamarziarz5.jpg)


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 20 Maggio 2008, 21:32:18
Stavo viaggiando su comics blog ed ho notato l'annuncio per gli incontri di Luca Enoch a Genova..sono due...



http://www.comicsblog.it/post/3054/luca-enoch-incontra-i-lettori-a-genova

Ben due incontri sono previsti per Luca Enoch a Genova...

venerdì 23 maggio  un aperitivo informale presso La Madeleine Cafè.

Sabato sarà invece la volta di un incontro presso la fumetteria Comics Corner di Via Fiasella alle ore 15:30.

 Gli incontri saranno occasione per parlare anche del nuovo personaggio che Enoch sta preparando per la Bonelli.

..con tanto di ammiccante poster...

(http://img149.imageshack.us/img149/1495/bigenochgenovamo0.th.jpg) (http://img149.imageshack.us/my.php?image=bigenochgenovamo0.jpg)


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 31 Maggio 2008, 22:40:14
Mentre ancora non si sa sè ha detto o no qualcosa il buon Luca a Genova - mi sà di no.. -

 ecco una notiziola curiosa...

 http://www.comicus.it/view.php?section=news&id=4621

Un video dedicato a Volto Nascosto sul sito di Repubblica.it ??

 Parla  "L'Africa italiana a fumetti" che parla della miniserie Bonelli Volto Nascosto, video in cui interviene Gianfranco Manfredi, autore del fumetto.

Il link diretto al video..

 http://roma.repubblica.it/multimedia/home/2265904


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 02 Giugno 2008, 10:18:23
Dalla Ml del sito di  

http://www.yattaaa.net/index.asp,

ML dedicata ai fumetti una segnalazione ben importante a firma Nonethousand Oberrhein,

 Una cronaca degli incontri avuti da Luca Enoch a Genova il 23 Maggio...
Genova..sono stati rivelati alcuni particolari ben interessanti della nuova creazione di Luca Enoch,ufficializzato il nome,LILITH,mostrato immagini dell'opera.


http://www.mentelocale.it/modi_mode/contenuti/index_html/id_contenuti_varint_20950

 L'articolo è datato 9 Maggio a firma Francesco Cascione.

 
L'occasione è stata il terzo appuntamento con i fumasci – tra la Madeleine e il Comics Corner di Via Fiasella – organizzato da Andrea Piccardo in collaborazione con il CIV della Maddalena.

Il protagonista dell'incontro è stato Luca Enoch, sceneggiatore e disegnatore di punta della scuderia Bonelli e il suo nuovo personaggio, destinato a sostituire Gea a partire dal prossimo Novembre.
Tanti gli appassionati accorsi alla Maddalena, spinti dalla voglia di incontrare uno dei più talentuosi fumettisti italiani ma anche, e soprattutto, dalla curiosità di sapere qualcosa di più del personaggio di cui – fino a venerdì - si aveva solo l'immagine della quarta di copertina dell'epilogo di Gea. Il primo mistero ad essere risolto è quello del nome: «La nostra cronosicaria – esordisce Luca facendo scorrere in anteprima le tavole del primo numero – si chiamerà Lilith».


Lilith – sicuramente meno scanzonata di Spryliz e Gea, sue sorelle a fumetti – arriva da un futuro in cui l’umanità è costretta nel sottosuolo, alla mercé di un’entità aliena da sempre parassita dell’umanità, che in un futuro remoto prende il sopravvento. Lilith viaggia nel tempo, individua l'ospite e lo uccide assieme al parassita. Deve cambiare il suo passato, il nostro futuro.

Una missione decisamente gravosa, che prescinde da bene e male. Non è un personaggio positivo, è un’assassina.

«Lilith ha un compito terribile – racconta il suo creatore - uccidere uomini, non necessariamente malvagi. In lei non deve esserci compassione né pietà. Ogni esitazione può compromettere la sua missione, una missione che lei comunque non vedrà compiersi, questo il suo tragico destino. Il suo viaggio è di sola andata, non prevede il ritorno a casa. Se esaurisce il suo compito il suo passato sparirà davanti a lei, se fallisce, muore. Semplice, lineare, drammatico «come ho detto – aggiunge Enoch – Lilith è per me qualcosa di nuovo, sono curioso di vedere cosa diranno il lettori».

«La sua saga, come quella di Gea, si svilupperà in circa sedici uscite semestrali secondo la formula collaudata con Gea. Il suo epilogo - a differenza di quanto avvenuto con Gea, non sarà aperto. I conti torneranno tutti». Interessante quello che Luca racconta del making of di Lilith:

«ll personaggio – racconta – da un lato mi ha permesso di dare sfogo alla mia fantasia. Posso mandarla ovunque e in ogni momento. Dall’altro mi ha costretto ad un enorme lavoro di documentazione. Io posso anche non pensare che un modello di armatura sia anacronistico, con Troy e in altri film storici lo hanno fatto, ma il lettore se ne accorge sempre, e difficilmente transige. La prima tappa di questa lunga avventura, ad esempio, sarà proprio sulla piana di Ilio, dove ho portato le ricostruzioni fatte da alcuni storici con l’aggiunta di qualche licenza poetica».
Mentre parla del fumetto che verrà, Luca mostra gli studi e le prime tavole di Lilith – ve ne mostriamo un paio in anteprima assoluta (galleria sotto) – parla di lei e racconta se stesso, il suo lavoro.

 «Quando ho iniziato con Gea mi sono praticamente chiuso in clausura. 25 tavole al mese sono un bel numero a cui va aggiunta la sceneggiatura, per questo in un anno riesco a lavorare su due albi. Da Lilith, dopo una pausa di qualche giorno, riemergerò tra almeno cinque anni. Anche perché – confessa – io stesso sono curioso di scoprire come finisce».

Inevitabili le domande su Gea, l'eroina che ha tenuto compagnia ai lettori per quasi un decennio e che li ha letteralmente visti crescere. «Non escludo alcuni cammei dei personaggi di Gea - confessa – mi piacerebbe regalare un po’ di spazio ai pesanti: comprimari capaci di diventare protagonisti».

Abituati a coprotagonosti all'altezza dell'eroina suona come una novità assoluta l’assenza di comprimari in Lilith. Solo due le eccezioni. La prima riguarda i cronoagenti schierati dall’antagonista – avversari, nemici, ma anche interlocutori, colleghi, quasi amici; l’altra è impersonata da Lo Scuro, un cagnone dalle fattezze della tigre Shere Khan del Libro della Jungla. Imponente, feroce, adorabile. La cosa più vicina ad una famiglia per la nostra combattuta assassina a spasso nel tempo. La sua unica compagnia lungo il suo percorso letterario.

Una precisazione, Luca sa che una storia che contempli salti nel tempo e modifiche nel continuum spazio temporale – per dirla come il Doc di Ritorno al Futuro – si presta inevitabilmente alla dura legge del paradosso e per questo precisa: «Il tempo di Lilith è il presente in cui è immersa. Non ci saranno realtà alternative, linee temporali né il vecchio e pur sempre affascinante trucco della fotografia che cambia. Ci saranno i suoi viaggi, la sua missione e un futuro che si riscrive mentre viene modificato».


 Continua e termina su

 
http://www.mentelocale.it/modi_mode/contenuti/index_html/id_contenuti_varint_20950


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Edward Mass - 02 Giugno 2008, 10:47:32
molto interessante, attendo questa nuova opera del buon Luca che sono sicuro non mi deluderà  :mrgreen:


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 02 Giugno 2008, 15:18:29
Non solo tu..mi sà che farò una cosetta ^___^

  :lol:


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 14 Luglio 2008, 12:33:36
Un annuncio per chi ama Brad Baron..stà tornando...
 
http://www.comicus.it/view.php?section=news&id=4780

Il 26 luglio, come già anticipato, uscirà il primo degli speciali a cadenza semestrale dedicati a Brad Barron, la prima miniserie targata Bonelli che si è chiusa con il diciottesimo numero.

Tito Faraci ha specificato, sul sito della Bonelli, che i singoli volumi di 240 pagine saranno letture autoconclusive e adatte anche a chiunque voglia avvicinarsi al personaggio per la prima volta.

Ora che Brad Barron non è più un uomo in fuga, spiega l'autore, ritornerà a svolgere la sua professione di biologo con lo scopo di selezionare e studiare le specie aliene che hanno trovato nella Terra un habitat ideale.
Brad agirà contro una parte dell'opinione pubblica che vorrebbe lo sterminio degli organismi alieni, e le sue gesta non mancheranno di intrecciarsi con la Storia, che in questo caso si identifica con gli anni della guerra fredda e della caccia alle streghe...etc..etc..


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 03 Settembre 2008, 14:35:06
Promo video de L'Insonne  pubblicato dalle Edizioni Arcadia - si tratta dell'albo in uscita a Lucca 2008 -

 http://it.youtube.com/watch?v=PpQQD6ym-cg

da notare è uscito il Giornalino della Bonelli..oramai in versione Elettronica.

 http://www.sergiobonellieditore.it/auto/componi_sbe_sommario1?ID_giornale=46

parecchie le novita in arrivo come sempre.

 Da notare il nuovo Romanzo a Fumetti.

 http://www.sergiobonellieditore.it/auto/componi_sbeweb1?ID_giornale=46&pers=ROMANZO%20A%20FUMETTI

Volto Nascosto và verso la sua conclusione.

http://www.sergiobonellieditore.it/auto/componi_sbeweb1?ID_giornale=46&pers=VOLTO%20NASCOSTO

E si celebrano i sessanta anni di Tex

http://www.sergiobonellieditore.it/auto/componi_sbeweb1?ID_giornale=46&pers=TEX

da notare il nuovo numero di Dampyr e quello di Magico Vento.


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 23 Settembre 2008, 17:13:57
John Doe: un fan video ripercorre la sua storia..

 
http://www.comicsblog.it/post/3829/john-doe-un-fan-video-ripercorre-la-sua-storia

effettivamente interessante.

La creazione di Bartoli e Recchioni è arrivata all'episodio 64


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 29 Settembre 2008, 21:17:57
I dieci anni di Giulia: una riflessione di Carlo Scaringi

Da Af news ..un pò lunghetta ma interessante...
 
http://www.afnews.info/public/afnews/news002/newsitem1222589996,88561,.htm

con diverse foto...

L'incipit..

 Nella letteratura gialla le donne poliziotto sono piuttosto rare, anche se recentemente si sono moltiplicati romanzi e autrici che affidano ruoli di primo piano a investigatrici in gonnella. Lo stesso è avvenuto nel mondo dei fumetti, tradizionalmente ancora più maschilista.


 Ma dall’ottobre del 1998 le edizioni di Sergio Bonelli pubblicano gli albi di Julia, un personaggio creato da Giancarlo Berardi, che gode ottima salute e festeggia in questi giorni i suoi primi dieci anni, un traguardo significativo per una collana che si distacca notevolmente dal mondo avventuroso e maschile dei mensili bonelliani. Berardi è uno dei più bravi sceneggiatori italiani, ed è un appassionato di cinema che per Julia si è ricordato dei suoi primi amori infantili, dando alla sua eroina non solo le caratteristiche e la faccia un po’ sbarazzina e talora enigmatica di Audrey Hepburn, ma anche il suo fisico longilineo e forse anche spigoloso, nonché la sua eleganza.

 Le storie di Julia sono state realizzate da molti bravi disegnatori, che ne hanno sempre conservato i caratteri e lo stile. Julia si muove solitamente a Garden City, cittadina di provincia forse non lontana da New York, insegna criminologia all’università, e aiuta come consulente la Procura e gli agenti della polizia locale.

Con la stessa forza d’animo con cui ha superato le difficoltà della vita (ha perso i genitori in tenera età, ha una sorella fotomodella spesso alle prese con la droga, e una nonna anziana ricoverata in un ospizio), Julia affronta il suo lavoro, e i criminali, se non col sorriso sulle labbra, certo con un senso di rabbia verso quanto di brutto la società le pone davanti....continua e finisce su Af news


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 22 Ottobre 2008, 15:05:39
La Cover dell'ultimo Romanzo a Fumetti della Bonelli

Sighma
Soggetto e Sceneggiatura: Paola Barbato
Disegni: Stefano Casini
Copertina: Stefano Casini


(http://img134.imageshack.us/img134/3883/sigmaws5.th.jpg) (http://img134.imageshack.us/my.php?image=sigmaws5.jpg)(http://img134.imageshack.us/images/thpix.gif) (http://g.imageshack.us/thpix.php)



Un futuro indefinito. Un mondo vuoto. Una sola, gigantesca Città.
E, al di fuori di essa, il risveglio di un uomo sotto un sole che non
c'è: la mente sgombra dai ricordi, l'unica traccia di un'identità
perduta è una lettera greca tatuata su torace: "Sighma". Inizia
così il percorso per ritrovare sé stesso di un individuo in
apparenza normale, ma la cui esistenza precedente ha lasciato
solo tracce inquietanti. Chi era? Perché sa combattere come un
guerriero esperto? Perché nulla lo turba o lo spaventa, perchè
nessuno conosce il suo vero nome? La Città è un labirinto di
dubbi, e la Verità, sempre ammesso che esista, si trova là dove
nessuno può accedere…


Dal sito della  Bonelli un'inteervista a Paola Barbato

 http://www.sergiobonellieditore.com/news/comics_set08/sighma.htm


Titolo: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 12 Dicembre 2008, 16:12:29
Due notizie legate al nome di Manfredi sono state battute ieri dalle agenzie: la prima...

 - Manfredi chiuderà Magico
Vento...

http://www.comicsblog.it/post/4328/magico-vento-la-serie-di-gianfranco-manfredi-chiudera-nel-2010

 Badate pare proprio sia una chiusura della testata voluta da Manfredi non voluta da Bonelli.

 Spiazzante sul serio....molto.

- ha annunciato durante una trasmissione radiofonica di Radio 2  di aver consegnato la sceneggiatura di un nuovo Tex alla Bonelli e di essere pronto ad iniziare una seconda miniserie dedicata a Volto Nascosto...

 http://www.comicsblog.it/post/4329/volto-nascosto-il-sequel-sara-ambientato-in-cina-nel-1900

Questa volta ambientata in Cina,durante la Rivolta dei Boxer! Il primo albo sarà pronto fra circa due anni.

La trasmissione radiofonica è questa.

 http://www.radio.rai.it/radio2/vascodegama/


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 06 Giugno 2009, 16:04:11


  Anche se questo è il mese di Caravan - la nuova miniserie della Bonelli che sarà pubblicata il dieci giugno 2009 del ritorno di Lilith e di uno strepitoso numero di Julia,il 129)

 Un piccolo appuntino per la 2 miniserie di quest'anno...uscirà ad ottobre...

Greystorm



http://fumettidicarta.blogspot.com/2009/02/greystorm-di-antonio-serra-nuova.html (http://fumettidicarta.blogspot.com/2009/02/greystorm-di-antonio-serra-nuova.html)

ambientata tra la fine dell’800 e gli inizi del ‘900 che avrà per protagonista Robert Greystorm, un esploratore/scienziato le cui ricerche si muovono lungo la sottile linea che divide la genialità dalla follia. Un’avventura che, capitolo dopo capitolo, trascinerà i lettori in atmosfere che richiameranno i classici capolavori di Jules Verne ed Edgar Allan Poe, senza scordare Arthur Conan Doyle. Un’unica, lunga saga a fumetti, divisa in più albi, che ci farà scoprire un lato nascosto degli inizi della moderna società tecnologica. Creata da Antonio Serra e Gianmauro Cozzi, la mini-serie vedrà ai disegni, tra gli altri, Simona Denna, Francesca Palomba e Alessandro Bignamini.

 La serie alla "Jules Verne" come è stata descrita,una pagina pubblicitaria è apparsa proprio su Julia 129...

 (http://g.imagehost.org/t/0770/greystorm.jpg) (http://g.imagehost.org/view/0770/greystorm)(http://g.imagehost.org/t/0888/greystorm_antonio_serra.jpg) (http://g.imagehost.org/view/0888/greystorm_antonio_serra)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 27 Luglio 2009, 13:02:39



 E' di qualche giorno fà la notizia,anticipata,della chiusura di trigger,miniserie che Ade Capone stava creando per la Star Comics,insieme a Trigger un laconico comunicato della Star annunciava la chiusura di Lazarus Leed...

 Non ci voleva molto a chiedersi se non era nell'aria la fine del rapporto Ade capone - Star Comics...e infatti...

 http://fumettidicarta.blogspot.com/2009/07/trigger-chiude-in-anticipo-e-ade-capone.html (http://fumettidicarta.blogspot.com/2009/07/trigger-chiude-in-anticipo-e-ade-capone.html)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 29 Luglio 2009, 17:52:21


 L'Insonne Day a Rimini Comics...

 Rimini comix 2009 (http://www.youtube.com/watch?v=Ff2iBLMZiuY#lq-lq2-hq)

Antonio Lenoci intervista il disegnatore e sceneggiatore Giuseppe Di Bernardo. Si parla di RiminiComix 2009

 L'intervista è solo audio...parla della questione della "censura" imposta al numero del numero dell'Insonne creato per Rimini Comics..

 chissà poi perchè è stata censurata.."donnine nude? Mostri orripilanti ?? Intervenne il Moige??" ^__^


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 05 Settembre 2009, 21:42:33


 Ed eccolo qui..fra un mese ci siamo

GREYSTORM!

la nuova miniserie Bonelli sarà nelle edicole...

(http://a.imagehost.org/0022/greystormcov.jpg) (http://a.imagehost.org/view/0022/greystormcov)

 Dodici episodi il primo numero sarà di 92 pagine l'ultimo intorno alle 200

 Dalle pagine del sito della Bonelli

 http://www.sergiobonellieditore.it/news/1frameset_news.html (http://www.sergiobonellieditore.it/news/1frameset_news.html)


Un nuovo mondo: è il sogno di Robert Greystorm, uno scienziato e inventore che all’inizio del Novecento, con la sua genialità e follia, cerca di cambiare la storia dell’umanità. L’avventurosa mini-serie Bonelli in dodici numeri presenterà una coinvolgente epopea che si dipanerà, mese per mese, come i capitoli di un unico, grande romanzo!

Greystorm approderà in tutte le edicole il 10 ottobre, e l’albo d’esordio sarà intitolato “Grandi progetti”. Articolata in dodici uscite mensili (le prime undici di 94 pagine di fumetto, l'ultima di 240), la mini-serie narrerà la storia di uno scienziato inglese che, all’alba dello scorso secolo, organizza una spedizione al Polo Sud, all'epoca ancora inesplorato. Le inaspettate scoperte che farà durante quel pericoloso viaggio cambieranno per sempre la sua vita, portandolo a scegliere la via del Male e a creare una spaventosa minaccia per tutto il genere umano. La lunga avventura, ambientata in Inghilterra, al Polo Sud e tra le isole del Pacifico, si svilupperà in un ampio arco narrativo che coprirà più di vent'anni, permettendovi di seguire i personaggi coinvolti nella saga, vedendoli nascere, crescere e persino morire, mentre i malvagi piani di Greystorm si svilupperanno fino a giungere a compimento, ve lo anticipiamo, nell'undicesimo numero della serie.

   Il dodicesimo albo, più lungo degli altri, racconterà, come in una sorta di "appendice", lati nascosti e sviluppi inaspettati di questa storia.

Greystorm è creato da Antonio Serra e Gianmauro Cozzi. Gli albi saranno scritti da Antonio Serra, Stefano Vietti e Alberto Ostini (tutti sceneggiatori provenienti dallo staff di Nathan Never), mentre ai disegni troverete (in rigoroso ordine alfabetico) Alessandro Bignamini (Mister No, Brad Barron), Silvia Corbetta (Nathan Never), Simona Denna (Legs Weaver, Agenzia Alfa), Sergio Giardo (Storie da Altrove), Anna Lazzarini (Legs Weaver, Brad Barron), Francesca Palomba, Antonella Vicari e Melissa Zanella, tutte e tre provenienti da Legs Weaver. La creazione grafica dei personaggi, la progettazione di tutti i mezzi meccanici (ne vedete alcuni esempi nella sezione raggiungibile seguendo il link a inizio pagina) e le copertine portano invece la firma di Gianmauro Cozzi.


 Alcune tavole dai primi episodi

(http://h.imagehost.org/t/0661/Pag_1.jpg) (http://h.imagehost.org/view/0661/Pag_1)(http://h.imagehost.org/t/0409/Pag_2.jpg) (http://h.imagehost.org/view/0409/Pag_2)(http://h.imagehost.org/t/0115/Pag_3.jpg) (http://h.imagehost.org/view/0115/Pag_3)(http://h.imagehost.org/t/0920/pag_4.jpg) (http://h.imagehost.org/view/0920/pag_4)

Note dal Blog di Michele Medda

http://caravan-laserie.blogspot.com/2009/09/greystorm.html (http://caravan-laserie.blogspot.com/2009/09/greystorm.html)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 10 Settembre 2009, 09:36:51


 Altre due immagini dedicate a Greystorm...trovate su Comicsfactory

http://comixfactory.blogspot.com/2009/09/anteprima-greystorm-la-nuova-miniserie.html (http://comixfactory.blogspot.com/2009/09/anteprima-greystorm-la-nuova-miniserie.html)

(http://a.imagehost.org/t/0798/greystorm_2.jpg) (http://a.imagehost.org/view/0798/greystorm_2)(http://a.imagehost.org/t/0123/greystorm_3.jpg) (http://a.imagehost.org/view/0123/greystorm_3)


 Secondo House of Mystery il primo numero uscirà il 10 ottobre 2009

ideatori della serie sono Antonio Serra e Gianmauro Cozzi.

Gli sceneggiatori saranno Antonio Serra, Stefano Vietti e Alberto Ostini, mentre ai disegni troverete Alessandro Bignamini, Silvia Corbetta, Simona Denna, Sergio Giardo, Anna Lazzarini, Francesca Palomba, Antonella Vicari e Melissa Zanella. Le copertine portano invece la firma di Gianmauro Cozzi.





Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 17 Settembre 2009, 17:34:12


Un ineressante servizio,con nuove note informazioni e immagini,sulla prossima miniserie bonelliana Greystorm da Ubc Fumetti:

http://www.ubcfumetti.com/preview/?18762 (http://www.ubcfumetti.com/preview/?18762)
 

 Una miniserie che sarebbe stata in incubazione da almeno tre anni


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 19 Settembre 2009, 17:04:37


 Il nuovo numero di scuola del Fumetto presenta un'interessante portfolio su greystorm

http://scuoladifumetto.blogspot.com/2009/09/il-nuovo-numero-in-edicola.html (http://scuoladifumetto.blogspot.com/2009/09/il-nuovo-numero-in-edicola.html)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 24 Settembre 2009, 09:53:34


 qualche considerazione che traggo dopo aver comprato e letto/guardato il portfolio dell'ultimo numero 69 di Scuola del fumetto

http://www.afnews.info/public/afnews/2009/09/scuola-di-fumetto-69.html (http://www.afnews.info/public/afnews/2009/09/scuola-di-fumetto-69.html)

 dedicato proprio a Greystorm

(http://h.imagehost.org/0577/SDF_69-716105.jpg) (http://h.imagehost.org/view/0577/SDF_69-716105)


 Anzitutto spero che abbiate comprata questo nuovo numero di Scuola del fumetto o che lo comprerete,ne vale la pena,non solo per il portfolio ( bello) ma anche per i molteplici articoli che ci sono.

 Questo è l'ultimo numero in questa formula da Lucca si cambierà.

 Il Portfolio mi ha messo un dubbio: non è che c'è un equivoco?? Non è che il buon Serra - o il reparto marketing  stà troppo premendo sull'idea di una miniserie basata sullo steampunk ??

 Come definisce Greystorm l'incipit del Portfolio ??

 ...."ci propone un mix di avventura classica contaminata con un pizzico di suggestioni steampunk,sullo sfondo di suggestioni" ( badate al termine,suggestioni) "alla jules Verne e la visione di un possibile futuro a metà tra la verosimiglianza scientifico -tecnologica e fantasia a briglie sciolte" ( Non solo le belle immagini viste di basi lunari e marine....vi è un'interessante immagine con l'egregio Robert greystorm in volo,sul suo dirigibile,su una citta,sotto la folla festante,lui in un delirio mistico - immagine fantastica,l'inventore che si gode il trionfo nel nuovo mondo,il riconoscimento dopo esser stato ignorato - l'immagine era del tutto nuova...Greystorm sogna molto per se,e per il mondo..e questo lo perderà )

 Un futuro  non soltanto sognato ( notare questo),ma letteralmente visto dal protagonista:
 Robert Greystorm,geniale inventore pronto a tutto pur di raggiungere i proprio obbiettivi
 
 Co protagonisti Jason Howard,il finanziatore di greystorm,ed anche l'uomo che cerca di frenarne le imprese e l'irruenza...

 Vi sono anche alcuni personaggi femminili ma il loro rolo non è chiaro ...Ele'Ele....tipicamente una donna delle isole del pacifico,sembra alta,sicuramente slanciata e snella,sui 25 anni massimo,vestita con gonna e un reggiseno,porta anelli e una lancia...ed bracciali - si assomiglia e parecchio a May - lunghi capelli neri - ma ha un tatuaggio sul volto...Un ritualismo che mi ha ricordato Ecuba.
 E' molto in evidenza,non credo solo per la sua bellezza...

 Altro personaggio è Hans che credo sia uno dei piloti dello staff. Aspetto proprio da volpe tipico pilota della 1 G.M.

 Molta cura - questa è certa basta guardare alle tavole che si sono viste.nel delineare i luoghi dell'azionela nave aerea,un dirigibile,davvero bello e plausibile ma nello stesso tempo è "old style" a sufficienza,quella che dovrebbe essere la casa/laboratorio di Greystorm è fatta bene davvero,corrisponde ai mille meandri dell'animo di quest'uomo.

Il primo albo impegnerà Simona Denna e se non erro Simona vicari Alessandro Bignamini disegnerà il terzo.
 Da notare però che davvero si sono andati a studiare jules verne.

Da seguire questa serie da seguire.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 11 Ottobre 2009, 11:03:44


 Il romanzo bonelli atteso in autunno 2009 dov'è finito ??

La "piccola domanda" sorge spontanea guardando il sito Bonelli...

Sembrerebbe scomparso..

intanto cercando delle note sui romanzi a fumetti  ho casualmente - proprio casualmente -intercettato questa annotazione

http://comixfactory.blogspot.com/2009/09/romanzi-fumetti-bonelli-novita-sul.html (http://comixfactory.blogspot.com/2009/09/romanzi-fumetti-bonelli-novita-sul.html)

""Ciao, ragazzi. Vi scrivo per informarvi che il soggetto su cui inizialmente la SBE mi aveva dato l'o.k., e di cui vi avevo anticipato qualcosa (ambientazione tra la fine della II Guerra Mondiale e l'inizio della ricostruzione), è stato posticipato per motivi editoriali. In pratica, c'è già un romanzo a fumetti in lavorazione che tratterà del medesimo periodo storico, e l'editore ha preferito non creare sovrapposizioni. Il mio nuovo romanzo, stavolta definitivo, completamente sceneggiato e a buon punto coi disegni, sarà un horror tutto italiano, ambientatonelle valli lombarde in tre periodi storici diversi: la fine del '600, nel 1980 e nell'epoca attuale. L'uscita è programmata per il giugno 2011. Prossimamente, vi dirò qualcosa di più. A presto!""


 Luigi Simoni è l'autore del noto Occhi Nel buio...

 


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 13 Ottobre 2009, 16:34:03



 Greystorm N 1 - Grandi progetti

Ho letto l'albo della nuova miniserie Bonelli fra ieri e stamane buoni i ritmi di questa storia e dei disegni...

Ottima l'impostazione dell'albo in se.

Per chi non l'avesse visto il volumetto si presenta proprio adatto per i collezzionisti,copertina marrone con un cartiglio, dominata dai loghi delle macchine... probabilmente quest'opera è concepita come un vero e proprio romanzo che si svolge,ed ha i ritmi - e i tempi - di un vero romanzo... ( questo pobabilmente potrebbe creare dei problemi nel seguirlo ma è una scelta stilistica. )

  La vicenda ruota in effetti su due personaggi Robert Greystorm - geniale sicuramente e visionario - e Jason Howard,un uomo solo,profondamente solo! e molto ricco - amici fin dal college...come possono essere amici due personaggi così diversi...

Jason è - nella misura in cui gli è possibile - attento alle persone,alla realtà che lo circonda,è un personaggio positivo se vogliamo è davvero un uomo del nostro secolo nel miglior senso...userebbe la scienza in maniera molto pragmatica adattandola alla realtà senza troppi fronzoli.

Greystorm è senz'altro un genio purtroppo è divorato dal suo genio e questo il problema da una volontà,da un bisogno di auto affermazione ben particolare...ha la forza del dominatore e nessuna sensibilità verso gli altri,vive,purtroppo per lui,per le sue macchine. In loro funzione.

Non scambiate Greystorm per l'egoista e jason per il buono...a suo modo Jason è profondamente egoista...certo è anche solo.Quanto lo è Greystorm che cerca la sua salvezza nella fama.

Sono loro la coppia protagonista dell'opera e insieme - ritengo - percorreranno questo romanzo a puntate...purtroppo - almeno al momento - relegando ogni altro personaggio di contorno sullo sfondo o addirittura eliminandolo brutalmente...( come Elisabeth la ragazza di cui era innamorato Jason in quest'albo)

Molto bravi tutte le autrici,che hanno realizzato delle strutture futuristiche particolarmente interessanti. Personalmente ritengo che sia un romanzo da seguire con una certa attenzione.

Purtroppo sono sempre stato affascinato dai libri di Verne. ^_^


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 21 Ottobre 2009, 10:12:44


 Greystorm - Il minisito Bonelli

La pagina dedicata dalla Bonelli al nuovo personaggio protagonista della Miniserie omonima: Greystorm

http://www.sergiobonellieditore.it/auto/cpers_index?pers=greystorm (http://www.sergiobonellieditore.it/auto/cpers_index?pers=greystorm)

 vi sono le note sul personaggio Greystorm e su Jason,e immagini della nave volante Iron Cloud...e dell'equipaggio


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 23 Ottobre 2009, 18:09:22


 Un'annata di Tex ...letta di un fiato...

 http://www.lospaziobianco.it/5499 (http://www.lospaziobianco.it/5499)

Mamma mia... :inchino:

Gli albi pubblicati tra l'ottobre del 2008 e l'agosto del 2009 sulla testata dedicata ad Aquila della Notte hanno segnato un passaggio importante. Tentiamo di tracciarne un quadro complessivo in questo articolo.

È passato giusto un anno, ad esclusione di alcune brevisioni, dall’ultima volta che Lo Spazio Bianco si è occupato della testata italiana più venduta, e cioè Tex. In quell’occasione compiva sessant’anni di cavalcate e sparatorie ed era in una fase di transizione, con il testimone di sceneggiatore principe che stava passando da Claudio Nizzi a Mauro Boselli.
La storia Sul sentiero dei ricordi fu proprio il canto del cigno dello sceneggiatore Nizzi, che ha abbandonato la scrittura di nuove avventure di Aquila della Notte. Ad un anno esatto (volendo essere precisi 11 albi dopo), possiamo tranquillamente dire che la testata è nel suo momento più brillante da molti anni a questa parte. Gli 11 albi di cui andremo a parlare in questo articolo compongono 5 storie diverse, tre sceneggiate da Mauro Boselli, Omicidio in Bourbon Street, Il vecchio di Mezzanotte e La Casa dell’Alchimista nn.576-578 storia in tre parti a cui si sono affiancate Vendetta per Montales seguita da Le Campane di San Rafael a formare la storia pubblicata su nn. 579 e 580, ed infine da Missouri e I due guerriglieri, avventura che ha occupato i nn. 583-584. Creatore di Dampyr ed ex scrittore anche per Dylan Dog, l’autore milanese dopo anni di gavetta e di ottime storie per il ranger più famoso d’Italia è riuscito a farsi incoronare sceneggiatore principe della testata. Un onere e un onore insieme, ma Boselli ha dimostrato di avere spalle larghe. Le altre due storie sono rispettivamente di Tito Faraci, alla sua seconda sceneggiatura texiana e della new-entry (sulla serie regolare) Gianfranco Manfredi. Entrambi vengono dalle loro esperienze come creatori di miniserie. Il primo ha creato quella fantascientifica Brad Barron e ha messo la sua firma sui nn. 581 e 582, intitolati rispettivamente Lo Sceriffo Indiano e La Preda Umana, mentre il secondo ha ideato quella storica-romanzata Volto Nascosto e dopo l’esperienza su Tex del Maxi 2005 è al suo esordio sulla serie regolare, sui nn. 585-586 (La Grande Sete e Giochi di Potere).




Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 30 Ottobre 2009, 09:16:14



Il prossimo numero di Greystorm [12/11/09]

(http://i.imagehost.org/0451/greystorm_2.jpg) (http://i.imagehost.org/view/0451/greystorm_2)

Il gigante dei cieli

Soggetto: Antonio Serra

Sceneggiatura: Stefano Vietti

Disegni: Antonella Vicari e Simona Denna

Copertina: Gianmauro Cozzi

Negli ultimi mesi del 1898, in un hangar segreto, in una zona costiera della Nuova Zelanda, Robert Greystorm guida un gruppo di uomini alla costruzione della prima nave aerea della storia dell’umanità: l’Iron Cloud! Ma il carattere duro del geniale inventore e le difficoltà di un’impresa mai tentata prima, creano forti contrasti tra gli operai coinvolti nel progetto. E quando l’Iron Cloud prende il volo per la sua destinazione finale, il Polo Sud, i membri del suo equipaggio saranno coinvolti in un imprevedibile dramma ad alta quota!


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 18 Novembre 2009, 13:55:35


Cambiamenti in vista per Dylan Dog ??

 http://fumettidicarta.blogspot.com/2009/11/grossi-cambiamenti-in-vista-per-dylan.html (http://fumettidicarta.blogspot.com/2009/11/grossi-cambiamenti-in-vista-per-dylan.html)


 Da un botta e risposta fra la sceneggiatrige Paola Barbato e Bruno Brindisi - con il quale ha recentemente realizzato un fumetto nell'ultimo albo gigante di Dylan Dog

 (http://i.imagehost.org/0656/gig_dyl0018.jpg) (http://i.imagehost.org/view/0656/gig_dyl0018)

 emergono indizi di interessanti cambiamenti sul futuro di Dylan

Il disegnatore ha chiesto alla scrittrice: "Quand'è che mi ricomplichi la vita?"

La Barbato risponde: "(...) sai che stanno arrivando tempi da lupi. Quindi confidiamo che il destino ci riunisca.
Ovviamente il destino ha nome e cognome."

E poi aggiunge: "(...) non parliamo dei segreti di Pulicinella. Sappiamo tutti che qualcosa cambierà, per noi autori di Dylan Dog, e passare dal noto (e rassicurante) all'ignoto (e quindi portatore di domande) spaventa sempre. Quando un equilibrio si rompe di solito si tende a fare un passo indietro.
Nelle storie che sto scrivendo ora (comprese quelle già terminate) sto andando totalmente a ruota libera, rasento l'anarchia. Poi tirerò i remi in barca e ripartirò da zero, come è giusto che sia."


Ma quali cambiamenti...Luigi Siviero avanza diverse idee in proposito..


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 23 Gennaio 2010, 12:09:21


 Troppo ferma..

La maggiore delle novita di questo inizio 2010 è stato l'aannuncio del ritorno di John Doe nelle edicole da cui era stato inopinatamente buttato fuori da una decisione dell'Eura Editoriale..dopo il passaggio di mano della società che ora ha fatto posto all'Aurea Editoriale le cose sono ben cambiate...

John Doe tornerà in edicola (http://www.comicus.it/view.php?section=news&id=6943) entro il 2010 al suo timone i padri storici: Recchioni e Lorenzo Bartoli e i disegnatori saranno sia nomi già visti all'opera su John Doe che qualche nuovo acquisto. Per quel che riguarda il contenuto dei nuovi numeri, come ci rivela Recchioni, "essendo JD un fumetto con un forte sottotesto metafumettistico, le ultime vicende editoriali influenzeranno lo svolgersi degli eventi narrativi (come era già successo nel numero 77). Il nuovo numero uno sarà tanto uno starting point per possibili nuovi lettori, quanto una continuazione diretta delle vicende della vecchia serie targata Eura".


 


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 30 Gennaio 2010, 13:40:04


 L'annuncio è molto interessante:

 nel 2011 in occasione del cinquantennale della serie Zagor verrà pubblicato un albo gigante a colori dedicato allo Spirito con la Scure....

 Il volume in grande formato sarà scritto da Moreno Burattini e disegnato da Marco Torricelli.

 Saà il primo Albo gigante dedicato alla serie. Altri elementi e note su questo "Grande Zagor"  su House of Mistery (http://fumettidicarta.blogspot.com/2010/01/arriva-lo-zagorone-zagor-diventa.html)



Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 26 Febbraio 2010, 18:06:26


Nuovo Giornale della Bonelli on line

 http://www.bonellicomics.it/auto/componi_sbe_sommario1?ID_giornale=56 (http://www.bonellicomics.it/auto/componi_sbe_sommario1?ID_giornale=56)

Da segnalare che nelle anteprime del 2010

 http://www.sergiobonellieditore.it/news/comics_gen010/2010_5.htm (http://www.sergiobonellieditore.it/news/comics_gen010/2010_5.htm)

della Bonelli sono state annunciate fa le altre cose un nuovo romanzo a fumetti
scritto da Paolo Morales per le chine di Roberto Diso


Si tratta di  un seguito a “L’ultimo dei Mohicani”,il celebre romanzo pubblicato nel 1826, più volte portato sul grande e piccolo schermo. Un’epopea che si snoderà nei selvaggi territori del Nord America e che, nelle sue quasi trecento pagine, farà rivivere i personaggi creati dalla fantasia dello scrittore James Fenimore Cooper.


Ed una nuova miniserie:

  Cassidy

California, 1977
.
Un anno particolare, il ’77. Siamo quasi alla fine del mondo così come lo intendevamo, prima che arrivassero i computer, i telefoni cellulari, internet, prima della caduta del Muro di Berlino e dell'era della globalizzazione. C’erano altre cose, a quei tempi. C’era della buona musica, c’erano bei film, c’erano macchine rombanti e veloci con cui correre oltre il confine messicano. I fuorilegge avevano vita facile, gli sbirri non disponevano ancora di tutte le diavolerie tecnologiche che hanno oggi. Si faceva la guerra ad armi pari, a volte perfino rispettandosi. E sperando che le minigonne non passassero mai di moda.
Il 16 agosto del 1977, a Memphis, presso la sua dimora di Graceland, muore Elvis Presley. Quella stessa notte, una grossa Dodge nera, crivellata di proiettili, procede lungo una strada di campagna, al confine fra New Mexico e California. Al volante dell'auto c’è un uomo alto e robusto, con la faccia dura. Ha quattro proiettili in corpo e si sta dissanguando lentamente.
Così inizia l’ultima, lunga avventura di Raymond Cassidy, fuorilegge, ladro e rapinatore. Un uomo che stanotte scoprirà di avere solo un anno e mezzo di vita. Diciotto mesi per sistemare le cose, per fare i conti con il passato, prima di andare incontro al proprio destino. Non saranno mesi tranquilli, no di certo. Ci saranno scontri, e fughe, e vendette, ad aspettare Cassidy. Donne bellissime, spietati criminali, tenaci tutori della legge arriveranno a complicargli la vita. E un vecchio musicista cieco, il Bluesman, scandirà per lui il trascorrere di quegli ultimi giorni. Una vita al massimo, per Cassidy, una vita a tutta velocità, verso una fine già segnata... Ma che riserverà a lui, e ai lettori della nuova miniserie creata da Pasquale Ruju (in edicola da maggio), più di una sorpresa!




Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 28 Febbraio 2010, 16:14:56


 Eccola qui la cover di Silver del Dylan Dog Fest

(http://g.imagehost.org/0735/6a00d8341c684553ef0120a8dbada8970b.jpg) (http://g.imagehost.org/view/0735/6a00d8341c684553ef0120a8dbada8970b)

All'interno una storia di Tito Faraci e Giorgio Cavazzano ( e storie di altri autori)

 Tutto a Colori

 Note sul blog di Tito faraci

 http://titofaraci.nova100.ilsole24ore.com/2010/02/il-dylan-di-silver.html (http://titofaraci.nova100.ilsole24ore.com/2010/02/il-dylan-di-silver.html)

in edicola il 27 aprile 2010.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 02 Marzo 2010, 14:48:58



 Svelato a Mantova il nome del copertinista di John Doe e ci sono anche due piccole sorprese...

 http://www.comicus.it/view.php?section=news&id=7093 (http://www.comicus.it/view.php?section=news&id=7093)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 25 Marzo 2010, 14:33:00


 Telefonando a Serra...dalla ML Yattaaa....

 Alcune anticipazioni  sulle prossime uscite bonelliane attraverso una conversazione telefoniche fra Antonio Serra e un leader della ML Yattaaa

 dalla discussione ne sono uscite tre
rivelazioni niente male... eccovele di seguito, sperando di aver
mantenuto il giusto livello di discrezione:


1. Lo "yattaaa" ricamato da Katy sulla sua divisa scolastica (ultima
vignetta di Squadra Fantasma vol.2) e' una dedica per noi. ;-D

2. Sul prossimo Agenzia Alfa in uscita a Giugno ci sara' una nuova
storia di Legs ambientata a Waldur (intorno alle 50 tavole, disegni
della Platano, se non ricordo male)

3. Alla mia frecciatina: <<Certo che su Greystorm i personaggi
femminili fanno sempre una finaccia!>>, Antonio ha risposto: <<State
bene attenti: state leggendo un fumetto di Serra, e i fumetti di Serra
hanno sempre una protagonista femminile... anche Greystorm, solo che
e' raccontato "al contrario"!>>


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 21 Dicembre 2010, 09:09:43
Lo Spazio Bianco ha ottenuto un'importante intervista da Luca Enoch che conferma levoci che volevano possibile il lancio di una serie dedicata al Romanzo a fumetti "Dragonero"

Dico subito che sono rimasto molto colpito dall'annuncio di una serie, infinita, per Dragonero, non concordo affatto, e lo dico apertamente, con questa impostazione, Dragonero ha un mondo da esplorare, ne convengo, ma sarà bene realizzare la sua vicenda per miniserie altrimenti si perderà dopo pochi anni. Sono la miniserie, almeno in questo momento, il formato più interessante per la Bonelli sia per quel che riguarda il mercato dei lettori che per quel che riguarda le fumetterie.

le miniserie - magari con speciali sotto forma di albi semestrali, il modello Red Baron che tanto successo ha avuto - Altre miniserie con diversi personaggi che esplorino nuovi ambiti, sono il modello da seguire.

Le serie infinite esigono fin troppo impegno, comunque vedremo, vedremo, ho trovato l'articolo neppure dieci minuti fà e stò ancora leggendo...

 - Giuseppe Matteoni sarà il disegnatore ufficiale della serie.
 - Il gruppo degli avventurieri almeno inizialmente sarà lo stesso visto nel romanzo a fumetti Dragonero.
 
L'intervista è segnalata da AF News

http://www.afnews.info/wordpress/2010/12/enoch-dragonero-bonelli-dal-romanzo-alla-serie/ (http://www.afnews.info/wordpress/2010/12/enoch-dragonero-bonelli-dal-romanzo-alla-serie/)

Grandi congratulazioni - e come lettore, appassionato di Luca Enoch addolorato per la mancata continuazione di Dragonero, ad Ettore Gabrielli ed ovviamente a Gianfranco Goria e allo staff di Af news..-


Per chi non conosca Dragonero ecco le note da UBC

 http://www.ubcfumetti.com/preview/?13135 (http://www.ubcfumetti.com/preview/?13135)








Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 25 Dicembre 2010, 19:36:02
  :evil2:Continuano ad uscire le informazioni su Dragonero...ora tocca a Stefano Vietti, co autore di Dragonero...e

http://comixfactory.blogspot.com/2010/12/dragonero-stefano-vietti-parla-del.html (http://comixfactory.blogspot.com/2010/12/dragonero-stefano-vietti-parla-del.html)

Quello che sta maggiormente a cuore a Luca e a me è la creazione di un grande mondo narrativo a cui appassionare i lettori, ricco di ambienti e personaggi nel più puro stile Fantasy avventuroso e supportato da molte mappe per meglio visualizzare gli spostamenti dei protagonisti nel loro continuo viaggiare. Ciò garantirà, nel tempo, una definizione geografica precisa del mondo di Dragonero.




(http://img814.imageshack.us/img814/734/dnseriecasaianegmor.jpg) (http://img814.imageshack.us/i/dnseriecasaianegmor.jpg/)



Ti svelo che Luca non sta più nella pelle per la grande occasione che avrà di tratteggiare come lui sa fare con tanta cura i vari aspetti sociali e culturali che faranno da contorno alle avventure dei protagonisti, in continuo movimento tra grandi città, villaggi di contadini, paeselli di pescatori o regioni selvagge circondate da immense foreste… ed io invece non vedo l’ora di inserire nelle avventure elementi Dark Fantasy e molta azione, come piace a me. Il coordinamento del lavoro tra Luca e me sarà costante e minuzioso per dare all’intero progetto una ottimale uniformità e sviluppare così una buona continuity perché puntiamo su un fantasy dove i rapporti tra i personaggi e le loro personalissime vicende umane siano sempre al centro del racconto.


Tutto questo mi fà ben sperare davvero e forse in parte ricredere, in parte...



Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 01 Gennaio 2011, 20:13:08
 Da House of Mistery...

Nel 2011 Sergio Bonelli Editore pubblicherà una nuova serie dedicata a Tex. La collana uscirà a cadenza annuale e avrà la particolarità di presentare fumetti inediti a colori. Il primo volume sarà scritto da Mauro Boselli e disegnato da Bruno Brindisi.

La tradizione vuole che i fumetti della serie mensile di Tex siano pubblicati in bianco e nero ad eccezione dei multipli di cento e di altri albi particolari. Tuttavia negli ultimi due anni tantissime storie del personaggio sono state riproposte a colori nella collana Tex - Collezione storica a colori allegata a Repubblica. La serie ha avuto un successo travolgente, al punto che Bonelli ha annunciato la sua prosecuzione oltre il numero 200. Forse è il successo di questa iniziativa che ha spinto Sergio Bonelli Editore ad adottare la formula della colorazione per la nuova collana di fumetti inediti che uscirà nel 2011 e si affiancherà al Dylan Dog Color Fest, l'altra serie a colori della casa editrice.

La notizia proviene da un articolo del blog Fumettologicamente che contiene altre anticipazioni sui fumetti che usciranno nel 2011.


http://fumettologicamente.wordpress.com/2011/01/01/fumetti-per-il-2011-una-selezione-con-anticipazioni/ (http://fumettologicamente.wordpress.com/2011/01/01/fumetti-per-il-2011-una-selezione-con-anticipazioni/)

Sembra essere una colana annuale...(???) serve realmente una collana annuale a colori ?? ALtre novità sembrano interessanti...


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 13 Febbraio 2011, 18:37:49


Comix Factory ha intervistato Gianfranco Manfredi, la nuova serie di Shangai Devil, in cui tornerà Ugo pastore, il protagonista di Volto nascosto, ambientata in questo caso in Cina, i suoi romanzi e le sue altre opere questi i temi dell'intervista...

http://comixfactory.blogspot.com/2011/02/dal-far-west-allestremo-oriente.html (http://comixfactory.blogspot.com/2011/02/dal-far-west-allestremo-oriente.html)

Ed a proposito di Magico Vento la scheda dell'ultimo numero da Ubc fumetti

http://www.ubcfumetti.com/magicovento/?IT-MV-120 (http://www.ubcfumetti.com/magicovento/?IT-MV-120)

Terra dei Tiranni.



Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 21 Febbraio 2011, 08:34:53


Non uno ma ben 2 romanzi per Bonelli quest'anno: Linea di Sangue di Tito Faraci e dall'infaticabile  Roberto Diso ( fra i principali disegnatori di Mister No ma ha disegnato anche Tex e Volto Nascosto ) Nuvole Parlanti ci ricorda la mostra a lui dedicata nel 2009 a Viterbo

http://nuvoleparlanti.blogosfere.it/2009/07/roberto-diso-in-mostra-a-viterbo.html (http://nuvoleparlanti.blogosfere.it/2009/07/roberto-diso-in-mostra-a-viterbo.html)

e Stria di Simone Bianchi già annunciato...

Altre immagini di Stria

http://comixfactory.blogspot.com/2011/02/stria-e-linea-di-sangue-nel-2011-i.html (http://comixfactory.blogspot.com/2011/02/stria-e-linea-di-sangue-nel-2011-i.html)





Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 25 Febbraio 2011, 00:05:26


Sono uscite alcune note sulle tre proposte che la Star Comics presenterà a Mantova...

2011: N.O.X  di Alessandro Bottero
THE SECRET  di Giuseppe Di Bernardo
 DR.MORGUE  di Silvia Mericone e Rita Porretto

http://nuvoleparlanti.blogosfere.it/2011/01/nox-e-the-secret-le-ultime-novita-italiane-di-star-comics.html (http://nuvoleparlanti.blogosfere.it/2011/01/nox-e-the-secret-le-ultime-novita-italiane-di-star-comics.html)

2011: N.O.X -

Esiste il mondo della luce, della pace, della giustizia, delle leggi.
Esistono le nazioni.
Esiste l'Europa.
E poi c'è N.O.X. Quando la pace, quando L'Europa, l'Unione Europea sono in pericolo... quando le cose si fanno troppo serie per affidarsi solo alla provvidenza, arriva il momento di chi non ha paura di sporcarsi le mani, di ballare col diavolo sul ciglio del burrone.
N.O.X. (Squadra Speciale Europa) è la storia di un gruppo  di uomini e donne, agenti segreti scelti dai vari governi dell'Unione Europea per proteggere l'UE e i suoi interessi, ovunque siano in pericolo.
E' il mondo dello spionaggio internazionale, dove gli alleati alla luce del sole, a volte si rivelano i peggiori nemici. Ed è anche il mondo della criminalità globalizzata, delle neo-mafie che vorrebbero controllare politica ed economia su scala planetaria.



THE SECRET -

Soul e Adam sono stati divisi dal crollo delle torri gemelle. Soul è morta e Adam no. Soul è stata inghiottita dal cemento e dal metallo fuso mentre Adam ha cercato di sopravvivere costruendosi una vita sbagliata. Adam non ha smesso un attimo di amarla e, come richiamata dal suo dolore, un giorno Soul è ritornata dall'inferno, ricomparendo nello stesso luogo, come se per lei non fosse passato che un attimo. Inizia così il viaggio allucinante di Adam Mack alla ricerca della sua compagna, una strada che lo porterà a scoperchiare il vaso di Pandora


Due opere che malgrado i nomi impegnati nella loro realizzazione siano impegnati rispetivamente Alessandro Bottero e giuseppe di Bernardo, papà dell'Insonne, non riescono aconvincere totalmente...

http://nuvoleparlanti.blogosfere.it/2011/02/il-dr-morgue-lo-spaccamorti-ci-aspetta-nella-nuova-miniserie-della-star-comics.html (http://nuvoleparlanti.blogosfere.it/2011/02/il-dr-morgue-lo-spaccamorti-ci-aspetta-nella-nuova-miniserie-della-star-comics.html)

 DR.MORGUE

L'unico vero testimone di un delitto è la vittima, ma c'è solo una persona in grado di raccogliere le confessioni di un cadavere: Yoric Malatesta, il Dr. Morgue.

E' un coroner italo-canadese residente a Montreal, ma non è amato, nè apprezzat, temuto forse, di sicuro odiato. Lo "Spaccamorti", come lo chiamano i colleghi della polizia, ha un altro modo di vedere un delitto e questo gli permette di "dialogare" con la morte, interpretando gli equilibri chimici e le tracce presenti su un corpo durante le autopsie, come se fosse realmente il cadavere a raccontare la propria fine.


La serie è scrita da Silvia Mericone e Rita Porretto e malgrado risvegli sensazioni già viste, le atmosfere riprendono quelle dei volumi di Anita Blake, potrebbe essere una sorpresa...Vedremo...



Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 16 Marzo 2011, 16:40:33


Notiziola Bomba da parte di Comix Factory che ha fatto un'altra scoperta: il titolo del nuovo Romanzo Bonelli che verra realizzato da Walter Venturi ( disegnatore già visto in azione sulle pagine di John Doe, nei numeri 23 e 24 della prima serie in cui il titolare della trapassati Inc finisce per imbattersi con Demian e Brad Baron ) Un titolo che ci riporta all'avventura più pura...

La storia su cui lavora Walter Venturi, un volumone, autoconclusivo ovviamente, da Trecento pagine che sicuramente avrò fra le mani alla fine del 2012, si intitola:
 "Il Grande Belzoni"

Ovvero vita, morte e miracoli di uno dei grandi avventurieri dell'archeologia italiana...Giovanni Battista Belzoni

Note e intervista su Comix factory

http://comixfactory.blogspot.com/2011/03/romanzi-fumetti-bonelli-in-lavorazione.html (http://comixfactory.blogspot.com/2011/03/romanzi-fumetti-bonelli-in-lavorazione.html)

E sia chiaro: avventurieri nel più largo senso della parola..^__^

La sua vita

http://it.wikipedia.org/wiki/Giovanni_Battista_Belzoni (http://it.wikipedia.org/wiki/Giovanni_Battista_Belzoni)

Per capirsi fù tra i primi ad entrare, materialmente nei templi di Abu Simbel ed a scavare nella Valle dei re. 4 agosto 1817!!

Questo è una versione in lingua araba di uno dei viaggi di Belzoni

http://www.youtube.com/watch?v=InP_6t_P2Q0

Io ho visto il documentario in italiano. Su la 7.

 Qui si parla del busto del Giovane Memnone... 'Young Memnon' ritrovato da Belzoni Oggi si trova al British Museum

A questo punto perchè non realizzano un Romanzo a fumetti sul nostro più grande ( e ignoto) esploratore Pietro Paolo Savorgnan di Brazzà!


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 02 Aprile 2011, 12:38:37

Ecco qui la scheda del 1 numero dell DR Morte.

Le prime immagini

http://dottormorgue.blogspot.com/2011/03/anteprima-no1-la-morte-perfetta.html (http://dottormorgue.blogspot.com/2011/03/anteprima-no1-la-morte-perfetta.html)

DR. MORGUE N.1

LA MORTE PERFETTA


Autori: Rita Porretto, Silvia Mericone

 Francesco Bonanno il disegnatore.

16x21, B, 96 pp, b/n, € 2,70

L’unico vero testimone di un delitto è la vittima, ma c’è solo una persona in grado di raccogliere le confessioni di un cadavere: Yoric Malatesta, il Dr.Morgue. È un coroner italo-canadese residente a Montreal, ma non è amato, né apprezzato, temuto forse, di sicuro odiato. Lo “spaccamorti”, come lo chiamano i colleghi della polizia, ha un modo altro di vedere un delitto e questo gli permette di “dialogare” con la morte, interpretando gli equilibri chimici e le tracce presenti su un corpo durante le autopsie, come se fosse realmente il cadavere a raccontare la propria fine. Ex pianista di grande intelletto, si è convertito allo studio della medicina legale in seguito alla tragica morte della sua compagna in circostanze ancora tutte da chiarire. Affetto dalla sindrome di Asperger, è un antieroe con tratti ossessivi, più fragile che appassionato, più incline a generare antipatia che il suo contrario. Ma Yoric non è altro che la chiave di volta di una storia corale.

Il solista di un’orchestra fatta di uomini e donne, le cui vite si intrecciano in un gioco pericoloso e perverso sul palcoscenico di una Montreal resa quasi irriconoscibile da cupe atmosfere. E il direttore di questo “dramma”, il burattinaio è incarnato dal sindaco Mason, giurisperito di fama attratto dal “lato oscuro” che risiede in ogni individuo, dalle teorie sul delitto perfetto e dal concetto di ragionevole dubbio. Sarà lui il demiurgo di questa storia, in cui nulla è casuale, dove il confine tra vita e morte non è mai stato così sottile, e in cui persino il destino è tenuto dai fili di chi è più scaltro, in un crescendo di colpi di scena e di inaspettati capovolgimenti. A Montreal non ci sono innocenti, ma solo peccatori o vittime.


L'uscita è prevista il 14 aprile dalle note di Star Comics...da quel che vedo e leggo si tratta di un'albo da seguire. Temo.




Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 08 Aprile 2011, 15:27:14

Non è che mi piaccia troppo questo secondo trailer del secondo episodio di Secrets

PREDATORI DI  ANIME

http://youtu.be/U8hUaiSC8rg (http://youtu.be/U8hUaiSC8rg)

che vi accompagno con una citazione del buon Di Bernardo...( che nella prima parte cita me ma lasciam perdere) tratta dalla ML Yattaa...

"in particolare l'affermazione che il mondo sia il parco giochi di
alieni affamati di sangue ( ed anime!!) umane, contro le quali si batte il Circolo, sembra uscire, e per davvero, dalla follia della mente di un'ufologo stralunato ( stavo per scrivere dal Giacobbo di Turno!) piuttosto che dalla penna di un'autore a fumetti...ed il gruppo di costruttori di cerchi del grano non è essatamente meglio."


Di Bernardo...

Ecco. Il punto è proprio questo.
Questa non è una storia esclusivamente di fantasia.
Non mi sono seduto al tavolo a scrivere una storia normale, ma un racconto che "prende spunto dal folklore dell'ufologia e del complottismo".
Avevo una gran voglia di raccontarvi cose che molte persone reputano reali, ma che alla maggior parte del resto del mondo appaiono "stralunate". Non chiedetemi come la penso, non chiedetemi quali sono le mie idee, ma l'operazione, giusta o sbagliata che sia, è stata questa: c'è una vera folla oceanica di persone che si interessano al fenomeno. Tra queste persone, ci sono dei ricercatori (non sempre attendibili, lo so) che hanno messo insieme le teorie più strampalate.
Io volevo dargli voce e dire la mia partendo da quelle basi.
E sia maledetto il giorno che ho sentito l'esigenza di farlo, perché mi sono letto praticamente tutto sull'argomento e mettere insieme teorie lontanissime tra loro è stato un lavoraccio.
Infatti, agli addetti (o dovrei dire addotti) sta piacendo molto.

All'inizio viene subito chiarita quale sia la situazione, un po' come in Matrix, Morpheus chiarisce subito ad Neo che cos'è Matrix. Adam non doveva scoprire "l'arcano", ma cercare qualcosa dentro di sé.

Questo non è un fumetto normale. Non è l'Insonne e neppure Cornelio. E'una specie di esperimento che cerca di pescare tra gli appassionati del genere, gli stessi che affollano le conferenze di Icke o Malanga.
Ci sarò riuscito? Vedremo. Intanto lon sconsiglio a chi ritiene Voyager una fesseria. Risparmiate due spiccioli ;)


Annotare che:

Non sembrano previsti per ora seguiti, ma è probabile un Extra.



Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 13 Aprile 2011, 18:02:19

Questo mese sono da segnalare fra le uscite Bonelli due albi da non perdere:

I Pretoriani, in uscita il 19/04, primo albo del nuovo ciclo "La Guerra dei Mondi" che sconvolgerà quest'anno l'intero universo di Nathan Never , si tratta di un'albo fondamentale perchè costituisce il vero e proprio prologo dell'intero Cross Over il cui centro è una sfida fra Marte e la Terra....

(http://img13.imageshack.us/img13/3619/nathannever201104.th.jpg) (http://img13.imageshack.us/i/nathannever201104.jpg/)


di Bepi Vigna e Germano Bonazzi

Mentre sulla Terra la Imperium Enterprise di Atticus Kane assume il completo controllo della ricostruzione della Città Est, dopo le catastrofi che l'hanno colpita, su Marte il misterioso Scipio diventa il numero uno dei Pretoriani e comincia una campagna politica che sembra portare a uno scontro diretto con la burocrazia terrestre. Incaricato di indagare su Atticus, Nathan comincia a rendersi conto che forse i marziani stanno tramando contro il nostro pianeta..

Una storia di FS pura che era attesa da molto tempo dagli appassionati..alcune immagini

http://it.paperblog.com/nathan-never-anteprima-guerra-dei-mondi-e-ultime-notizie-dal-fronte-245959/ (http://it.paperblog.com/nathan-never-anteprima-guerra-dei-mondi-e-ultime-notizie-dal-fronte-245959/)


Il 27 Aprile uscirà il 2 Tuttocolore della stagione un nummero tutto al femminile e non è casuale il suo titolo.

DYLAN DOG Color Fest #6 - Femmes fatales

(http://img69.imageshack.us/img69/8330/dylandogcolorfest201104.th.jpg) (http://img69.imageshack.us/i/dylandogcolorfest201104.jpg/)



- La villa degli amanti
di Vanna Vinci
Dylan accetta di indagare sul caso di una misteriosa dimora storica dove, ciclicamente, si ripete una tragica commedia in cui gli abitanti della casa sono costretti a impersonare i ruoli di vittime e carnefici. Riuscirà il Nostro a sfuggire al drammatico destino che lo attende?

- La camera chiusa
di Rita Porretto/Silvia Mericone e Simona Denna
Imprigionato in piccolo monolocale dove si era recato per aiutare una ragazza a liberarsi da un anonimo persecutore, l’Old Boy inizia a vivere situazioni surreali nel tentativo di trovare un’impossibile via di fuga. Il tutto sotto l’occhio indifferente di un crescente numero di spettatori.

- La predatrice
di Paola Barbato e Lola Airaghi
Rachel è bella, simpatica, intraprendente, amante dell’horror e della pizza. Bloch e Groucho l’adorano. Insomma, sembra la donna perfetta per Dylan e i due sono follemente innamorati. Attenzione, però, mai come in questo caso le apparenze ingannano…

- Tagli aziendali
di Chiara Caccivio e Valentina Romeo
La vecchia vita dell’inquilino di Craven Road è finita. Ora il Nostro, abbandonata Londra, abita nella sonnacchiosa cittadina di Stepdorf, dove lavora come impiegato per una grande azienda di elettronica. Un’esistenza che una volta Dylan avrebbe definito semplicemente come un “incubo”. Ma ciò accadeva tanto tempo fa, prima di avere una moglie… e una figlia.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 06 Maggio 2011, 19:08:56

Arrivano delle novità ben interessanti dalle pagine di Comix Factory, sembra proprio che la Bonelli si prepari a sorprenderci...

.....La notizia più eclatante è quella relativa alla messa in lavorazione di una nuova collana monografica il cui titolo, probabilmente provvisorio, è Le Storie. Negli intenti di Mauro Marcheselli, direttore editoriale della casa editrice milanese e ideatore del progetto, Le Storie sarà una collana caratterizzata da storie autonclusive ambientate in contesti narrativi sempre diversi e non collegati tra di essi. La collana, dunque, avrà una struttura che ricorderà la classica e indimenticata Un uomo, Un'avventura, pur conservando, a quanto pare, il formato classico "a quaderno" delle pubblicazioni edite dalla Bonelli (una formula che sembra essere, in poche parole, simile a quella dei Romanzi a Fumetti Bonelli, ma che differirà da questa per periodicità - mensile - e numero di pagine - si parla di volumi da 130 pagine).

Altra caratteristica della collana è che le storie pubblicate sotto la sua testata avranno una struttura della tavola  meno rigida di quella classica bonelliana, per consentire agli autori coinvolti una maggiore libertà.

http://comixfactory.blogspot.com/2011/05/le-storie-nuova-collana-monografica-per.html (http://comixfactory.blogspot.com/2011/05/le-storie-nuova-collana-monografica-per.html)

Fra i nomi degli autori coinvolti si fanno quelli di  Roberto Recchioni, Andrea Accardi, Paola Barbato e Diego Cajelli. Recchioni e Cajelli hanno confermato la notizia nei loro blog

Novita davvero interessantissima.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 05 Agosto 2011, 18:54:53
E' uscito oggi il primo volume della collana a colori con cadenza annuale dedicata a Tex, bel volumetto di 160 pagine e oltre scritto da Boselli e disegnato da Bruno Brindisi, 5,80 pagine...Il volume gira intorno alla misteriosa morte di "capelli d'argento" ovvero Kit Carson...

Color Tex n. 1, annuale


E venne il giorno


Soggetto e sceneggiatura: Mauro Boselli

Disegni: Bruno Brindisi
Copertina: Claudio Villa
Tex non avrebbe mai creduto di vivere un momento simile. Il nostro eroe, nella sua avventurosa esistenza, ha subito altre dolorose perdite, tra cui quella incolmabile di Lilyth. Ma anche lui, come tutti, dava per scontato che i quattro pards fossero immortali a dispetto di ogni avversità. Ora un tragico telegramma gli comunica la notizia che Kit Carson è stato ucciso in circostanze misteriose a Spokane Falls, in Oregon. Nei cuori di Tex, Kit e Tiger lo shock si trasforma in implacabile desiderio di ottenere giustizia per l’amico scomparso e i tre partono per il Nord sulla pista della vendetta. 

Domanda non retorica può qualcuno che è ancor più leggendario di Tex morire ?

Sul sito della Bonelli il redazionale del direttore  contiene, nella parte finale, un ANNUNCIONE,

http://www.sergiobonellieditore.it/news/comics_lug011/texone.htm (http://www.sergiobonellieditore.it/news/comics_lug011/texone.htm)

Anche i Texoni avranno una loro versione colorata....a partire da Settembre.

Tra qualche giorno uscirà il 2 volume di Dylan Dog a colori...


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 20 Agosto 2011, 16:35:36
Non so quanti di voi abbiano avuto la possibilità di leggere il nuovo romanzo scritto da Luca Enoch e disegnato da Andrea Accardi, la mia intenzione, penso di recarmi la prossima settimana a Reggio Calabria presso la locale Fumetteria, è quello di visionarlo, un'opera creata inizialmente per la collana i Romanzi di Bonelli e quindi rifiutata dallo stesso editore che però si è impegnato a trovare un nuovo editore, le Edizioni BD, per la pubblicazione, UBC fumetti presenta una prima minirecensione del volume

http://www.ubcfumetti.com/italia/?23722 (http://www.ubcfumetti.com/italia/?23722)

Una trama lineare nel suo svolgimento ma uno stile tagliente con scene forse troppo dure mescolate con scene di nudo e sessualita, che probabilmente hanno spinto Bonelli a ritenere il romanzo non adatto allo stile Bonelli.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 06 Settembre 2011, 15:37:41


La spedizione di Reggio Calabria - piccola odissea che avrebbe meritato di essere ripresa con una videocamera fra i fasti e le follie delle nostra Anas con un interludio abbastanza comico, da vedersi all'esterno, per le strade di Reggio Calabria, che è un pò l'epitome della nostra regione, si passa da architetture avveniristiche e pure un pochino incongruamente e scopiazzate a mio parere, a castelli e chiese medievali intersecati a vie lunghissime e strette - alla ricerca della fumetteria Fumettopoli, dove ho acquistato non il volume di Luca Enoch, che pure era presente, ma il grosso volume dedicato alla mostra della Bonelli vista a Comicon, ed attualmente presentata al museo di Lucca, un volumetto di 300 pagine pieno di immagini, note, articoli sulla storia, i segreti ( cosiddetti) della casa editrice, acquistato con un'impulso che ha lasciato di stucco diverse persone...( me per primo)

Sicuramente un'opera da avere, soprattutto se fosse stata associata ad un DVD ( o meglio ancora ad un sito dedicato magari in aggiornamento)... 


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 22 Settembre 2011, 17:40:48


 Dopo un prologo davvero lungo - e parecchio interessante interessante bisogna dire, non mi pare di esser stato portato a zonzo - siamo entrati nel cuore della Guerra dei Mondi con tanto di "Mars Attack" astronavi aeree che sembrano uscite direttamente dalla saga di Yamato, vedere per credere, Marines che si dannano l'anima e gigantechi robot che spuntano, letteralmente, dalle mura...Il titolo è tutto un programma: DISTRUZIONE ( è tempo di) ..copyright dell'amabile nipote di Zia petunia.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Nemo - 26 Settembre 2011, 14:33:55
A 79 anni ci lascia il papà di Tex e Mister No: Sergio Bonelli.
Era ricoverato da agosto in una clinica di Milano.

http://www.repubblica.it/persone/2011/09/26/news/morto_bonelli_tex-22233456/?ref=HREC1-10 (http://www.repubblica.it/persone/2011/09/26/news/morto_bonelli_tex-22233456/?ref=HREC1-10)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 26 Settembre 2011, 16:26:21

Caro Nemo stò piangendo da un'ora e più...davvero...


Sergio Bonelli era un uomo umile e speciale che ha fatto molto per tutto il mondo della NONA ARTE come sceneggiatore e come editore e soprattutto come persona...E' stato molto difficile in queste ore...sono cresciuto fin dall’adolescenza con le opere della Bonelli. “Za-gor-the nay”, la sua creazione come Guido Nolitta, il suo pseudonimo come autore, e Mister No e Natan Never sono state fra le mie prime letture insieme al più classico Topolino della Scuola Italiana dei Paperi ed alle opere di Magnus , ( Alan Ford e C) . Molto prima dei manga, molto prima di Luca Enoch, molto prima dei mondi Marvel molto prima di Gundam...sono e rimango un lettore Bonelli sempre attento alle novità che questa casa editrice ci propone, che il suo editore ci propone anche se finisco per parlarne poco e male perchè sono uno sciocco ed ho poco tempo pe me, per tutto...

Napoli Comicon – Apertura Mostra L’Audace Bonelli

http://www.youtube.com/watch?v=L6H8FS0DhHQ

E' accaduto tutto così all'improvviso...in modo assurdo...

A volte ci sono notizie che i venti elettronici ci portano dalla rete ( oramai tutto arriva dal web come informazioni, anche le notizie sul giornale cerchiamo le informazioni e le conferme sul Web, ci sarebbe da riflettere ) ci sono sempre delel notizie che si vorrebbe cancellare dal dektop, far saltare via, allontanare da se, ma  no non possiamo cancellarle, soprattutto alcune, questa si è diffusa come un incendio...sulla rete Twitter italiana la notizia è la più rilanciata...



Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Nemo - 26 Settembre 2011, 16:52:24
Io ho "scoperto" Sergio Bonelli dopo le medie, quando io e tutti i miei amici leggevamo Dylan Dog, e poi Martin Mystère e poi ancora Nathan Never.
Un unico ricordo:
Comprai delle cose in farmacia e nel resto che mi diedero c'era una banconota da 1000 Lire su cui qualcuno aveva scritto:
"Questa 1000 Lire è per Sergio Bonelli".


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 28 Settembre 2011, 07:59:42

Non ho memoria di cosa siano stati i miei primi Bonelli...Non ho memoria di quali siano stati i miei primi Bonelli e dell'età..credo di aver avuto poco più che 13 anni - ma io sono stato e sono un lettore compulsivo -forse, ah si, alcuni Tex...alcuni Tex, un classico per chi legge Bonelli ma devo dire che non è mai stato il mio preferito ( tranne alcuni albi straordinari che hanno raccontato la storia di Kit Carson, le opera di Magnus e la sequenza di Mefisto ) Sono un lettore di Zagor, quello si...il vortice della marvel, primissimo amore mi allontanò dalla Bonelli per anni, vi tornai non tanto con Dylan, quanto, anche io, con Nathan Never, e soprattutto seguendo la mia idea autoriale del fumetto, sviluppatasi dopo una mitica spedizione in un'edicola, in cui trovai alcui albi francesi, per la quale Bonelli si presta moltissimo...E poi ovviamente Ken Parker ed Un Uomo e Un'Avventura, ho letto pochi albi, giusto un paio ma tali da farmi pensare e molto...

Un pò complessa trovarla, anche se alcune cose sono state pubblicate nell'edizione di Ken Parker con Repubblica, auspicata proprio da Bonelli.

Ci sono centinaia, anzi credo migliaia di articoli che vemgono scritti in queste ore un pò in tutto il mondo, ieri ho letto una bella nota sulla Stampa ed una su Repubblica

(http://img89.imageshack.us/img89/2685/19990811bonellithumb.jpg) (http://imageshack.us/photo/my-images/89/19990811bonellithumb.jpg/)


Questa immagine è tratta dal sito di AF News, messa a disposizione da G. Goria…un modo pe ringraziare la miriade di persone che nelle ultime ore ha immesso messaggi per Sergio Bonelli …la riprendiamo anche noi.

Chi lo vorrà potrà salutare Sergio Bonelli giovedì, 29 settembre, alle ore 10:30, presso la Cappella del Cimitero Monumentale di Milano.

Per chi arriva in treno alla Stazione Centrale: tram, linea 9, fino alla fermata Monte Santo, poi autobus 37, sino a destinazione. Oppure, in metropolitana, Linea 2 (verde), in direzione Abbiategrasso/Assago, e scendere alla fermata Garibaldi. Saliti in superficie, proseguire per circa 500 metri a piedi in direzione del Piazzale Cimitero Monumentale. Potete trovare alcune note qui


Sul sito della Bonelli è aperto una pagina per chi volesse lasciare una testimonianza…

Grazia ad af News…grazie a Gianfranco Goria ed al suo staff.

L’Italia, non sono io a dirlo, che son nessuno, vi è stato un gran bell'articolo ieri sulla Stampa,  ha perso un bravo italiano.

Sergio Bonelli intervistato da Giancarlo Governi - Estratto

http://www.youtube.com/watch?v=vqV8iP73E50

Per tutti i link

http://www.gundamuniverse.it/blog/?p=5699 (http://www.gundamuniverse.it/blog/?p=5699)








Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 02 Ottobre 2011, 18:04:25


 Note sulla cerimonie per Sergio Bonelli


http://www.afnews.info/wordpress/2011/09/ehil-sergio/ (http://www.afnews.info/wordpress/2011/09/ehil-sergio/)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 05 Ottobre 2011, 21:48:19

(http://img835.imageshack.us/img835/1828/ciaosergio.jpg) (http://imageshack.us/photo/my-images/835/ciaosergio.jpg/)


 Silvia Ziche Fecit - Valentina Poli Commissionò..

E Tito Faraci Segnalò.

http://titofaraci.nova100.ilsole24ore.com/2011/10/gi%C3%B9-il-cappello.html (http://titofaraci.nova100.ilsole24ore.com/2011/10/gi%C3%B9-il-cappello.html)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 27 Ottobre 2011, 18:45:08


Acquistato oggi Wisher il primo numero di due di una storia fantasy, intrisa di magia, scritta da Sebastien Latour con i disegni di Giulio De Vita, iltitolo è già uscito in Francia per le edizioni Lombard e pubblicato, sembrerebbe ma non ne ho più saputo nulla, dall'Eura editoriale nel 2008, purtroppo l'edizione italiana sarà in formato Bonelli, abbastanza buona comunque, ed in B/N...I disegni di De Vita, comunque, sono ben riconoscibili e di grande efficacia anche se, certamente, il colore non avrebbe guastato ( ANZI!) a costo di costicchiare un pò di più

Questo è il Comix trailer francese

http://www.youtube.com/watch?v=d3tpRY4pOw4



La trama:

Sono diversi secoli ormai che sulla Terra un potente gruppo di persone si erge a difensore dell’umanità cacciando ed eliminando tutte le creature magiche esistenti senza lacuna pietà.
Coloro che sono riusciti a sfuggire ai massacri si sono riuniti a Londra sotto la protezione di Merlino, lottando, ma senza troppi successi, per evitare l'estinzione.

Decimati e indeboliti, però, non hanno perso la speranza di ricevere aiuto dai Geni, le creature magiche più potenti che abbiano mai vissuto sul nostro pianeta.
L’unico inconveniente è quello che la razza dei Geni risulta essersi estinta da secoli, anche se molti tra i goblins, i folletti, i trolls, le fate... sono convinti che almeno uno di loro sia sopravvissuto all’estinzione.

Immagini su UBC

http://www.ubcfumetti.com/preview/?16747 (http://www.ubcfumetti.com/preview/?16747)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 02 Novembre 2011, 18:49:10

"Quando arriva Sergio" questa era una delle domande che si facevano ogni anno a Lucca...Quest'anno Sergio non c'era, ma c'erano le sue opere e molti suoi amici..

http://www.youtube.com/watch?v=o44U7GO69zI


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 04 Novembre 2011, 22:16:34
Una novita scoperta stamane, leggendo il Venerdi e poi confermata dal Web, L'Audace Bonelli, il volume del catalogo dell'omonima mostra, sarà pubblicato dal 7 Settembre 2011 con Repubblica e l'Espresso!!

Confermato dalle pagine di Comics Blog...

http://www.comicsblog.it/post/12871/laudace-bonelli-lo-troverete-in-allegato-a-repubblica-e-lespresso (http://www.comicsblog.it/post/12871/laudace-bonelli-lo-troverete-in-allegato-a-repubblica-e-lespresso)

La vesione presentata è quella messa in commercio per il Napolicomicon dello scorso anno, rivista e corretta, versione che io possiedo da questa estate...

Si tratta, chi lo ha già acquistato lo sà, di un volume di ottimo formato, vero omaggio alla nostrana Casa delle Idee, perchè questa è la Bonelli...che ne narrà la sua storia e la sua vita attraverso una serie di articoli e note mai banali, che ne analizzano molteplici aspetti e realtà, dagli anni 40, segnati dalla guida di Thea Bonelli, ad oggi.

Il prezzo di questa edizione sarà di Euro 9,99.




Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Nemo - 04 Novembre 2011, 22:54:48
Ma si sa chi guiderà la Bonelli? Che fine farà il gruppo?


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 05 Novembre 2011, 15:53:28
Ma si sa chi guiderà la Bonelli? Che fine farà il gruppo?


La direzione del gruppo è stata affidata a Davide Bonelli, che gestiva prima l'area marketing, non dirò di essere un suo entusiasta sostenitore però attorno a lui c'è lo staff della Bonelli per cui la situazione dovrebbe andare bene, inoltre alcune alcune delle testate, c'erano articoli su Comics factory se non ricordo male sono state affidate a dei curatori, che poi sono gli stessi responsabili di redazione che li seguivano.

Vi è un editoriale sul numero 302 di Dylan dog che sancisce la successione.

Davide Bonelli

http://comixfactory.blogspot.com/2011/10/in-bocca-al-lupo-davide.html (http://comixfactory.blogspot.com/2011/10/in-bocca-al-lupo-davide.html)

I Nuovi Curatori e altre novita di casa Bonelli ( fra cui un Texone di CARNEVALE!!!)

http://comixfactory.blogspot.com/2011/10/sergio-bonelli-editore-un-po-di-novita.html (http://comixfactory.blogspot.com/2011/10/sergio-bonelli-editore-un-po-di-novita.html)

Molto però può dipendere dal futuro...

Andiamo avanti e vediamocosa succederà...


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Nemo - 05 Novembre 2011, 16:53:13
Grazie per i lumi Deb... :P


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 07 Novembre 2011, 22:47:28

 E' possibile che la Bonelli abbia una mail ??? ( in effetti ne ha una)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 12 Novembre 2011, 18:40:13

La Star Comics ha annunciato nel suo video di Novembre le uscite di due dei titoli annunciati a Lucca comics 2011

Anzitutto l'atteso Legion 75! creato dai fratelli Walter e Renato Riccio. 6 volumi.

(http://img804.imageshack.us/img804/3038/legion75cover.jpg) (http://imageshack.us/photo/my-images/804/legion75cover.jpg/)

Il titolo del primo numero è un programma Londra Brucia!!

C'è una nuova forma di vita in circolazione feroce, violenta, affamata. Intelligente. Il suo nome è Legione. La specie umana è il suo nutrimento. Londra, 1975: Byron Truman è uno spietato killer al servizio di Sua Maestà. Quando si scontra con una setta di psicopatici, scopre che il passato torna sempre a chiudere i conti… Ora è solo contro tutti! Londra, 1985: una città in decadenza, in un mondo popolato da imponenti creature umanoidi. Un Uomo senza nome è l’ultimo sopravvissuto… e non ricorda più nulla del proprio passato! Ma una voce da un luogo lontano pare riaccendere la speranza… Le fiamme del passato tornano a incendiare ricordi sopiti, mentre dietro di loro LONDRA BRUCIA! Il primo episodio della nuova miniserie Star Comics, a cavallo fra fantascienza e dark noir. Un viaggio nel buio dell’animo umano, fra incubi reali ed immaginari, fra un passato lacerante e un futuro devastato. Due storie, due protagonisti, due destini intrecciati. Join the Legion!

Kepher. Una straordinaria storia di fantascienza allo stato puro...realizzata in 8 volumi da Roberto Cardinale e Stefano Nocilli

(http://img39.imageshack.us/img39/962/kephercover.jpg) (http://imageshack.us/photo/my-images/39/kephercover.jpg/)

Il primo episodio si intitola Limbo.

Selek Edar è il prototipo di un nuovo essere. Kepher, appunto. Una nascita non prevista né voluta che dimostrerà come anche la più rigorosa pianificazione può essere vanificata dal caso. In un universo simile ma non identico al nostro, il Faraone Akhenaton ha condotto il Regno delle Due Terre al monoteismo ed i suoi successori lo hanno reso uno dei paesi più avanzati del pianeta. La storia di Selek Edar / Kepher, tuttavia, si dipana in un momento storico particolare, in cui il mondo è diviso in quattro grandi blocchi sociopolitici principali, attorno ai quali gravitano piccole nazioni satelliti. In questo scenario, il regno d' Egitto vive un momento di profonda crisi economica e sociale. La scoperta di una forma di energia pulita, commercializzabile a basso costo e basata sull’idrogeno, da parte degli scienziati delle Repubbliche Unite, rischia di distruggere la florida economia egiziana. La sfiducia nel governo e nel Faraone Tutmosi X viene abilmente sfruttata dalla classe religiosa pluralista tollerata a malincuore dal governo ufficiale. L'inevitabile scontro con il clero di Tebe, sempre più agguerrito, rischia di sfociare in una sanguinosa guerra civile. Tutmosi, tuttavia, ha un suo progetto per evitare il disfacimento civile ed economico delle Due Terre.

Il titolo del primo numero di Kepher è Limbo! 


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 04 Dicembre 2011, 15:10:49


Allora ho visto sia Kepher che Legion..per quel che riguarda il primo...l'impostazione è buona, è il disegno che non mi attrae, il secondo....se vado a prendere il primo volume inizierò la serie...Sono otto volumetti...Non so che devo fare...Non volevo farla tutta... :prrr:

QUalcuno ha un consiglio ??

Intanto la Community Ayaaaak ha presentato il suo omaggio a Sergio Bonelli...un ebook di 36 pagine da leggersi tutto di un fiato..

http://dl.dropbox.com/u/962113/ebook_bonelli/signorbonelli.pdf (http://dl.dropbox.com/u/962113/ebook_bonelli/signorbonelli.pdf)

Un ringraziamento a Marte per averlo ricordato.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 29 Febbraio 2012, 16:51:30

Salutando un marinaio che ha deciso improvvisamente di partire per mari lontani

Nei giorni scorsi si è tenuta la bella manifestazione di Mantova Comics ( 25/26/27 Febbraio) che apre la lunga stagione delle fiere di Primavera, alle viste ci sono Catoomics di Milano, Napoli Comicon ed ovviamente il Future Film Festival 2012, che dall'anno scorso si è dovuto riposizionare in questo periodo fra le molte conferenze delle varie società - Mantova si caratterizza per essere il primo appuntamento che permette alle diverse case editrici di presentare le proprie carte - molto atteso, nè poteva essere altrimenti, era quello con la Sergio Bonelli Editore..

Un'appuntamento che permetteva di fare il punto sulla situazione del gruppo a cinue mesi dalla scomparsa di Sergio bonelli, di valutare le strategie per il futuro, i comportamenti di quello che resta l'editore di riferimento per una gran parte del fandom degli appassionati della Nona Arte Italiani e soprattutto un punto fermo per autori, disegnatori e illustratori del fumetto.

La conferenza non ha deluso le attese, le prime mosse del nuovo corso sono nel solco della tradizione bonelliana ma non mancano le innovazioni e le novita.

Molteplici gli spunti che meriterebbero un approfondimento e dispiace non avere il video

A tenere banco Mauro Marcheselli, collaboratore storico di Sergio Bonelli e Stefano Marzorati, l'itroduzione è stata dedicata - nè poteva essere altrimenti - al bel successo di critica e di numero colto dal lancio della collana storica di Zagor a Colori  e sono state fornite alcune spiegazioni sui motivi  sia stata lanciata nel suo formato - iniziando proprio dal primo volume -

 Ampio spazio a Tex, sempre in vetta alle classifiche di vendita e gradimento, annunciato il secondo Tex Color di Pasquale Ruju e per il futuro arriverà anche Breccia. ( come noto anche Roberto Recchioni lavora ad un numero di questo personaggio) è stata inoltre ampiamente richiamata l'attenzione su nathan Never, questo personaggio apartire dal suo N. 250 subirà una vera ristrutturazione.

Ampio spazio a Martyn Mystere, di cui quest'anno si celebra il trentennale e proprio per celebrare questo anniversario si stà preparando un numero specialissimo della rivista con ben 66 pagine in più, Martyn Mystere, il suo creatore castelli, il trentennale saranno  celebrati sia al Cartoomics di Milano, salone del fumetto, cartoons, cosplay, fantasy e collezionismo di Milano, si svolgerà dal 16 al 18 marzo nel capoluogo lombardo, sia al napoli Comicon 2012 con molte manifestazioni e mostre.

Sono state confermate le due attese serie regolari: Dragonero e Saguaro...per quest'ultima l'autore Bruno Enna realizzerà un tour di presentazione ma a parte la Miniserie di Fantascienza di Roberto recchioni, Orfani, che verrà pubblicata una volta completata, non è stata annunciato nessun progetto di nuova Miniserie e questo per un buon motivo: l'editrice si prepara a varare una nuova collana editoriale, non è ancora chiara la data di lancio...una collana di albi One Shot dal titolo:

Le Storie: il primo numero della nuova collana  vedrà all'opera Paola Barbato e Giampiero Casertano. Seguiranno storie di Recchioni e un paio di volumi di Gigi Simeoni (fra cui un racconto che coinvolgerà uno dei protagonisti de "Gli Occhi e il Buio"); ci sono già una quarantina di volumi in cantiere. Il copertinista, unico, sarà il bravo Aldo Di Gennaro.

Nell'ambito dello scambio di domande e risposte con il pubblico ci si è soffermati sui Romanzi ed è stato rivelato in questa occasione come la collana continuerà, "le uscite saranno strettamente legate alla produzione, quindi si pubblica quando il volume  pronto. Entro fine anno uscirà un volume della Barbato, disegnato da Luigi Piccatto, che parlerà del 2012, mentre prossimamente vedremo il volume di Antonio Serra e Paolo Bacillieri. "


Fonte Consultata:

http://www.comicus.it/news/item/51626-mantova-12-conferenza-bonelli (http://www.comicus.it/news/item/51626-mantova-12-conferenza-bonelli)

Quindi Bonelli abbandonerà le Miniserie ? In modo definitivo ? Oppure è solo un tentare nuove strade ? Un pit Stop per questo modello narrativo ed editoriale che,comunque gli ha dato tante soddisfazioni ?


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 07 Aprile 2012, 14:02:23


Vi sono numerose notizie che riguardano il mondo della Bonelli in questi giorni, la conferenza di Serra a Catoomics in cui ha parlato del N 250 di Nathan Never, una conferenza davvero interessante sia perchè ha spiegato quale sarà lo sviluppo dei  prossimi numeri sia perchè ha spiegato che cosastà organizzando con De Angelis, ex copertinista ufficiale della serie, e gli altri storici autori della serie

ZAGOR TV: NATHAN NEVER UN NUOVO INIZIO PRIMA PARTE (http://www.youtube.com/watch?v=KIcp1KhhrZE#)


SI tratta di un vero e proprio nuovo inizio, sia per quanto tiguarda le prime Immagini della collana Le Storie - esordirà ad OTTOBRE, le storie saranno scritte da sceneggiatori di punta della casa editrice, mentre i disegni verranno realizzati da giovani esordienti ma non solo, fra i primi autori anche Roberto Recchioni, che per quanto riguarda le prime Immagini della serie Dragonero - e davveroavremo belle cose..

Inoltre diffusi una serie di numeri sulle vendite delle collane bonelli Con calma in questi e nei prossimi giorni







Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: amuro rey - 08 Aprile 2012, 13:09:05
Servizio arretrati - Tutti i metodi per procurarsi gli albi della Bonelli:

http://www.comicsblog.it/post/16151/servizio-arretrati-tutti-i-metodi-per-procurarsi-gli-albi-della-bonelli (http://www.comicsblog.it/post/16151/servizio-arretrati-tutti-i-metodi-per-procurarsi-gli-albi-della-bonelli)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 10 Aprile 2012, 23:30:39
Servizio arretrati - Tutti i metodi per procurarsi gli albi della Bonelli:

[url]http://www.comicsblog.it/post/16151/servizio-arretrati-tutti-i-metodi-per-procurarsi-gli-albi-della-bonelli[/url] ([url]http://www.comicsblog.it/post/16151/servizio-arretrati-tutti-i-metodi-per-procurarsi-gli-albi-della-bonelli[/url])



provando a domandarlo direttamente al suo edicolante di fiducia, che potrà inoltrare la richiesta al distributore, appoggiandosi, dunque, al servizio arretrati di Press-Di.

Ma questo deve essere un edicolante a prova di BOMBA!!

La maggior parte anche se ti conoscono da anni poco ascoltano. Interessante l'annotazione sulla distribuzione attraverso il circuito PAN ( anche se un pò mi amareggia, sapendo due o tre cosette in più...)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 16 Aprile 2012, 11:15:28


Qualche nota sul nuovo romanzoBonelli che Paola Barbato stà realizzando...

In effetti si parla di due romanzi in dirittura di arrivo...

all'inizio di giugno dovrebbe uscire:  Darwin, scritto da Paola Barbato su soggetto di Luigi Piccatto, che sarà anche l'autore dei disegni del volume.

Protagonista della storia  Kent Darwin,  studente irlandese alla Sorbona di Parigi, in un tempo futuribile nel quale la Terra viene a trovarsi da una serie die eventi apocalittici e tutto questo accade proprio la notte in cui chiede alla fidanzata Chieko di sposarlo.

Coinvolto nei disordini  scoppiati per questi eventi, Darwin cade in coma e si risveglia solo dopo mesi ( questa trama mi ricorda un certo anime e va bhè )  e si sveglia solo dopo svariati mesi, ritrovandosi nella città di Parigi praticamente svuotata di abitanti, e semidistrutta. La sua speranza è quella di ritrovare  nel caos che sconvolge la Francia la sua ragazza  affrontando i pericoli del viaggio, gli stessi sopravvissuti,  ( spesso gruppi di rabbiosi cittadini che lottano per le poche risorse, ancor più spesso criminali fuggii dalle patrie galere), con lui un uomo misterioso  misterioso uomo che sembra sapere tutto di lui.

 Antonio Serra ha realizzato un nuovo romanzo,  Scug (uscita ad ottobre), disegnato da Paolo Bacilieri. Del quale non sapevo nulla, riporto la nota di Comics Blog integralmente...

 Fantascienza allo stato puro da quanto si legge nella presentazione della trama! Ci troviamo sopra un pianeta lontano, dove molti anni fa è precipitata un’astronave carica di coloni terrestri. I discendenti di quei viaggiatori sono riusciti a sviluppare, sulla piccola isola sulla quale si sono ritrovati, “una civiltà rurale che vive apparentemente in pace con se stessa, con la popolazione del luogo e con la rigogliosa natura che la circonda.” Ma sul più bello arriva un misterioso personaggio che rivela l’esistenza di una seconda astronave perduta. Saranno due giovani, Jim e Rose, a scoprire quali sono le menzogne dei loro genitori e, soprattutto, la vera natura di quel mondo sconosciuto…


Fonte Consultata:
Comics Blog
http://www.comicsblog.it/post/15677/sergio-bonelli-un-2012-tra-romanzi-storie-e-saguaro#show_comments (http://www.comicsblog.it/post/15677/sergio-bonelli-un-2012-tra-romanzi-storie-e-saguaro#show_comments)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Lux - 17 Aprile 2012, 12:07:50
Qualche tavola che anticipa Scug e Darwin le trovate qui:
http://sweetsalgari.blogspot.it/2011/05/scug.html (http://sweetsalgari.blogspot.it/2011/05/scug.html)
http://www.sergiobonellieditore.it/news/comics_gen012/2012_5.htm (http://www.sergiobonellieditore.it/news/comics_gen012/2012_5.htm)

Il primo non mi dice niente, il secondo invece l'ho già ordinato.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: artesio - 17 Aprile 2012, 12:41:12
il primo è disegnato bene, il secondo male  :asd:
le trame? mah il viaggio dello smemorato post apocalittico non mi attrae per nulla, puzza di già visto e già sentito. l'altro boh, dipende da che sorpresa ha in mente Serra. che però secondo me negli archi narrativi lunghi si perde via assai ( sono le cose peggiori di Nathan Never, che in effetti non compro più da anni, dopo anni di amore incondizionato)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Lux - 17 Aprile 2012, 23:51:59
Io a Nathan Never mi ci sono riappassionata nell'ultimo anno, prima c'è stato un lunghissimo periodo dove lo leggevo ma solo per passare il tempo in treno. E mi dimenticavo di quello che avevo letto dopo 5 minuti. I primi invece li sto recuperando ora tramite la Grande Ristampa -quelli non li avevo mai letti- e sono veramente capolavori!


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: artesio - 18 Aprile 2012, 09:29:54
mi stai dicendo che sta risalendo?
i primi erano quasi tutti belli - hanno voluto strafare in colpi di scena e supereroismo un po' marvel ( i buoni contro i super cattivi che cambiano ogni due o tre anni e vengono sempre sconfitti, ma a costo di grandi lutti).
e hanno sprecato dei personaggi notevoli come legs, vittima di un spin off che ne ha trasformato il carattere e poi "espulsa" dalla serie regolare.

del resto è dura tenere con un modello "misto": continuity narrativa e fumetto senza fine...


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 18 Aprile 2012, 13:44:05

Onaiilime se hai lasciato Nathan Never questo è il momento di riprovarci perchè con la fine della guerra marziana, la seconda guerra marziana,chiusasi con il numero 249, dal numero 250 si è vaato come una sorta di Rebot della serie, il 250 è un vero e proprio N.1 nel quale si torna indietro di 25 anni ( e 250 numeri) alle origini della serie, per scoprire i segreti di Sigmund, il parterre dei personaggi rimane pressoche invariato, con Legs,finalmente ALTA! a far da spalla a Nathan Never ma ci sono anche altri personaggi di questi decenni - il principio esposto nella conferenza di cartomics di Milano, dagli un'occhiata, da Antonio Serra è che la Bonelli non intende rinnegare nulla del passato di Nathan - nel 251, è uscito da pochi giorni, si ci sposta un pò in avanti per poter avanzare con la serie e l'avventura..

Personalmente seguiro Dragonero, devo ripescare le immagini che sono uscite, riguardo ai due nuovi romanzi, si anche io ho avuto un leggero dejavu leggero la storia della Barbato...qualcuno ha pensato a Sigma ??

Slug...non so devo vederlo e leggerlo, deciderò al momento.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: artesio - 18 Aprile 2012, 13:51:45
curiosa informazione... magari do' un occhio :)
mi piaceva julia, ma è da un po' che ho smesso con i fumetti mensili :) mi accontento di origin.

e poi vabbe' ai suoi tempi tex... ricordo il numero 207, il primo che lessi nel '77 o giù di lì in seconda elementare  :old: poi li recuperammo tutti, ma non ricordo di essere andato molto oltre il 300...ogni tanto me ne capita qualcuno fra le mani e devo dire che tiene ancora bene, ma non mi rimetterei a leggerlo, non so bene perchè - forse perchè ho così poco tempo che per lo più lo dedico ad altre letture.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Lux - 18 Aprile 2012, 16:57:25
Io ho recuperato recentemente il romanzo a fumetti di Dragonero e mi è piaciuto, nonostante non impazzisca per il fantasy. La serie me la leggerò sicuramente.
Di altri Bonelli leggo Dampyr, al momento la testata di questa casa editrice che preferisco.


@onailime condivido il consiglio di Debris. Se ti era piaciuto il Nathan dei vecchi tempi secondo me dovresti darci un'occhiata. Ancora di più se ti piace Legs che, in queste ultime uscite, è spettacolare!



Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Nemo - 18 Aprile 2012, 20:38:18
@Onailime:
Se può servire a farti un opinione, ti dico ce ho letto Nathan Never dal primo numero fino alle soglie del 100, poi mi sono perso per vari motivi ma ho avuto modo di rileggere il 250 in edicola il mese scorso, ebbene devo irti che mi è piaciuto, trvandolo molto scorrevole ed entusismante, con quel qualcosa in più.
Mi è anche balzata in testa l'idea di riprendere la collezione ma l'ho subito rigettata... Troppi soldi e troppo poco tempo, DEVO starne alla larga, mi basta Gundam.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: artesio - 18 Aprile 2012, 21:39:54
Troppi soldi e troppo poco tempo, DEVO starne alla larga, mi basta Gundam.

stessa situazione ... magari andrò a scroccare un'occhiatina da mia sorella che mi sembra lo compri ancora...


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 18 Aprile 2012, 22:02:42

 Non mi ci fate pensare..proprio oggih saputo dell'uscita di un nuovo volume di Mario A Rumors sull'animazione nipponica...mi si sono gelate le mani...Un''altro volume da comprare... :muro:


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: artesio - 18 Aprile 2012, 22:06:12
te l'ha mica ordinato il dottore :)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 19 Aprile 2012, 16:05:57
te l'ha mica ordinato il dottore :)

...Aspetta che ti mostri  di cosa si tratti poi vedrai!!


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: artesio - 19 Aprile 2012, 19:26:34
il risultato di questa conversazione è che oggi mi sono trattenuto a stento dal comprare nathan never... :roll:


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Lux - 19 Aprile 2012, 23:09:36
Cedi cedi! Non fa bene al portafoglio ma al cuore sì!  :wub:


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: artesio - 20 Aprile 2012, 09:47:08
eh, ma non è solo questione di soldi ... anche di tempo ed energie - sto leggendo contemporaneamente due libri... e ho un carico anormale di lavoro fino a fine maggio...:)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Nemo - 20 Aprile 2012, 10:35:23
E poi vuoi mettere lo spazio in casa?? Si inizia con qualche albo discreto, quasi invisibile perso negli scaffali... Poi si moltiplicano come i batteri in un vetrino, gli altri libri spariscono come espulsi, gli scaffali iniziano ad incurvarsi verso il basso e la/il tuo compagna/compagno inizia prima con frecciatine che fai finta di non sentire e a cui rispondi con sorrisetti di circostanza, per poi ringhiarti contro di tutto quando avrà la chiara sensazione di vivere in una fumetteria.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: artesio - 20 Aprile 2012, 10:52:34
pensa che all'ultimo ( penultimo per la verità) trasloco ho venduto tutto - Nathan Never ( non so quanti numeri - i più antichi risalgono ancora a quando vivevo con mia madre e mia sorella e a lei sono rimasti), Dylan Dog, Julia...
e vabbe' che ci vuoi fare? :)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Nemo - 20 Aprile 2012, 10:59:50
pensa che all'ultimo ( penultimo per la verità) trasloco ho venduto tutto - Nathan Never ( non so quanti numeri - i più antichi risalgono ancora a quando vivevo con mia madre e mia sorella e a lei sono rimasti), Dylan Dog, Julia...
e vabbe' che ci vuoi fare? :)
Ti stimo tanissimo  :inchino: .... Io non sono riuscito neanche a venderli  :muro: : ho dovuto regalarli per togliermeli di torno :frigna:


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: artesio - 20 Aprile 2012, 11:32:14
te ne dico una peggiore: conosco persone che hanno venduto tutta la loro collezione di LP. o regalata.
il  risultato finale è stato che, in più di un'occasione, la mia si è ampliata a dismisura, anche con doppioni :roll:


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Lux - 20 Aprile 2012, 13:19:02
Io per ora stivo tutto a casa dei miei che, vivendo in campagna, hanno posto in abbondanza. Fortunatamente non divido la casa con nessuno che possa rompere le balle per tutte le pubblicazioni che rimangono ancora in giro... e sotto il letto... e sugli scaffali... e sul divano...  :ahsisi:

EDIT: a proposito degli ultimi numeri di Nathan Never, ecco una bella recensione al 251, con qualche stupenda tavola http://www.ubcfumetti.com/nathannever/?25191 (http://www.ubcfumetti.com/nathannever/?25191)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: artesio - 20 Aprile 2012, 21:51:24
ma questa è pura perversione... vuoi indurmi al peccato ad ogni costo  :rage:


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Lux - 20 Aprile 2012, 22:18:48
Naaa! E' che c'è quel posticino ancora libero laggiù nella tua libreria che sento che necessita di una pubblicazione per fargli compagnia. Non vorrai avere sulla coscienza un povero angolino negletto e polveroso, vero?  ;-)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 24 Aprile 2012, 14:54:31
Lux sei una tentatrice...confermo tutta la recensione..

Questa settimana esce un pezzo d'eccezzione

DYLAN DOG COLOR FEST #8 Historieta

(http://img98.imageshack.us/img98/9347/dylandogcolorfest8histo.jpg) (http://imageshack.us/photo/my-images/98/dylandogcolorfest8histo.jpg/)

Copertina di Carlos Gomez

La grande nevicata
di Luigi Mignacco ed Enrique Breccia

Destatosi da un orribile incubo nel quale Londra subiva una spaventosa invasione aliena da parte di misteriose creature, zombi e mostri giganti, Dylan Dog scopre sulla sua pelle che ciò che ha sognato sta per avverarsi!

• Persecuzione dall’Aldilà
di Pasquale Ruju e Lito Fernández
Avere a che fare con degli ex mariti è sempre una faccenda piuttosto spiacevole. Quando poi questi sono anche dei fantasmi che non vogliono saperne di passare a miglior vita, preferendo continuare a perseguitare la terrorizzata vedova, allora l’unica soluzione è quella di rivolgersi all’Old Boy.

Un patto diabolico
di Giovanni Gualdoni e Alfonso Font
All’indirizzo dell’inquilino di Craven Road si rivolge un anziano antiquario a cui resta solo un mese di vita. L’uomo, che afferma di aver venduto l’anima al diavolo, è ora pentito del pessimo affare fatto e chiede l’aiuto di Dylan per rientrare in possesso di ciò che gli apparteneva.

La dimora stregata
di Andrea Cavaletto e José Ortiz
Una giovane e bella agente immobiliare supplica l’aiuto dell’Indagatore dell’Incubo affinché gli rilasci una perizia che dimostri che la villa che la ragazza sta tentando di vendere da lungo tempo non è, contrariamente a quanto si dice in giro, infestata. Per farlo, il nostro dovrà dormire nel presunto edificio stregato e per lui sarà una… lunga nottata di paura!

Non vi devo spiegare perchè ho sottolineato i disegnatori...!!



Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Lux - 24 Aprile 2012, 15:29:23
Ecco, invece Dylan Dog l'ho abbandonato io. Le leggo di tanto in tanto perché me lo presta un'amica ma, sinceramente, non mi dice più nulla. 


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Nemo - 24 Aprile 2012, 16:45:42
Ecco, invece Dylan Dog l'ho abbandonato io. Le leggo di tanto in tanto perché me lo presta un'amica ma, sinceramente, non mi dice più nulla. 
Idem... Tranne che per l'amica, io lo scrocco ad un parente.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 25 Aprile 2012, 12:30:58


E sbagliate questi numeri unici sono molto belli...Ho potuto vederlo proprio ieri, piuttosto interessante

L'annuncio di Saguaro, lo prendo da Comics Blog:

Il 26 maggio verrà rilasciata la prima uscita di questa nuova serie prodotta da Sergio Bonelli Editore. Il suo creatore è Bruno Enna, il quale ha dichiarato in una lunga intervista  che il suo nuovo fumetto appartiene ad un genere avventuroso/poliziesco, assicurando che “quelle di Saguaro saranno principalmente avventure piene d’azione.” Intanto, è stata presentata la cover del primo numero, con un disegno di Davide Furnò che mette in mostra il protagonista armato, fiero sulla sua moto con alle spalle un cielo invitante. Le tavole interne sono state preparate da Fabio Valdambrini. Il titolo: Ritorno a Window Rock. Graficamente, almeno dopo questa prima visione, il personaggio ricorda un po’ Ned Ellis (Magico Vento), creato da Gianfranco Manfredi. C’è da dire che proprio dopo la chiusura di quest’ultima testata si sentiva il bisogno di un fumetto come Saguaro. Speriamo che sia una grandissima produzione!

La nota completa - c'è anche un'intervista a Bruno Enna - su Comics Blog

http://www.comicsblog.it/post/16471/sergio-bonelli-saguaro-aggiornamenti-sulla-nuova-serie (http://www.comicsblog.it/post/16471/sergio-bonelli-saguaro-aggiornamenti-sulla-nuova-serie)


La trama del 1 Episodio: Ritotno a Window Rock

Dopo aver prestato servizio nell’esercito, Thorn Kitcheyan torna a Window Rock e non tarda a trovarsi sommerso dai guai. Quando il giovane Miguel diviene involontario testimone di un brutale omicidio, e il ricco faccendiere Noah Folsom ordina ai suoi di toglierlo di mezzo, Thorn, che tutti conoscono con il soprannome di Saguaro, si mette dalla parte del ragazzo, scontrandosi con lo stesso Folsom e il capitano Walken, della polizia tribale. Incastrato con un’accusa di duplice omicidio, Saguaro è costretto a fuggire per dimostrare la propria innocenza, scatenando una furiosa caccia all’uomo


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 09 Maggio 2012, 19:36:37

Sembra che Dylan Dog Historieta NON abbia raggiunto molti consensi - anzi dire che sia stato...come dire..lievemente messo alal gogna, a parte Enrique Breccia è dir poco...E va bhè non ogni ciambella riesce con il buco...

In questi giorni la GP Publishing ha mandato in edicola un nuovo volume della sua serie "bonelleide" in B/N tratti da opere della BD a colori, si tratta di un bel volumetto di Yves Swolfs e Giulio De Vita dal titolo James Healer, 144 pagine che raccolgono due storie complete dedicate a questo personaggio, una specie di "sciamano bianco" allevato dagli indiani che se ne và in giro a bordo di una moto stile Harley Davis ( sembra non sono un grande esperto) Questi due albi sembrano interessanti soprattutto in terza e quarta di copertina c'è la pubblicità di due future pubblicazioni: IAN e CAINO.( meglio la Sindrome di Caino)

Ian, edito in Francia dalla nota casa editrice Dargaud, opera di  Fabien Vehlmann ed Ralph Meyer narra la storia del primo androide definitivo...ma quando un incidente provoca in lui una reazione inattesa e violenta si trasforma in un pericolo inatteso e letale...

Uscirà il 23 maggio prezzo euro 2,90

La Sindrome di Caino è stato pubblicato abbastanza di recente dalla Lanciostory Aurea ( 2008/2009)


Un progetto avveniristico per la realizzazione della fusione fredda porta alla luce antiche sette occulte, evanescenti pratiche alchemiche ed una figura che da sempre, immutata, si aggira nella storia dell'uomo.


Nel giugno del 1944 un giovane ragazzo francese, Victor Granger, riesce a sopravvivere all'eccidio del villaggio di Obadour-sur-Glane da parte delle truppe tedesche in ritirata: uno strano individuo, che diventerà l'ossessione di tutta la sua vita, lo salva da morte certa. Solo in seguito Granger scoprirà che deve la sua esistenza ad Andrea Balgani, un presunto immortale da molti ritenuto il biblico Caino. Comincia con un'ambientazione mistica e misteriosa


E' stato edito per le Edizioni  Soleil, ad opera di Nicolas Tackian, sceneggiatore d'eccezione, e del bravo disegnatore italiano Andrea Mutti, che ha esordito sulla mitica serie di  Hammer, proseguendo su Lazarus Ledd e poi su Nathan Never.

Uscirà l'anno prossimo.



Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 15 Maggio 2012, 10:08:01


E' stato rivelato da Luca Enoch l'esistenza di un blog - Diario di viaggio dedicato alla realizzazione serie Dragonero, ispirata all'omonimo romanzo creato da lui e Vietti nella serie dei Romanzi Bonelli

Il Blog intitolato ad ian Aranill gènhu Varliedàrto:

 http://ian-dragonero.blogspot.it/ (http://ian-dragonero.blogspot.it/)

si va ad aggiungere al forum degli appassionati della saga

http://dragoneroforum.forumfree.it/ (http://dragoneroforum.forumfree.it/)

La serie uscirà nel 2013 ma se ne fà un gran parlare in tutta la rete.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Lux - 15 Maggio 2012, 16:45:32
Pubblicità progresso: Iscrivetevi al forum!
Lo frequentano anche gli autori (Enoch e Vietti) e i disegnatori, per cui è un ottimo modo per avere anticipazioni della serie e magari qualche commento direttamente dai creatori.
Io ci sono come Atlantis Lux  ;-)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: amuro rey - 19 Maggio 2012, 19:47:53
Sergio Bonelli Editore - Salgono i prezzi degli albi:

http://www.comicsblog.it/post/16853/sergio-bonelli-editore-salgono-i-prezzi-degli-albi (http://www.comicsblog.it/post/16853/sergio-bonelli-editore-salgono-i-prezzi-degli-albi)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 24 Maggio 2012, 18:00:02
 :bastono: :bastono: :bastono:

Sono tre giorni che lo so e tre giorni che non ho il coraggio di dirlo.

lux anche io dovrei iscrivermi al forum di Dragonero in effetti ma il veroproblema è che temo sarebbe iscrizione passiva! Gia riesco a frequentare poco i gruppi dovesono iscritto.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Lux - 24 Maggio 2012, 19:34:43
Non puoi saperlo fino a quando non ci provi  :)
Intanto iscriviti e salvalo tra i preferiti, magari ogni tanto c'è qualche discussione interessante alla quale ti puoi unire. Per ora non si parla di tanto, le sezioni aperte sono poche visto che la serie non è ancora partita, ma gli utenti li conosco quasi tutti perché arriviamo in blocco dal forum di Nathan Never, e ti assicuro che ci facciamo sempre delle belle chiacchierate.
E poi sono sicura che sia a Vietti che ad Enoch farebbe piacere avere il commento di un lettore di fumetti di "lungo corso" nonché fan di Gundam  ;-)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 07 Giugno 2012, 17:28:06

 Saguaro, ovvero, PRIMA di Magico Vento poteva anche funzionare, dopo Magico Vento...mi ha lasciato grande perplessità, grandisisma, non solo l'incipit, l'ambientazione è volutamente retrò,troppo retrò, con il più classico dei veterani che ritorna dal Vietnam ( una guerra oramai archiviata, i veterani e le veterane tornano dall'Afganistan e dall'iraq )  andrebbe bene per una miniserie in stile Brad Baron, ma per una serie ? Per una nuova serie ???



Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Lux - 07 Giugno 2012, 20:17:29
Ho deciso di non prenderla  :look:
Ho già troppa roba da seguire e lo spazio a casa è quello che è. Pure i soldi. Ogni tanto mi ricordo che con lo stipendio ci devo pagare pure le bollette...


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Nemo - 08 Giugno 2012, 10:30:20
Mi è capitato di leggere il primo numero di Saguaro e l'editoriale prima della storia, in pratica dicono che non si sbilanciano nel dire se sarà una serie o una miniserie, dipenderà dal gradimento del pubblico cioè dalle vendite... Insomma ci provano, si sono accollati il rischio.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Lux - 08 Giugno 2012, 12:08:38
E il primo numero come ti sembra?


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Nemo - 08 Giugno 2012, 13:48:54
E' fatto bene, la Bonelli ci ha messo tutto il suo sia nelle tavole che nella storia, sembra ci sia già un richiamo al soprannaturale con la spiritualità indiana, ma l'ambientazione è temporalmente troppo definita, insomma ad un certo punto mi sembrava di leggere una puntata di Starsky & Hutch o dello Sceriffo Lobo e non è che impazzisca per i pantaloni a zampa di elefante.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Lux - 08 Giugno 2012, 16:55:03
Nemmeno io  :?
Oggi invece dovrebbe essere uscito Darwin. Quello invece lo prendo. Vi farò sapere le mie impressioni.



Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Nemo - 08 Giugno 2012, 18:57:02
Nemmeno io  :?
Oggi invece dovrebbe essere uscito Darwin. Quello invece lo prendo. Vi farò sapere le mie impressioni.


Non ne so nulla, in attesa delle tue impressioni puoi dirci qualcosa su trama e ambientazione?


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Lux - 08 Giugno 2012, 19:12:42
E' ambientato ai giorni nostri, quanto alla trama scopiazzo dal sito della Bonelli:

La vita di Kent Darwin, studente irlandese alla Sorbona di Parigi, è improvvisamente sconvolta: l'intero pianeta viene devastato da eventi apocalittici apparentemente inspiegabili che hanno inizio la notte in cui chiede alla fidanzata Chieko di sposarlo. Dopo aver perso i sensi, il ragazzo si risveglia e scopre che da quella terribile notte sono trascorsi interi mesi di cui lui non conserva memoria. In una Parigi rasa al suolo va in cerca della fidanzata e affronta i sopravvissuti, organizzati in gruppi senza più alcuna legge, insieme a un misterioso uomo che sembra sapere tutto di lui.

Qui qualche immagine: http://www.sergiobonellieditore.it/news/comics_gen012/2012_5.htm (http://www.sergiobonellieditore.it/news/comics_gen012/2012_5.htm)

E' un romanzo, comunque, per cui l'uscita è unica.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 09 Giugno 2012, 10:20:49
Darwin è prendere. Per ora è rimasto li in edicola ( causa IMU) ma andrò ad acciuffarlo appena possibile, non tanto per il disegno, mi garba fino ad un certo punto l'esimio Piccato, quanto per il complesso  Storia/Disegno che mi ha convinto e parecchio ( temevo fosse la riproposizione dell'opera precedente della Barbato e mi sbagliavo)

(http://img441.imageshack.us/img441/1093/darwinbarbatopiccato.jpg) (http://imageshack.us/photo/my-images/441/darwinbarbatopiccato.jpg/)

Soggetto: Luigi Piccatto
Sceneggiatura: Paola Barbato
Disegni:Luigi Piccatto

La scheda UBC
http://www.ubcfumetti.com/preview/?25547 (http://www.ubcfumetti.com/preview/?25547)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Nemo - 10 Giugno 2012, 14:57:45
E' ambientato ai giorni nostri, quanto alla trama scopiazzo dal sito della Bonelli:

La vita di Kent Darwin...
E' un romanzo, comunque, per cui l'uscita è unica.
Veramente intrigante e considerando che e' un'unica uscita lo comprero'.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 12 Giugno 2012, 16:58:54
Roberto Recchioni ha mostrato sulle pagine del suo blog una delle prime immagini del volume realizzato con Andrea Accardi per le Storie  - la nuova serie di opere autoconclusive che la Bonelli manderà nelle edicole a partire dal prossimo autunno -

Il titolo sarà:

La redenzione del samurai

(https://lh4.googleusercontent.com/-N1Hj9kahhkc/T9dXBkrCXuI/AAAAAAAAA8M/SIi28LjZ6YI/s400/chambara.jpg) (https://picasaweb.google.com/lh/photo/xXX0kFa4fNKl3pP-mqW7yNMTjNZETYmyPJy0liipFm0?feat=embedwebsite)

Una vicenda 100% in stile Chambara, combattimenti di samurai assicura l'autore.


http://prontoallaresa.blogspot.it/2012/06/la-redenzione-del-samurai.html (http://prontoallaresa.blogspot.it/2012/06/la-redenzione-del-samurai.html)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 09 Luglio 2012, 11:00:38
Due parole su Darwin l'ultimo volume della collana Romanzi Bonelli..ho finiro di leggerlo qualche giono fà...pensavo, speravo, che riflettendoci su avessi cambiato idea, ma...più i giorni passano....meno mi convince..E dunque diciamola tutta...

L'idea di base non è malvagia, anzi, l'editoriale spiega bene le origini culturali della tempesta di meteoriti e di alti miti che vengono richiamati nel romanzo una materia che viene lavorata abbastanza bene dalla Barbato...Ma...Il MA stà in questo..Il romanzo ha una serie di spunti decisamente interessanti, lo Yakuza alla ricerca della figlia, la figlia stessa, i sette che salveranno il Mondo, tutta una serie di note, alcune immagini bellissime, la Torre Eiffel che si alza strarodinaria in una Parigi semidistrutta, faro di civiltà, ma tutte queste immagini, spunti, fanno un romanzo ? Si, se riesci a cucirci una storia che va dal punto A al punto B nelle sue280 pagine...ed invece la Barbato non vi riesce, non so se sia colpa del disegnatore, Piccato, della mole di temi da sviluppare ma chiuso il romanzo resta ancora un lungo tratto di strada da far pe r capire che cosa accadrà...un'altro volume ?? Una miniserie come si è ventilato dagli autori ?? Personalmente noto che nell'editoriale non si parla nè di Romanzo in dueparti nè di Miniserie...E poi personalmente l'impressione è proprio di errore, errore nella taratura della sceneggiatura oppure nell'emersione di una marea di idee, di sollecitazioni, ed allora bisognava dirlo PRIMA e non dopo averlo messo in vendita...guardate che faremo altri albi, non è questo che ferma un appassionato...Di per se la storia è bella, di un discreto interesse ed ache ben costruita in molte parti ma prolissa in altre, forse inutilmente, esige, ribadisco, un'altro volume, od una miniserie, ma potrà averlo ??

Un 6 e mezzo rivedibile...


A proposito di Storie, ecco altre pagine dall'opera di Recchioni - Accardi

Le Storie n. 2
La Redenzione del Samurai
In edicola a novembre 2012

http://prontoallaresa.blogspot.it/2012/07/camminando-sulla-via-della-spada.html (http://prontoallaresa.blogspot.it/2012/07/camminando-sulla-via-della-spada.html)

Ribadisco, è venuto il momento di aprire una nota ad hoc per Le Storie...


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Lux - 09 Luglio 2012, 11:12:02
Personalmente noto che nell'editoriale non si parla nè di Romanzo in dueparti nè di Miniserie...E poi personalmente l'impressione è proprio di errore, errore nella taratura della sceneggiatura oppure nell'emersione di una marea di idee, di sollecitazioni, ed allora bisognava dirlo PRIMA e non dopo averlo messo in vendita...guardate che faremo altri albi, non è questo che ferma un appassionato...

Esattamente quello che ho pensato io.
Arrivata alla fine e constatato che le pagine erano finite mi sono un po' cadute le braccia. Ho poi letto in giro che la serie continuerà se le vendite saranno soddisfacenti, cosa che mi fa ancora più piangere...
Un secondo volume comunque lo prenderei, ma solo per sapere come va a finire. La storia in sé ha troppi cliché che non mi piacciono per godermela veramente  :?


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: artesio - 09 Luglio 2012, 12:34:02
tipo i sette che salveranno il mondo :roll: ? sicuro che non ci spendo un euro, sorry...


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Lux - 09 Luglio 2012, 12:44:23
E il saggio giapponese che, "ovviamente", strada facendo non può rivelare all'eroe la sua missione o spiegargli come e perché si è trovato in quella situazione. Nonostante ci sia tutto il tempo  :ahsisi:


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 07 Agosto 2012, 16:36:27

Ancora su Darwin, ci sarebbe da segnalare però l'uscita del nuovo volume a colori della collana annuale dedicata a Tex, il cd Color Tex dal titolo  I banditi delle nebbie per la sceneggiatura di Pasquale Ruju ed i disegni di Ugolino Cossu, e questa volta sembra venuto fuori un buon volume

http://www.sergiobonellieditore.it/auto/edicola?collana=93&collocazione=3 (http://www.sergiobonellieditore.it/auto/edicola?collana=93&collocazione=3)

 e soprattutto il nuovo numero di Nathan Never, il 224, significativamente intitolato, Le chiavi del futuro il primo effettivamente Post War World, che è venuto davvero bene! in questo albo vengono mostrati tutti i cambiamenti dell'epoca post-Guerra dei Mondi e post-saga di Sigmund. Insomma da acquistare per seguire al meglio il futuro corso di Nathan...

 con un'intervista a Piccato, opera di Alessandro Bottero in cui si cerca di capire che cosa è accaduto, cosa non è andato ed il futuro di Darwin..

http://www.fumettodautore.com/magazine/autori-e-anteprime/3642-esclusiva-r-darwin-tutte-le-risposte-intervista-a-luigi-piccatto (http://www.fumettodautore.com/magazine/autori-e-anteprime/3642-esclusiva-r-darwin-tutte-le-risposte-intervista-a-luigi-piccatto)



Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Nemo - 16 Agosto 2012, 20:47:43
Forse avrei dovuto inserirlo in qualche topic sui live action.
Ho trovato questo su youtube, qualcuno lo conosceva?

Dylan Dog Fan Film - La Morte Puttana (http://www.youtube.com/watch?v=yzTILhLrQlE#ws)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 17 Agosto 2012, 16:09:31

 Davvero no....Molto curioso...Molto ed è un vero fan film! creato dal regista Denis Frison, quel che si dice un vero fan dell'Old Boy, uscito il 10 Marzo 2012...Se ci sono alcuni elementi che possono sembrare strani, come alcune alterazioni dei colori o delel prospettive, è tutto voluto proprio per cercare di ricreare le atmosfere che troviamo negli albi.


Trovato alcune note interessanti sul circuito degli appassionati di Dylan Dog

http://www.ddcomics.it/tag/dylan-dog-la-morte-puttana/ (http://www.ddcomics.it/tag/dylan-dog-la-morte-puttana/)

Il sito Ufficiale..

http://www.lamorteputtana.it/index.htm (http://www.lamorteputtana.it/index.htm)

Da leggersi assolutamente la sezione sul progetto...

Complimenti Nemo.




Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 23 Settembre 2012, 20:06:23

 Da una settimana o poco più sono in circolazione i titoli di una decina di volumi delle Storie - si prevedono dei piccoli cicli interni, ad esempio è certo un 2 volume dedicato al Samurai di Recchioni -  lo tesso autore sul suo Blog ha inserito la cover del del primo volume..c'è un grosso problema, grande quanto una casa....

(http://imageshack.us/a/img155/7916/lestoriecover1.jpg) (http://imageshack.us/photo/my-images/155/lestoriecover1.jpg/)


Non credo ci sia bisogno di dire altro. L'impostazione della collana è orribile.

Molte immagini del 2 volume sulle pagine di Asso Merril

http://prontoallaresa.blogspot.it/2012/09/le-storie-e-la-redenzione-del-samurai.html (http://prontoallaresa.blogspot.it/2012/09/le-storie-e-la-redenzione-del-samurai.html)

Ogni volume

110 pagine di fumetto.
Bianco e nero.
Copertine di Aldo Di Gennaro.
3 euro e 50 centesimi il prezzo di copertina.
Mensile.

La testata, ogni mese, presenterà storie autoconclusive di genere sempre diverso.

Il primo numero (di cui potete vedere la copertina qui sopra), sarà scritto da Paola Barbato e disegnato da Giampiero Casertano.

Il numero 2 (in edicola a novembre), sarà scritto da Recchioni e disegnato da Andrea Accardi.

Il titolo della storia è La Redenzione del Samurai.

Il terzo riguarderà l'India coloniale e verrà realizzato da  Giuseppe De Nardo e Bruno Brindisi.

Quindi seguiranno:

99 Pasquale Ruju / Carlo Ambrosini (gangster nella Cuba di Batista)
99 Paola Barbato / Giovanni Freghieri (Chicago anni '50)
99 Giovanni Gualdoni / Marco Bianchini (Zombi)
99 Mauro Boselli/ Angelo Stano (guerra dei 7 anni)
99 Pasquale Ruju/ Franco Saudelli (battaglia di Marengo)
99 Fabrizio Accatino / Giampiero Casertano
99 Fabrizio Accatino / Sergio Gerasi (1a guerra mondiale)
99 Stefano Vietti / Alfio Buscaglia ("La voce di un angelo", sulla 2a guera mondiale)
99 Alessandro Bilotta / Pietro Vitrano (naufragio)
99 Roberto Recchioni / Andrea Accardi (sequel de "La redenzione del samurai")
99 Roberto Recchioni / Andrea Accardi (secondo sequel de "La redenzione del samurai")
99 Roberto Recchioni / ? (sequel di "Dylan Dog - Mater Morbi")
99 Diego Cajelli / ?


Altre note ed immagini su Comix Factory

http://comixfactory.blogspot.it/2012/09/le-storie-prime-immagini-e-piano.html (http://comixfactory.blogspot.it/2012/09/le-storie-prime-immagini-e-piano.html)

L'impostazione vuol riordare quella delle mitiche:  Un uomo, un'avventura ..si spera si riesca davvero a ripeterla..quell'epopea..

Si parte ad Ottobre. il 13 ottobre.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 01 Ottobre 2012, 20:10:00

Sergio Bonelli un'anno dopo

E' trascorso un'anno dall' annuncio, improvviso e sconvolgente, della morte di Sergio Bonelli, più che un'editore, uno dei padri del mondo dei fumetti italiani, le inevitabili, e forse necessarie, per noi vivi, manifestazioni di omaggio si stanno moltiplicando, dal bell' Almanacco Speciale a colori, dedicato al mondo dell'avventura ed a Guido Nolitta, il suo pseudonimo mentre scriveva le storie di Mister Nò, uscito proprio in queste settimane

Sergio Bonelli: un'anno dopo. (http://www.youtube.com/watch?v=tR8zxLfuU_o#ws)


Nelle immagini la bella manifestazione svoltasi a Roma, al teatro Sala Umberto.dove fra ricordi e momorabilia è stato presentato un importante documentario realizzato dal regista Giancarlo Soldi  - Come tex Nessuno Mai - ed il 1 eps delnuovo sceneggiato radiofonico dedicato a Tex di Armando Traverso,per Radio 2,  ispirato ai volumi "Tex contro Mefisto", è stato celebrato il mito di un'uomo perbene e del suo mondo, del nostro mondo di carta..

Ma questa è solo una delle manifestazioni di affetto per Sergio che si stanno susseguendo in Italia e nel mondo. Da segnalare la gande iniziativa del blog portoghese dedicato al mondo Bonelli

http://texwillerblog.com/wordpress/?p=40371 (http://texwillerblog.com/wordpress/?p=40371)

e  la mostra presso WOW di Milano ospiterà nelle sue sale dal 2 al 7 ottobre una mostra con delle tavole originali dedicate a Sergio Bonelli.

La mostra godrà della presenza di amici e collabori dell'editore nella giornata di sabato 6

Per i dettagli guardate il sito ufficiale http://www.museowow.it/eventi-bonelli2012.htm (http://www.museowow.it/eventi-bonelli2012.htm)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 02 Ottobre 2012, 18:58:25


Sono molto sconcertato dall'annuncio del nuovo romanzo Bonelli... in uscita a fine mese...

Scritto da Antonio Serra, disegnato da Bacillieri...si intitola "Sul Pianeta Perduto"

(http://imageshack.us/a/img213/5537/sulpianetaperdutoserrab.jpg) (http://imageshack.us/photo/my-images/213/sulpianetaperdutoserrab.jpg/)



"Su di un lontano pianeta disperso nella galassia, molti ma molti anni fa è precipitata un'astronave carica di coloni terrestri. I discendenti di quegli uomini hanno sviluppato, sulla piccola isola sulla quale si sono ritrovati, una civiltà rurale che vive apparentemente in pace con se stessa, con la popolazione del luogo e con la rigogliosa natura che la circonda. Ma il naufragio di un misterioso personaggio sulle coste dell'isola sembra improvvisamente rendere reali le leggende riguardo una seconda astronave perduta, e due giovani, Jim e Rose, scopriranno le menzogne dei loro genitori e si ritroveranno proiettati in un'incredibile avventura che li porterà a svelare la vera origine di quel mondo sconosciuto


Altre tavole

http://house-of-mystery.blogspot.it/2012/09/sul-pianeta-perduto-anteprima-del.html#more (http://house-of-mystery.blogspot.it/2012/09/sul-pianeta-perduto-anteprima-del.html#more)

Una tremenda sciocchezza on un'albo da prendere e da ri - leggere ??



Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 05 Ottobre 2012, 16:50:05
Sulle pagine dell'ultimo numero di Fumo di China è apparsa un'interessante intervista ai due curatori della collana Le Storie, due pagine nelle quali  Mauro Marcheselli e Gianmaria Contro hanno cercato di spiegare a Paolo Guiducci il senso di questa nuova Collana, sviluppata come si è detto sulla falsarigadi Un'Uomo Un'Avventura, ma senza la pretesa di imitarla, assolutamente senza la pretesa, sono due mondi e due epoche ben diverse come già si era chiarito in un pranzo fra i curatori dell'attuale collana e lo stesso Sergio Bonelli nel quale si era proposta l'operazione, mancano innanzitutto gli autori che erano dietro quella famosa collana  manca anche il milieux storico culturale per riproporre un'opera del genere - ma non per ristamparla così che incarnandosi il mito esprima la sua potenza. -
 
Però, però se manca la possibilità di ricreare quell'antica collana si potrebbe far altro, la proposta di Mauro Marcheselli con la quale ha convinto Sergio Bonelli a dare il suo placet a quest'ultima operazione è stata quella di  di realizzare opere in bianco e nero di 110 pagine autoconclusive, il clasico formato di Tex, romanzi brevi, storie libere di tutti i generi estratte dai cassetti degli autori bonelliani che non sapevano dove pubblicarli.

Non tutti gli autori Bonelli hanno risposto alla chiamata a quanto riporta Fumo di China, ma sono in lavorazione  almeno 50 volumi, e la casa editrice, se l'operazione andrà ifelicemente è pronta a realizzarne almeno altri 50.

Le Storie nascono dunque dallo stesso percorso culturale che ha generato le miniserie, le opere a colori, dall'idea dell'utilità di un rinnovamento dell'offerta di letture ai lettori e di espressioni agli autori, disegnatori e sceneggiatori che lavorano per la Bonelli...
 


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 15 Ottobre 2012, 16:45:48
Ho visto in edicola il primo nato della collana Le Storie..."Il Boia di Parigi", come già avevo preventivato, chissà perchè questo primo volume non mi è piaciuto fin dall'inizio - e non certo per via degli autori - ho solo dato un'occhiata al volume senza acquistarlo, la veloce lettura dell'albo, ed anche qualche consulto non mi ha fatto cambiare idea, è ancora in edicola e temo vi resterà. Non c'è un motivo vero e proprio, questa "Storia" non mi convince. Mi convince abbastanza la collana, con alcune annotazioni:

 - Anzitutto voglio sperare si ritorni sul numero dele pagine, soprattutto per cercare di inserire qualche pagina di approfondimento sugli eventi e sui luoghi, sulla cultura o comunque sull'albo,siamo tutti figli di una generazione cresciuta a pane ed Magico Vento e se questa volesse essere qualcosa di più di una "Imitatio" di un'Uomo Un'Avventura", senza averne i mezzi e le persone, sarebbe meglio pensare ad inserire qualche pagina di approfondimento. ( sperare è sempre bello)

 - Una bella sorpresa è stata sicuramente la copertina. Lucida di ottima qualita, non mi piaceva l'immagine, non la copertina in se, ben realizzata, efficacissima, ma proprio l'immagine,  come detto io e questo albo NON ci siamo presi.

 - Le 110 pagine, tenuto conto di quel che ho detto, sembrano funzionare. Nel lungo periodo, se si conferma la possibilità di personaggi dei racconti che vengono riproposti, potremmo avere qualcosa di ben interessante.

 - Inoltre, e diciamolo subito, la copertina della Storia di Recchioni è Mitologica - è visibile in quarta di copertina -
...Spero lo sia anche il suo racconto.

(http://imageshack.us/a/img856/1488/lestorie2.jpg) (http://imageshack.us/photo/my-images/856/lestorie2.jpg/)


E se tanto mi da tanto anche la storia di De Nardo e Brindisi sarà fortissima.


 


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Lux - 15 Ottobre 2012, 22:49:12
Uhm, il Boia di Parigi l'ho lasciato dov'era, non mi piacciono molto le storie ambientate durante la Rivoluzione Francese. Quella di Recchioni la prenderò sicuramente, invece, mi ispira proprio  :D


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 18 Ottobre 2012, 17:37:05

Guarda Lux, alla fine sono anche riuscita a leggerla, per vie traverse, insomma un prestito, brutta non è anzi su Comicus ne parlano bene


http://www.comicus.it/recensioni/recensioni/item/53805-le-storie-1-il-boia-di-parigi (http://www.comicus.it/recensioni/recensioni/item/53805-le-storie-1-il-boia-di-parigi)

Il volume ruota attorno alla vicenda di Charles-Henri Sanson, figura realmente esistita, il boia di Parigi, un'uomo tormentato in tempi incredibili quali sono stati quelli della Rivoluzione e del Terrore, non un semplice Killer di stato come dovrebbe  sempre essere.

Forse la mia è solo una protesta - vana -  per il modo in cui è costruito a livello redazionale l'albo, lo vorrei arricchito  di qualche pagina che analizzasse il peeriodo storico, illustrasse i personaggi coinvolti..

Perchè davvero "Un'Uomo ed Un'Avventura" non può ritornare ma Magico Vento ci ha molto ma MOLTO abituato male. Siam, anche io che vado per gli anta, tutti suoi figli, quindi si dessero una mossa i curatori della collana.

Oh aggiungono pagine, o aprono un sitarello, pagina FB, quel che vogliono dove ci illustrano, a noi colto ed inclito pubblico i luoghi ed i giorni e le persone delle singole Storie...Non si chiedono "Romanzi Minori" si chiedono Storie, contestualizzate.

Invece credo che il nuovo Romanzo Illustrato lo prendero...


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Lux - 18 Ottobre 2012, 22:30:07
Alla fine il Boia l'ho preso pure io, mi scocciava non averlo letto perché tutti ne parlano davvero bene. Ma giace ancora chiuso sulla pigna dei fumetti non letti. Mi sono ripromessa di smaltire Martin prima  :ahsisi:
Amando tantissimo Martin Mystère, le pagine di approfondimento piacciono anche a me, ed essendo questi romanzi storici a fumetti... ci devono essere!


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 20 Ottobre 2012, 14:29:20

DEVO RESISTERE....  :frigna: :frigna: La mia è una protesta chiara, dignitosa!! :rage:



Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 30 Ottobre 2012, 16:27:02


E' uscito il nuovo romanzo Bonelli, "Sul Pianeta Perduto" scritto da Serra e disegnato da Bacillieri, disegnato e scritto piuttosto bene. Una bella storia, n ho letto una trentina di pagine,  ben ritmata e seria, con chiarissimi rimandi al mondo degli anime, ed anche omaggi del tutto evidenti ad altre serie di casa Bonelli, una in particolare, che rimarrà certamente nella serie dei romanzi Bonelli, vi è solo un punto che bisogna chiarire, non si tratta di una storia di fantascienza, Serra, che vive "totalmente immerso nella fantascienza" usa semplicemente uno scenario fantascientifico per realizzare una storia che potrebbe ben essere ambientata in altri luoghi...Spettacolari le tavole di Bacillieri, che meriterebbero ampiamente la carta delle Storie!!

Su UBC fumetti un bel pò di note ed immagini

http://www.ubcfumetti.com/preview/?26250 (http://www.ubcfumetti.com/preview/?26250)

Riconoscete qualcuno fra i protagonisti ( e le protagoniste ? )



Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: artesio - 31 Ottobre 2012, 08:46:19
vedo un orribile plagio nel robot/golem ... Miyazaki - il castello nel cielo.
sinceramente queste cose mi danno un senso di squallore


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: artesio - 31 Ottobre 2012, 10:17:34
filin filetto.

ti dirò, solo perchè non mi ricordavo la opening di Gundam ( e vabbe' mica posso ricordarmi tutto!) con il Colony Drop, sennò averi smesso di comprare Nathan Never molto prima....
non sono citazioni, sono plagio, ma quello che mi infastidisce è la mancanza di idee passata per omaggio.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 01 Novembre 2012, 16:39:43

 Plagio oh ma...personalmente non la vedo in questo modo. Altre volte serra è ricorso a queste citazioni del mondo dell'animazione.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: artesio - 02 Novembre 2012, 09:53:53
non ne faccio nè un problema etico nè legale... capisco anche che in una certa concezione ( che non mi interessa) del fumetto ( e del cinema) il citazionismo ci stia tutto. io lo trovo semplicemente noioso...
trovo, nella migliore delle ipotesi, un po' puerile il compiacimento che deriva dal riconoscimento della citazione che serve a creare una sensazione di complicità ( un po' a buon mercato) autore e fruitore.
nella peggiore delle ipotesi lo trovo semplicemente un espediente artigianale a basso costo per tirare avanti la carretta.
raramente si va oltre entrambe le cose e si riesce a creare qualcosa di comunque originale partendo da un modello e reinterpretandolo.

in nathan never, per esempio, ho trovato le tre cose.

livello 1) Legs Weaver con le fattezze di Sigourney ( smaccatissimo omaggio, ma vabbe' ci sta pure)
livello 2) il colony drop (solo uno fra i tanti esempi)
livello 3) "l'ultima onda" fondato su "un mercoledì da leoni" che secondo me è meglio del film.

poi c'è un livello 4 che è quello del lavorare su un topos canonico del genere - e anche qui, nulla da eccepire...i topoi per lo più  non li creano gli individui, ma le comunità, quindi sono di pubblico dominio e non si può pretendere che un singolo sia così geniale da coglierne/inventarne uno da solo ( succede...ma è una rarità)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 15 Novembre 2012, 09:51:29

Il citazionismo di Nathan Never  - aspettavo l'uscita del secondo numero di Storie per rispondere - è dichiarato, ricercato e voluto. Ivi compreso non tanto il Colony Drop - che vengono ripresi da La Luna è una severa maestra - ma le navi da guerra terrestri - non vi ricordano certe corazzate di Zeon ??

 E riguardo a Legs la sua impostazione è querelle antica, se guardi la nuova incarnazione ( possiamo dir così rispetto al Nathan 2.0 dopo la Guerra Marziana ? Strapiena di citazione da la guerra dei Mondi ) vedrai che ora è più vicina a quella delle origini, anche se personalmente apprezzavo maggiormante la Legs della serie autonoma.

Riguardo al secondo numero delle  Storie per quanto non sia un fan sfegatato di Recchioni, certe interviste autoreferenzialistiche se le può risparmiare - abbiamo ego troppo giganteschi per sttare nella stessa stanza probabilmente - e per quanto mantenga tutte le mie critiche sull'impostazione editoriale della collana Le STORIE, ma proprio tutte, non mi possono liquidare in mezza paginetta piena di piccoli appunti  il fenomeno "chambara", ovvero i classici film dei samurai,, rimandando alla nostra cultura (  ?!) ed alla nostra attenzione (?! ) le varie citazioni, e ribadisco l'opportunità di inquadrare i periodi storici e della scheda autoriale, chi è Roberto recchioni, chi è Accardi ?? Questi volumetti andranno in mano  - potenziamlmente ad persone che non conoscono questi autori, mica si chiede il trattato su Accardi e recchioni...


La storia è come dicevo un classico cappa e spada giapponese con al centro la figura di Ichi il gigante, perchè alla fine è lui il protagonista, due samurai, il Maestro che ha perso la via a causa di un classico contrasto fra dovere e saggezza, e dopo aver dovuto uccidere ben tre suoi vecchi amici per difendere un villaggio che si era rifiutato di pagare le tasse a un daimyo che non si rende conto dello stato della sua provincia,  l'Allievo del Samurai ribelle viene incaricato di ritrovare il suo maestro e di condurlo davanti al Daimyo, un allievo molto abile con le armi ma che non ha abbastanza esperienza di vita per comprendere le scelte del suo maestro, tutti e tre sono comparse di fronte a Ichi ed all'ombra che domina da decenni la provincia
un funzionario di corte che ha imposto il suo potere sull'intero territori grazie ad una banda di uomini al suo servizio pronti a seminare il terrore su chiunque si ribelli

Lo spazio Bianco ha un articolo di presentazione .

http://www.lospaziobianco.it/60287-storie-2-redenzione-samurai-recchioni-accardi (http://www.lospaziobianco.it/60287-storie-2-redenzione-samurai-recchioni-accardi)

Due i limiti evidenziati in questo articolo

 - La linearità da videogame...
 - I termini tecnici

Avendolo letto, concordo in parte con però vorrei aggiungere:

E' lineare, indubbio, chi troppo ha letto di queste opere, o visto anime di questo tipo, o giocato a videogiochi ispirati ad serie di questo tipo eviti il volume, ma complessivvamente la storia non imbroglia, i personaggi sono densi ed hanno una prospettiva di sviluppo, inoltre chi conosce Recchioni ed il suo stile - e lo stile dei racconti di cappa e spada nipponici, sà che davvero questa linearità fà parte del loro fascino, anche quando appaiono intricati si sviluppano secondo linee ben deerminate, forse solo verso la fine il racconto non regge e cade nel melenso, io avrei scelto un'altro finale, più drammatico da certi punti di vista. Hitto Hogami è stato citato molto a sproposito nell'apertura dell'editoriale, ma d'altra parte non era un semplice samurai.

 Termini tecnici, ora a parte che nell'editoriale delle Storie si poteva ben fare un'elenchino dei principi base dell'etica dei Samurai - oddio forse era troppo da chiedersi - occorre dire che sono spiegati in modo veloce e ben fatto. Non credo siano un ostacolo autentico. Quanti di voi, di noi si piazzano davanti alla Tv a quardarsi i telefilm delle squadre speciali di new York ?? Oppure dei nostri Ris ? Oppure la bella serie di Cold Case ?? E poiio sono un fan di Dottor Who...e di Castelli.a me queste cose attizzano.

Molto belli i disegni di Accardi - la scena del primo attacco di Ichi il gigante NON è per bambini - ed la Cover è ben fatta...7 e 1/2 sempre per il discorso degli editoriali!!!

A proposito morto il bravo Maestro, Ichi il gigante ed l'oramai ex allievo continueranno a servire il Daimyo girando la regione per restaurare i torti e garantire la sicurezza. To Be Continued quindi.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 02 Dicembre 2012, 20:55:14


Lunga e bella nota dello Spazio Bianco sul volume Lo Spazio Perduto, dove si cerca di rispondere ad alcuni dei dubbi sollevati in precedenza...

http://www.lospaziobianco.it/61643-pianeta-perduto-antonio-serra-paolo-bacilieri (http://www.lospaziobianco.it/61643-pianeta-perduto-antonio-serra-paolo-bacilieri)

Ed un'interessante intervista a Roberto Recchioni sulla sua ultima sceneggiatura - la redenzione del Samurai -

http://www.lospaziobianco.it/61580-redenzione-samurai-nuovo-inizio-roberto-recchioni (http://www.lospaziobianco.it/61580-redenzione-samurai-nuovo-inizio-roberto-recchioni)

MA si parla anche del suo lavoro su Tex e del suo rapporto con Sergio Bonelli


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Rezin - 04 Dicembre 2012, 13:10:19
 :sbav3:

"Sarà inaugurata sabato 1 dicembre alle 18, presso il Salone degli Incanti (ex pescheria) in Riva Nazario Sauro a Trieste, la mostra L’Audace Bonelli - L'Avventura del Fumetto Italiano, la grande esposizione retrospettiva realizzata per celebrare i settant'anni della Sergio Bonelli Editore, promossa dal Comune di Trieste con la cura di Napoli COMICON e Sergio Bonelli Editore e in collaborazione con Trieste Science+Fiction Festival.
Dopo l’enorme successo ottenuto nelle sue molteplici tappe, si ripropone nella città giuliana la mostra che ha ricevuto la Medaglia d'Oro del Presidente della Repubblica; 'ex pescheria vedrà così riempirsi i 2.000 metri quadri dei suoi spazi con le tavole e gli albi dei tanti personaggi che hanno fatto la storia del Fumetto italiano: da Tex Willer a Zagor, da Mister No a Dylan Dog, da Julia a Dampyr, in un percorso non solo cronologico o tematico ma che vuole mostrare la ricchezza di un patrimonio culturale e sociale del nostro Paese, un patrimonio che è comune non solo ai milioni di lettori degli albi Bonelli ma che unisce tante generazioni, nel segno dell'avventura.
La veste scenografica della mostra, completamente rinnovata e arricchita per la sede triestina, offrirà un quadro completo e aggiornato sulla produzione storica e attuale della casa editrice italiana di fumetti per eccellenza e ospiterà nel suo percorso più di 200 tavole originali: oltre agli ultimi personaggi pubblicati in questi anni dalla Sergio Bonelli Editore, ci sarà spazio per una sezione speciale di fantascienza legata all'universo di Nathan Never, e una retrospettiva su Martin Mystère proprio quest'anno ha festeggiato i 30 anni di pubblicazioni (e il cui creatore, Alfredo Castelli, sarà ospite d'onore del festival di fantascienza triestino). La mostra sarà accompagnata dall'omonimo catalogo, che sotto forma di saggio analizza in più di 240 pagine l'epopea della casa editrice e che sarà in vendita presso il bookshop del Salone degli Incanti insieme ad altre pubblicazioni legate agli eroi e agli autori della Sergio Bonelli Editore.

All'inaugurazione, insieme al sindaco di Trieste Roberto Cosolini e a Davide Bonelli, figlio del compianto Sergio e attuale Direttore Generale, saranno presenti il Direttore Editoriale Mauro Marcheselli, redattori e autori della casa editrice milanese (tra cui Luca Enoch, Giacomo Pueroni, Romeo Toffanetti e i triestini Francesco Devescovi e Mario Alberti) che saranno a disposizione del pubblico per domande e curiosità e qualche autografo sugli albi; nei tre mesi di apertura al pubblico, infine, si alterneranno momenti di incontro e di attività con altri autori, in un programma di eventi collaterali che arricchirà la fruizione della mostra.

L'Audace Bonelli - L'Avventura del Fumetto Italiano
dal 2 dicembre 2012 al 3 marzo 2013
Ex-Pescheria - Salone degli Incanti, Riva Nazario Sauro 1 - 34124 Trieste
da lunedì a venerdì 10 - 13 e 17 - 20, sabato, domenica e festivi 10 - 20

 "


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 04 Dicembre 2012, 17:44:22

SO! Credo che Luca Enoch sulla sua pagina FB abbia delle immagini di questa manifestazione!

Per intanto ascolatevi questa bella intervista di Booksweb a Paolo Bacillieri realizzata da Sergio Tulipano

http://www.booksweb.tv/index.php?p=booksweb_video&o=view&video_id_length=10&video_id=388 (http://www.booksweb.tv/index.php?p=booksweb_video&o=view&video_id_length=10&video_id=388)



Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 29 Dicembre 2012, 15:40:58

Non ho ancora preso il terzo volume delle Storie, dedicato al Mondo dell'India, disegnato da Bruno Brindisi...ci stò girando attorno...Qualcuno lo ha preso ? Vi convince ?


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 04 Gennaio 2013, 16:13:37

Due brutte notizie in questi giorni la prima riguarda il mondo della Bonelli è morto Decio Canzio vera e propria colonna dell'Universo Bonelliano...


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Nemo - 04 Gennaio 2013, 17:05:32
Due brutte notizie in questi giorni la prima riguarda il mondo della Bonelli è morto Decio Canzio vera e propria colonna dell'Universo Bonelliano...
E la seconda?


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 04 Gennaio 2013, 21:12:05

Lisiero. Il presidente dello Stic.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 11 Gennaio 2013, 10:49:09

Oggi dovrebbe uscire da me il quarto episodio delel Storie, un'episodio gangsteristico, intanto è stato annunciato un nuovo upload del blog di dragonero...


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 14 Gennaio 2013, 21:50:56

Partirà da marzo la ristampa a colori di Magico Vento, edita dal gruppo Panini che iproporrà la serie Bonelli creata dallo sceneggiatore Gianfranco Manfredi (di recente intervistato da Comicus).

La serie verrà riproposta mensilmente sia in edicola che fumetteria al prezzo di 3,50€. Ogni albo, brossurato e in formato 16X21, conterrà una storia della serie regolare che, ricordiamo, è composta da 131 numeri.

Il primo numero, intitolato "Fort Ghost" è scritto da Manfredi e disegnato da José Ortiz.

La scheda UBC di Magico Vento

http://www.ubcfumetti.com/enciclopedia/magicovento/ (http://www.ubcfumetti.com/enciclopedia/magicovento/)





Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 07 Febbraio 2013, 21:56:16

On line da alcune settimane il Giornale Bonelli con le presentazioni del programma dell'Editrice per questi primi sei mesi del 2013

Tex - Dampyr - Le Storie

http://www.sergiobonellieditore.it/news/comics_gen013/2013_1.htm (http://www.sergiobonellieditore.it/news/comics_gen013/2013_1.htm)

Zagor - Julia - Brandon

http://www.sergiobonellieditore.it/news/comics_gen013/2013_2.htm (http://www.sergiobonellieditore.it/news/comics_gen013/2013_2.htm)

Martin Mystère - Saguaro - Shangai Devil

http://www.sergiobonellieditore.it/news/comics_gen013/2013_3.htm (http://www.sergiobonellieditore.it/news/comics_gen013/2013_3.htm)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: amuro rey - 15 Febbraio 2013, 17:37:45
Mauro Boselli confessa: arriverà uno spin-off a colori di Tex:

http://www.mangaforever.net/85643/mauro-boselli-confessa-arrivera-uno-spin-off-a-colori-di-tex (http://www.mangaforever.net/85643/mauro-boselli-confessa-arrivera-uno-spin-off-a-colori-di-tex)

Dylan Dog, tutto quello che vedremo nel 2013:

http://www.comicsblog.it/post/70015/dylan-dog-tutto-quello-che-vedremo-nel-2013 (http://www.comicsblog.it/post/70015/dylan-dog-tutto-quello-che-vedremo-nel-2013)

Lilith, il 2013 del fumetto Bonelli realizzato da Luca Enoch:

http://www.comicsblog.it/post/70203/lilith-il-2013-del-fumetto-bonelli-realizzato-da-luca-enoch (http://www.comicsblog.it/post/70203/lilith-il-2013-del-fumetto-bonelli-realizzato-da-luca-enoch)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 19 Febbraio 2013, 17:59:04

Questo dello spin off tutto colore mi giunge affatto nuova..Mi chiedo se ne parleranno a Mantova ...ma quel che interessa davvero è l'appuntamento con il Color Fest, anche se non sono un accanito lettore di Dylan l'annuncio dei due prequel del Pianeta dei Morti è molto interessante, così come il fatto che vengano ad essere inseriti nel color Fest..Nulla da dire su Lilith - purtroppo arriva tutto dopo una lunga notazione di Enoch sulle pagine del suo FB...Lilith continua a d essere molto interessate - domanda come faranno i suoi avversari a materiallizzarsi in mezzo al deserto - ma pressochè inevitabilmente la mia attenzione ( E SIAMO ANCORA A FEBBRAIO ) si stà spostando sull'uscita di Dagonero ^___^

A proposito di serie che devono arrivare, presto dovrebbe arrivare Orfani la nuova miniserie a Colori di Recchioni - la cui uscita peraltro è stata ufficialmente spostata a Lucca 2013 come si può leggere sulla pagina Facebook dedicata alla miniserie

https://www.facebook.com/OrfaniSergioBonelliEditore (https://www.facebook.com/OrfaniSergioBonelliEditore)

Due note a parte: anche per il documentario dedicato a Sergio Bonelli "Come Te Nessuno Mai" è stata aperta una pagina Facebook

https://www.facebook.com/ComeTexNessunoMai (https://www.facebook.com/ComeTexNessunoMai)

Servirà ad aggiornare sulle proiezion e sulla possibilità di acquistarlo. Oltre a pubblicare materiale sulla sua realizzazione.

Inoltre, FINALMENTE, si ha notizie su un progetto di Romanzo a Fumetti very important:

Il Grande Belzoni! Dedicato ad un nostro autentico Indiana Jones, fra i primi esploratori - scopritori dell'antico Egitto, non è stato Brazza, intendiamoci, Brazza è stato figura ben diversa ma Bolzoni merita di essere considerato:

http://www.facebook.com/pages/Il-grande-Belzoni/485991038119499 (http://www.facebook.com/pages/Il-grande-Belzoni/485991038119499)

Tornando alla prima news, allo spin Off di Tex, sarebbe un bel tentativo e darebbe un senso un significato più serio alla collana a colori



Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 25 Maggio 2013, 22:33:00


 Roberto Recchioni è stato - in modo abbastanza sorprendente a mio parere - nominato curatore al posto di Giovanni Gualdoni, della serie Dylan Dog, ma quali sono le intenzioni dello sceneggiatore di Mater Orbi ? Come intende rinnovare la linea narrativa di Dylan ? l'attesa era notevole dopo alcune anticipazioni che avevano suscitato notevoli dubbi dei fan Reccgioni ha fatto  alcune dichiarazioni dalle pagine del suo blog

http://prontoallaresa.blogspot.it/2013/05/dylan-gate.html?m (http://prontoallaresa.blogspot.it/2013/05/dylan-gate.html?m)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 30 Giugno 2013, 17:49:15


Cosa ne pensate del nuovo sito della Bonelli ??

http://www.sergiobonellieditore.it/ (http://www.sergiobonellieditore.it/)

L'impressione è che debba passare un pò di tempo ancora...anche se il tentativo c'è.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 03 Settembre 2013, 10:49:47
In uscita un ricchissimo numero del Giornale Bonelli, dal primo numero della miniserie di fantascienza Orfani, clikkatissimo, e sotto potete vedere il video da You Tube dell'anteprima, alla data di uscita, per ottobre di due opere assolutamente attese, "Come Tex nessuno mai", il DVD celebrativo dedicato a Sergio Bonelli ed alla casa editrice,  annunciato per la fine di settembre, ed il volume dell'almanacco del Mistero dedicato alla coppia Decio Canzio - Sergio Toppi ( e si proprio loro) all'interno le versioni a colori di tre celebri storie create dalla coppia nell'ambito della serie Un'Uomo Un'Avventura:

 - L'Uomo del Nilo
 - L'Uomo del Messico
 - L'Uomo delle Paludi.


(http://farm4.staticflickr.com/3669/9663338900_0994eec70f_o.jpg) (http://www.flickr.com/photos/32737303@N02/9663338900/)
Almanacco del Mistero 2014 (http://www.flickr.com/photos/32737303@N02/9663338900/#) di Debris2008 (http://www.flickr.com/people/32737303@N02/), su Flickr

Il Volume uscirà direttamente il prossimo Ottobre. Inoltre, anche se la notizia non è confermata nel Gionale Bonelli,secondo informazioni diffuse dal Twitter di Fumo di China a fine Ottobre sarà presentato in edicola anche il romanzo Bonelli dedicato al Grande Bolzoni, si attende, però una conferma definitiva.

Orfani - L'anteprima video

http://youtu.be/XpiPI2a5mRY (http://youtu.be/XpiPI2a5mRY)

Il Giornale della Bonelli ha numerose altre chicche:
http://www.sergiobonellieditore.it/news/news/10278/Online-il-nuovo-Giornale-.html (http://www.sergiobonellieditore.it/news/news/10278/Online-il-nuovo-Giornale-.html)

Dare un'occhiata a Martyn Mystere, conviene.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 15 Ottobre 2013, 15:13:15

Ho letto poche ore fà il primo numero di Orfani, la nuova miniserie Bonelli, la prima completamente a colori, firmata dal duo Recchioni - Emiliano Mammucari ( The Best) con il contributo di Massimo Carnevale per quanto riguarda le copertine, ma chiamate Chi lo ha visto perchè per ora del genio di Carnevale  non sisono viste le traccie vedremo avanti.....due impressioni al volo:

(http://farm3.staticflickr.com/2808/10294856065_149d24e003.jpg) (http://www.flickr.com/photos/32737303@N02/10294856065/)
Orfani-bonelli (http://www.flickr.com/photos/32737303@N02/10294856065/#) di Debris2008 (http://www.flickr.com/people/32737303@N02/), su Flickr

A) Sicuramente si vede la mano di Recchioni nella trama e nella sceneggiatura - qualcuno ha lodato il "linguaggio non ripulito" ( da caserma) va bhè ma ricordiamoci che sono fumeti per giovani...

B) Il primo numero è fatto per attirare l'attenzione ma la storia c'è. Non è fuffa. Ci sono anche i disegni. Come ho detto Mannuccari è bravo. I disegni hanno una bella efficacia sia nelle scene d'azione che nelle scene normali.

C) Costa una cifra! Ed è solo 98 pagine....
.
D) Le Cover, Carnevale è un grande ma...nella prima cover non ni è sembrato al massio dell'efficacia.

E) Il collezionista che è in me stà rimurginando seriamente. Molto.Sul da farsi


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 17 Novembre 2013, 16:22:15


Premesso che il primo volumetto di Orfani è stato davvero bello ed interessante, il secondo, uscito ieri l'altro in edicola,  si annuncia anche meglio.....

 :brindisi:

Ma il mio portafogli piange..



Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Bright - 18 Novembre 2013, 09:36:53

Premesso che il primo volumetto di Orfani è stato davvero bello ed interessante, il secondo, uscito ieri l'altro in edicola,  si annuncia anche meglio.....

 :brindisi:

Ma il mio portafogli piange..


Io l'ho trovata un'accozzaglia di cose già viste, magari fatte anche meglio. E nemmeno i disegni fanno gridare al miracolo...


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 19 Novembre 2013, 00:15:37
Io l'ho trovata un'accozzaglia di cose già viste, magari fatte anche meglio. E nemmeno i disegni fanno gridare al miracolo...

Che la trama sia "ricca" di citazioni, ripeto, non è un caso, è la cifra dello sceneggiatore. I disegni e il colore formano "il miracolo" se vogliamo parlare in questi termini. Ma quel che colpisce è la prospettiva redazionale, che potrebbe essere davvero buona, se, grande SE, l'opera regge.

Il problema sono anche i 4.50 eurococuzze...



Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Bright - 19 Novembre 2013, 18:23:32
Che la trama sia "ricca" di citazioni, ripeto, non è un caso, è la cifra dello sceneggiatore. I disegni e il colore formano "il miracolo" se vogliamo parlare in questi termini. Ma quel che colpisce è la prospettiva redazionale, che potrebbe essere davvero buona, se, grande SE, l'opera regge.

Il problema sono anche i 4.50 eurococuzze...


Anni fa, una certa collana chiamata Hammer (http://it.wikipedia.org/wiki/Hammer_(fumetto)) edita dalla Star tentò la carta della vera originalità (ricca di citazioni, ma non affogata da esse) e, anche senza colori, fu un piccolo miracolo. Ma il fumettaro italiano non ama la fantascienza locale a meno che non sia banalotta e innocua come lo è buona parte di Nathan Never...


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 20 Novembre 2013, 09:56:18
Anni fa, una certa collana chiamata Hammer ([url]http://it.wikipedia.org/wiki/Hammer_(fumetto))[/url] edita dalla Star tentò la carta della vera originalità (ricca di citazioni, ma non affogata da esse) e, anche senza colori, fu un piccolo miracolo. Ma il fumettaro italiano non ama la fantascienza locale a meno che non sia banalotta e innocua come lo è buona parte di Nathan Never...


Un mio amico mi cita sempre Hammer come paragone...solo che, io ho letto - insieme a lui - Hammer, e posso dirti che, per anche per chi non leggeva la fantascienza d'Oltralpe era molto in anticipo sui tempi, per le tecniche adottate, si impiegavano per la prima volta i PC nella realizzazione degli effetti ma non solo ( in modo molto creativo e bello) ed per la scrittura, di sicuro valore, chi ha visto Cowboy Beboop può avere un'idea di cosa parliamo, e gli faccio sempre presente che gli autori, la gran parte, dello staff, di quella vera e propria "Proto Miniserie", è entrato a far parte dell'establishment della Bonelli e del fumeto italiano, portandovi una ventata di freschezza e di originalità.

Non dico che Orfani è un figliocicio di Hammer - non sia mai - ma un pronipote si.

Le Storie dai tempi dei romanzi greci - ma non solo basti pensare a Luciano di Samosata - si assomigliano nei fondamentali un pò tutte, dobbiamo vedere come le si racconta...Il proggeto Orfani come quello di Dragonero, ha un suo interesse, dai colori che fanno integrante della sceneggiatura, al formato, 2 Miniserie accompagnate da altri progetti, il contesto della storia, ma va considerato in maniera complessiva, non per singoli punti..Nessuno dei quali è autentica "novita" ( salvo la pubblicazione attraverso la Bao Edizioni in volumi) e può da solo spingere a sborsare 4,50 eurococuzze.



Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Bright - 20 Novembre 2013, 11:28:30
Le Storie dai tempi dei romanzi greci - ma non solo basti pensare a Luciano di Samosata - si assomigliano nei fondamentali un pò tutte, dobbiamo vedere come le si racconta...Il proggeto Orfani come quello di Dragonero, ha un suo interesse, dai colori che fanno integrante della sceneggiatura, al formato, 2 Miniserie accompagnate da altri progetti, il contesto della storia, ma va considerato in maniera complessiva, non per singoli punti

lasciamo stare i paragoni coi classici, che sarebbe un chiamarli in causa a sproposito! Un conto è lo scheletro della vicenda, altro è voler mesolare Il Gioco di Ender e Fanteria dello Spazio (i film più, dei romanzi) e propinarlo come un evento del fumetto nostrano. Poi, il colore che è parte integrante della sceneggiatura lo strilla Bonelli stessa fin dalla pubblicità, ma io nel volume questa caratteristica non ce la vedo proprio. A meno che non si riferisca solo alla tuta optomimetica della Mocciosa. Ma anche lì, ci si era arrivati già da tempo nonostante il bianco e nero (vedasi Nathan Never ma anche Lazarus Ledd...)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 20 Novembre 2013, 16:28:27
lasciamo stare i paragoni coi classici, che sarebbe un chiamarli in causa a sproposito! Un conto è lo scheletro della vicenda, altro è voler mesolare Il Gioco di Ender e Fanteria dello Spazio (i film più, dei romanzi) e propinarlo come un evento del fumetto nostrano. Poi, il colore che è parte integrante della sceneggiatura lo strilla Bonelli stessa fin dalla pubblicità, ma io nel volume questa caratteristica non ce la vedo proprio. A meno che non si riferisca solo alla tuta optomimetica della Mocciosa. Ma anche lì, ci si era arrivati già da tempo nonostante il bianco e nero (vedasi Nathan Never ma anche Lazarus Ledd...)

Vezzo antico il mio richiamo ai classici ma era per far intendere che tutto ciò che c'era da scrivere lo hanno scritto ( non è vero in realtà basta pensare ad Orcinus Orca che abbandonai con un gran mal di testa ) ergo accusare un'opera di citazionismo spinto ha poco sugo il riferimento a Fanteria dello Spazio ( ma perchè no a qualche film degli anni sessanta come il Pianeta Proibito, oscuramente temo di aver intravisto il finale..) è già stato fatto a proposito di Nathan per alcuni suoi episodi e vogliamo parlare degli omaggi a Gundam sparpagliati un pò ovunque. Riguardo ai colori temo di essermi spiegato male, il punto è che l'albo di Orfani non è pensato in B/N - e quindi colorato - ma è scritto e disegnato avendo come riferimento la tavola colori la differenza e la novita rispetto all'abo classico Bonelli è questo.
Lo strillo di copertina avrebbero potuto evitarlo.



Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Bright - 20 Novembre 2013, 17:50:09
ergo accusare un'opera di citazionismo spinto ha poco sugo il riferimento a Fanteria dello Spazio  è già stato fatto a proposito di Nathan per alcuni suoi episodi e vogliamo parlare degli omaggi a Gundam sparpagliati un pò ovunque.
No, Debris, la differenza tra le citazioni in NN e Orfani è enorme. Per prendere ad esempio le citazioni di Starship Troopers in NN (numeri 10 e 11, se non ricordo male), a parte il fatto che gli albi in questione PRECEDEDONO il film, a parte i nomi delle tute omaggio al romanzo e a Ggundam, ed i nomi dei personaggi ripresi dal vecchio doppiaggio italiano del robottone bianco, la storia si sviluppa in maniera totalmente diversa sia dal romanzo di Heinlein che dall'anime di Tomino. Orfani invece prende la premessa di Il Gioco di Ender e l'adatta a Fanteria dello Spazio (film).

Un conto è citare per vezzo ma offrire una storia originale, BEN ALTRO è scopiazzare qua e là incollando assieme per mascherare la mancanza di idee. Orfani é decisamente il secondo dei due casi, e tirare in ballo i classici greci o altre opere che hanno citato le stesse fonti (ma con ben altro tatto) non c'entra proprio nulla. Mi meraviglia che, vista la notevole mole di opere che divori, tu ti faccia abbindolare da questo fumettino assolutamente indifendibile e banalotto. Quando sono arrivato alla scena dell'altarino tra i due personaggi, poi, non sapevo se bestemmiare per i soldi buttati o ridere per la dabenaggine dello sceneggiatore, ma anche di chi dovrebbe supervisionarne il lavoro. I Bonelli che valevano, dopotutto, sono ormai sotto terra...


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 21 Novembre 2013, 10:25:58
No, Debris, la differenza tra le citazioni in NN e Orfani è enorme. Per prendere ad esempio le citazioni di Starship Troopers in NN (numeri 10 e 11, se non ricordo male), a parte il fatto che gli albi in questione PRECEDEDONO il film, a parte i nomi delle tute omaggio al romanzo e a Ggundam, ed i nomi dei personaggi ripresi dal vecchio doppiaggio italiano del robottone bianco, la storia si sviluppa in maniera totalmente diversa sia dal romanzo di Heinlein che dall'anime di Tomino. Orfani invece prende la premessa di Il Gioco di Ender e l'adatta a Fanteria dello Spazio (film).

Un conto è citare per vezzo ma offrire una storia originale, BEN ALTRO è scopiazzare qua e là incollando assieme per mascherare la mancanza di idee. Orfani é decisamente il secondo dei due casi, e tirare in ballo i classici greci o altre opere che hanno citato le stesse fonti (ma con ben altro tatto) non c'entra proprio nulla. Mi meraviglia che, vista la notevole mole di opere che divori, tu ti faccia abbindolare da questo fumettino assolutamente indifendibile e banalotto. Quando sono arrivato alla scena dell'altarino tra i due personaggi, poi, non sapevo se bestemmiare per i soldi buttati o ridere per la dabenaggine dello sceneggiatore, ma anche di chi dovrebbe supervisionarne il lavoro. I Bonelli che valevano, dopotutto, sono ormai sotto terra...



Non ci capiamo. A me, anzitutto, Recchioni non piace molto ( il Gioco di Ender ancor meno, lessi il primo romanzo con piacere, poi capìì dove si voleva andare a parare e lasciai perdere ) perchè parla nelle sue sceneggiature molto di se stesso, e delle sue ubbie, e risolve tutto con scene di azione talora  di grande efficacia e ben descritte, ma che molto dipendono dai disegnatori; Orfani mi interessa soprattutto per Mammuccari, bravo disegnatore, per l'investimento della Bonelli nell'idea delle miniserie articolate, è un progetto aperto 2 Miniserie con varie possibilità di addendum, nello stile della Mini di maggior successo Brad Baron, che può portare alla rivitalizzazione di un formato, e per la questione del Colore, come parte integrante del progetto di sceneggiatura ( ribadisco).

Annalisa Leoni - colorista Orfani

http://youtu.be/5rAW7wn8IMc (http://youtu.be/5rAW7wn8IMc)

forse si spiegano meglio le cose, salta tutto e arriva all'intervista alla colorista dove si vede come abbiano usato 2 colori diversi per le due fasi del fumetto, trovata furba ma al medesimo tempo intelligente se si vuol usare il colore come elemento della sceneggiatura e non semplice orpello.

Su Nathan Never - memoria di ferro - non facevo un discorso  dell'episodio singolo, o della trama, in se sviluppatasi in modo ben diverso, ma a tutto il complesso dell'opera di Nathan quale inizialmente si delineava, un fumetto di FS con elementi di detective story. Purtroppo io davvero il citazionismo degli autori spesso lo vedo ma appunto tendo a poco considerarlo, ( un male necessario sia ai tempi in cui prevalgono videogames e altri mass media, sia al fato che nessun autore vive isolato ) che poi in Orfani questo inizio più che citazioni appaia scopiazzato ( un amico modellista mi faceva notare come stessimo in pieno Halo )...Bhè spero appunto che sia solo l'inizio.




 


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 24 Novembre 2013, 09:14:45

L'opera più interessante di questo mese - prima dell'uscita dell'ultimo numero di Lilith, ambientata in Egitto anche questo ma in epoca Napoleonica - è il Romanzo di Walter Venturi dedicato ad un personaggio storico dell'archeologia avventurosa dell'inizio Otocento, il grande Belzoni, artista circense, un'autentico forzuto, poi ingegnere idraulico, non molto fortunato, in Egitto, e poi, per fortuna sua e dell'archeologia, diventato uno dei primissimi esploratori/archeologi delle meraviglie egiziane, certi suoi metodi erano un pò spicci ma piuttosto efficace. Fra le scoperte di Belzoni, famoso per aver trasportato  il busto del grande Ramses ( conosciuto all'epoca come Il Giovane Menmone) sul Nilo, l'aver ritrovato gli accessi ad  Abu Simbel  (1817), lo scavo a Karnak, il ritrovamento della tomba di Seti ( conosciuta come la Tomba di Belzoni) e l'esser penetrato, in modi non ortodossi, nella seconda piramide di Giza...Primo europeo.


Il video di Rai tre lo definisce...Cervello in fuga, era un vero esempio di emigrante, come ce ne sono stati tantissimi in Italia.

http://youtu.be/8GFcCfIBUYE (http://youtu.be/8GFcCfIBUYE)

Il romanzo, un bel volumone - anche il prezzo è lievitato a 9,50, si prende alcune licenze sulla vita di Belzoni ma l'essenziale del personaggio, della sua vita, ed anche del mondo che lo circondava è li, fra le pietre dei templi egiziani e le strade, modernamente illuminate ma oramai estranee di Londra.


A seguire un bel video dedicato a ricostruire la vita di Belzoni

http://youtu.be/Z24X0KFIFcQ (http://youtu.be/Z24X0KFIFcQ)

In inglese, ma ce ne sono anche in arabo.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 01 Dicembre 2013, 09:13:59

Una annotazione in più sul Grande Belzoni, a quanto sembra, stò leggendo una nota sempre su PostcardCult, questo romanzo potrebbe/dovrebbe segnare la fine dell'attuale impostazione dei Romanzi Bonelli ovvero le storie lunghe ed autoconclusive, che spaziano da ambientazioni a generi diversi che quasi finisce per sovrapporsi ( ? Ma davvero ?? ) alle Storie che mensilmente ci propone storie senza personaggio fisso di ambientazione storica la più varia possibile (nell'aria girano anticipazioni di alcune storie in lavorazione ambientate nell'antica Roma, ampliando ambientazioni e coprendo periodi storici anche lontanissimi), probabilmente paga in prima battuta un problema di programmazione (gli albi sono di notevolissima lunghezza, costando agli autori più anni di lavorazione praticamente esclusiva), forse anche un costo (anche se  adeguato a foliazione e qualità di lavoro e stampa) eccessivo per l'acquisto in edicola e probabilmente anche la breve presenza in edicola. I prossimi romanzi a fumetti (dicevamo del cambio di pelle) saranno editi spezzando le storie in più parti, in miniserie brevi di tre numeri, magari.

Ma non credo che ci sia reale problema di sovrapposizione, che si creerebbe con i Romanzi spezzati invece, quanto di Distribuzione, i Romanzi Bonelli, che costano sui 9,50 euro, anche più delle Storie sono opere da presentare nelle Fumetterie, non nelle edicole.

La recensione di Post card Cult del Grande Belzoni

http://www.postcardcult.com/articolo.asp?id=6622&sezione=11 (http://www.postcardcult.com/articolo.asp?id=6622&sezione=11)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 08 Dicembre 2013, 18:17:03

Mentre si attende qualche informazione in più su Fumettology, spero in settimana, da segnalare che la trasmissione radiofonica "Passioni" ( Radio 3), dedica un ciclo monografico "EROI ED ANTIEROI DELLA BONELLI" a Gianluigi e Sergio Bonelli e alla storia della casa editrice di via Buonarroti.

Le prime due puntate sono andate in onda Il programma sabato 7 e domenica 8 dicembre le altre due parti andranno in onda sabato 14 e domenica 15, a partire dalle ore 10:50. Si può seguirlo sia in diretta che via streaming che scaricando il podcast della trasmissione alle pagine indicate da Postcard Cult

http://www.postcardcult.com/articolo.asp?id=6691&sezione=11 (http://www.postcardcult.com/articolo.asp?id=6691&sezione=11)









Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 08 Dicembre 2013, 18:42:16
 :azz:
Deus..Stavo sentendo delle ciacole ma non credevo...

TORNA e si conclude Ken Parker....


http://www.postcardcult.com/articolo.asp?id=6517&sezione=11 (http://www.postcardcult.com/articolo.asp?id=6517&sezione=11)

Innanzituto verrà presentato un Portfolio - tiratura più che limitata di 1000 copie - che riprenderà la storia da dove era stata lasciata, poi Mondadori Comics ripubblicherà con edizioni da edicola, in questa edizione saranno presentati due episodi per volta, in bianco e nero, il formato come annotava lo Spazio Bianco è da definire, fumetteria e libreria in questo caso saranno presentati volumi a colori, destinati alle librerie, che ospiteranno una selezione delle storie ritenute più rappresentative e importanti, per un totale di circa 50 libri.


La colorazione di queste storie sarà supervisionata dagli autori e sarà affidata a uno studio estero. Berardi ha fatto dichiarato che tutti i testi saranno rivisti, e in alcuni casi modificati, andando a correggere i refusi e rivedendo un lettering in alcuni casi penalizzante. È annunciato anche un inedito, del quale non esiste ancora una sceneggiatura: dovrebbe uscire nel 2015, sarà ovviamente disegnato da Ivo Milazzo. Pubblicato inizialmente in bianco e nero, dovrebbe essere poi raccolto in volume.  L’accordo stipulato con Mondadori prevede inoltre una ristampa delle altre opere di Giancarlo Berardi e di quelle di Ivo Milazzo, che entreranno a far parte del catalogo dell’editore e finalmente disponibili per i lettori.


Una bomba per me....e sentivo solo voci....

Fonte consultata:

Lo Spazio Bianco

http://www.lospaziobianco.it/96005-nuova-avventura-ken-parker-mondadori (http://www.lospaziobianco.it/96005-nuova-avventura-ken-parker-mondadori)

 :sbalordito:


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 12 Dicembre 2013, 09:46:49


Un'altra opera che non sembra vendere quanto dovrebbe - e forse potrebbe - è Orfani, ma la miniserie targata recchioni potrebbe sorprendere tutti dai prossimi numeri e merita di essere seguita: da Fumettologica le prime pagine di "Primo Sangue" il terzo numero a firma di Gigi Cavenago...

 http://www.fumettologica.it/2013/12/orfani-3-le-tavole-di-luigi-cavenago/ (http://www.fumettologica.it/2013/12/orfani-3-le-tavole-di-luigi-cavenago/)

Copertina davvero da vedere...



Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 15 Gennaio 2014, 20:09:34



Mentre si attende in edicola il 4 volumetto della miniserie - che dalle copertine sembra esseere un punto di svolta - Roberto Recchion ha accettato di rispondere ad alcune domande di Fumettologica sull'opera che lo vede co autore insieme ad Emiliano Mammuccari, quanto ha investito Bonelli in questo progetto ? QUanto ha venduto - i dati certi sembrano riguardare il primo numero 50.000 mila copie nette, ovvero quanto Dragonero che però sembra avere un suo pubblico consolidato. Quali le iniziative di marketing. ed inevitabilmente, ma molto opportunamente si parla dell'iniziativa della Bao Publishing che nel mese di Febbraio - alla fine di Febbraio - manderà nelle librerie e fumetterie il primo volume della collana dedicata alla saga, un volume di quasi quattrocento pagine contenente i primi tre volumi e oltre 50 pagine di schizzi, bozze ed altro materiale.

L'intervista:


http://www.fumettologica.it/2014/01/orfani-il-progetto-il-marketing-e-i-risultati-intervista-roberto-recchioni-bao-bonelli/ (http://www.fumettologica.it/2014/01/orfani-il-progetto-il-marketing-e-i-risultati-intervista-roberto-recchioni-bao-bonelli/)

Sulle pagine FB della società sono apparse una decina di cover di prova, chiamiamole così, dedicate al volume Bao di Orfani, piuttosto interessanti alcune di ispirazione Ghibliane, altre che si rifanno proprio allo stile Miyazaki


https://www.facebook.com/media/set/?set=a.10152141989638724.1073741829.261180688723&type=1 (https://www.facebook.com/media/set/?set=a.10152141989638724.1073741829.261180688723&type=1)

Voi quale scegliereste ?


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 23 Gennaio 2014, 15:27:43


Dovrebbe essere disponibile oggi la Cover definitiva del Volume della Bao Publishing dedicato alla saga di Orfani, il primo di quattro volumi nei quali verà ripubblicata la serie, arricchiti con cover, schizzi, bozze e quant'altro..Purtroppo il prezzo è alto, 27 euro per 357 pagine ( uscita prevista a febbraio, metà/fine febbraio )


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 11 Febbraio 2014, 16:37:45


La cosa assurda è non aver inserito prima la Cover di Orfan:

(http://farm8.staticflickr.com/7321/12154790184_dbcb6c5563_o.jpg) (http://www.flickr.com/photos/32737303@N02/12154790184/)
Orfani Bao Publishing Edition: Cover 01 (http://www.flickr.com/photos/32737303@N02/12154790184/#) di Debris2008 (http://www.flickr.com/people/32737303@N02/), su Flickr

Ed a seguire:

Gigi Simeoni presenta Oxid Age, il suo ultimo lavoro per "le Storie"

http://www.mangaforever.net/135310/gigi-simeoni-presenta-oxid-age-e-i-suoi-prossimi-lavori (http://www.mangaforever.net/135310/gigi-simeoni-presenta-oxid-age-e-i-suoi-prossimi-lavori)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 17 Febbraio 2014, 10:49:26


Ho auto modo di prendere il volume di Simoni, non male, storia forse un pò scontatella ma davvero non male. Certo appare un Work in progress - passibile di sviluppi futuri - ma anche come albo unico non è malaccio

Da annotare i futuri sviluppi di Julia ( finirà anche in gattabuia la nostra detective) e Lilith...in arrivo il prossimo volume a cui Enoch stà finendo di lavorare..

http://www.comicus.it/index.php?option=com_k2&view=item&id=56603:julia-lilith&Itemid=89 (http://www.comicus.it/index.php?option=com_k2&view=item&id=56603:julia-lilith&Itemid=89)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 01 Marzo 2014, 13:59:03


(http://farm4.staticflickr.com/3753/12850153914_786dd0cd05.jpg) (http://www.flickr.com/photos/32737303@N02/12850153914/)
Orfani Cover Variant: Absolute Edition (http://www.flickr.com/photos/32737303@N02/12850153914/#) di Debris2008 (http://www.flickr.com/people/32737303@N02/), su Flickr

Bao Pushing ha pubblicato la bellissima Cover Variant del primo volume della sua edizione Absolute dedicato alla saga di Orfani firmata dal duo Recchioni - Mammucari. Il volume con la Cover Variant sarà disponibile solo attraverso il canale delle Fumetterie ( non in libreria per ora) a partire dalla prossima settimana. Il prezzo rimane invariato. 27.00 euro.
Disponibili SOLO 1250 copie, non numerate, ma me ne faccio una ragione se riesco a metterci le mani sopra.

La Cover, sempre firmata da Masimo Carnevale, è già stata usata come copertina di Fumo di China.

Da notare secondo informazioni diffuse da
Comics Blog, ringraziando il
bravo Marte, che nel 2014 ci saranno diverse novita per questa miniserie, anzitutto nello staff entrerà un nuovo autore, Mauro Uzzeo, che affiancherà Roberto Recchioni per la realizzazione dei testi. Per quanto riguarda la prima stagione si chiuderà letteralmente con fuochi d'artificio ed un'episodio affidato a Mammuccari che traghetera la saga nella 2° stagione in cui arriveranno autori come : Carlo Ambrosini, Luca Genovese e Paolo Bacilieri, insomma la Bonelli rilancia!


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 02 Marzo 2014, 18:00:02

Le Copertine degli albi di Marzo 2014 della Sergio Bonelli Editore

http://youtu.be/oQ7GkEyi8h4 (http://youtu.be/oQ7GkEyi8h4)

Da segnalare Dragonero e Lukas!


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 03 Marzo 2014, 17:30:53


Bomba di Recchioni: ariva un'intera serie tratta dai Samurai!!

http://www.comicus.it/index.php?option=com_k2&view=item&id=56705:samurai-recchioni-accardi&Itemid=89 (http://www.comicus.it/index.php?option=com_k2&view=item&id=56705:samurai-recchioni-accardi&Itemid=89)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 13 Marzo 2014, 15:00:42

Si apre domani il Cartoomics in cui là miniserie di Serra verrà presentato ed ecco che Bonelli rilascia il comics Trailer:

Lukas.

http://youtu.be/ZVokWb4fue8 (http://youtu.be/ZVokWb4fue8)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 02 Aprile 2014, 15:11:15


Sembra che Lukas sia andatao proprio bene...

Le copertine di Aprile del gruppo Bonelli..

http://youtu.be/Ps565skN1CM (http://youtu.be/Ps565skN1CM)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 17 Maggio 2014, 14:17:27

 Non ci siamo con l'ultimo numero di orfani che svela alcuni particolari base della storia - un pò scontatella la funzione degli orfani nel quadro generale dell'esercito ma neppure tanto. Disegni meno interessanti del solito ma non è quello, è che il progetto sembra affaticarsi un pò troppo.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: amuro rey - 18 Maggio 2014, 19:08:39
“Cronache del pianeta dei morti”, la copertina del nuovo volume Bao di Dylan Dog:

http://www.mangaforever.net/145452/cronache-del-pianeta-dei-morti-la-copertina-del-volume-bao-di-dylan-dog (http://www.mangaforever.net/145452/cronache-del-pianeta-dei-morti-la-copertina-del-volume-bao-di-dylan-dog)

Dylan Dog Color Fest, anteprima e presentazione di Franco Busatta:

http://www.mangaforever.net/144821/dylan-dog-color-fest-anteprima-e-presentazione-di-franco-busatta (http://www.mangaforever.net/144821/dylan-dog-color-fest-anteprima-e-presentazione-di-franco-busatta)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 19 Maggio 2014, 15:05:25


Il DYlan dog fetival TEMO sia da acquistare - anzi prenotare!!! Ma la Bao DEVE farmi altre due cosette...e di corsa.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 03 Giugno 2014, 08:10:39

E' stato diffuso un nuovo filmato dedicato alle copertine delle uscite degli albi bonelli di questo mese, da segnalare certamente:

 - Il Numero 21 delle Storie: L'Ultima Trincea, ( n uscita il 13 Giugno)

 - Il Numero 12 di Lilith ( by Luca Enoch), Storia Notturna. ( in uscita il 10 Giugno)

 - Dragonero 13, Nato dalle Fiamme ( in uscita il 10 Giugno)

Il 24 Giugno uscirà un nuovo numero dell'Agenzia Alpha: La Guerra del Buio.


http://youtu.be/cTel5Q_dpgc (http://youtu.be/cTel5Q_dpgc)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Edward Mass - 03 Giugno 2014, 11:50:04

Sembra che Lukas sia andatao proprio bene...

ho preso i primi due numeri e mi son piaciuti ma il terzo non è mai arrivati/uscito... l'han già segato?
sai qualcosa Deb?


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 04 Giugno 2014, 19:12:08

Non mi pare. Anzi ho visto un nuovo numero - non so se è il terzo - proprio nella scorsa settimana, in questa intervista, ampiamente publicizzata sulle pagine del gruppo bonelli si cita proprio il Terzo numero.

http://www.sergiobonelli.it/gallery/37295/Massimiliano-Bergamo--Obbiettivo-Lukas-.html (http://www.sergiobonelli.it/gallery/37295/Massimiliano-Bergamo--Obbiettivo-Lukas-.html)

Ed è datata 27/05(2014


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Edward Mass - 05 Giugno 2014, 13:45:19
Non mi pare. Anzi ho visto un nuovo numero - non so se è il terzo - proprio nella scorsa settimana, in questa intervista, ampiamente publicizzata sulle pagine del gruppo bonelli si cita proprio il Terzo numero.

[url]http://www.sergiobonelli.it/gallery/37295/Massimiliano-Bergamo--Obbiettivo-Lukas-.html[/url] ([url]http://www.sergiobonelli.it/gallery/37295/Massimiliano-Bergamo--Obbiettivo-Lukas-.html[/url])

Ed è datata 27/05(2014


boh... è da quando sono uscito che lo cerco e non ce l'ha nessuno... o hanno una distribuzione alla carlona alla Bonelli o non so che altro pensare... (perché anche Brendon non lo si trova più in giro da un po...)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 05 Giugno 2014, 14:54:18
 Brandon - che mi ricordi - dovrebbe essere terminato. Lukas, potrebbe esser stato solo un problema distributivo, considera che io non ho trovato una recentissima uscita della Disney ( proposta proprio a Napoli Comicon) il primo numero delle Topostorie, vendutissimo nella città partenopea, ed in effetti neppure il secondo si è visto..A volte capitano queste stranezze. ( ma se capita al quarto numero non è più una stranezza)



Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Edward Mass - 05 Giugno 2014, 17:20:09
Brandon - che mi ricordi - dovrebbe essere terminato. Lukas, potrebbe esser stato solo un problema distributivo, considera che io non ho trovato una recentissima uscita della Disney ( proposta proprio a Napoli Comicon) il primo numero delle Topostorie, vendutissimo nella città partenopea, ed in effetti neppure il secondo si è visto..A volte capitano queste stranezze. ( ma se capita al quarto numero non è più una stranezza)


Brendon, chiude (ahimé) col numero 100 e sono al 96... comunque in giro non lo vedo da ere geologiche... (e meno male l'ho via in fumetteria)
i primi due di Lukas li ho trovati subito, del terzo nemmeno l'ombra!
Se non lo trovo nemmeno sabato inizio a preoccuparmi...

Ps - scusami ti ho editato il messaggio invece di cliccare su quota  :oops:


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 06 Giugno 2014, 13:55:25


 Figurati. Purtroppo sono un'incapace nel quoting.

C'è in atto una pesante discussione sulle pagine FB di Saguaro - altro desaparecido delle edicole - sugli aumenti dei volumi Bonelli ( in media 30 centesimi, Dylan è arrivato a 3,20... e pavento per l'uscita del prossimo numero di Lilith.) Aumenti che sono stati fortemente criticati un pò da tutte le parti, e si vede che nell'attuale staff Bonelli si sono parecchio innervositi...eppure dovevano aspettarselo.



Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 13 Luglio 2014, 15:29:56


E' uscito nella scorsa settimana il volume speciale delle Storie, a Colori, "Uccidete Caravaggio", scritto da Giuseppe De Nardo, brillantemente illustrato da Giampiero casertano, con le copertine di Aldo Di Gennaro ed i colori di Arianna Florean

Un viaggio nella vicenda umana ed artistica di Michelangelo merisi da un punto di vista straordinario, la storia di due uomini che si braccano per tutto il Mediterraneo, da Roma all'Isola di Malta, per le strade della Sicilia, in cui Caravaggio dissemina i suoi capolavori - menzione d'onore al modo in cui Arianna Florean ha reso il COLORE di Caravaggio! -  a Napoli, fino ad un'incredibile finale su una spiaggia fatale, ed insieme la storia di un'uomo, Pablo, che ha perso il suo nome, la sua amata ed la sua vita all'ombra di Cardinali in lotta fra di loro per il potere e l'affermazione di opposte visioni morali, di Ggran Maestri dotati di una loro Visione della storia e confratelli ottenebrati dall'orgoglio...donne bellissime alla mercè del denaro e del filo di una spada.

La scheda

http://www.sergiobonelli.it/scheda/37380/Uccidete-Caravaggio-.html (http://www.sergiobonelli.it/scheda/37380/Uccidete-Caravaggio-.html)

Il volume Speciale è a cadenza Annuale il costo, 6.00 euro vale l'albo ma è comunque molto alto.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 21 Luglio 2014, 20:04:44

Uscita in questi giorni - e meriterebbe un discorso a se stante - il primo numero della ristampa ( de luxe) del fantascientifico Hammer, edito da Mondadori Comics, in totale questa reidizione sarà composta da 13 volumi di circa 100 pagine,  che ripercorreranno le avventure del gruppo di avventurieri guidati dall'hacker organica Helena Svensson, la ristampa come si afferma sulle pagine del sito è prevista  in rigoroso ordine cronologico, verranno però aggiunti l’a due albi speciali: il numero 0, prequel e introduzione della saga vera e propria, e dell’ormai introvabile storia breve dall’originale titolo di “Gattordici”, stampato in pochissimi numeri.

Hammer è stata davero una saga troppo in anticipo per i suoi tempi nella quale si fondevano elementi tratti dal mondo di Masamune Shirow, citato fin dalle primissime pagine, Alien, Star Wars ed il mondo di AKira ( e c'è pure qualcosa di Gundam) il tutto usando tecniche grafiche sviluppate ad hoc che hanno fatto  davvero scuola parecchi menbri dello staff Hammer - nel quale si contano Giancarlo Olivares, Gigi Simeoni e Stefano Vietti,  li possiamo ritrovare nelle file dei più importanti staff editoriali ( a partire dalla Bonelli che ha integrato parecchie tecniche grafiche sviluppate dallo staff di Hammer nelle sue produzioni).

Un'intervista allo staff di Hammer:

http://www.lospaziobianco.it/122446-intervista-gruppo-hammer-giovani-autori-fantascienza-fumetti-anni-90 (http://www.lospaziobianco.it/122446-intervista-gruppo-hammer-giovani-autori-fantascienza-fumetti-anni-90)




Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 26 Luglio 2014, 15:28:58


Le copertine degli albi estivi del Gruppo Bonelli:

http://youtu.be/E2bklbTCXnE (http://youtu.be/E2bklbTCXnE)

Assolutamente consigliati i volumi dedicati a caravaggio, e Dragonero...


Bonelli inoltre ha pubblicato videoannuncio per il film dedicato alla serie Martyn Mystere..

http://youtu.be/Y3BZ889s1ec (http://youtu.be/Y3BZ889s1ec)

 :prrr:


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 20 Agosto 2014, 08:25:02


Secondo alcune informazioni presenti sull'ultimo numero di Fumo d China - nemro doppio 228/229 con 8 pagine in più -  a Settembre il gruppo Bonelli dovrebbe tenere un'interessante conferenza stampa in cui annuncerà varie novità per la casa editrice.

Intanto il nuovo numero di Fumo di China presenta, oltre ad alcune interessanti servizi su Annecy, un reportage che fà il punto sull'animazione non solo europea, interviste a Moni ovadia, anche uno specialino su Nathan never ( ed interessanti pagine sui Giganti ed il trentennale di Dragonball)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 08 Settembre 2014, 15:54:10


Questa settimana bonelliana che inizia da domani si prospetta di grande interesse escono di seguito alcune volumi da consigliare:

Martedì 9 settembre ariva il sedicesimo numero di Dragonero: “Discesa nell’Inframondo”. Seconda parte di una storia con soggetto e sceneggiatura di Luca Enoch, disegni di Giancarlo Olivares che ci stà trasportando attraverso gli intrighi e le follie della corte imperiale, con il nostro Orco preferito fuori gioco, Ian deve far conto su sorella Myrva e sul mago Alben. Copertina come sempre di Giuseppe Matteoni.

Dopo il secondo tentativo di assassinio del principe appare certa la presenza di un complice all'interno del palazzo imperiale. Ma di chi si tratta? Un nobile? Un'infiltrato? La caccia al cospiratore porterà Dragonero negli abissi dell’Inframondo, un regno di oscurità e di magia arcana, dove è facile perdersi per sempre!

 Venerdì 12 settembre arriverà in edicola l'atteso numero 24 delle Storie , “La voce di un angelo”. L’albo è firmato personalmente da Stefano Vietti (testi) con Alfio Buscaglia (disegni)

Un racconto ambientato nel 1944, quando lo sbarco in Normandia ha sfondato le difese tedesche e gli Alleati premono sui confini della Germania.
Ma chi è questa voce che sostiene e incoraggia la resistenza delle armate hitleriane? Da una piccola stazione radio nascosta all'interno di una foresta, una voce gentile sostiene, incoraggia, una voce gentile  parla a ogni soldato del Reich come se lo conoscesse personalmente. Il capitano Anderson ha una missione chiara: rintracciare quella voce e farla tacere per sempre!

 Copertina di Aldo Di Gennaro.

Le copertine del Mese di Settembre

http://youtu.be/N1B2y2Yr03g (http://youtu.be/N1B2y2Yr03g)

Osservate nel finale Martyn.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 24 Settembre 2014, 15:18:16

Nello scorso numero della rivista Fumo di China era stata annunciata per il mese di Settembre un'importante conferenza stampa del  Sergio Bonelli Editore, importante sia per le novità editoriali che sarebbero state proposte, come noto stà per essere lanciata una nuova miniserie," Adam Wild",  firmata da Manfredi, sia per il futuro assetto della società, e proprio in questi giorni il gruppo torinese, attraverso il suo canale You Tube, che il prossimo 26 settembre 2014 terrà una conferenza stampa in diretta streaming,  forse una delle prime volte che questo metodo viene utilizzato, fra i temi che verranno trattati si indicano:  la nuova vita di Dylan Dog. Le novità della prossima stagione editoriale e soprattutto

le future strategie aziendali nel settore multimediale.

La pagina You Tube

http://youtu.be/o98wrRN8tjA (http://youtu.be/o98wrRN8tjA)

Un'appuntamento sicuramente da segnare sulle agende, non solo da parte degli addetti ai lavori.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 08 Dicembre 2014, 10:01:12
Qualcuno è riuscito a vedere il primo episodio del motion comics di Orfani su Rai 4

http://youtu.be/Ot6yLDgaOD8 (http://youtu.be/Ot6yLDgaOD8)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Bright - 08 Dicembre 2014, 12:11:37
Qualcuno è riuscito a vedere il primo episodio del motion comics di Orfani su Rai 4

[url]http://youtu.be/Ot6yLDgaOD8[/url] ([url]http://youtu.be/Ot6yLDgaOD8[/url])
Io. Nulla di che. Di certo non mi scapicollerò ancora per vederlo, visto l'orario discutibile...


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 15 Dicembre 2014, 12:47:07
Io. Nulla di che. Di certo non mi scapicollerò ancora per vederlo, visto l'orario discutibile...

E forse la qualità non eccelsa...fioccano le proteste...


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: fabiotrb - 15 Dicembre 2014, 23:54:39
Io. Nulla di che. Di certo non mi scapicollerò ancora per vederlo, visto l'orario discutibile...

ma il fumetto da cui deriva e' meglio o peggio?


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Bright - 16 Dicembre 2014, 00:05:50
Guazzabuglio di idee altrui mescolate, nemmeno in modo tanto straordinario...


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 18 Dicembre 2014, 17:50:43

E soprattutto uscito molto, ma molto in ritardo, tre anni fà, od anche due l'avremmo applaudito...un'incompiuta.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Edward Mass - 03 Febbraio 2015, 15:43:43
gli ultimi Dylan Dog devo dire che non sono affatto male! mi son piaciuti tutti


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 04 Febbraio 2015, 17:14:11
gli ultimi Dylan Dog devo dire che non sono affatto male! mi son piaciuti tutti

Davvero?? Io ho sentito pareri contrastanti....


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 04 Febbraio 2015, 18:13:34
Stò leggendo ora la cosa....è morto, a seguito di un'infarto, Ade capone, il creatore di Lazarus Leed, Erinni, un pò, davvero, l'inventore del genere....

http://www.corriere.it/cultura/15_febbraio_04/morto-ade-capone-lazarus-ledd-2f6841c4-ac70-11e4-88df-4d6b5785fffa.shtml (http://www.corriere.it/cultura/15_febbraio_04/morto-ade-capone-lazarus-ledd-2f6841c4-ac70-11e4-88df-4d6b5785fffa.shtml)


Attualmente era editore di Mistero e scrittore per la Tv...


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Edward Mass - 05 Febbraio 2015, 10:46:05
Davvero?? Io ho sentito pareri contrastanti....

a me son piaciuti, poi certo... c'è sempre chi affonderebbe con la nave piuttosto di cambiare due cose...


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 06 Febbraio 2015, 13:52:03
a me son piaciuti, poi certo... c'è sempre chi affonderebbe con la nave piuttosto di cambiare due cose...


Credo che la discussione sia ancora in atto

http://www.ubcfumetti.com/dylandog/?29072 (http://www.ubcfumetti.com/dylandog/?29072)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 11 Marzo 2015, 14:55:34


Due video ben importanti:

il classico video sulle copertine di Marzo 2015

http://youtu.be/5LHQD9151aY (http://youtu.be/5LHQD9151aY)

La presentazione del primo volume della collana "Tex Romanzi a Fumetti" realizzato da Paolo Eleuteri Serpieri

http://youtu.be/82f6x2OEBo4 (http://youtu.be/82f6x2OEBo4)

Volume davvero molto bello a cui Fumo di China ha dedicato alcuni articoli ed una bella copertina nel numero in edicola...

(https://farm9.staticflickr.com/8674/16469062288_c55390b455.jpg) (https://flic.kr/p/r6jfrN)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 15 Marzo 2015, 13:48:30

Lo Spazio Bianco stà intervistando diversi autori Bonelli e Disney presenti al Cartoomics fra questi Bruno Brindisi che parla di come è cambiato Dylan Dog in questo ultimo periodo, e non solo..

https://youtu.be/lD0i4ALqGVE


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 27 Settembre 2015, 17:38:57

Ci sarebbero molte cose da dire...molte.

http://youtu.be/Cw3NqQaNBhw (http://youtu.be/Cw3NqQaNBhw)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 20 Ottobre 2015, 10:29:14
Molte cose si muvono davvero, magari Morgan Lost, ultimo nato nella scuderia Bonelli non è il max della vita, per quel tipo di colorazione sarebbe necessario una carta davvero migliore, e le storie del Detective con gli incubi lasciano il tempo che trovano però, però...Chiaverotti è sempre da vedersi. Molto citazionistico.

Copertine molto belle...

(https://farm1.staticflickr.com/640/21647769843_81765549f0_z.jpg)

La conferenza di presentazione del Romics

http://youtu.be/hVjeO2RIiH8 (http://youtu.be/hVjeO2RIiH8)

Una recensione qui:

http://www.afnews.info/wordpress/2015/10/18/morgan-lost-una-recensione/ (http://www.afnews.info/wordpress/2015/10/18/morgan-lost-una-recensione/)



Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 16 Novembre 2015, 16:46:09


Che cosa hanno annunciato a Lucca la sergio Bonelli Editore e la Bao Publishing ? La conferenza

http://youtu.be/jzPgN9qKFbE (http://youtu.be/jzPgN9qKFbE)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 31 Dicembre 2015, 17:02:27
Il numero 5 di Morgan Lost ha una copertina semplicemente entusiasmante....

Morgan Lost N°5 L'Orologio del Tempo


(https://farm2.staticflickr.com/1628/23718745219_c47e956eac.jpg)


Soggetto: Claudio Chiaverotti
Sceneggiatura: Claudio Chiaverotti
Disegni: Giuseppe Liotti
Copertina: Fabrizio De Tommaso
Colori: Arancia Studio

Uscita: 20/02/2016


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Edward Mass - 02 Gennaio 2016, 12:42:10
non lo sto seguendo, ho sfogliato il primo e non mi ha detto granché... preferivo Brendon


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 11 Gennaio 2016, 12:02:56

Alcune suggestioni vengono da Brendon ma è un'opea diversa per altri aspetti, un pò straniante. SU Brendon non è finito, verranno realizzati speciali, già quest'anno se non ho capito male.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 12 Gennaio 2016, 09:54:51

Disponibile Preview: il nuovo catalogo Bonelli - Bao Publishing

http://issuu.com/previewbb/docs/preview_3 (http://issuu.com/previewbb/docs/preview_3)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 25 Febbraio 2016, 13:47:04

Corrado Roi disegna UT la nuova miniserie scritta da Paola Barbato che sarà disponibile in fumetteria con una cover variant

http://youtu.be/FEAIPk2zUEs (http://youtu.be/FEAIPk2zUEs)

Da Lo Spazio Bianco una lunga nota su Tex. Deserto Dipinto - Terzo volume della collana Tex Romanzi a fumetti forse la più peculiare delle numerose collane dedicate a Tex, il volume è firmato da Mauro Boselli e Angelo Stano.

http://www.lospaziobianco.it/174426-tex-deserto-dipinto/ (http://www.lospaziobianco.it/174426-tex-deserto-dipinto/)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 13 Marzo 2016, 10:26:00

Vi proponiamo, direttamente dal canale ufficiale della #SergioBonelliEditore la presentazione di  #UT la nuova miniserie della SBE proposta in anteprima al #Cartoomics presenti gli autori Corrado Roi e Paola Barbato..La miniserie di SEI NUMERI verrà presentata sia in edicola che in Fumetteria ( con copertine vaiant e pagine supplettive). Un'opera particolarissima, forse non per tutti.

http://youtu.be/BVFo8a58ZdA (http://youtu.be/BVFo8a58ZdA)


Qui sotto la copertina Variant con cui UT è stato messo in vendita al Cartoomics

(https://farm2.staticflickr.com/1605/25048797133_dd832db084.jpg)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 16 Marzo 2016, 17:56:40

Le novità Bonelli al Cartoomics, ma soprattutto la spiegazione di cosa significa UT, sul piano editoriale...

http://youtu.be/17pmsFJ6XE8 (http://youtu.be/17pmsFJ6XE8)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 03 Aprile 2016, 09:29:33

Il TERRIBILE di ieri sera e che stavo aspettando le nuovo foto dell'evento Collezionando per inserirle, e ci sarebbe stato anche lui, Galieno Ferri. creatore grafico di Zagor e principe dei disegnatori dello Spirito con la Scure.

(https://farm2.staticflickr.com/1720/25923677740_a795c8f2d1.jpg)[/url]

Gallieno Ferri riposa a Darkwood. Ci ha lasciati oggi 2 aprile 2016 dopo una vita meravigliosa, amato come pochi altri creatori di sogni al mondo."
 
Moreno Burattini.


Sulle pagine del gruppo Sergio Bonelli editore un ricordo:

http://www.sergiobonelli.it/gallery/news/39937/Addio--Maestro-Ferri-.html (http://www.sergiobonelli.it/gallery/news/39937/Addio--Maestro-Ferri-.html)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 04 Giugno 2016, 16:31:51
Fumettologica propone un'interessante annuncio su una nuova serie, regolare, della Sergio Bonelli Editore, notizia confermata dal gruppo durante la festa della Repubblica delle idee in svolgimento al Maxxi di Roma all'interno dell'incontro “Bonelli, il futuro viene da lontano”, moderato da Luca Raffaelli (giornalista di Repubblica) e al quale erano presenti Michele Masiero (direttore editoriale di Sergio Bonelli Editore), Mauro Boselli (sceneggiatore e curatore di Tex) ed appunto Alessandro Bilotta (autore di Dylan Dog e Le Storie), che è ideatore e curatore della nuova testata. Anche in questo caso, come per la futura collana dedicata ai Samurai di Recchioni e Accardi, il progetto nasce da un'evoluzione di uno dei racconti delle Storie, quello dedicato a Mercurio Loi, pubblicato appunto, sul numero 28 de Le Storie.

Per ora il solo disegnatore annunciato è Casertano.


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 29 Ottobre 2016, 19:12:00
Sergio Bonelli Editore: 1° giornata di Lucca Comics & Games 2016 fra file, copertine Variant e autografi

http://youtu.be/_OhQlmQDCxQ (http://youtu.be/_OhQlmQDCxQ)


Inoltre è stato messo on line il trailer dedicato a Mercurio Loi,la nuova serie di Alessandro Bilotta in uscita  in edicola a maggio 2017 presentato nel corso della conferenza "Sergio Bonelli Editore: uno sguardo al futuro" tenutasi a Lucca Comics & Games 2016.

http://youtu.be/4ZdOdyVWLYI (http://youtu.be/4ZdOdyVWLYI)

Anche la conferenza è online



Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 01 Novembre 2016, 23:41:17

Parte dal 4 novembre le nuove avventure a colori di Martyn Mistere

http://youtu.be/5Vm-LfZymGg (http://youtu.be/5Vm-LfZymGg)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 12 Novembre 2016, 11:02:38
Preso e letto l'abo in questi giorni...Note pro: la storia è ben fatta, non si tratta di un reboot di Martyn ma di qualcosa di nuovo ed interessante, ci sono piccoli riferimenti al passato ma nulla di che. Ottimi colori, uno stile pittorico notevole,  buoni i disegni, davvero interessante l'impostazione della testata. L'idea di un romanzo unico in dodici capitoli convince.

Note dolorose, il prezzo: 4,90 euro ( il primo numero però ha il prezzo tagliato a 2.00 euro)...ben alto, anche se la produzione ribadisco merita.


(https://c1.staticflickr.com/6/5706/30894788816_e27249c089.jpg)


Titolo: Re: Bonelli e bonelleidi
Post di: Debris - 30 Marzo 2017, 21:02:14

Arriva il primo volume - con calma ancora è da realizzare - della terza saga di Orfani - forse la migliore in assoluto - La copertina - non è prevista variant - è firmata da Matteo De Longis. Da notare che avrà un quinto colore fluo assolutamente da vedere.


(https://c1.staticflickr.com/4/3930/32898762134_d41c46c4cc_z.jpg)

Una ragione o due per leggere o rileggere la terza stagione di Orfani:

http://youtu.be/xpfI41pt57o (http://youtu.be/xpfI41pt57o)